• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 6 di 6
  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di vittoria81
    Data registrazione
    21-01-2005
    Residenza
    Pisa
    Messaggi
    192

    help x valutazione diagnostica

    ciao a tutti,
    mi ha contattato la mamma di un ragazzino di 11 aa che frequenta la prima media perchè preoccupata per suo figlio. Durante il colloquio me lo ha descritto come estremamente ansioso solo per ciò che riguarda la scuola. Dice che va male a italiano e a matematica, soprattutto lo mettono in crisi le verifiche scritte, mentre alle interrogazioni va benissimo. E' molto insicuro di se stesso e ripete spesso"Ma io saprò fare?Riuscirò", riferendosi a compiti scolastici. Dice che studia molto durante il giorno e che quando arriva a fare compiti scritti ha paura di sbagliare, qndi si blocca e va in tilt, fallendo puntualmente la prova. Legge bene, non fa errori ortografici e ha una buona grafia. Anche la mamma mi è sembrata molto ansiosa, si è messa a piangere mentre mi parlava della difficoltà del figlio. Lei si sente responsabile perchè pensa di avergliela trasmessa lei l'ansia. La storia infatti è un po' particolare nel senso che la gravidanza è stata difficile (passati 9 mesi in ospedale per minaccia di aborto) e vissuta con ansia e preoccupazione, poi alla nascita il bimbo ha avuto vari problemi di salute di carattere medico, poi risolti. Dal punto di vista dello sviluppo non ha avuto problemi, non ci sono stati eventi da segnalare.
    il bimbo ha precentemente avuto problemi di carattere ansioso in terza el, qndo piangeva e non voleva andare a scuola, per cui è stato seguito da una psicologa, anche se non si sa in che modo, perchè la mamma non me lo ha saputo spiegare e soprattutto non c'è stata diagnosi di alcun tipo. Mi è sembrata anche molto sfiduciata nei confronti del lavoro psicologico perchè quello precedente non ha dato alcun beneficio.
    Ha molti amici e gioca a calcio. Il padre da quel che ho capito non se ne preoccupa più di tanto.
    Io le ho consigliato di cominciare un'osservazione, nella quale somministrerò una wisc, test proiettivi per valutare la personalità e farò anche una valutazione degli apprendimenti scolastici...
    voi che dite, ve lo chiedo perchè non sono molto sicura...

    aspetto utili suggerimenti.
    Ultima modifica di vittoria81 : 05-02-2009 alle ore 19.27.40

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di marilisa
    Data registrazione
    02-04-2005
    Messaggi
    221

    Riferimento: help x valutazione diagnostica

    sono d'accordissimo sulla lnea diagnostica che ha dciso di seguire. la wisc è d'bbligo, la valutazione degli apprendimenti a mio avviso lo è altrettanto perchè questa difficoltà nei compiti scritti potrebbe nascondere una qualche forma di disturbo dell'espressione scrittA che magari si esplica solo ora perchè le richieste ambientali nella scuola media sono maggiori. importanti anche le valutazuioni sulla personalità per rilevare la presenza di tratti d'ansia patologici o uno stato d'ansia legato alla prova

  3. #3
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    01-03-2007
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    65

    Riferimento: help x valutazione diagnostica

    ciao vittoria, daccordo sulla wisc...
    come intendi indagare la personalità?che strumenti hai a disposizione?

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di vittoria81
    Data registrazione
    21-01-2005
    Residenza
    Pisa
    Messaggi
    192

    Riferimento: help x valutazione diagnostica

    Citazione Originalmente inviato da elanicco Visualizza messaggio
    ciao vittoria, daccordo sulla wisc...
    come intendi indagare la personalità?che strumenti hai a disposizione?
    avevo pensato di usare il TAT e il test di machover e di corman (qst'ultimo perchè devo capire bene le dinamiche familiari, il ruolo che le attribuzioni dei genitori hanno, le loro aspettative...

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di poldina82
    Data registrazione
    26-01-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    135

    Riferimento: help x valutazione diagnostica

    Visto che è un ragazzino di 11 anni io userei il CAT, la versione per bambini del TAT.
    Polda82

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di larapull
    Data registrazione
    24-01-2005
    Messaggi
    439

    Riferimento: help x valutazione diagnostica

    Citazione Originalmente inviato da vittoria81 Visualizza messaggio
    ciao a tutti,
    mi ha contattato la mamma di un ragazzino di 11 aa che frequenta la prima media perchè preoccupata per suo figlio. Durante il colloquio me lo ha descritto come estremamente ansioso solo per ciò che riguarda la scuola. Dice che va male a italiano e a matematica, soprattutto lo mettono in crisi le verifiche scritte, mentre alle interrogazioni va benissimo. E' molto insicuro di se stesso e ripete spesso"Ma io saprò fare?Riuscirò", riferendosi a compiti scolastici. Dice che studia molto durante il giorno e che quando arriva a fare compiti scritti ha paura di sbagliare, qndi si blocca e va in tilt, fallendo puntualmente la prova. Legge bene, non fa errori ortografici e ha una buona grafia. Anche la mamma mi è sembrata molto ansiosa, si è messa a piangere mentre mi parlava della difficoltà del figlio. Lei si sente responsabile perchè pensa di avergliela trasmessa lei l'ansia. La storia infatti è un po' particolare nel senso che la gravidanza è stata difficile (passati 9 mesi in ospedale per minaccia di aborto) e vissuta con ansia e preoccupazione, poi alla nascita il bimbo ha avuto vari problemi di salute di carattere medico, poi risolti. Dal punto di vista dello sviluppo non ha avuto problemi, non ci sono stati eventi da segnalare.
    il bimbo ha precentemente avuto problemi di carattere ansioso in terza el, qndo piangeva e non voleva andare a scuola, per cui è stato seguito da una psicologa, anche se non si sa in che modo, perchè la mamma non me lo ha saputo spiegare e soprattutto non c'è stata diagnosi di alcun tipo. Mi è sembrata anche molto sfiduciata nei confronti del lavoro psicologico perchè quello precedente non ha dato alcun beneficio.
    Ha molti amici e gioca a calcio. Il padre da quel che ho capito non se ne preoccupa più di tanto.
    Io le ho consigliato di cominciare un'osservazione, nella quale somministrerò una wisc, test proiettivi per valutare la personalità e farò anche una valutazione degli apprendimenti scolastici...
    voi che dite, ve lo chiedo perchè non sono molto sicura...

    aspetto utili suggerimenti.
    se li conosci anche una CDI e MASC sono buoni...

Privacy Policy