• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 47
  1. #1
    Ospite non registrato

    Cosa non dimenticherete MAI...

    !!!

    Qsto 3d nasce perché un'amica mi ha mandato una mail chiedendomi quali sono le esperienze, i momenti, le piccolezze, le sciocchezze, i dettagli, ecc. più belle della mia vita...
    Così come c'è stato il 3d dei credo, ecc. questo è su cosa non dimenticherete mai .......

    Che ne dite?!


  2. #2
    Iggy
    Ospite non registrato
    La pista delle macchinine regalatami da Babbo Natale
    Il libro di favole con audiocassetta portatomi dalla Befana
    L'incitazione e l'esaltazione dei tifosi sugli spalti
    Baci sotto la pioggia
    <<Ti amo>>, seduti a un tavolo da pic-nic
    Il numero 26
    Un pianto visto in macchina

  3. #3
    evaluna^
    Ospite non registrato
    Non dimenticherò mai ( fra le cose belle, perchè ce ne sono anche di brutte ma che non ho voglia di pensare....):
    le passeggiate notturne in braccio a mio padre che per farmi dormire mi cantava "Marinella";
    il Libro delle Bestie Stregate e mamma che legge "Biondina Cervabianca e Miciotto"
    l'istante in cui papà ha lasciato il sellino della bici ed io ho pedalato per i primi metri da sola;
    svegliarmi la mattina di Natale a casa di mia nonna e sentire il rumore di lei che prepara la colazione;
    la bellissima voce di mio nonno;
    il giorno in cui ho conosciuto Gaia;
    la prima volta che ho visto il campanile di Giotto a Firenze;
    il giorno in cui mia zia ci ha detto che era incinta di Enrico;
    il giorno in cui ho finito di leggere "La casa degli spiriti" stesa su un letto d'albergo e mi sono messa a piangere;
    il giorno in cui ho conosciuto Ali;
    la mia maglia numero 6;
    la prima partita della mia vita nella palestra della Ragioneria;
    la prima vittoria e la gioia di me quattordicenne;
    la notte di San Lorenzo nella tenda nel giardino di Ali;
    la risata di Ste;
    il risveglio dall'operazione di appendicite e le persone vicine;
    tutti gli abbracci forti forti di Grissy, il suo sguardo, le sue frasi, la mia mano stretta fra le sue;
    il momento in cui Monia e Paolo hanno alzato la coppa quando abbiamo vinto il campionato;
    il cielo di Dublino e le scogliere di Moeher;
    il viaggio a Parigi da soli io e papà;
    Ale, perchè nonostante tutto c'è sempre e comunque;
    Paolo e Carla, senza pensarci troppo;
    il sogno dove c'era Sara, immagine troppo bella per dimenticarla;
    Simone il MagoBaol e le sue parole, l'incomprensione, l'emozione, le lacrime;
    la mia scuola con aule corridoi libri pensieri preoccupazioni spensieratezza persone;
    il mio tema all'esame;
    il primo viaggio in treno San Benedetto Parma con Carmen Consoli nelle orecchie e gli occhi fissi sul buio fuori dal finestrino;
    il giorno in cui Ali è partita per Milano e ci siamo commosse stringendoci le mani
    tante tante lettere e parole....anche di qualcuno di voi...
    e tutte le cose che avrò dimenticato...

  4. #4
    Quando col Lele abbiamo rubato un estintore all'ultimo giorno degli esami di maturità che poi ci è scoppiato in macchina al primo stop ricoprendoci di polvere bianca.
    Quando si facevano le veglie alle stelle al campo con gli scout
    o quando ci si trovava di notte, in tenda, a mangiare caramelle che erano buonissime perché mangiate di nascosto.
    Fare la mamma lupa con la saloppette con le code slacciate e i bambini che ci si attaccano per non farmi andare via.
    Quando i quattro gatti che seguivano ovunque la mia band cantavano con me le mie canzoni.
    Quando sul traghetto che passa lo Stretto ho visto una stella cadente a novembre.
    Quando di notte giocavamo a "Un, due, tre stella" a San Salvatore (e c'era chi si arrabbiava perché era buio e non si poteva giocare a "strega comanda color").
    Quando ho portato Ciuni a casa e lei era così piccola che per salire sulle sedie si aggrappava e si dondolava per darsi lo slancio.
    Quando, a riprese del film finite, e con lo zaino già sulle spalle, ci siamo ricordati che dovevamo registrare un file audio di me che gridavo "vaffanculo" tre volte ed è stata la cosa più liberatoria che abbia mai fatto.
    Quando ho finito il saggio a giugno e tutti applaudivano e mi dicevano brava e mi veniva da piangere da quanto era bello.
    Quando con Ugo abbiamo fatto il trekking notturno al Piancavallone.
    Quando sono tornata in un certo posto in una veste molto diversa da quando ci sono stata la prima volta, e pensavo mi avrebbe fatto male e invece sono stata orgogliosa di me.
    Quando mi sono accorta all'improvviso che mi volevo bene.
    Forse questo momento, o forse no, ma lo scrivo qui, così sono sicura che me lo ricordo.
    Ultima modifica di Mia_Wallace : 29-08-2003 alle ore 18.34.18
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    *I campi con gli scout
    *Le lettere di Leeza
    *Tutti i giorni, dal primo all'ultimo (e sono tanti!) passati con LUI
    *Alcuni sms che mi hanno fatto girare la testa
    *La mia infanzia, l'asilo, la vecchia casa, la mamma, i nonni, colori e profumi
    *Il mio primo bacio
    *Quando con la Giorgia passavamo i pomeriggi interi a leggere libri di Roald Dahl, nascoste per ore nei posti più strani, con gli zaini pieni di leccornie, come se fosse un crimine! Devo ammettere però che così era molto più gustoso!
    * I giochi d'estate, dalla mattina alla sera, coi bambini del quartiere
    Mmmh tantissime altre cose...
    Ultima modifica di Ember : 29-08-2003 alle ore 22.48.59
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di alea
    Data registrazione
    11-04-2002
    Residenza
    torino
    Messaggi
    1,253
    colazione con orzo e pane nella cucina della nonna, insieme alla nonna, alle sei del mattino.Lei in piedi per cominciare le "faccende" alle sei del mattino ed io che facevo di tutto pur di restare a dormire da Lei e potermi svegliare insieme a Lei per far colazione insieme.

    La mia maestra siciliana di seconda elementare che mi raccontava delle rose nere.

    I ritorni da scuola io, mio fratello e mia sorella, rigorosamente per mano. (8 anni io, 7 mio fratello, 4 mia sorella)

    i festini di Compleanno tra i tredici e i quindici anni

    La prima volta che ho fatto l'amore

    le "tagliate" da scuola con Valentina

    quando Marco all'altare non mi ha detto sei bella o ti amo ma uno spudoratissimo sei SEXI

    La prima ecografia di Matteo

    Quando l'ho preso in braccio la prima volta

    L'ultimo esame

    La dolcissima e perduta zia Anna

    Miliardi di altre cose e persone e profumi
    "Il Signore, il cui oracolo è a Delfi, non dice nè cela, ma accenna" Eraclito

  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di Elettra
    Data registrazione
    19-02-2002
    Residenza
    Torino
    Messaggi
    228
    Quando mio zio ha chiamato a casa x dire che era nata Fede
    La prima volta che mi sono innamorata
    Quel sogno con le onde che quasi mi sovrastano...xò quasi
    QUEL falò
    Quando sono andata via di casa...l'angoscia di lasciare i miei posti e le mie persone e le mie cose di sempre
    Il profumo dei capelli di Laura
    QUELLA luna che tramontava e noi la guardavamo sconvolti x tutte le emozioni che ci travolgevano... un'esplosione di sensi
    Le mattine da mia nonna quando, in cucina, appena sveglia, trovavo i miei due zii intenti a preparare le colazioni di tutti!
    Il dolore di quegli anni
    Quando ho iniziato a guardarmi allo specchio senza odiarmi
    Le prime volte. Tutte.

    E chissà ancora quante altre cose, persone, odori, immagini...
    Lavora come se non avessi bisogno dei soldi.
    Ama come se nessuno ti abbia mai fatto soffrire.
    Balla come se nessuno ti stesse guardando.
    Canta come se nessuno ti stesse sentendo.
    Vivi come se il Paradiso fosse sulla Terra.

    La mia pagina personale :sole:

  8. #8
    Ospite non registrato
    Non dimenticherò mai la prima volta che ho pianto per una cosa DAVVERO importante,le cadute da bicicletta da piccolo e mia madre che ogni volta con molta pazienza mi medicava tutte le sbucciature,il mattino dei miei 23 anni con le 3000 sorprese che mi hanno fatto i miei con tutto l'amore che mi sono sentito piomabre addosso in un istante,le risate a casa di Gigi e gli abbracci di Nadia.Non dimenticherò mai una telefonata di Nadia alle 3 di notte solo per chiedermi "Come stai?".Difficile dimenticare il mio asilo,anche se ora l'hanno abbattuto,come impossibile è non ricordare le corse a rotta di collo che facevo da piccolo solo per sentire le parole che il vento sussurrava alle mie orecchie.La prima volta che ho asciugato le lacrime di qualcuno,il mio liceo e gli "amici del pulman",la prima volta che ho suonato in pubblico e le varie volte che ho recitato su di un palco con le mani che sudano e le persone che ti stanno intorno che ti sorridono per infonderti sicurezza.
    Queste e molte altre sono le cose che non dimenticherò mai,ma soprattutto non dimenticherò mai le emozioni che mi accompagnavano in quei momenti.

  9. #9
    Banned L'avatar di sillyme
    Data registrazione
    01-04-2003
    Residenza
    taranto
    Messaggi
    115
    • Il sorriso di mia zia che veniva a trovarmi d’estate dalla sicilia..

    • Mio fratello alle prese con i miei pianti quand’ero bambina
    • L’altro mio fratello alle prese con le mie tristezze da ragazza
    • Le feste tutti insieme in casa, col caminetto acceso e fuori il freddo
    • Un temporale estivo
    • Gli allenamenti in piscina
    • I pomeriggi sul muretto con gli amici a 15 anni...
    • Le ore passate nei corridoi di scuola

    • Le assemblee d’istituto che diventavano mega concerti
    • Le ore al telefono con Lorenzo
    • “mammina”che mi raccontava le favole del lupo cattivo
    • Un mega tacchino spennato e oliato sul tavolo della cucina della mia amica Kathryn,in America
    • Lo smile che ti timbravano sulla mano per salire sulle twin towers
    • Il giorno cui mi sono messa con Piero
    • Il calore degli abbracci di Piero..la gioia di averlo vicino
    • Una serata a guardare il cielo illuminato dai lampi in macchina con lui
    • Il giorno in cui ho saputo dell’ammissione a psicologia
    • Il giorno in cui ricevevo l’sms di mio fratello che mi avvertiva che sarei diventata zia
    • Il giorno in cui è nato mio nipote
    • La prima volta che l’ho preso in braccio




    Gli spazi vuoti non sono a caso..rappresentanoeventi spiacevoli,che cmq non dimenticherò mai..

  10. #10
    Ospite non registrato
    difficile rispondere a questo 3d....
    un elenco infinito di belle e orribili emozioni vissute....
    tante esperienze....

    mi viene in mente una cosa su tutte che mi riporta inevitabilmente fino ad ora: tutto ma proprio tutto ho vissuto con la mia attuale ragazza....dal primo bacio, al primo ti amo fino alle semplici passeggiate....

    - ogni momento come un indimenticabile emozione -

  11. #11
    Partecipante Super Figo L'avatar di alita
    Data registrazione
    04-06-2003
    Residenza
    roma
    Messaggi
    1,727
    partite alternativi-punkettoni nella villa comunale della mia città quando in villa nn ci veniva nessuno perchè "c'erano-i-tossici"- feste dell'unità sparse per la provincia- la nostra panda bianca che sull'autostrada il cofano si spalanca e noi senza scomporci guardiamo nella grata del motore per raggiungere la prima piazzola e alla fine gridiamo di gioia per nn essere...morti- telefonate notturne lunghissime- la gioia di leggere libri che parlavano di me: la gioia della prima volta del DUE-DI-DUE-
    ....vabbè poi ne riparliamo...troppo troppo troppo


    C'è come un dolore nella stanza,
    ed è superato in parte:
    ma vince il peso degli oggetti,
    il loro significare peso e perdita.
    |Amelia Rosselli|

    Charlotte - Vorrei poter dormire -
    | Lost in Translation|

  12. #12
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di LaRoby
    Data registrazione
    29-12-2002
    Residenza
    vagabondando alla ricerca di me stessa...
    Messaggi
    1,348
    Non dimenticherò mai quando a circa tre anni scovai mio nonno dietro una porta che mi voleva fare uno scherzo... che sguardo dolce che aveva....
    Non dimenticherò mai quando giocavo a far la pasta (rigorosamente di carta) con mia cugina e quando giocavo a fare la lotta sempre con la stessa e le prendevo sempre ma, nonostante ciò, mi divertivo tanto!
    Non dimenticherò mai il primo bacio.
    Non dimenticherò mai le risate fatte a scuola e gli scioperi insensati ed i compiti in classe spudoratamente fatti rimandare.
    Non dimenticherò mai molte cose, moltissime e ancora di più....

    Ogni istante della vita meriterebbe di essere ricordato
    "Anche a me piacerebbe condividere il resto della vita con una persona, ma non riesco a farlo con uno che non amo, solo perchè non c'è di meglio. La medaglia d'argento. Conosco un sacco di persone che stanno con la medaglia d'argento, la seconda classificata, piuttosto che star sole." (Il giorno in più - F. Volo)

  13. #13
    Lovely L'avatar di piccolina
    Data registrazione
    10-12-2002
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,331
    Nn dimentikerò mai la persona + importante della mia vita!Ciao!
    "Amare significa non dover mai dire mi dispiace" (Love Story di Arthur Hiller)

    "L’uomo può sopportare le disgrazie,
    esse sono accidentali e vengono dal di fuori:
    ma soffrire per le proprie colpe,
    ecco l’aculeo della vita."
    [Aforismi, Oscar Wilde]

  14. #14
    Partecipante Affezionato L'avatar di chicca77
    Data registrazione
    31-01-2002
    Residenza
    ve
    Messaggi
    102
    Non dimenticherò mai…

    La prima volta che ho incontrato Andrea
    Le tante risate fatte con Icemary nelle nottate passate a casa sua
    Il viaggio in America con Icemary
    La sensazione che ho provato mettendo piede a New York
    La bellezza infinita di Koeln la città in cui sono nata
    Tutti i momenti che vivo con Andrea
    Il dolore provato nel lasciare il paese in cui ho vissuto per 23 anni
    La bellissima sensazione di sentirsi a casa ogni volta che torno lì
    Il magnifico spettacolo delle cascate del Niagara
    Le giornate passate con i bambini dell’ACR
    L’esperienza di baby sitter ad Udine
    Venezia

    E tante altre cose…

  15. #15
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Lara00
    Data registrazione
    15-07-2003
    Residenza
    Roma ma mi piacerebbe altrove...
    Messaggi
    612
    Non dimeticherò mai i giorni d'estate passati in Puglia quando ero piccola, con mio cugino (che sarebbe il fratello che non ho mai avuto, visto che sono figlia unica. N.D.A.). Mettevamo la sveglia alle 4 di notte per incontrarci in gran segreto in camera sua, e chiacchieravamo o giocavamo con le bambole...
    mi è rimasto impresso il silenzio che regnava nella grande casa mentre tutti dormivano... e io e lui che parlavamo a bassa voce per non farci sentire da nessuno... il rumore delle onde e delle cicale...
    era un momento tutto nostro e la cosa pazzesca è che il giorno seguente saremmo stati tutto il tempo insieme, come ogni giorno della nostra vacanza in Puglia.
    Eppure, quella mezz'ora notturna, ci faceva sentire felici...

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy