• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 15

Discussione: dopo la triennale...

  1. #1
    Matricola L'avatar di Susie Q
    Data registrazione
    29-07-2004
    Messaggi
    27

    dopo la triennale...

    Ciao a tutti ! Non so se è il luogo adatto per questo post, ma ci provo !
    studio psicologia dello sviluppo a Firenze, e una volta terminata la triennale, vorrei fare la specialistica all'estero... in Svezia !
    Secondo voi è fattibile ? Nel senso, sarebbe meglio fare 1 erasmus essendo iscritta alla specialistica qui o potrei iniziare direttamente in Svezia? Se qualcuno si è già trovato in una situazione simile mi può dare qualche consiglio ? pleaseeeeee !!!
    grasssie
    "Sunday morning, praise the dawning..it's just a restless feeling by my side..." Velvet Underground

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di chiaravarri
    Data registrazione
    26-10-2008
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    640

    Riferimento: dopo la triennale...

    Citazione Originalmente inviato da Susie Q Visualizza messaggio
    Ciao a tutti ! Non so se è il luogo adatto per questo post, ma ci provo !
    studio psicologia dello sviluppo a Firenze, e una volta terminata la triennale, vorrei fare la specialistica all'estero... in Svezia !
    Secondo voi è fattibile ? Nel senso, sarebbe meglio fare 1 erasmus essendo iscritta alla specialistica qui o potrei iniziare direttamente in Svezia? Se qualcuno si è già trovato in una situazione simile mi può dare qualche consiglio ? pleaseeeeee !!!
    grasssie
    Ciao Susie!

    Io studio presso l'universita' di Padova e avrei piu' o meno le tue stesse intenzioni. Provengo gia' da un percorso di studi svolto all'estero (la mia prima laurea l'ho presa in Inghilterra) e sono seriamente intenzionata a fare la specialistica clinica all'estero, penso nuovamente in England ma non mi sono posta limiti per questo. Anche la Scandinavia non mi spiacerebbe ed e' uno dei pochi posti dove parlano un inglese perfetto, quindi per le lezioni non dovrebbero esserci grossi problemi.

    Considerato come vanno le cose nelle universita' italiane (e soprattutto nelle segreterie studenti delle universita' italiane... ) io ti consiglierei di informarti direttamente presso l'ateneo o gli atenei che ti interessano in Svezia. Ritengo (ma non ho mai provato a chiedere) che sarebbe decisamente piu' complicato se con una triennale presa in Svezia tu arrivassi in Italia per fare una specialistica che non viceversa...credo sia una cosa fattibile.

    Chiara

    P.S. Posso chiederti come mai la Svezia? Pensavo di essere l'unica pazza che andrebbe in un posto cosi'...
    "Ma io non sono un folle e non sono mai stato ragionevole come ora, semplicemente mi sono sentito all'improvviso un bisogno di impossibile. Le cose cosi' come sono non mi sembrano soddisfacenti...siate realisti domandate l'impossibile."
    Camus

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di sirena281181
    Data registrazione
    10-03-2007
    Residenza
    (CR)
    Messaggi
    148

    Riferimento: dopo la triennale...

    Ciao ragazze!!
    Ammiro/invidio le vostre intenzioni... vi porto però la mia esperienza... non felicissima!!
    Ho frequentato il primo anno di Psicologia a Malta, dove la mia famiglia si era trasferita... quando sono dovuta rientrare in Italia, è stato un disastro... c'è voluto un anno per farmi riconoscere 4 esami!!!
    in più pretendevano che tutti i programmi fossero tradotti e autenticati in ambasciata... certo, all'epoca (6 anni fa) Malta non era ancora in Europa, forse anche quello ha pesato... tuttavia seguivano il sistema inglese che prevede una triennale o al massimo 3 anni + l'integrazione della laurea Honors... al massimo restavano cmq solo 4 anni... non credo sia paragonabile a una nostra specialistica... e poi devo dire, niente di paragonabile alla preparazione nostra... che è di gran lunga migliore!!!
    Magari è stata solo la mia esperienza e quella università... non voglio certo generalizzare!!!
    Secondo me se si vuole studiare all'estero è meglio poi rimanere all'estero... già è tremendo cercare lavoro qui con le lauree e tutto "normale", se ogni volta poi hanno modo di farti menate sul fatto che il titolo non è di quelli tradizionali... aiuto!!!!
    non voglio essere pessimista, però pensateci bene, chiedendo soprattutto agli albi professionali... più che alle università... anche per l'esame di stato!!!
    ah, un'altra cosa... mentre ero là, tutti gli studenti davano per scontato di proseguire con un master, sia dopo i 3 che dopo i 4 anni... come se fosse necessario... forse non fanno 5 anni di università, ma cmq integrano con il master!!
    Sarebbe anche bello fare il tirocinio all'estero... forse sarebbe meno problematico farselo riconoscere!!

    in bocca al lupo, scusate se sono sembrata pessimista...
    VOLERE E' POTERE

  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di chiaravarri
    Data registrazione
    26-10-2008
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    640

    Riferimento: dopo la triennale...

    Citazione Originalmente inviato da sirena281181 Visualizza messaggio
    Ciao ragazze!!
    Ammiro/invidio le vostre intenzioni... vi porto però la mia esperienza... non felicissima!!
    Ho frequentato il primo anno di Psicologia a Malta, dove la mia famiglia si era trasferita... quando sono dovuta rientrare in Italia, è stato un disastro... c'è voluto un anno per farmi riconoscere 4 esami!!!
    in più pretendevano che tutti i programmi fossero tradotti e autenticati in ambasciata... certo, all'epoca (6 anni fa) Malta non era ancora in Europa, forse anche quello ha pesato...
    Non mi dici nulla di nuovo...nel 2003 mi sono laureata in Media & Communications Technologies in Inghilterra. Quando ho portato la documentazione nella mia attuale universita' per vedere quali esami potevano abbonarmi (pochi perche' si trattava di tutt'altro corso di studi) mi sono sentita dire con aria alquanto stizzita che dovevo tradurre tutto. Ora, capisci bene che sentirsi dire questo all'ufficio titoli di studio esteri e' sconcertante anzicheno'...che non ci fosse una persona in grado di leggere e capire uno straccio di programma in inglese (non in aramaico!) e' semplicemente scandaloso.
    Citazione Originalmente inviato da sirena281181 Visualizza messaggio
    tuttavia seguivano il sistema inglese che prevede una triennale o al massimo 3 anni + l'integrazione della laurea Honors... al massimo restavano cmq solo 4 anni... non credo sia paragonabile a una nostra specialistica... e poi devo dire, niente di paragonabile alla preparazione nostra... che è di gran lunga migliore!!!
    Mmmmh...su questo non sono pienamente d'accordo. Ma il discorso e' un po' lungo quindi magari ti spiego domani perche' ora e' un po' tardi e domani rischio di essere uno zombie al lavoro! Anticipo solo che per come la vedo io questa introduzione del 3 + 2 in Italia e' stato il piu' grande sbaglio che potessero fare. L'hanno fatto per uniformarsi al modello europeo, peccato pero' che non abbiano uniformato anche i programmi...e peccato che non abbiano anche cercato di imitare l'organizzazione delle universita' anglosassoni...
    Citazione Originalmente inviato da sirena281181 Visualizza messaggio
    Secondo me se si vuole studiare all'estero è meglio poi rimanere all'estero...
    Infatti sarebbero queste le mie intenzioni. Mi sono gia' pentita una volta di essere tornata in Italia...
    Ultima modifica di chiaravarri : 19-03-2009 alle ore 01.44.03
    "Ma io non sono un folle e non sono mai stato ragionevole come ora, semplicemente mi sono sentito all'improvviso un bisogno di impossibile. Le cose cosi' come sono non mi sembrano soddisfacenti...siate realisti domandate l'impossibile."
    Camus

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: dopo la triennale...

    Citazione Originalmente inviato da chiaravarri Visualizza messaggio

    Mmmmh...su questo non sono pienamente d'accordo. Ma il discorso e' un po' lungo quindi magari ti spiego domani perche' ora e' un po' tardi e domani rischio di essere uno zombie al lavoro! Anticipo solo che per come la vedo io questa introduzione del 3 + 2 in Italia e' stato il piu' grande sbaglio che potessero fare. L'hanno fatto per uniformarsi al modello europeo, peccato pero' che non abbiano uniformato anche i programmi...e peccato che non abbiano anche cercato di imitare l'organizzazione delle universita' anglosassoni...
    ...

    Quanto hai ragione sul fatto chel'introduzione del 3+2 in Italia sia stato il più grave errore che potessero fare; ha portato solo ad uno scadere della qualità della formazione, soprattutto in termini teorici e culturali, sia ad un gap tra basi cultrali ed aspetti pratici. Inoltre, non si era mai visto che un programma una volta dato un una singola sessione potesse essere sostituito da un certo numero di pagine di libro, tipo 125, per una serie di volte ripetute o di ore ed ottenere crediti, fino ad un dato voto.
    Sono gli stessi professori che lamentano, impotenti dell'incudine in cui si trovanoad operare e òa mancanza di adeguatezza dell'organizzazione e preparazione, per cause politiche, né loro né degli studenti, naturalmente.

    In Italia, le cose sifanno sempre a metà; infatti, i programmi con il 3+2, avrebbero dovuto essere cambiati, non spezzettati
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di sirena281181
    Data registrazione
    10-03-2007
    Residenza
    (CR)
    Messaggi
    148

    Riferimento: dopo la triennale...

    Sul 3+2 avete ragione... niente da dire!!!
    forse non mi sono espressa bene sul perchè penso che la preparazione sia migliore da noi... innanzitutto mi riferisco solo a psicologia, e poi non saprei... è stata una sensazione... gli esami la erano tutte schede multiple choice, quindi se anche non ti preparavi diciamo che avevi una chance lo stesso... certo, sta alla maturità degli studenti studiare per se stessi e non per passare l'esame... però se penso agli amici che avevo la e a me, ora che abbiamo finito tutti... non so, credo che la mia formazione di psicologa sia più completa... però ripeto, è una sensazione mia, magari sono solo presuntuosa !!!!!!
    l'unica cosa da considerare se si studia all'estero è proprio solo il ritorno qui... pensavo anche alle scuole di specializzazione... non so se vi interesserà frequentarla, ma accetteranno un titolo non italiano??? mah, certo l'Italia non è che sia avanti in queste cose!!!!! PURTROPPO!!!!!!

    in bocca al lupo,
    VOLERE E' POTERE

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di chiaravarri
    Data registrazione
    26-10-2008
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    640

    Riferimento: dopo la triennale...

    Citazione Originalmente inviato da RosadiMaggio Visualizza messaggio
    Quanto hai ragione sul fatto chel'introduzione del 3+2 in Italia sia stato il più grave errore che potessero fare; ha portato solo ad uno scadere della qualità della formazione, soprattutto in termini teorici e culturali, sia ad un gap tra basi cultrali ed aspetti pratici. Inoltre, non si era mai visto che un programma una volta dato un una singola sessione potesse essere sostituito da un certo numero di pagine di libro, tipo 125, per una serie di volte ripetute o di ore ed ottenere crediti, fino ad un dato voto.
    Sono gli stessi professori che lamentano, impotenti dell'incudine in cui si trovanoad operare e òa mancanza di adeguatezza dell'organizzazione e preparazione, per cause politiche, né loro né degli studenti, naturalmente.

    In Italia, le cose sifanno sempre a metà; infatti, i programmi con il 3+2, avrebbero dovuto essere cambiati, non spezzettati
    Ah...qualcuno che mi capisce...mi hai tirato un po' su il morale RosadiMaggio grazie!
    "Ma io non sono un folle e non sono mai stato ragionevole come ora, semplicemente mi sono sentito all'improvviso un bisogno di impossibile. Le cose cosi' come sono non mi sembrano soddisfacenti...siate realisti domandate l'impossibile."
    Camus

  8. #8
    Partecipante Super Esperto L'avatar di chiaravarri
    Data registrazione
    26-10-2008
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    640

    Riferimento: dopo la triennale...

    Citazione Originalmente inviato da sirena281181 Visualizza messaggio
    Sul 3+2 avete ragione... niente da dire!!!
    forse non mi sono espressa bene sul perchè penso che la preparazione sia migliore da noi... innanzitutto mi riferisco solo a psicologia, e poi non saprei... è stata una sensazione... gli esami la erano tutte schede multiple choice, quindi se anche non ti preparavi diciamo che avevi una chance lo stesso...
    Sai questo penso cambi da universita' a universita', e da docente a docente. Io ad esempio in tre anni di universita' a Londra test a multiple choice non ne ho mai fatti...certo il sistema e' diverso, ma se io adesso ho un metodo di studio lo devo a loro.
    Citazione Originalmente inviato da sirena281181 Visualizza messaggio
    certo, sta alla maturità degli studenti studiare per se stessi e non per passare l'esame... però se penso agli amici che avevo la e a me, ora che abbiamo finito tutti... non so, credo che la mia formazione di psicologa sia più completa... però ripeto, è una sensazione mia, magari sono solo presuntuosa !!!!!!
    Ma no non sei affatto presuntuosa! Ognuno vive le cose a modo suo.
    Citazione Originalmente inviato da sirena281181 Visualizza messaggio
    l'unica cosa da considerare se si studia all'estero è proprio solo il ritorno qui... pensavo anche alle scuole di specializzazione... non so se vi interesserà frequentarla, ma accetteranno un titolo non italiano??? mah, certo l'Italia non è che sia avanti in queste cose!!!!! PURTROPPO!!!!!!
    Si,di questo ti do atto. Ma anche qui ho un paio di cosa da dire.

    1. Il fatto che possano farmi "ostruzionismo" se volessi frequentare in Italia una scuola di specializzazione o comunque i due anni di specialistica proveniendo da un'istituzione estera e' anche dovuto al fatto che i libri su cui mi sono formata non sono stati scritti dai prof che mi dovranno seguire durante la specialistica o quello che sara'...questa mafia che sta dietro alle bibliografie d'esame non l'accettero' mai. Il prof pubblica un nuovo libro e guarda caso cambia la scheda d'esame. Ma questo problema sussisterebbe anche se volessi passare dall'universita' di Padova a quella di Torino...e' la triste realta'. In tre anni in Inghilterra ho comprato si e no tre libri...qui ho perso il conto.

    2. Ti do atto sirena, la critica che spesso viene fatta agli inglesi e' che siano molto bravi nel loro settore ma non sappiano molto del resto...pero', io posso essere un ottimo psicologo clinico anche se so poco della psicologia del lavoro no? Mi spiego, a me interessa la clinica. Posto che, tornando alla critica del 3+2, 42 esami in tre anni siano forse un po' eccessivi...perche' ne devo sostenere cinque solo di psicologia del lavoro? Esiste l'indirizzo Scienze Psicologiche Sociali e del Lavoro, se avessi voluto mi sarei iscritta a quel corso. Non voglio ignorare completamente l'argomento ma forse uno o due esami massimo erano sufficienti...non siamo dei vasi da riempire.

    Io sono arrabbiata perche' con le potenzialita' che ci sono in Italia potremmo far mangiare polvere a chiunque! E invece ne manca sempre un pezzo...
    "Ma io non sono un folle e non sono mai stato ragionevole come ora, semplicemente mi sono sentito all'improvviso un bisogno di impossibile. Le cose cosi' come sono non mi sembrano soddisfacenti...siate realisti domandate l'impossibile."
    Camus

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di sirena281181
    Data registrazione
    10-03-2007
    Residenza
    (CR)
    Messaggi
    148

    Riferimento: dopo la triennale...

    Citazione Originalmente inviato da chiaravarri Visualizza messaggio
    Io sono arrabbiata perche' con le potenzialita' che ci sono in Italia potremmo far mangiare polvere a chiunque! E invece ne manca sempre un pezzo...
    quanto hai ragione!!!!!!!!!!!
    VOLERE E' POTERE

  10. #10
    Partecipante Super Esperto L'avatar di chiaravarri
    Data registrazione
    26-10-2008
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    640

    Riferimento: dopo la triennale...

    Comunque mi e' anche capitato di sentirmi dire: "Ah ti sei laureata in Inghilterra...eh ma li e' piu' facile vero?". Questo in riferimento al fatto che mi sia laureata giusta nei tre anni. Detto poi, e ora non vorrei sembrare io la presuntuosa, da una persona che per laurearsi in Scienze delle Merendine ci ha messo quasi dieci anni...inizia tu a partire da sola e a studiare tutto e a dare esami in una lingua che non e' la tua e poi vediamo!
    "Ma io non sono un folle e non sono mai stato ragionevole come ora, semplicemente mi sono sentito all'improvviso un bisogno di impossibile. Le cose cosi' come sono non mi sembrano soddisfacenti...siate realisti domandate l'impossibile."
    Camus

  11. #11
    Partecipante Super Esperto L'avatar di chiaravarri
    Data registrazione
    26-10-2008
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    640

    Riferimento: dopo la triennale...

    Citazione Originalmente inviato da sirena281181 Visualizza messaggio
    Ho frequentato il primo anno di Psicologia a Malta, dove la mia famiglia si era trasferita...
    Posso chiederti come mai non hai deciso di continuare li? Se non sono indiscreta...
    "Ma io non sono un folle e non sono mai stato ragionevole come ora, semplicemente mi sono sentito all'improvviso un bisogno di impossibile. Le cose cosi' come sono non mi sembrano soddisfacenti...siate realisti domandate l'impossibile."
    Camus

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di sirena281181
    Data registrazione
    10-03-2007
    Residenza
    (CR)
    Messaggi
    148

    Riferimento: dopo la triennale...

    chiedi pure, no problem...
    avevo lasciato in patria il fidanzato... e a 18 anni ti lascio immaginare il dramma!!! eravamo già insieme da un anno e ho scelto di seguire il cuore...
    il mese prossimo festeggiamo i 10 anni quindi sono decisamente soddisfatta della scelta!!!


    la famiglia è rimasta a Malta e io sono rientrata!!!

    Tu come mai sei reimpatriata???

    VOLERE E' POTERE

  13. #13
    Partecipante Super Esperto L'avatar di chiaravarri
    Data registrazione
    26-10-2008
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    640

    Riferimento: dopo la triennale...

    Citazione Originalmente inviato da sirena281181 Visualizza messaggio
    chiedi pure, no problem...
    avevo lasciato in patria il fidanzato... e a 18 anni ti lascio immaginare il dramma!!! eravamo già insieme da un anno e ho scelto di seguire il cuore...
    il mese prossimo festeggiamo i 10 anni quindi sono decisamente soddisfatta della scelta!!!


    la famiglia è rimasta a Malta e io sono rientrata!!!

    Tu come mai sei reimpatriata???

    Diaciamo che speravo di avere piu' possibilita' lavorative e invece zero...oltre tutto anche tutti i miei amici andavano via. Adesso a distanza di quasi sei anni ti dico che me ne sono davvero pentita...
    "Ma io non sono un folle e non sono mai stato ragionevole come ora, semplicemente mi sono sentito all'improvviso un bisogno di impossibile. Le cose cosi' come sono non mi sembrano soddisfacenti...siate realisti domandate l'impossibile."
    Camus

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di sirena281181
    Data registrazione
    10-03-2007
    Residenza
    (CR)
    Messaggi
    148

    Riferimento: dopo la triennale...

    Immagino!!!!!
    però dai, bisogna farsi forza... e poi se vuoi fare un'altra esperienza così si aprirà un nuovo capitolo!!!! e sarà bellissimo, vedrai!!!!
    VOLERE E' POTERE

  15. #15
    Partecipante Super Esperto L'avatar di chiaravarri
    Data registrazione
    26-10-2008
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    640

    Riferimento: dopo la triennale...

    Citazione Originalmente inviato da sirena281181 Visualizza messaggio
    Immagino!!!!!
    però dai, bisogna farsi forza... e poi se vuoi fare un'altra esperienza così si aprirà un nuovo capitolo!!!! e sarà bellissimo, vedrai!!!!
    Si si! Ma infatti di questo sono soddisfatta!!!
    "Ma io non sono un folle e non sono mai stato ragionevole come ora, semplicemente mi sono sentito all'improvviso un bisogno di impossibile. Le cose cosi' come sono non mi sembrano soddisfacenti...siate realisti domandate l'impossibile."
    Camus

Privacy Policy