• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 17
  1. #1

    psicoanalisi

    Breve spiegazione della psicoanalisi
    Warning! Istruzioni per l'uso.
    Questa non è una critica ragionata della teoria psicoanalitica.
    E' soltanto l'irriverente presa in giro di una sua immagine volutamente deformata.
    Nei paesi di lingua inglese, dove circola da un po' di tempo, non viene quindi presa troppo sul serio.
    Mi scuso in anticipo con i colleghi psicoanalisti italiani che invece lo facessero.
    Cesare De Silvestri

    Dunque, la psicoanalisi serve a capire che cosa noi veramente pensiamo quando pensiamo di pensare a qualcosa. Infatti la psicoanalisi dice che quando noi pensiamo una cosa, la cosa che pensiamo non è la cosa che pensiamo di pensare, ma è piuttosto la cosa che ci fa pensare la cosa che pensiamo di pensare.
    È un po' complicato, perché dipende tutto dall'Inconscio. Infatti l'Inconscio ci fa pensare che stiamo pensando alla cosa che pensiamo di voler pensare, mentre invece la cosa che vorremmo veramente pensare viene pensata inconsciamente dall'Inconscio.
    L'Inconscio è un avanzo del nostro passato infantile e primitivo, e come tutti i bambini e i selvaggi è piuttosto maleducato. E poiché le cose che l'Inconscio pensa non sono cose che noi vorremmo pensare che stiamo pensando, allora lui cerca di non farci pensare che sta pensando a quello che sta veramente pensando.
    Se corriamo il rischio di pensare che stiamo pensando proprio quello che veramente stiamo pensando, allora l'Inconscio fa in modo che la cosa che veramente stiamo pensando venga subito sublimata in un altra cosa che non ci dispiace pensare che stiamo pensando.
    Veramente l'Inconscio non è così semplice come sembra. Infatti, è diviso in due parti. Una che pensa a qualcosa e una che ci impedisce di pensare che stiamo pensando a quella cosa. Questo impedimento a pensare la cosa che noi non vorremmo pensare che stiamo pensando si chiama Repressione, ma gli psicoanalisti italiani per confondere un po' le cose la chiamano Rimozione.
    Comunque, la Repressione-Rimozione dipende dal Super-Io, che in tedesco si chiama Uber-Ich, in inglese Super-Ego, in francese Sur-Moi e chissà come si chiama nelle altre lingue. Già, perché, oltre a tutto il resto, gli psicoanalisti dei vari paesi non sono d'accordo nemmeno sui termini da usare nel definire i loro concetti. Tuttavia, il Super-Io è una parte dell'Inconscio che, però, a differenza dell'altra parte più selvatica dell'Inconscio, è una parte molto per bene e beneducata.
    La parte peggiore dell'Inconscio si chiama Es in tedesco e in italiano (quì gl'italiani non si sono azzardati a tradurre il pronome tedesco), mentre si chiama Id in inglese e Ça in francese. Con un ulteriore piccolo contributo alla confusione delle lingue.
    Naturalmente c'è un po' di conflitto fra il Super-Io e l'Es, e questo crea confusione in quel che pensiamo di pensare. Per esempio, se l'Es pensa una cosa che il Super-Io pensa che l'Es non dovrebbe pensare, allora il Super-Io reprime la cosa che pensa l'Es in modo che noi non pensiamo che la stiamo pensando. Però se l'Es se ne accorge e non pensa che invece stiamo pensando proprio quella cosa che lui sta pensando, allora si arrabbia e combina guai.
    Quindi, qualsiasi cosa pensi l'Es, noi possiamo soltanto pensare che stiamo pensando le cose che il Super-Io pensa che dobbiamo pensare. Tuttavia per non fare arrabbiare l'Es, siamo costretti a fare in modo che lui pensi che stiamo pensando quello che pensa lui, magari pensando qualcosa di simile alla cosa che sta pensando. Se riusciamo a fregare l'Es, siamo a posto. Altrimenti non si può nemmeno pensare a quello che potremmo finire con l'andare a pensare.
    In fondo, tutto si riduce a questo: le cose che noi dobbiamo pensare di pensare sono le cose che il Super-Io pensa che siano le cose da pensare e che invece l'Es pensa che siano le cose che pensa lui.
    Penso che ora sia tutto chiaro.
    Ultima modifica di vincentvang : 14-09-2003 alle ore 00.50.46

  2. #2
    Matricola
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    domodossola
    Messaggi
    20

    ;)

    l'ho detto io che i tuoi interventi sono trooooopppo spassosi, grazie Vin per questi momenti di "non pensare a niente di quello che il mio super-io vorrebbe che non pensassi ed il mio es vorrebbe che pensassi"...
    1 Bacio
    Spero di rileggerti presto
    Jenny

  3. #3
    Ospite non registrato
    col permesso del super-io ci penso e replico fra un tot di tempo.
    Bella davvero sta letterina.
    Il mio super-io pensa già di averla capita. Io non ci credo.

  4. #4
    Partecipante Affezionato L'avatar di almaserena
    Data registrazione
    02-11-2002
    Messaggi
    114
    Ciao Vinc
    ...se l'ironia è segno di un IO forte....allora tu c'hai un IO megagalattico!!!!!!!!
    Mi mancavano queste cose!!!!
    In parte la salute mentale è una forma di conformismo.
    John Nash

  5. #5
    wolla
    Ospite non registrato
    Che strippo mentale!

  6. #6
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Accadueo
    Data registrazione
    31-03-2003
    Messaggi
    2,536
    Freud e la psicoanalisi che genialata
    vorrei trombarmi mia madre ma grazie al super-io mi suono solo la chitarra

  7. #7
    LiIa
    Ospite non registrato
    Vediamo se ho capito: l'Es pensava di pensare un post davvero irriverente e quel damerino del Super-Io ha prontamente premesso che trattavasi di qualcosa di irriverente, di modo che l'irriverenza non suonasse poi così irriverente. Non male, questa psicoanalisi.

  8. #8
    Permettete invece al mio IO di capire: e tutte le persone guarite, sono opera di questa letterina o di un modo di pensare abbastanza giusto?


    " CONOSCI TE STESSO - Γνωθι Σεαυτον " Oracolo di Delfi, Socrate.

  9. #9
    guarite da che?

  10. #10
    Partecipante Super Figo L'avatar di francesca63
    Data registrazione
    13-06-2007
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    1,509

    Riferimento: Psicoanalisi: istruzioni (ironiche) per l'uso

    Citazione Originalmente inviato da vincentvang Visualizza messaggio
    guarite da che?
    Ma che ci fate in questo forum se per voi la psicoterapia è una stronz.....ata?
    FRANCESCA

    Potranno tagliare tutti i fiori ma non fermeranno mai la primavera....(P. Neruda)

  11. #11

    Riferimento: Psicoanalisi: istruzioni (ironiche) per l'uso

    Citazione Originalmente inviato da francesca63 Visualizza messaggio
    Ma che ci fate in questo forum se per voi la psicoterapia è una stronz.....ata?
    Esattamente cosa ti fa pensare che io pensi che la psicoterapia sia una stronz.... ata? Perchè io penso di non pensarlo... però se mi dici da cosa l'hai capito magari capisco che è il mio es a pensarlo....

    p.s.: premetto che non penso nemmeno che la psicoanalisi sia una stronz...ata (i puntini servono per accontentare il super io?) tuttavia sottolineo che psicoterapia non corrisponde a psiocoanalisi.... che è l'oggetto della breve lettera da me riportata (non scritta da me) nel lontano 2003...

    pps.: Ma com'è che ti vai a rileggere i post del 2003?

  12. #12
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975

    Riferimento: Psicoanalisi: istruzioni (ironiche) per l'uso

    Esattamente cosa ti fa pensare che io pensi che la psicoterapia sia una stronz.... ata? Perchè io penso di non pensarlo... però se mi dici da cosa l'hai capito magari capisco che è il mio es a pensarlo....

    p.s.: premetto che non penso nemmeno che la psicoanalisi sia una stronz...ata (i puntini servono per accontentare il super io?) tuttavia sottolineo che psicoterapia non corrisponde a psiocoanalisi.... che è l'oggetto della breve lettera da me riportata (non scritta da me) nel lontano 2003...

    pps.: Ma com'è che ti vai a rileggere i post del 2003?
    Eccolo qua! Ma che fine hai fatto?! Incominciavo a preoccuparmi...

  13. #13

    Riferimento: Psicoanalisi: istruzioni (ironiche) per l'uso

    ciaoooo Ikaro!!! come va?
    In effetti tra lavoro e impegni vari, mi sono un po' distratto dal forum.... ma ogni tanto torno!!!

  14. #14
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975

    Riferimento: Psicoanalisi: istruzioni (ironiche) per l'uso

    ciaoooo Ikaro!!! come va?
    In effetti tra lavoro e impegni vari, mi sono un po' distratto dal forum.... ma ogni tanto torno!!!
    Infatti mi preoccupavo... per i tuoi pazienti!! Scherzi a parte, tutto bene... Alla prossima discussione, allora!

  15. #15
    Partecipante Figo L'avatar di superfabio
    Data registrazione
    23-04-2009
    Residenza
    Milano provincia
    Messaggi
    814

    Riferimento: psicoanalisi

    [QUOTE=vincentvang;74194]
    Questo impedimento a pensare la cosa che noi non vorremmo pensare che stiamo pensando si chiama Repressione, ma gli psicoanalisti italiani per confondere un po' le cose la chiamano Rimozione.



    Sei troppo simpatico!!!
    Cmq devo dirti che se è vero che gli psicoanalisti italiani si divertono a complicare le cose forse più di quanto facciano gli altri psicoanalisti, è pur vero che la distinzione repr/rim è giusta: la rimozione infatti è una inconscia attività per mandare nell'inconscio, la repressione è invece una attiva e cosciente spinta di contenuti verso il dimenticatoio. Poi ci sarebbe pure il diniego, ancora più primitivo della rimozione, dove il contenuto non passa neppure. Cmq è vero ciò che dici, a tal proposito: la confusione che hanno fatto con l'uso dei vocaboli stranieri e loro traduzione è davvero snervante!!!
    ...e così, guardando l’altro, l’uomo vedeva sé stesso, e odiava...
    (da LA VIA, IL VIAGGIO E LE LACRIME PERSE)

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy