• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 13 di 13

Discussione: Serial killers

  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di Alina2006
    Data registrazione
    11-02-2007
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    157

    Serial killers

    Ciao a tutti e ancora auguri. sui serial killers qualcuno potrebbe consigliarmi titoli di libri e magari siti internet
    grazie
    Ultima modifica di Alina2006 : 25-02-2009 alle ore 13.30.31

  2. #2
    Partecipante Figo L'avatar di Pandora
    Data registrazione
    21-02-2005
    Residenza
    Roma, nata e vissuta :)
    Messaggi
    906

    Riferimento: Serial killers

    alina

    per cominciare potresti leggerti. "Vivere per uccidere.Anatomia del serial killer"

    a cura di A. Musci, A. Scarso, G. Tavella. Prefazione di Francesco Bruno

    è un'analisi scientifica degli omicidi seriali avvenuti in Italia.
    Buona lettura e buone feste!
    Ultima modifica di Pandora : 26-12-2008 alle ore 20.25.44

    Dove c'è la Ragione c'è il dispotismo, dove ci sono le ragioni c'è la libertà.
    (P. Martinetti)

    Giace l'alta Cartago, appena i segni
    dell'alte sue ruine il lito serba.
    Muoiono le città, muoiono i regni
    copre i fasti e le pompe arena et erba...

    (T. Tasso)

    -Membro del Club Del Giallo - tessera n°6-SEGRETARIA DI REDAZIONE

    TUTTO CIO' CHE NON CI UCCIDE CI RENDE PIU' FORTI

  3. #3
    Partecipante Figo L'avatar di Pandora
    Data registrazione
    21-02-2005
    Residenza
    Roma, nata e vissuta :)
    Messaggi
    906

    Riferimento: Serial killers

    Andreoli V. Voglia di ammazzare Rizzoli, 1996

    Bruno F., Tornielli A. Analisi di un mostro Ed. Arbor, 1996

    Canter, D. Criminal shadows: inside the mind of the serial killer Harper & Collins, 1994

    Cox M, Henry Lee Lucas: la biografia criminale del più spietato serial killer d'America Libri neri, 1993

    Garresi M. I serial killers Theoria, 1996
    Ultima modifica di Pandora : 02-01-2009 alle ore 11.11.12

    Dove c'è la Ragione c'è il dispotismo, dove ci sono le ragioni c'è la libertà.
    (P. Martinetti)

    Giace l'alta Cartago, appena i segni
    dell'alte sue ruine il lito serba.
    Muoiono le città, muoiono i regni
    copre i fasti e le pompe arena et erba...

    (T. Tasso)

    -Membro del Club Del Giallo - tessera n°6-SEGRETARIA DI REDAZIONE

    TUTTO CIO' CHE NON CI UCCIDE CI RENDE PIU' FORTI

  4. #4
    Partecipante L'avatar di chiaraisabella
    Data registrazione
    12-03-2007
    Residenza
    savona
    Messaggi
    50

    Riferimento: Serial killers

    "serial killer" di PICOZZI e LUCARELLI

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di Alina2006
    Data registrazione
    11-02-2007
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    157

    Riferimento: Serial killers

    grazie mille!! sempre gentilissimi.
    l'ho scelto io come argomento : I SERIAL KILERS E LA PSICOPATOLOGIA
    è da consegnare il 18 febbraio. Secondo voi come argomento è troppo impegntivo e dispersivo?

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Giuppy83
    Data registrazione
    24-04-2007
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,431

    Riferimento: Serial killers

    "Anatomia del serial killer" di DeLuca
    "Compendio di criminologia" di Ponti e Fornari

    Quanto deve essere lunga la tesina? Perchè forse è meglio circoscrivere l'argomento (ma questo è solo il mio umile e modesto parere!): innanzitutto lo vuoi trattare dal punto di vista medico o psicologico? Nel senso, vuoi trattare l'incidenza dei delitti seriali nella popolazione psicotica piuttosto che in quella con disturbi di personalità (o roba del genere)? In questo caso il taglio sarebbe più psichiatrico che psicologico; oppure vuoi dare un'impronta più psicologica? allora dovresti esporre diverse teorie e spiegazioni cliniche sul perchè una data persona decide di ammazzarne tante altre (e tieni conto che ognuno è diverso dall'altro, e che le possibilità sono molteplici), magari raffrontando diverse correnti psicologiche (psicodinamica, comportamentismo, etc...).
    In bocca al lupo!

  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di Alina2006
    Data registrazione
    11-02-2007
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    157

    Riferimento: Serial killers

    Allora innanzitutto grazie mille. non ho ancora le idee ben chiare ma vorrei prima descrivere la figura del serial killer in generale,poi magari fare una macedonia tra psichiatria e psicologia descrivendo qualche caso.
    non so tu cosa mi consiglieresti? grazie

  8. #8
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Giuppy83
    Data registrazione
    24-04-2007
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,431

    Riferimento: Serial killers

    Uhm, non saprei bene... il fatto è che quello dei serial killer è un argomento troppo vasto, per cui è meglio soffermarsi su uno o pochi aspetti e approfondire quelli, piuttosto che fare una macedonia, come dici tu, rischiando di lasciare importanti punti in sospeso.
    Tieni presente che già solo una panoramica generale sui sk sarebbe davvero lunga (prova a leggere "Anatomia del serial killer" o "Criminal profiling" di Picozzi, o ancora "Serial killer in Italia" di Zappalà e te ne accorgerai); io ti consiglio di iniziare a leggere questi testi e quelli citati dagli altri utenti, che sono davvero interessanti, e poi soffermati sull'aspetto che ti interessa di più!
    Oh, cmq il mio è solo un consiglio, eh!

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di Pandora
    Data registrazione
    21-02-2005
    Residenza
    Roma, nata e vissuta :)
    Messaggi
    906

    Riferimento: Serial killers

    Citazione Originalmente inviato da Giuppy83 Visualizza messaggio
    Uhm, non saprei bene... il fatto è che quello dei serial killer è un argomento troppo vasto, per cui è meglio soffermarsi su uno o pochi aspetti e approfondire quelli, piuttosto che fare una macedonia, come dici tu, rischiando di lasciare importanti punti in sospeso.
    Tieni presente che già solo una panoramica generale sui sk sarebbe davvero lunga (prova a leggere "Anatomia del serial killer" o "Criminal profiling" di Picozzi, o ancora "Serial killer in Italia" di Zappalà e te ne accorgerai); io ti consiglio di iniziare a leggere questi testi e quelli citati dagli altri utenti, che sono davvero interessanti, e poi soffermati sull'aspetto che ti interessa di più!
    Oh, cmq il mio è solo un consiglio, eh!
    Sono d'accordo, data la vastità del tema in questione e la disponibilità di tempo estremamente limitata ti consiglierei di approfondire una paricolare categoria di serial killers, as es. i mass murderer, che al momento sono i meno studiati, magari quegli adolescenti, sempre più numerosi che compiono stragi nelle scuole. Sarebbe interessante collegare il fenomeno col bisogno di visibilità di un certo tipo di azioni così efferate in relazione agli strumenti che offrono la rete e, in un'ottica più allargata, le nuove tecnologie.

    Dove c'è la Ragione c'è il dispotismo, dove ci sono le ragioni c'è la libertà.
    (P. Martinetti)

    Giace l'alta Cartago, appena i segni
    dell'alte sue ruine il lito serba.
    Muoiono le città, muoiono i regni
    copre i fasti e le pompe arena et erba...

    (T. Tasso)

    -Membro del Club Del Giallo - tessera n°6-SEGRETARIA DI REDAZIONE

    TUTTO CIO' CHE NON CI UCCIDE CI RENDE PIU' FORTI

  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di Alina2006
    Data registrazione
    11-02-2007
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    157

    Riferimento: Serial killers

    Citazione Originalmente inviato da -Pandora- Visualizza messaggio
    Sono d'accordo, data la vastità del tema in questione e la disponibilità di tempo estremamente limitata ti consiglierei di approfondire una paricolare categoria di serial killers, as es. i mass murderer, che al momento sono i meno studiati, magari quegli adolescenti, sempre più numerosi che compiono stragi nelle scuole. Sarebbe interessante collegare il fenomeno col bisogno di visibilità di un certo tipo di azioni così efferate in relazione agli strumenti che offrono la rete e, in un'ottica più allargata, le nuove tecnologie.

    mm avete ragione. all'inizio volevo prendere in esame solo la parte "psichiatrica" cioè da dsm in parole povere,poi non so ce veramente troppo. e su questi mass murderer hai qualche testo da consigliarmi?

  11. #11
    psicoboa
    Ospite non registrato

    Riferimento: Serial killers


  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di Alina2006
    Data registrazione
    11-02-2007
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    157

    Riferimento: Serial killers

    ti consiglierei di approfondire una paricolare categoria di serial killers, as es. i mass murderer, che al momento sono i meno studiati, magari quegli adolescenti, sempre più numerosi che compiono stragi nelle scuole. Sarebbe interessante collegare il fenomeno col bisogno di visibilità di un certo tipo di azioni così efferate in relazione agli strumenti che offrono la rete e, in un'ottica più allargata, le nuove tecnologie.[/QUOTE]

    ne ho parlato col mio prof oggi e mi ha detto che è un aspetto molto interessante mi aiuteresti a trovare qualche bibliografia su questo?
    mi ha detto di cercare dei campioni e fare tipo un'indagine statistica ma non so da dove mettere le mani!!!

  13. #13
    psicoboa
    Ospite non registrato

    Riferimento: Serial killers

    Intanto guarda quel magnifico film che è Bowling a Columbine.... non sarà una bibliografia scientifica ma sono sicuro che ti darà degli spunti di riflessione interessanti

Privacy Policy