• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: Facebook

  1. #1
    Albamari
    Ospite non registrato

    Facebook

    Facebook è il social network nato nel 2004 negli Stati Uniti e raggiunge il suo picco d’uso e abuso in Italia nell’agosto 2008. Iscivendovi al network si ha la possibilità di entrare in contatto con utenti della rete. Ma come si arriva a mescolarsi con la moda del momento?
    Quali bisogni secondo voi si soddisfano con tale mezzo? perché la grande fetta del web ne è coinvolta così esageratamente?
    Via alle curiosità e alla comprensione di tale fenomeno, il breve articolo su www.psicologiaroma.it vuole essere uno spunto su cui confrontarsi divertendosi. Quindi ognuno è libero di dire la sua.
    A presto
    Ultima modifica di Albamari : 22-01-2009 alle ore 22.50.37

  2. #2
    Matricola L'avatar di sdicensi
    Data registrazione
    21-08-2006
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    27

    Riferimento: Facebook

    Citazione Originalmente inviato da Albamari Visualizza messaggio
    Facebook è il social network nato nel 2004 negli Stati Uniti e raggiunge il suo picco d’uso e abuso in Italia nell’agosto 2008. Iscivendovi al network si ha la possibilità di entrare in contatto con utenti della rete. Ma come si arriva a mescolarsi con la moda del momento?
    Quali bisogni secondo voi si soddisfano con tale mezzo? perché la grande fetta del web ne è coinvolta così esageratamente?
    Via alle curiosità e alla comprensione di tale fenomeno, il breve articolo su Benessere Psicologico a Roma vuole essere uno spunto su cui confrontarsi divertendosi. Quindi ognuno è libero di dire la sua.
    A presto
    il successo di social network come facebook, come tutti i fenomeni, ha risvolti positivi e negativi.

    iscrivendosi a facebook c'è di bello che si possono mante i contatti con persone lontane, o ritrovare amici di cui non si hanno notizie da anni.
    la cosa negativa, secondo me, è il fatto che il successo di questi mezzi di socializzazione rispecchia la solitudine che un po tutti vivono. spesso per colpa dei ritmi lavorativi frenetici non si ha il tempo di frequentare il gruppo dei pari e quindi si ricorre a facebook, che ci permette di mantenere rapporti con le persone che conosciamo, ma rapporti freddi, dato che di mezzo abbiamo un computer.
    Ultima modifica di nico : 20-09-2009 alle ore 20.09.27
    Serena

  3. #3
    Banned
    Data registrazione
    14-09-2009
    Residenza
    toscana
    Messaggi
    1,780
    Blog Entries
    126

    Riferimento: Facebook

    Il fattore principale è la curiosità iniziale.
    Entri per sapere cos'è e chi c'è.
    C'è un'altra sfumatura, a volte: la paura di restare "out" da qualcosa.
    Il mondo corre, io resto fermo.
    La tecnologia informatica, molto più di altre tecnologie, suscita due tipi opposti di atteggiamento, secondo me:
    uno, accettazione acritica e rincorsa all'ultimo ritrovato,per pauradell'obsolescenza, due, rifiuto totale, "io a questa corsa non partecipo"

    Per quanto riguarda le possibilità offerte dal social network, esse sono molto diverse, non rientrano solo nell'ambito della facilitazione a tenere contatti e relazioni amicali.


    Facebook, però, esplora in primis l'ambito generalistico, focalizzandosi sui dati personali: quanti anni hai, che faccia hai, le tue passioni.
    Di solito, i rapporti su internet sono tenuti insieme da un interesse monotematico: lavoro, gioco, hobby, sesso, ecc.
    Lì cambia invece il biglietto da visita.
    Successivamente vengono creati gruppi di interessi, e si ritorna al monotematico.

    Quindi in sostanza, finito il giro, potrebbe anche sparire, come una catena di Sant'Antonio.


    Facebook mi pare la vetrina di un negozio dove la merce in vendita è la "face".

    Ciao

Privacy Policy