• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    Partecipante Affezionato L'avatar di Morgana88
    Data registrazione
    04-02-2008
    Residenza
    in un boomerang di terra tra la Francia e la patria del sommo poeta
    Messaggi
    104

    Sogno...forse mistico. help.

    Buongiorno a tutti gli opsiani..! Vorrei chiedervi di aiutarmi ad interpretare il sogno che ho fatto questa notte perchè ha davvero dell'incredibile. Faccio alcune premesse... ieri sera ho guardato degli spezzoni dei corti di aldo, giovanni e giacomo e la cena non è stata pesante.. lo dico perchè quando leggerete il seguito magari vi chiedete se ho visto x-files mangiando peperonata e bevendoci dietro del lambrusco.. va bè.. vado al sogno: mi trovavo sull'autobus con una mia amica (carissima fra l'altro..) e a un certo punto ci accorgiamo di avere una forte sonnolenza, un torpore nella testa..la cosa strana è che mi rendo conto che tutti gli altri passeggeri dell'autobus sono nelle nostre stesse condizioni.. sono tutti accasciati a terra e sui sedili. Sono terrorizzata perchè vedo che anche per le vie della città (città sconosciuta, mai vista..) le persone sono semi-addormentate. La mia amica è spaventata quanto me, se non di più ma alla fine si addormenta prima di me.. con lo sguardo socchiuso vedo che vicino alle persone dormienti, o quasi, ci sono come degli spiriti o degli angeli..e cerco di rincuorarmi e di farmi coraggio..anche se mi viene da piangere perchè penso se anche mia mamma, che è a casa da sola, ha paura come me. Finalmente mi addormento (cioè..è stranissmo sognare di addormentarsi..credetemi! ma sono certa che nn era un sogno.. va bè..) pensando che sia la fine del mondo o l'apocalisse e mi sento come risucchiare dall'interno, mi sento vibrare ed espandere.. è una sensazione unica, mai provata.. poi sento una voce (forse la mia coscienza..non lo so..) che mi dice "controllati e respira sei al sicuro" e improvvisamente vedo delle immagini fantastiche: laghi, cascate, mari, boschi, deserti, animali, montagne..la natura.. sono al cospetto della natura stessa.. mi sento parte stessa della natura e mi sento da dio..!! vi giuro!! è come se.. non lo so.. avessi fatto un viaggio all'interno degli elementi..attraverso la natura. Alla fine vedo come delle galassie, delle stelle, dei pianeti e delle costellazioni al centro delle quali, tenetevi forte, vedo un embrione.. si, si avete letto bene.. un embrione garulo e felice nel suo utero caldo e pacifico. Successivamente vedo me.. mi vedo come sono ora... e mi guardo negli occhi. E poi puff! mi sveglio. Questo sogno è lunghissimo, cioè..l'ho percepito lungo... ma quando mi sono svegliata e ho guardato l'ora erano le 2 e mezza.. e io sono andata a letto a mezzanotte e mezza addormentandomi intorno all'una, penso. Vi chiedo dei pareri.. delle opinioni.. o semplicemente cosa ne pensate e vi ringrazio in anticipo... soprattutto nell'aver letto fino in fonso 'sta specie di visione..!! un bacio!
    Francesca.
    "SEI UNA DONNA.
    LA TUA FORZA RISIEDE NEL CAMBIAMENTO,
    PERCHE' IL RITMO DEL CAMBIAMENTO
    E' IL RITMO DELL'UNIVERSO" (M.Gray)

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Sogno...forse mistico. help.

    Citazione Originalmente inviato da Morgana88 Visualizza messaggio
    Buongiorno a tutti gli opsiani..! Vorrei chiedervi di aiutarmi ad interpretare il sogno che ho fatto questa notte perchè ha davvero dell'incredibile. Faccio alcune premesse... ieri sera ho guardato degli spezzoni dei corti di aldo, giovanni e giacomo e la cena non è stata pesante.. lo dico perchè quando leggerete il seguito magari vi chiedete se ho visto x-files mangiando peperonata e bevendoci dietro del lambrusco.. va bè.. vado al sogno: mi trovavo sull'autobus con una mia amica (carissima fra l'altro..) e a un certo punto ci accorgiamo di avere una forte sonnolenza, un torpore nella testa..la cosa strana è che mi rendo conto che tutti gli altri passeggeri dell'autobus sono nelle nostre stesse condizioni.. sono tutti accasciati a terra e sui sedili. Sono terrorizzata perchè vedo che anche per le vie della città (città sconosciuta, mai vista..) le persone sono semi-addormentate. La mia amica è spaventata quanto me, se non di più ma alla fine si addormenta prima di me.. con lo sguardo socchiuso vedo che vicino alle persone dormienti, o quasi, ci sono come degli spiriti o degli angeli..e cerco di rincuorarmi e di farmi coraggio..anche se mi viene da piangere perchè penso se anche mia mamma, che è a casa da sola, ha paura come me. Finalmente mi addormento (cioè..è stranissmo sognare di addormentarsi..credetemi! ma sono certa che nn era un sogno.. va bè..) pensando che sia la fine del mondo o l'apocalisse e mi sento come risucchiare dall'interno, mi sento vibrare ed espandere.. è una sensazione unica, mai provata.. poi sento una voce (forse la mia coscienza..non lo so..) che mi dice "controllati e respira sei al sicuro" e improvvisamente vedo delle immagini fantastiche: laghi, cascate, mari, boschi, deserti, animali, montagne..la natura.. sono al cospetto della natura stessa.. mi sento parte stessa della natura e mi sento da dio..!! vi giuro!! è come se.. non lo so.. avessi fatto un viaggio all'interno degli elementi..attraverso la natura. Alla fine vedo come delle galassie, delle stelle, dei pianeti e delle costellazioni al centro delle quali, tenetevi forte, vedo un embrione.. si, si avete letto bene.. un embrione garulo e felice nel suo utero caldo e pacifico. Successivamente vedo me.. mi vedo come sono ora... e mi guardo negli occhi. E poi puff! mi sveglio. Questo sogno è lunghissimo, cioè..l'ho percepito lungo... ma quando mi sono svegliata e ho guardato l'ora erano le 2 e mezza.. e io sono andata a letto a mezzanotte e mezza addormentandomi intorno all'una, penso. Vi chiedo dei pareri.. delle opinioni.. o semplicemente cosa ne pensate e vi ringrazio in anticipo... soprattutto nell'aver letto fino in fonso 'sta specie di visione..!! un bacio!
    Francesca.
    Ciao, Morgana, il tuo sogno è, sicuramente, molto interessante, anche da un punto di vista simbolico.

    Mi vengono in mente tre diverse possibilità di inquadramento della situazione onirica: una esperienza (come sembri alludere tu nel titolo) "mistica", in cui hai la visione del momento precedente l'incarnazione di un'Anima (l'embrione garulo e felice); un'esperienza di consapevolezza "fuori del corpo" (nella dimensione "astrale", così chiamata, proprio, perché appare ai veggenti come una specie di cielo stellato su di uno sfondo indaco); un sogno simbolico.

    Rispetto alla prima possibilità, non so che dire. Non ci sono gli elementi sufficienti per sostenerla, né, mi pare, sia questo forum il luogo adatto.

    La seconda possibilità è, a mio parere, possibile, anche perché la descrizione che fai sembra riproporre molti degli elementi ricorrenti in un'esperienza "astrale" (a meno che non siano frutto di elaborazioni mentali, nate da tue letture di esperienze di questo tipo); ma anche per quanto riguarda questa possibilità interpretativa non credo sia questo il luogo adatto per parlarne.

    Pertanto, pur non escludendo le prime due possibilità, mi concentrerò soprattutto sulla terza, proponendoti una chiave "interpretativa" della situazione di tipo simbolico.

    Da un punto di vista strettamente simbolico, il sogno potrebbe volerti dire che, accanto alle modalità di comprensione logico-razionali (quelle tipiche dello stato di veglia: non a caso, il sogno inizia con le persone che si addormentano, cioè entrano in uno stato diverso da quello tipico della veglia), vi sono delle modalità diverse di comprensione (un mio maestro, di nome Baba Bedi, chiamava queste modalità di conoscenza "sensibilità psichica", altri parlano di "pensiero intuitivo"...) che consentono di avere consapevolezza di dimensioni dell'essere che, normalmente, sfuggono agli occhi della mente (a cominciare dalle diverse dimensioni energetiche, raffigurate, nel tuo sogno da figure che ti fanno pensare a spiriti e ad angeli).

    Da un punto di vista simbolico, quindi, il sogno, forse, ti vuole dire che, in te, ci sono potenzialità di comprensione (simbolizzate nell'embrione garulo e felice) che possono espandere la tua "sensibilità psichica" e che, allo stesso tempo, vi sono le energie cosmiche (cielo stellato) e spirituali (presenze che assimili a spiriti e ad angeli) che ti possono sostenere nel percorso di sviluppo di tali possibilità.

    Mi pare che, anche solo da un punto di vista strettamente simbolico, la prospettiva non sia niente male.
    Ultima modifica di Hermes Ankh : 11-01-2009 alle ore 14.26.17


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  3. #3
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    06-07-2008
    Residenza
    roma
    Messaggi
    327

    Riferimento: Sogno...forse mistico. help.

    ho scoperto questa stanza un oretta fa e leggendo di qua e di là...mi sono soffermata in questi dua post
    il sogno è molto interessante...ma ancora non ho pensato a cosa potrebbe significare....forse è solo che non ne ho idea.
    ma hermes......ho letto le tue interpretazioni...ma (forse per la mia ignoranza in materia) non ho capito cosa volevi dire...non ho compreso nessuna delle tre interpretazioni. per cortesia, è possibile rispiegare in termini più semplici in modo che tutti, compresa me, possano capire le tue parole??? non so se esistano termini più semplici da usare...ma l argomento mi interessa e vorrei capirci qualcosa in più
    grazie in anticipo..baciii

  4. #4
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Sogno...forse mistico. help.

    Citazione Originalmente inviato da veronica t Visualizza messaggio
    ho scoperto questa stanza un oretta fa e leggendo di qua e di là...mi sono soffermata in questi dua post
    il sogno è molto interessante...ma ancora non ho pensato a cosa potrebbe significare....forse è solo che non ne ho idea.
    ma hermes......ho letto le tue interpretazioni...ma (forse per la mia ignoranza in materia) non ho capito cosa volevi dire...non ho compreso nessuna delle tre interpretazioni. per cortesia, è possibile rispiegare in termini più semplici in modo che tutti, compresa me, possano capire le tue parole??? non so se esistano termini più semplici da usare...ma l argomento mi interessa e vorrei capirci qualcosa in più
    grazie in anticipo..baciii
    Ciao, Veronica. Per non andare O.T. con le considerazioni che dovrei fare, ti rispondo con un p.m. appena mi è possibile (in questi giorni, essendo fuori dalla mia sede abituale, ho problemi a collegarmi e, soprattutto, a mantenere i collegamenti).


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  5. #5
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Sogno...forse mistico. help.

    Citazione Originalmente inviato da Hermes Ankh Visualizza messaggio
    Ciao, Veronica. Per non andare O.T. con le considerazioni che dovrei fare, ti rispondo con un p.m. appena mi è possibile (in questi giorni, essendo fuori dalla mia sede abituale, ho problemi a collegarmi e, soprattutto, a mantenere i collegamenti).

    Ciao, Veronica, ripensandoci meglio, ho ritenuto che sia più opportuno risponderti direttamente sul forum, per cercare di chiarire (anche per gli altri lettori potenzialmente interessati) alcuni cenni, in effetti, piuttosto ermetici, che ho fatto nel post che tu citi.

    Le tre chiavi di lettura o, meglio, i tre scenari interpretativi che ho proposto costituiscono tre possibili direzioni interpretative delle immagini del sogno.

    La prima direzione interpretativa, quella “mistica”, è stata ipotizzata dalla sognatrice stessa.
    Le immagini “mistiche” sono immagini che richiamano le visioni, appunto, dei mistici (come sono raccontate, ad esempio, nelle biografie) e, spesso, hanno a che fare con la sensazione di sentirsi parte, perfettamente integrati della realtà cosmica che ci circonda (qualcuno parla di “sentimento ecologico”).
    Nel caso particolare, la visione sembra costituita, dapprima, da presenze spirituali (spiriti e angeli) e, in un secondo momento, da un'immagine cosmica di nascita (“un embrione garulo e felice nel suo utero caldo e pacifico”, al centro di una teoria di pianeti, galassie, costellazioni).
    Nei racconti dei veggenti, questa è la descrizione tipica dell'incarnazione di un'Anima in un corpo terreno (ovviamente, questa affermazione richiederebbe di accreditare la tesi della cosiddetta reincarnazione che non tutti sono - io per primo - disposti a fare).
    Nel sogno non c'è nulla, comunque, che possa fare pensare ad un'esperienza mistica e non ad una semplice fantasia onirica che utilizza una simbologia di tipo “mistico”.
    Anche se si volesse ipotizzare un'esperienza mistica onirica (cosa che non tutti sarebbero disposti ad ammettere come possibile, proprio perché il sogno e l'estasi mistica sono due situazioni incomparabili), non vi sono elementi che possano accreditare questa ipotesi.

    La seconda direzione interpretativa è quella del viaggio “astrale”. Le tradizioni esoteriche ritengono che la realtà umana non sia riducibile a quella fisica, ma neppure a quella energetica (o bioplasmica o “eterica”); vi sarebbero dimensioni ulteriori, fra le quali quella emozionale (che la tradizione esoterica chiama “astrale” perché i veggenti che l'hanno osservata l'hanno descritta come una specie di cielo stellato).
    La descrizione del sogno fa pensare alla descrizione dei cosiddetti “viaggi astrali”, quando la coscienza, dal piano fisico “trasferisce”, per così dire, il suo focus al piano “astrale” (o emozionale). La persona ha la sensazione di passare attraverso un tunnel o un vortice. Si sente, dapprima, risucchiare, poi sente una sensazione di espansione e scopre di potere vedere le cose come dall'alto ( “mi sento come risucchiare dall'interno, mi sento vibrare ed espandere” “e improvvisamente vedo delle immagini fantastiche: laghi, cascate, mari, boschi, deserti, animali, montagne”).
    Alcuni sostengono addirittura che il mondo onirico sia il mondo “astrale” e che la coscienza, durante il sogno, abbia il suo focus vibrazionale, per così dire, nella dimensione astrale.
    In questa sede, su queste questioni non mi pronuncio (implicherebbe un lungo discorso che porterebbe il ragionamento molto O.T.).
    Questa può, ovviamente, essere un'ipotesi interpretativa, ma nessuno può dimostrala (né falsificarla).

    La terza possibilità interpretativa, quella che ho sviluppato nel mio post precedente, è quella simbolica, che a me pare abbastanza chiara.
    Simbolicamente, la prima parte del racconto del sogno rappresenta una situazione di passaggio dalla veglia al sonno, quando la coscienza ordinaria si attenua. Il sogno, quindi, rappresenta, attraverso le immagini oniriche (le persone che si stanno addormentando), un momento di affievolimento della consapevolezza logico-razionale.
    E' in questa situazione di rilassamento profondo, in cui la mente logico-razionale passa in secondo piano, che possono emergere in primo piano altre modalità di comprensione (più intuitive, forse), che, sembra dire il sogno, consentono di avere consapevolezza di dimensioni dell'essere che, normalmente, sfuggono agli occhi della mente vigile. Nel sogno queste dimensioni dell'essere, normalmente invisibili, sono raffigurate da figure che fanno pensare la sognatrice a spiriti e ad angeli.
    Un grande Maestro contemporaneo, di nome Baba Bedi, ha chiamato questa capacità di comprensione delle dimensioni “sottili” dell'esistenza “sensibilità psichica”.

    Se interpretiamo il sogno secondo questa chiave simbolica, forse, il messaggio è che ci sono, nell'uomo, potenzialità di comprensione ancora in nuce (simbolizzate nell'embrione garulo e felice, che raffigura una nuova possibilità di comprensione che sta nascendo) che ci possono consentire di comprendere la realtà nelle sue dimensioni “sottili”, quasi dall'interno (dice la sognatrice che è come se “avessi fatto un viaggio all'interno degli elementi..attraverso la natura”), in un atto di compartecipazione e di comunione che la conoscenza logico-razionale non può realizzare.

    Spero di avere chiarito quello che volevo dire.
    Ultima modifica di Hermes Ankh : 10-02-2009 alle ore 21.11.40


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

Privacy Policy