• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9

Discussione: La vita è brutta

  1. #1
    Ospite non registrato
    La cosa piu' ingiusta della vita é come finisce. Voglio dire: la vita
    e' dura, impiega la maggior parte del tuo tempo. Cosa ottieni alla fine?
    La morte. Che mi significa ?!? Cos'é? Una specie di bonus? Credo che il
    ciclo vitale bisognerebbe rovesciarlo completamente. Bisognerebbe
    iniziare la vita morendo, cosi' ci si leva subito il pensiero. Poi si
    vive in un ospizio, dal quale si viene buttati fuori quando si e' troppo
    giovani. Ti regalano un orologio d'oro e vai a lavorare. Lavori per
    quarant'anni fino a che sei sufficientemente giovane per goderti la
    pensione e studiare sarebbe inutile. Vai alle feste, bevi, ti droghi, poi ti prepari per andare al
    liceo. Poi inizi la scuola elementare, diventi un bambino, giochi, non
    hai responsabilita', diventi un neonato, ritorni nel ventre di tua
    madre, passi gli ultimi tuoi nove mesi galleggiando nell'ozio, e finisci il tutto
    con un bell'orgasmo e una bella corsa verso i testicoli!

    Un inconveniente: Per un periodo della tua vita potresti ritrovarti con dei figli più vecchi di te da mantenere!!!

    Chi mi trova altri inconvenienti?

  2. #2
    Partecipante Affezionato L'avatar di Seren
    Data registrazione
    03-04-2002
    Residenza
    Provincia di Firenze
    Messaggi
    111
    Ciao Mirko,
    ma che ti salta in mente?!
    Che l'antitesi della vita è la morte...si sa, e c'è poco da fare!
    Scusa se glisso sugli inconvenienti che invece tu hai richiesto, ma il tuo post è davvero triste, e mi ricorda molto le riflessioni che facevo io quando due anni fa ho affronteto il mio primo lutto da adulta.
    Perchè avercela con la morte? C'è e deve essere un campanellino che serve a farti pensare che non hai tutto il tempo di questo mondo per fare le cose, e forse se non ci fosse, non avrebbe senso prendere le "scimmie" a 20 anni, cercare un amore, pensare al futuro, vedere se qualche cosa di buono si può fare prima che suoni il gong finale!
    Certo è che il pensiero della morte ci vanifica un po' tutte queste ambizioni, perchè uno pensa: e se domani quando cambio la lampadina ci rimango attaccato? E questo fa rabbia...
    Ma io credo che gli inconvenienti di fare tutto alla rovescia, ci siano e come, pensa a com'eri 10 anni fa, ora sei una persona più grande, matura, che ha visto tante cose e che ancora tante ne deve vedere...io non credo che sarebbe lo stesso.
    Cmq se ne vuoi parlare io sono qui.
    Sara

  3. #3
    Ospite non registrato
    Eheh, scusa Sara, credo di essermi espresso male io. La mia era solo una battuta, l'ho scritta così, tanto perché non avevo nulla da fare.

    Non c'è persona che creda più di me nel valore della vita, e anche della morte. Figurati! Comunque grazie del conforto, non fa certo male!

    Approposito ho trovato altri aspetti negativi del paradosso della vita al contrario:

    1. Per un certo periodo della vita potresti ritrovarti con dei figli più grandi di te da mantenere!

    2. Inizi senza denti e senza la possibilità che ricrescano.

    3. Devi imparare a camminare a carponi.

    4. Disimpari a parlare proprio quando ne avresti di cose da raccontare.

    5. Studi per niente.

    6. I tuoi figli se ne vanno prima di te.

    7. Non puoi mai usare la macchina, dato che dopo aver preso la patente sei troppo giovane per guidare.

    8. Se capita, devi andare in guerra senza neanche aver fatto il militare, e quindi senza neanche sapere se sei abile o no, e soprattutto senza esserti ancora goduto la vita.


  4. #4
    Partecipante Affezionato L'avatar di Seren
    Data registrazione
    03-04-2002
    Residenza
    Provincia di Firenze
    Messaggi
    111
    mmmmmmmmmmmmmmmm...ma la vita a rovescio, riguarda solo "noi"?
    Perchè altrimenti c'è un errorone al punto 6: i nostri figli magari ci brontolerebbero perchè sporchiamo e ci manterrebbero loro!!
    Tutto all'incontrario per tutti è come se vessimo da fare tutto ciò che abbiamo già fatto, quindi saremmo sicuramente dei super sapientini all'asilo ed i nostri figli di 30 anni, in proporzione, non saprebbero neanche leggere una mail...guarda che secondo me sarebbe una gran vitaccia!!!
    Al prossimo post! Sara

  5. #5
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4
    ma ma ma ma ma

    guarda l'idea della vita al contrario nn mi era mai venuta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    pero' secondo me nn sarebbe bella perche' quando sei grande hai un sacco di esperienza in piu' di quando sei piccolo e nascere da vecchio nn ti permetterebbe di divertirti al momento giusto (per la serie chi se ne frega che a 12 anni ho tutta l'esperienza di uno di 60!!!!!!)

    e poi si parla cosi' perche' siamo tutti giovani.. magari quando uno si è fatto 70 anni su sta terra si è pure un po' rotto le scatole! Che ne so'(ne ho solo 20!!)

    Cmq a me la vita va bene che scorra cosi'!!

    Cmq troppo bello sto topic..



  6. #6
    Ospite non registrato
    La vita che nasce dalla morte?
    Però..non ci avevo mai pensato

  7. #7
    Ospite non registrato
    La vita che nasce dalla morte?
    Però..non ci avevo mai pensato

  8. #8
    Valeria
    Ospite non registrato
    ...Bhè.... E poi.. dovresti lavorare senza aver mai studiato (immagina i danni che combineremmo giusto noi con nostri poveri pazienti !!!)....

    ..Senza contare che ci perderemmo tutto il piacere dei "sacrosanti" stadi psicosessuali, avendo già ben più che noto "tutto il seguito".... Hai presente con che livello di frustrazione passeremmo gli ultimi anni della nostra vita ????

    Ci toccherebbe rinunciare all'auto (dopo averne sperimentato la comodità) per tornare al triciclo......

    ....Andare in discoteca dalle 17 alle 20 dopo aver assaporato le notti "brave"... E chi si acconterebbe più ?????

    Abbandonare le bistecche e tornare agli omogeneizzati !!!!!!!

    Insomma..... perdere una dopo l'altra tutta una serie di conquiste vissute consapevolmente...

    E poi mi chiedo.... ma i denti...... come farebbero a crescerci dopo averli perduti ???


  9. #9
    Partecipante Affezionato L'avatar di Seren
    Data registrazione
    03-04-2002
    Residenza
    Provincia di Firenze
    Messaggi
    111
    Valeria questo non lo dovevi fare!!!
    La bistecca!!!!!
    Un po' di rispetto per i poveri fiorentini!!!
    ;-)

Privacy Policy