• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9
  1. #1
    georgemessina
    Ospite non registrato

    Situazione sentimentale con la mia ragazza

    Ciao a tutti ,mi chiamo Giorgio sono un ragazzo greco di 25 anni ed abito in italia,apriori mi
    scuso per eventuali sbagli che posso fare con la lingua italiana.Vi vorrei raccontare la mia
    storia e vorrei un consiglio utile per il mio caso.
    si tratta del mio rapporto con la mia ragazza italiana di 22 anni Simona,anzi ex ragazza ormai
    da qualche giorno.La storia comincio' quando ci siamo messi insieme 1 anno e mezzo fa.E'
    stato per puro caso tramite una conoscenza su internet.Non voglio soffermarmi su questo
    ma quando abbiamo deciso di conoscerci da vicino ci siamo piaciuti subito e dopo qualche
    settimana eravamo insieme.Tra di noi e nata una grande attrazione inizialmente dal punto di
    vista fisico ma non ci e voluto molto e ci siamo ritrovati ad amarci tanto,almeno io ho
    cominciato a capire che c'era qualcosa di piu che una semplice attrazione fisica da subito.Mi
    ero appena laureato e dovrei fare l'esame di abilitazione fra 6 mesi,dopo avrei intenzione di
    ritornare in grecia per fare la specializzazione perche in italia era difficilissimo farlo.Con lei
    abbiamo trascorso molti giorni insieme a divertirci.Io ero tranquillo con lei e mi sembrava
    che lo fosse pure lei,ma non e stato proprio cosi.Almeno al inizio per 6 mesi non mi ha
    dimostarto niente,anzi tutto il contrario,non ha mostrato nessun segno di gelosia,sembrava
    perfetta.Purtroppo non e stato prorpio cosi,perche teneva le cose dentro di se,fin quanto
    non si e scoppiata e me l'ha dimostrato quando dopo 6 mesi sono entrato nella
    specializzazione qua in italia e sarei rimasto per molto tempo.Ero contentissimo che sarei
    rimasto,che mi si e presentata quest'occasione e l ho sfruttata al meglio,mi sono impegnato
    e con un po di fortuna ho superato l'esame di amissione per entrare nella
    specializzazione.Ma lo stimolo vero e proprio era lei che non volevo perderla,mi ha dato la
    forza di impegnarmi al massimo.Ero cosi contento quel periodo,volavo tra le nuvole.Anche
    lei pero era tanto contenta.Dopo la saputa della mia permanenza si e espressa che pensava
    che io con la mia cara amica avevamo qualcosa.Io fin quanto me lo dicesse lei non avevo
    capito niente.Ma quanto si e scoppiata e me l ha spiegato, ho capito che le dava fastidio che
    io facevo compania con lei.Vorrei fare una parentesi a questo punto, e dire che eravamo una
    compania tutti insieme lei(amica) ed altri miei 2 cari amici.Tutti eravamo abastanza
    uniti,uscivamo sempre.Io la mia amica non la vedevo mai in un altra maniera.E una ragazza
    carina, ma non farei mai niente con lei,neanche ci pensavo,la trattavo come un maschio.E se
    volevo fare qualcosa con lei avevo gia la possibilita in passato,ma non mi interessava.Invece
    Simona aveva capito tutt'altro ed era convinta che tra di noi c'era qualcosa ,anche come
    pensiero da parte mia ,sicuramente da parte di lei.Ma quello che le dava piu fastidio e che io
    ci stavo secondo lei.Dice che ha avuto delle conferme con i suoi occhi,le e bastato vedere
    come la guardavo e non guardavo lei(la mia ragazza),o non la consideravo piu di
    tanto.(Aveva delle sensazioni strane).Cosa che non e stata vera,perche io so come sono
    andate le cose.Il fatto che non le davo cosi tante attenzioni come si e lamentata dopo,e
    stato piu semplice di quello che pensava ,e perche sono abbastanza timida come persona e
    mi trovavo un po in imbarazzo davanti ai miei amici con la mia ragazza.cosa che dopo un po
    di tempo mi e passata e mi trovavo benissimo.A questo punto vorrei fare una parentesi e
    dire che questa mia timidezza e dovuta al fatto che non ho avuto molte esperienze in
    passato e quindi mi intimidivo a portare una ragazza dai miei amici,cosa che non avevo fatto
    prima.So che puo sembrare strano ma mi sentivo cosi,magari cercavo di coprirlo
    inizialmente ma si capiva,e quando qualcuno mi faceva qualche battuta tipo perche non
    parli,io mi bloccavo di piu,questo pero ai primi tempi poi non avevo problemi.Ma lei non lo
    ha mai capito.Senza soffermarmi nei dettagli questa storia e continuata per 6 mesi fin
    quanto si e scoppiata e mi ha detto che non sopportava questa situazione ed era convinta
    che c"era qualcosa.Io inizialmente ero caduto dalle nuvole perche non pensavo una cosa del
    genere,da allora quando uscivamo con i miei amici la tenevo a distanza dalla mia amica e
    cercavo di non avere i rapporti di prima quando dopo un anno di conferme secondo lei che
    ha avuto,mi a messo nel bivio di scegliere o lei o la mia amica.E stata una decisione difficile
    perche dovevo rinunciare pure ai miei amici visto che tutti facevamo compania insieme.Ma l
    ho fatto ,ho scelto lei perche la amavo troppo e non mi sono pentito per niente.Ovviamente
    a tutti ho spiegato la situazione pure alla mia amica e mi hanno compreso pienamente,non
    mi hanno creato problemi e se capitava di vedere qualche mio amico,va bene pero senza di
    lei oppure lei solo in presenza dei miei amici inizialmente ,poi anche questo le dava fastidio e
    siamo arrivati al punto di staccarmi completamente da lei.Ma neache questo mi dava tanto
    fastidio,non mi pesava perche io ero felice con la mia ragazza e la amavo tanto,diciamo che
    avevo perso la testa per lei,ma anche lei con me per questo era arrivata a dirmi una cosa del
    genere,cosa che non e del suo carattere.Questo e stato uno dei principali motivi che ci siamo
    lasciati.Poi un atro motivo serio secondo lei e stato perche ha trovato un messagio di una
    mia amica che avevo conosciuto da internet prima di conoscere lei.Non ce stato niente con
    lei,un rapporto di amicizia con qualche messagio,l ho vista una sola volta in vita mia prima di
    conoscere Simona ma non mi piaceva nenache io a lei.Insomma la mia ragazza ha letto un
    messagio che le avevo mandato un anno fa che le mandavo gli auguri di buon compleano.Lei
    mi aveva mandato gli auguri al mio compleanno ed io avevo dimenticato il suo,perche non
    mi interessava.Un giorno che sfioravo la rubrica del mio telefono ho visto il suo nome e il suo
    compleanno che l'avevo memorizzato ed in ritardo mi e sembrato giusto di mandarle gli
    auguri e dicevo che sarei andato a trovarla.Ma e stato solo un modo di dire il mio, perche
    avevo comprato al epoca la macchina e l ho scritto cosi,non sarei andato mai a trovarla.Lei
    ovviamente ha capito tutt'altro.Non la critico male su questo ,ma come potrei spiegarlo a
    lei.era convinta che mi aveva sgamato che avevo sbagliato nei suoi confronti,ma non era
    assolutamente cosi.Pensava che nel primo periodo che eravamo insieme facevo quello che
    volevo questo perche lei inizialmente se ne andava al suo paese che tra l'altro dista 4 ore da
    dove abitiamo tutti e 2 per motivi di studio.Questo lo feceva spesso ai primi tempi ,ed io
    pensavo che poteva divertirsi li senza che io lo sapessi,ma era lei che alla fine se ne andava e
    stava per intere settimane al suo paese.Che dovevo pensare io? Poi me l ha spiegato che il
    suo era un meccanismo di difesa a tutto quello che vedeva con i suoi occhi e le sensazioni
    che aveva verso di me, e scappava per non sentirsi male.Ma non faceva niente di male dietro
    le mie spalle anche se ho avuto dei dubbi.Io l ho creduta che non ha fatto niente,ma lei non
    ha fatto lo stesso e pensava che io in tutto quell periodo che non avevamo consolidato un
    rapporto potevo divertirmi senza dirle niente sopratutto perche fra qualche mese me ne
    dovevo andare per sempre.Ma io non ho fatto mai niente,neanche ci pensavo perche mi
    aveva streghato e la aspettavo ,anzi potevo pensare di tutto io per lei ,ma alla fine non
    volevo credere che poteva fare qualcosa ditro le mie spalle.Diciamo che ho voluto sempre
    fidarmi di lei e non mi sono pentito,perche un rapporto per me si basa sulla fiducia,cosa che
    io le davo sempre pienamente ma lei no.
    Sono successe anche altre cose di piu piccola importanza ,obbiettivamente parlando, che le
    davano fastidio ma superavamo sempre questi problemi.
    In poche parole altre cose che hanno peggiorato il nostro rapporto ,e che tempo fa ha
    trovato degli elastici a casa mia e pensava che erano di qualche ragazza,ha trovato un
    capello che pensava pure male ,un pezzo di plastica da una grucia con la taglia S sulla mia
    macchina(pensava che era di qualche ragazza).ma per tutto ce una spiegazione logica e non
    mi volgio soffermare su questo ,lei non ha voluto credermi.Le mie risposte le sembravano
    assurde ,e pensava che mentivo,ma non era cosi,le dicevo solo la verita,almeno quello che
    pensavo io sulle cose.Perche diciamo la verita,se qualcuno trova dell cose a casa tua o in
    macchina e ti accusa ,gli vengono i pensieri e tu sai di non aver fato niente di male,tra l'altro
    la maggior parte delle volte gli fai notare tu le cose per stupidita se fossi colpevole,e normale
    che a volte non so dare una risposta certa e subito su come possono essere trovate li queste
    cose sopratutto se e una cosa di tanto tempo fa,ma una risposta logica ce sempre dal
    momento che non erano di qualche ragazza come credeva.Diciamo che e stata sempre
    prevenuta nei mei confronti non ho potuto pero mai dimostrarglielo.Non c'era una
    dimostrazione,si doveva fidare di me,cosa che non ha mai fatto.Tante volte scappava al suo
    paese ed io andavo a trovarla facendo dei viaggi lunghi per cercarla.Alla fine facevamo
    sempre pace ma c'erano sempre i litigi ,inizialmente rari ma con il tempo molto
    frequenti.Litigi per cose stupide(almeno per me,ma per lei erano cose importanti,che io non
    potevo capirla).E arrivata pure al punto di dirmi che mi vedeva per strada quando neanche
    uscivo da casa,oppure sentiva rumori mentre parlavamo al telefono,passava sotto casa mia
    e non vedeva la mia macchina mentre era li.cose che non erano vere,e mi facevano
    infuriare.Mi faceva soffocare la ragione.Ma non potevo mai dimostrarle che non ho fatto
    niente anche perche le cose me le diceva dopo sempre,in ritardo e in modo che cercava di
    sgamarmi se avessi sbagliato ,tipo interogatorio.Per tutte queste cose c'erano litigi e lunghe
    discussioni,non venivo mai creduto,anche se alla fine facevamo pace,ma non durava
    molto.Siamo arrivati al punto di litigare quasi sempre ma per cose stupidi come queste e lei
    mi ripete tutt'oggi che non puo dimenticare tutto quello che e successo.Mi aveva lasciato a
    dicembre una sera prima di partire insieme per un viaggio in francia che avevamo
    deciso,trattandomi abbastanza male con le parole.Io sono rimasto molto male tutto il natale
    stavo male,ma anche lei da quello che mi ha detto dopo,pero era convinta della sua
    decisione.Alla fine siccome sono andato in grecia per natale e lei al suo paese ,ho deciso di
    tornare poco prima cambiando il biglietto iero e sono andato a trovarla fino al suo paese
    viaggiando un sacco di ore al incertezza di parlare con lei anche se lei mi aveva detto di non
    cercarla oppure evitava sempre,pero mi sentivo troppo male,mi mancava e la amavo
    ancora.Andando li non mi ha accolto tanto bene,sicuramente meglio di come
    pensavo,perche ero preparato a tutto.A parte perche non ci sentivamo da tempo,a parte
    qualche messagio che le mandavo io e mi rispondeva ogni tanto.Comunque dopo tutto
    abbiamo deciso di provare di nuovo,ma lei mi ha detto che non era sicura se voleva stare
    ancora con me,voleva il tempo necessario per capire e questo perche ho insistito io.Anche
    lei stava male da quanto mi ha raccontato ma ha rispettato la sua decisione perche dice che
    e stata molto ferita e le sue ferite non potevano rimarginare.Un po anche perche e sempre
    stata orgogliosa,e non mi ha cercato mai anche se stava male,scappava sempre davanti ai
    problemi oppure li teneva per se ,pensava sempre da sola escludendomi la maggior parte
    delle volte dai suoi pensieri.Tante volte l ha fatto,elaborava le cose ed arrivava su
    conclusioni da sola.Comunque da quanto ho saputo,lei ha avuto una simpatia con un
    ragazzo al natale e sn usciti qualche volta in presenza di altri suoi amici al suo paese.Io
    questa cosa la sapevo gia prima che me lo dicesse perche ho contatatto la sua amica che me
    l aveva confessato da tempo,e stavo molto male.Tra di loro non e successo niente per
    fortuna,ma sono rimasto male,perche se non c ero io prima o poi sarebbe succeso qualcosa
    tra di loro.Comunque mi ha dimostrato che mi amava ancora e che lui semplicemente l'ha
    affascinata caratterialmente anche perche sono piu simili come caratteri mentre noi siamo
    molto diversi ma non provava niente per lui.Ho apprezzato il fatto che lei me l ha detto
    ,perche poteva anche non dirlmelo ,ma me l ha detto perche le ho fatto pressioni io e perche
    si sentiva male nei miei confronti.Pensava che come lei si sentiva male per le cose che le ho
    fatto io anche io non meritavo un comportamento del genere.Ma io l'ho accettato e mi sono
    comportato abbastanza bene.Questo mio comportamento le doveva far capire e darle uno
    stimolo che doveva lottare per i suoi pensieri su di me e magari accetarli dal momento che
    era convinta ,come l'ho accetato io.Alla fine io non ho sbagliato realmente con lei anche se
    certe situazioni magari facevano capire altro.Nonostante cio pero ci amiamo ancora molto.Il
    giorno dopo san valentino e successo questa cosa con il pezzo di plastica della grucia ,e stata
    la goccia che ha straccolmo il vaso ed abbiamo llitigato...dopo 2 giorni di discussioni si e resa
    conto che non poteva stare piu con me perche non era felice piu,aveva sempre questi
    pensieri negativi su di me che non gli poteva togliere dalla mente.La facevano stare male,di
    essere sempre pensirosa ,di cattivo umore verso di me e verso i suoi amici e parenti.Questo
    pero gia da tempo ,me l'aveva detto gia tante volte ,ma facevo di tutto per farla cambiare
    idea,tutto il possibile.Siccome vedeva che questa cosa persisteva ha preso questa decisione
    di lasciarci nonostante mi ama ancora.Perche se sta con me sta male perche le vengono in
    mente tutte queste cose che non puo dimenticare o andare avanti.Io sto di nuovo male
    perche so che niente di tutto questo che mi accusa in poche parole,da quello che vi ho
    raccontato ,non e vero e mi soffoca la verita perche non posso accetare che ci siamo lasciati
    per questi motivi,preferirei che mi lasciava perche non mi amava piu,non cosi pero.Molti
    miei errori sull mio comportamento nei suoi confronti gli ho ammessi a lei.Tutti i miei sbagli,
    ma non erano assolutamente questi i mei sbagli cosi grandi.Nessuno e prefetto anche io
    faccio dei sbagli ma non cosi da dovermi costare tutto il rapporto.Se volessi fare qualcosa
    con la mia amica potevo farlo prima di conoscere lei,neanche con quella che le ho mandato
    il messagio,ne chatto su internet alla ricerca di femmine come e convinta lei ,ne altro.Ma
    purtroppo lei non riesce a capirlo ,che non sentivo il bisogno di fare niente con un altra
    perche mi trovavo abbastanza bene con lei,tranne i brutti momenti quando litigavamo e
    cambiava umore e diventava un altra persona.Non pensierei mai di tradirla o farla stare
    male.Le ho dato tutto il mio amore ,e glielo dimostrato pienamente con i gesti ,con le
    parole,con l'affetto,con i fatti, cercandola sempre e comunque ,ovvunque andava ,la
    chiamavo sempre io,insistevo sempre io,prendevo le iniziative sempre io.Anche se non era
    molto brava a dimostrami il suo amore per me, io so che mi ama tanto,me l'ha fatto capire a
    modo suo e che i suoi sentimenti non sono cambiati nei mei confronti,ma e convinta pure
    della sua decisione.Mi ha detto che non sono stato sincero con lei fin dal inizio,non sono
    stato trasparente come persona ,e lei voleva piu questo che altro e non ho potuto darglielo e
    che non sono la persona che e adatta a lei e ne lei per me(sempre si accorgeva di questa
    cosa e me lo diceva ,ma anche se siamo cosi diversi caratterialemente possiamo stare
    insieme se ci vogliamo cosi,e lo saremo ancora insieme se non ci fossero queste cose anche
    lei era convinta di questo).Ho cercato di dimostrarglielo indirettamente tantissime volte
    facendo cose che pochi avvrebbero fatto ,ho avuto tanta pazienza,ma purtroppo non le e
    bastato e ci siamo trovati ora in questa situazione che ci siamo lasciati e non ci sentiamo per
    3 giorni.Da parte mia non me la sento di cercarla ,anche perche lei non vuole,non ha
    intenzione di cambiare la sua diffidenza nei miei confronti e io non so che fare,sono
    disperato la volgio cosi tanto ancora ma cerco di rispettare la sua decisione.l'ho cercata
    tantissime volte in passato in tutti i modi che non avrebbe senso farlo di nuovo.Volgio
    dimenticarla ma non posso,sento un vuoto dentro di me ,un peso allo stomaco ,penso ai
    belli ricordi e sto male,so che non la vedro piu e questo mi uccide.Vorrei un consiglio da
    parte vostra su cosa potrei fare ,se ce qualcosa che si puo fare per farla capire sopratutto e
    farla cambiare opinione? vi prego aspetto una risposta,e se avete delle domande da farmi o
    qualcosa non vi e stato chiaro ,oppure non mi sono espresso bene contattatemi e vi
    rispondero.Grazie per l'attenzione!
    (ho raccontato la mia storia in poche parole ovviamente,non si puo raccontare una storia di
    un anno e mezzo in poche righe).

  2. #2
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702

    Riferimento: Problema sentimentale

    Meglio aprire un thread nuovo
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  3. #3
    lialy
    Ospite non registrato

    Riferimento: Situazione sentimentale con la mia ragazza

    giorgio per favore potresti fare un riassuntino della tua storia?

    grazie

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4

    Riferimento: Situazione sentimentale con la mia ragazza

    ...infatti e meno male che hai raccontato la storia in poche parole ho provato a leggere ma è un romanzo....non leggerò mai tutto, e credo pure gli altri

  5. #5
    Partecipante Super Figo L'avatar di Psyco---
    Data registrazione
    26-11-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    1,690

    Riferimento: Situazione sentimentale con la mia ragazza

    In effetti...
    cmq secondo il vero problema in questa storia è che non c'è fiducia...e da quanto hai detto sembra che lei non ce ne abbia mai avuto!!!
    la fiducia è la base diuna storia!!

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di ZingarellaOps
    Data registrazione
    09-09-2006
    Residenza
    Provincia di Salerno
    Messaggi
    11,811
    Io invece ho letto tutto!
    Secondo me faresti meglio a non cercarla...visto che anche lei ti ama ancora la metteresti solo in difficoltà e tu ti faresti inutile altro male.Per cosa poi?
    Se la tua ragazza era così insicura tanto da preferire allontanarti evidentemente lasciandoti ha voluto in qualche modo tutelarsi! è difficile convivere con la gelosia,quando poi diventa un tarlo ti oscura per davvero il cervello...mi sa che lei ormai non apprezzava più i tuoi gesti,col tempo forse ha perso fiducia in te.Comunque non credo abbia senso continuare una storia trascinandosi questioni irrisolte dal passato,perchè riemergeranno sempre!Quindi forse è meglio così....perchè quando in una relazione c'è insoddisfazione da una delle parti prima o poi si spezzano anche quei fragili equilibri che facevano da collante!Tu dalle un pò di tempo...magari torna lei da te...nel caso contrario,cerca di voltare lentamente pagina!

    Coraggio Giorgio

  7. #7
    Partecipante Super Figo L'avatar di blueberry
    Data registrazione
    22-11-2007
    Messaggi
    1,574
    Blog Entries
    11

    Riferimento: Situazione sentimentale con la mia ragazza

    anch'io l'ho letto tutto..
    meno male che t'ha lasciato altrimenti finisci al manicomio..stai male..soffri..per ora..ma vedi che tra qualche mese ti renderai conto che questo èun rapporto malato che benchè abbia i suoi brevi e intensi momenti di passione si nutre (da parte sua) solo di rabbia e di sospetto..
    non puoi combattere le sue paranoie nemmeno con tutte le verità del mondo

  8. #8
    Styrofoam Crown L'avatar di Grace
    Data registrazione
    22-03-2007
    Residenza
    Sulla Mia Strada
    Messaggi
    4,928
    Blog Entries
    3

    Riferimento: Situazione sentimentale con la mia ragazza

    sono d'accordo con aryannaz, forse non lo credi ora, ma è un bene per te che stai lontano da questa persona che non ti fa vivere serenamente e non è serena nemmeno lei...la gelosia così ossessiva non è una cosa che va via così facilmente, secondo me non va via mai, è come una malattia e non si può vivere un rapporto in maniera così morbosa!

    un abbraccio

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di semplificatore
    Data registrazione
    29-08-2007
    Residenza
    Altrove
    Messaggi
    1,076
    Blog Entries
    1

    Riferimento: Situazione sentimentale con la mia ragazza

    Prendo le ferie poi leggo

    In ogni caso buona fortuna
    "......c'è chi un giorno invece ha sofferto / e allora ha detto: io parto
    / ma dove vado se parto? / sempre ammesso che parto: ciao! ....
    "
    (da "E la vita e la vita" di Cochi e Renato, 1974)


    Clicca qui e godi con le foto di Semplificatore su Flickr

    http://it.youtube.com/user/accrocchio70

Privacy Policy