• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    .LollipOp.
    Ospite non registrato

    Io... E questa mia voglia di V O L A R E.

    Purtroppo recentemente non sto facendo più sogni. E' una cosa stressante, io amo sognare e cercare di capire e interpretare. Amo però anche ricevere pareri di altra gente! Quindi io credo vi assillerò per un pò con i miei sogni! xD Ne metterò di passati e di recenti. Per quelli passati intendo i sogni che mai riuscirò a dimenticare.


    Ora vi parlo però della mia inspiegabile voglia di volare.

    C'ero io su un palazzo, sul ciglio del terrazzo. E guardavo giù. Sapevo cosa dovevo fare, era una cosa che mi sentivo dentro. Dovevo saltare, anzi... Dovevo volare. Però avevo paura. E così mi buttai, ma prima di vedere cosa succedeva mi sono svegliata.

    Questo sogno l'ho rifatto un'altra volta. Però con me c'erano due ragazzi, non li conoscevo e nella realtà non li ho mai visti. Loro mi presero per mano e mi dissero di non avere paura (Ah, stesso luogo, stessa situazione) E così la paura un pò mi passò, sarà stato soprattutto il fatto di non essere sola. E ci buttiamo. Sentivo il cuore uscirmi dal petto, quell'adrenalina che ti prende da dentro. Cadiamo e cadiamo, manca poco per arrivare al fondo e... Voliamo. Ci innalziamo nel cielo. Io mi sono liberata delle loro mani e volo. Era notte, in una città con i grattacieli illuminati, tipica americana. Comunque, atterriamo su un altro grattacielo. Stranamente io ero cosciente che era un sogno, e soprattutto che mi stavo per svegliare... Così velocemente chiedo i loro nomi e di sfuggita mi dicono prima uno e poi l'altro: Troy, Mason.
    I nomi mi sono rimasti in mente, e li ho subito scritti su un foglio appena sveglia.
    Tornata da scuola cerco su internet. (Ah, dovete sapere che io tra due o tre anni andrò a vivere dai miei parenti a Chicago. Parto appena finiti gli studi) Clicco su un pò di pagine che si sono aperte e non credo ai miei occhi... Trovo un sito di un uomo di nome Troy Mason. E' di Seattle, ma nel suo album fotografico ci sono molti grattacieli, e in alcuni c'è scritto sotto come nota: CHICAGO.
    Avevo, e ho tuttora, semplicemente i brividi.

    Qualche giorno dopo rifaccio il sogno... In pratica vado avanti per due mesi a sognarlo ogni notte. E ogni notte era sempre più fantastico!
    A volte sono sola, la maggior parte, però alcune volte c'è qualcuno con me. Sempre gente che non conosco e non ho mai visto in realtà. Nel sogno non li conosco nemmeno. So solo che mi fido... Non so perchè.

    E ogni volta che rifacevo il sogno era stupendo.
    Quell'aria fredda che non mi faceva effetto... No, perchè io avevo l'adrenalina che mi scorreva dentro. Sentivo caldo, mi sentivo bene. Chiudevo gli occhi, aprivo le braccia... E mi buttavo. E cadevo, cadevo... Era semplicemente stupendo. Arrivavo fino sotto e via, spiccavo il volo verso il cielo. Ed era fantastico... Volare.


    Ho cercato i significati di parole come GRATTACIELI e VOLARE e VENTO e PAURA e così.
    Quindi vi chiedo più di farmi una psicanalisi! xDD Non di dirmi il nome a che numero del lotto coincide, grazie! ><


    Comunque eccovi raccontata... Questa mia grande voglia di volare.
    E sarà così che metterò fine alla mia vita. Perchè secondo me tutto questo ha un significato più grande di me, che non posso immaginare.
    Il nome dei ragazzi che mi ha portato a trovare foto di grattacieli di Chicago. Il fatto che io so che sono sogni.
    IL FATTO CHE IO VOGLIO VOLARE! ):

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Io... E questa mia voglia di V O L A R E.

    Citazione Originalmente inviato da .LollipOp. Visualizza messaggio
    Purtroppo recentemente non sto facendo più sogni. E' una cosa stressante, io amo sognare e cercare di capire e interpretare. Amo però anche ricevere pareri di altra gente! Quindi io credo vi assillerò per un pò con i miei sogni! xD Ne metterò di passati e di recenti. Per quelli passati intendo i sogni che mai riuscirò a dimenticare.


    Ora vi parlo però della mia inspiegabile voglia di volare.

    C'ero io su un palazzo, sul ciglio del terrazzo. E guardavo giù. Sapevo cosa dovevo fare, era una cosa che mi sentivo dentro. Dovevo saltare, anzi... Dovevo volare. Però avevo paura. E così mi buttai, ma prima di vedere cosa succedeva mi sono svegliata.

    Questo sogno l'ho rifatto un'altra volta. Però con me c'erano due ragazzi, non li conoscevo e nella realtà non li ho mai visti. Loro mi presero per mano e mi dissero di non avere paura (Ah, stesso luogo, stessa situazione) E così la paura un pò mi passò, sarà stato soprattutto il fatto di non essere sola. E ci buttiamo. Sentivo il cuore uscirmi dal petto, quell'adrenalina che ti prende da dentro. Cadiamo e cadiamo, manca poco per arrivare al fondo e... Voliamo. Ci innalziamo nel cielo. Io mi sono liberata delle loro mani e volo. Era notte, in una città con i grattacieli illuminati, tipica americana. Comunque, atterriamo su un altro grattacielo. Stranamente io ero cosciente che era un sogno, e soprattutto che mi stavo per svegliare... Così velocemente chiedo i loro nomi e di sfuggita mi dicono prima uno e poi l'altro: Troy, Mason.
    I nomi mi sono rimasti in mente, e li ho subito scritti su un foglio appena sveglia.
    Tornata da scuola cerco su internet. (Ah, dovete sapere che io tra due o tre anni andrò a vivere dai miei parenti a Chicago. Parto appena finiti gli studi) Clicco su un pò di pagine che si sono aperte e non credo ai miei occhi... Trovo un sito di un uomo di nome Troy Mason. E' di Seattle, ma nel suo album fotografico ci sono molti grattacieli, e in alcuni c'è scritto sotto come nota: CHICAGO.
    Avevo, e ho tuttora, semplicemente i brividi.

    Qualche giorno dopo rifaccio il sogno... In pratica vado avanti per due mesi a sognarlo ogni notte. E ogni notte era sempre più fantastico!
    A volte sono sola, la maggior parte, però alcune volte c'è qualcuno con me. Sempre gente che non conosco e non ho mai visto in realtà. Nel sogno non li conosco nemmeno. So solo che mi fido... Non so perchè.

    E ogni volta che rifacevo il sogno era stupendo.
    Quell'aria fredda che non mi faceva effetto... No, perchè io avevo l'adrenalina che mi scorreva dentro. Sentivo caldo, mi sentivo bene. Chiudevo gli occhi, aprivo le braccia... E mi buttavo. E cadevo, cadevo... Era semplicemente stupendo. Arrivavo fino sotto e via, spiccavo il volo verso il cielo. Ed era fantastico... Volare.


    Ho cercato i significati di parole come GRATTACIELI e VOLARE e VENTO e PAURA e così.
    Quindi vi chiedo più di farmi una psicanalisi! xDD Non di dirmi il nome a che numero del lotto coincide, grazie! ><


    Comunque eccovi raccontata... Questa mia grande voglia di volare.
    E sarà così che metterò fine alla mia vita. Perchè secondo me tutto questo ha un significato più grande di me, che non posso immaginare.
    Il nome dei ragazzi che mi ha portato a trovare foto di grattacieli di Chicago. Il fatto che io so che sono sogni.
    IL FATTO CHE IO VOGLIO VOLARE! ):
    Sei in buona compagnia, LollipOp, il sogno di volare è uno dei sogni classici più diffusi. Il volo, reale e simbolico, come ci insegna il mito di Icaro è una delle più antiche aspirazioni dell'uomo.

    Simbolicamente, per questo, volare può avere un range piuttosto ampio di significati. Il volo, nel sogno, può aprire scenari interpretativi diversi.

    Ann Faraday, una ricercatrice che ha dedicato buona parte della sua esistenza allo studio dei sogni, inserisce il sogno di volare fra gli 8 temi onirici più diffusi.
    Per lei, i sogni di volo "esprimono il sentimento del sognatore di essere 'in alto' o 'in cima al mondo' nella sua vita presente, o forse la sua lotta per 'sollevarsi al di sopra' delle circostanze o per evitare delle restrizioni".

    Sarà, quindi, importante il contesto e, in primo luogo il tono emotivo (ansietà? senso di esaltazione?) che potrà indirizzarci.

    A volte, infatti, il sogno di volare potrebbe compensare dei sentimenti di inferiorità; uno potrebbe sognare di volare nel sogno proprio perché non riesce a "volare", a realizzarsi nella vita reale.

    Ma volare può voler dire sapersi disciplinare, controllare i propri conflitti, preoccupazioni, ossessioni per superare se stessi (vincere la resistenza della forza di gravità) e riuscire nelle proprie imprese.

    Il volo potrebbe anche alludere al desiderio erotico.

    Quattro sono gli scenari che si possono dedurre da quanto ho detto sopra.

    Lo scenario che esprime il senso di realizzazione, di essere in cima al mondo, di sapersi sollevare sopra le circostanze della vita.

    Lo scenario che esprime il desiderio di compensare un'incapacità di "volare", di realizzarsi nella vita di tutti i giorni.

    Lo scenario che esprime la volontà di disciplinare le proprie forze e risorse per "superarsi" e esprimere le proprie potenzialità e realizzare i propri obiettivi.

    Lo scenario che allude alla manifestazione metaforica di un desiderio erotico.

    Rispetto a questa ultima possibilità, mi sembrano particolarmente interessanti gli studi di Ann Faraday (purtroppo, in italiano è stato tradotto solo uno dei suoi libri -"Il gioco dei sogni", Armenia - ), che tendono a relativizzare l'incidenza dell'interpretazione legata al desiderio sessuale e a collegare, invece, tali sogni con quello che viene normalmente chiamato, in occidente, processo di "sublimazione".

    Ti riporto un brano che ritengo significativo:

    "Gli psicoanalisti tendono a ridurre tutti i sogni di volo piacevoli al desiderio sessuale, e questa è nella migliore delle ipotesi una grossolana generalizzazione che può risultare riduttiva per uno dei più straordinari fenomeni onirici. Le mie ricerche hanno mostrato che quando i sogni di volo hanno tonalità erotiche di solito preannunciano una esperienza extracorporea. Ho rilevato che assai spesso un sogno di volo è prodotto dall'energia sessuale circolante nella regione del plesso lombare alla base della spina dorsale o intorno agli organi sessuali. Se l'energia riesce a fluire su per la spina dorsale fino al sommo della testa, il sognatore decolla in un volo che culmina in una esperienza extracorporea. Se l'energia rimane bloccata nella regione postero-lombare o genitale, allora il sognatore si ritrova a indugiare in un comune sogno sessuale. Secondo me questa è una affascinante scoperta, perché gli yogi hanno da secoli usato discipline come lo yoga e la meditazione per fare salire il 'potere del serpente', o kundalini come viene chiamato, dalla base della spina dorsale su fino al centro o chakra, di energia superiore situato alla sommità della testa, dove può essere usato per ogni tipo di attività superiore".

    Aggiungo una considerazione finale sulla simbologia del volo.

    A mio modo di vedere, i simboli dei sogni sono raggruppabili in ambiti o mondi simbolici. I principali, seguendo le classiche categorizzazioni simboliche, sono: il mondo dell'acqua = emozioni; il mondo della terra = fisico; il mondo dell'aria = mentale; il mondo dello spirito.

    Al di là degli scenari interpretativi che ho cercato di sintetizzare sopra, il volare, in tutte le sue forme, può far parte sia del mondo mentale, sia del mondo spirituale.
    Il sogno di volare può, pertanto, esprimere il bisogno di evolvere mentalmente e di innalzarsi spiritualmente.
    Ciò si manifesta, in genere, con senzazioni di leggerezza, di piacevolezza e di bellezza, legate a emozioni mentali di apertura e a sentimenti di elevazione spirituale.
    Ultima modifica di Hermes Ankh : 15-02-2009 alle ore 15.55.46


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  3. #3
    .LollipOp.
    Ospite non registrato

    Riferimento: Io... E questa mia voglia di V O L A R E.

    (: Ciò che hai scritto è stupendo.
    Io non so... Forse sì, voglio fare qualcosa nella vita. Mi stufa la vita noiosa e monotona. Voglio provare sensazioni forti. Voglio vivere in una follia, un'avventura, non in sicurezza.
    Voglio avere l'adrenalina che mi scorre dentro, voglio provare che sto vivendo. Ecco perchè faccio tante cose che mi producono quella sensazione stupenda. Mi sono lanciata dal secondo piano! Bwaushaushau! Ma c'era un materasso sotto! Però era stupendo, per qualche secondo guardando giù ho provato un decimo della sensazione del sogno.
    Comunque qualche desiderio erotico? Beh Potrebbe essere!

    Comunque grazie! (:
    Mi piace scoprirmi in questo senso. Vado da una psicologa ma... Non sembra proprio una psicologa. Con lei non parlo di queste cose... Uff!
    Sarebbe stupendo invece. Io rimarrei ore a parlare di questi argomenti.
    Del significato e del senso di ogni cosa. Rimarrei a risolvere i piccoli dubbi e i grandi misteri della vita.

    Credo che in questo forum mi troverò bene! (:

Privacy Policy