• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 19
  1. #1
    Partecipante
    Data registrazione
    27-03-2008
    Messaggi
    30

    "Tecnica del paradosso" Depressione

    Usa la tecnica del paradosso. Il depresso si lamenta? Non cercare di tirarlo su, mostrati invece più negativo di lui, parlando con toni di esagerato pessimismo della vita e dei rapporti umani. Alcuni psicologi di origine sistemica hanno utilizzato questa tecnica con depressi non gravi , ottenendo dei risultati significativi. Quando lo psicologo si mostrava più depresso del paziente, in terapia si verificava un inversione dei ruoli : il paziente cercava di consolare lo psicologo, e così facendo, il suo modo di vedere la vita cambiava radicalmente e il suo umore migliorava
    Salve a tutti, sono uno studente di Psicologia (non clinica), ho letto queste righe in un sito e sono curioso di sapere cosa ne pensiate, se magari avete altre informazioni a proposito di questa "tecnica del paradosso"....

    Il mio interesse per l'argomento non è puramente teorico, un mio amico sta cercando di aiutare la sua ragazza a combattere la (sospettata) depressione, e sarei lieto di poter parlare con qualche esperto della cosa, visto che l'argomento arriva a toccare dei punti abbastanza gravi....

    Comunque mi chiedo se la "tecnica del paradosso" presentata in quelle poche righe sia effettivamente efficace, e se non sia rischiosa (magari se messa in pratica da un non-esperto come me) se non si rischi di dare delle conferme alla depressione di questa ragazza....

    So bene che probabilmente la prima risposta che sarete tentati di darmi sarà quella di indirizzare questa persona verso un aiuto professionale, ma intanto io e il mio amico vorremmo comunque sapere quanto noi possiamo fare per lei.... indipendentemente dall'aiuto professionale.

    Ringrazio anticipatamente chiunque voglia dare il suo contributo a questa difficile questione, anche solo con dei link utili in merito...

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Lucio Regazzo
    Data registrazione
    16-08-2008
    Messaggi
    644

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    A me sembra più una tecnica di rispecchiamento.
    Comunque se ne può discutere; ad ogni modo: meglio uno specialista.
    Lucio Demetrio Regazzo

  3. #3
    Partecipante Figo L'avatar di bella primavera
    Data registrazione
    17-01-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    768

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    Da quel che so la tecnica del paradosso, è utilizzata dalla tbs, ma siccome di questa terapia si è detto di tutto sia in negativo che in positivo, mi sembrerebbe assurdo aprire un nuova discussione su questo approccio.

  4. #4
    Partecipante Leggendario L'avatar di varanasy
    Data registrazione
    24-07-2008
    Residenza
    Trento, in punta di piedi...
    Messaggi
    2,088

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    naturalmente come già ipotizzi tu, l'invio ad uno specialista è importante...(ma siete sicuri che si tratta di depressione?)
    per quanto riguarda la tua richiesta, posso dirti che come atteggiamento generale, l'errore che spesso si fa con chi è giù di corda (non chiamiamola depressione per il momento), è di cercare di sdrammatizzare, tirar su di morale,ecc.ecc....
    può essere utile il contrario (non ai livelli del paradosso): far sentire alla persona che siamo vicini a livello emotivo (teoria isomorfica), arrivare al suo livello per farla sentire accolta, agganciarla ed aprire quindi un varco...
    il rispecchiamento non lo condivido..se la persona non è pronta a rispecchiarsi (ed è difficile esserlo) sono guai............
    One of these mornings
    You’re gonna rise, rise up singing,
    You’re gonna spread your wings,
    Child, and take, take to the sky





    ________________________
    Queen of Movies dei mesi di Marzo, Maggio e Giugno 2009
    _________________________

    _________________________
    Ciambellana dei Film dei mesi di Febbraio e Aprile 2009
    ________________________

  5. #5
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Lucio Regazzo
    Data registrazione
    16-08-2008
    Messaggi
    644

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    Citazione Originalmente inviato da varanasy Visualizza messaggio
    può essere utile il contrario (non ai livelli del paradosso): far sentire alla persona che siamo vicini a livello emotivo (teoria isomorfica), arrivare al suo livello per farla sentire accolta, agganciarla ed aprire quindi un varco...
    ...
    Certo; é appunto "rispecchiamento": entrare in sintonia o simpatia con il tono emotivo/affettivo del paziente.
    Ora non mi posso dilungare, se vuoi ci ritorno.
    Ciao. Lucio
    Lucio Demetrio Regazzo

  6. #6
    Partecipante Leggendario L'avatar di varanasy
    Data registrazione
    24-07-2008
    Residenza
    Trento, in punta di piedi...
    Messaggi
    2,088

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    Citazione Originalmente inviato da Lucio Regazzo Visualizza messaggio
    Certo; é appunto "rispecchiamento": entrare in sintonia o simpatia con il tono emotivo/affettivo del paziente.
    Ciao. Lucio
    vedi, il rispecchiamento è rimandare immagine ma immodificata...non è proprio la stessa cosa.....
    One of these mornings
    You’re gonna rise, rise up singing,
    You’re gonna spread your wings,
    Child, and take, take to the sky





    ________________________
    Queen of Movies dei mesi di Marzo, Maggio e Giugno 2009
    _________________________

    _________________________
    Ciambellana dei Film dei mesi di Febbraio e Aprile 2009
    ________________________

  7. #7
    Partecipante Figo L'avatar di bella primavera
    Data registrazione
    17-01-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    768

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    Citazione Originalmente inviato da Lucio Regazzo Visualizza messaggio
    Certo; é appunto "rispecchiamento": entrare in sintonia o simpatia con il tono emotivo/affettivo del paziente.
    Ora non mi posso dilungare, se vuoi ci ritorno.
    Ciao. Lucio
    Sono d'accordo, in effetti il rispecchiamento serve proprio a creare rapport con l'altro.

  8. #8
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Lucio Regazzo
    Data registrazione
    16-08-2008
    Messaggi
    644

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    Citazione Originalmente inviato da bella primavera Visualizza messaggio
    Da quel che so la tecnica del paradosso, è utilizzata dalla tbs, ma siccome di questa terapia si è detto di tutto sia in negativo che in positivo, mi sembrerebbe assurdo aprire un nuova discussione su questo approccio.
    bella primavera, mica per polemizzare ma per correttezza di informazione: gli interventi paradossali ( sono più di uno) vengono utilizzati anche da altri modelli; vedi l'intenzione paradossale ( Analisi Esistenziale).
    Ciao. Lucio
    Lucio Demetrio Regazzo

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di bella primavera
    Data registrazione
    17-01-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    768

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    Non conosco l'analisi esistenziale, ma se non erro, mi sembra che in Italia non venga riconosciuta?

  10. #10
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Lucio Regazzo
    Data registrazione
    16-08-2008
    Messaggi
    644

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    Citazione Originalmente inviato da bella primavera Visualizza messaggio
    Non conosco l'analisi esistenziale, ma se non erro, mi sembra che in Italia non venga riconosciuta?
    Hai perfettamente ragione: in Italia,no (?!).....guardiamo al resto del Globo. Comunque, non capisco cosa c'entri questo con quanto ho scritto sull'Intenzione paradossale.
    Sono certo che é a tua conoscenza il fatto che é stato un autore austriaco, esistenzialista, il primo ad averla utilizzata in psicoterapia.
    Ciao. Lucio
    Ultima modifica di Lucio Regazzo : 10-03-2009 alle ore 14.58.35
    Lucio Demetrio Regazzo

  11. #11
    Partecipante Figo L'avatar di bella primavera
    Data registrazione
    17-01-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    768

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    No in effetti non c'entra nulla! chiedevo solamente informazioni in merito, sulla tecnica del paradosso non metto in dubbio che esistano altre approcci che la usino, penso che la tbs sia più conosciuta! (ciò non significa la migliore), sai del perchè l'analisi esistenziale non venga riconosciuta nel nostro paese?
    Ultima modifica di bella primavera : 10-03-2009 alle ore 20.41.49

  12. #12
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    E' stato Victor Frankl, in seguito alle sue esperienze come prigioniero nei lager nazisti, alle quali riuscì a sopravvivere cercando in se stesso un significato ad esse ed alle proprie giornate, come se dovesse svolgere un compito; la ricerca del significato delle esperienze, anche le più tragiche per gli individui, che introdurrà poi, nella Logoterapia, da cui si sviluppa ulteriormente l'analisi esistenziale, con altri contributi e che ha delle basi fortemente filosofiche (Heiddegger, ad es, ma non solo).
    Un esempio potrebbe essere quello di una donna - esempio che riportò lui stesso - che voleva suicidarsi e a cui lui prescrisse, prima di farlo, visto che tanto aveva questa intenzione, di spendere i suoi risparmi per acquistare un grande numero di vestiti nuovi, andare dal parrucchiere e fare altre cose del genere, tanto poi i suoi risparmi non le sarebbero "più serviti". La donna, seguendo queste prescrizioni, tanto per lei, nulla aveva più valore, vide cambiare la propria situazione - anche se qui l'ho descritta un pò a grandi linee - cioé si era "autodistanziata" dall'immanenza della propria sofferenza - e ciò modificò il suo umore; in tal modo, ritrovò la speranza, concetto fondamentale dell'analisi esistenziale, se non sbaglio. Tra gli psichiatri di questo approccio, uno tra i più noti, é Medard Boss. Ce ne sono altri, così come molti filosofi e psicologi - psicoterapeuti di varie nazioni.

    Per fare un esempio di pensiero paradossale "usuale", si può dire che un povero pensa sempre ai soldi, un malato alla salute e che tra questi due opposti, può accadere di dover introdurre la speranza nella disperazione, creando come un ponte di accesso alla prima.
    Questo, naturalmente, in questo post, (es. della donna sopra..)é un riferimento in generale, all'intenzione paradossale - perché suppongo che i casi ed i modi saranno molti e molteplici, anche a seconda delle persone e dei terapeuti -ed alla creazione dell'analisi esistenziale da parte di Victor Frankl, oggi ripreso e rinnovato in particolare da un altro autore, mi sembra anch'esso europeo, che ha ritradotto il concetto originale di significato in una scala di alcune motivazioni esistenziali fondamentali.

    Non so se anche Minkowski abbia dato un suo contributo specifico e settoriale (si é occupato in particolare del tema della temporalità) comunque, si é mosso su alcune linee simili, in campo prettamente psichiatrico, rispetto ai contributi esistenzialistici.

    Questo é quanto ricordo contingentemente, sugli aspetti storici più essenziali (senza partire da Binswanger ed Husserl), legati a Frankl, però credo che ci possa essere molto da esprimere sull'argomento, volendo.

    Spero di essere stata chiara
    Un saluto
    Ultima modifica di RosadiMaggio : 11-03-2009 alle ore 07.27.55
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  13. #13
    Partecipante Figo L'avatar di bella primavera
    Data registrazione
    17-01-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    768

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    Cara Gaia, sei sempre super esaustiva!

  14. #14
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    25-06-2005
    Residenza
    campi bisenzio
    Messaggi
    338

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    La tecnica descritta mi sembra molto più simile al paradosso che al rispecchiamento, comunque le sivoglia chiamare però in qualche modo si assomigliano. Nell'uso con la depressione mi sembra davvero azzardato anche per un professionista, sia chiaro che a volte, quando le tecniche paradossali non migliorano, tendono a causare un peggioramento. Non sono metodi "neutrali". Per cui credo che, per quanto apprezzabile l'interessamento per l'amica, sia davvero importante che certi metodi siano usati da professionisti, che possono (e devono) assumersi la responsabilità di quel che fanno. Il rischio mi sembra troppo grande. Un Saluto

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: "Tecnica del paradosso" Depressione

    Citazione Originalmente inviato da Roscellino Visualizza messaggio
    Tecnica del paradosso o psicologia inversa?
    La applicava anche mia mamma quando avevo 5 anni!

    Premesso che quella che ho fatto é solo una descrizione ed anche parziale, della tecnica dell'intenzione paradossa che si accompagna ad altre che ne consentono dall'interno l'effettuazione, tipo training autogeno, solo per fare un esempio - secondo i loro sostenitori - e che ha come effetto possibile, l'autodistanziamento, mentre all'interno dell'analisi esistenziale vera e propria secondo Frankl ci sono alcuni stadi da affrontare (dereflessione, noetenia, ecc...un movimento in qualche modo ripreso negli Usa da C. Rogers e Rollo May ecc. ) e che comunque, era solo per rispondere a chi chiedeva sul momento qualche delucidazione, anche storica, che é piuttosto nota, avendo basi fortemente filosofiche, ora mi piacerebbe avere una delucidazione da parte tua: che cos'é la psicologia inversa? Quella che applicava anche tua mamma quando avevi 5 anni? Sono curiosa

    Vorrei capire se e come é possibile accostare questi due approcci, rispetto al tema della depressione oppure in generale, se era questo che intendevi

    Grazie Roscellino
    Ultima modifica di RosadiMaggio : 11-03-2009 alle ore 15.51.19
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy