• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 22

Discussione: succedono cose che

  1. #1
    evaluna^
    Ospite non registrato

    succedono cose che

    Non so perchè mi metto a postare una notizia così triste adesso, a tutti voi, proprio cinque minuti prima di uscire con le mie amiche a bere il solito caffè, proprio in un momento in cui non voglio che nessuno mi dica niente, niente retorica, no grazie, solo sentimenti veri.....
    io so solo che mi ha telefonato una mia amica e mi ha detto che è morto un ragazzo di Parma che frequentava con me il primo anno di medicina, in un incidente stradale. Quante parole avrò scambiato con lui? Quante frasi? Forse due o tre, una volta che mi lamentavo con la mia amica del tempo nella pianura padana e lui scostando la tenda mi ha detto "c'è quasi il sole"....cèquasiilsole, così avevamo iniziato a chiamarlo, e così ha dovuto identificarmelo la mia amica...nemmeno il nome ricordavo di preciso....
    però
    c'è che adesso mi sento di quel senso di irrealtà che mi sembra che tutto mi scivoli addosso ed io sia come rivestita da un materiale impermeabile che mi fa sgocciolare tutto sopra, non mi bagna no, ma mi fa sentire fragile sciocca
    e ricompare
    quel senso di inadeguatezza che mi perseguita, mi perseguita quel pensiero che mi martella la testa diamo il giusto peso alle cose ...io voglio imparare, voglio imparare, voglio che la mia me felice che sa godere di tutte le piccole cose abbia il sopravvento sull'altra parte incasinata e pensierosa e lo so che tutti siamo di mille sfumature e so anche che è questo il bello, però ci sono momenti in cui mi si ribalta tutto dentro e fuori e non so cosa pensare so solo che devo dire grazie grazie grazie in ogni momento.
    Grazie a voi che mi avete letto.

  2. #2
    Angelus
    Ospite non registrato
    io un giorno stavo giocando a calcio.
    Venivo da un periodo in cui niente mi pareva avere un significato, la persona che amavo più della mia vita, l'unica che sembrava potermi capire mi aveva tradito e io l'avevo colta in flagrante.
    Niente aveva più un senso per me.
    Ho bevuto e fatto a botte, perchè credevo che niente altro avesse un significato.
    Poi un giorno, appunto, giocavo a calcio.
    Un avversario mi falcia e mi spezza la gamba.
    Mi portano di urgenza in ospedale, tentano di operarmi ma succede qualcosa.
    Il cuore si ferma.
    Mi aprono il petto.
    Operano.
    Resto incosciente per alcuni giorni.
    Mi sveglio con i punti in petto e una gamba rotta.
    Avrei potuto morire. E non sono morto. Non so se sia stato un miracolo, una grazia, o il caso o la fortuna.
    So che sono sopravvissuto.
    So che all'improvviso quella vita che mi sembrava vuota, che quel "me" che vedevo così sporco è scomparso dalla mia vista.
    D'improvviso anche i momenti d'amore passati con la mia ex ridiventavano importanti. D'improvviso nella mente le mille parole d'affetto di claudia, d'improvviso gli abbracci di mia madre non erano banali, d'improvviso tutto capovolto.

    Di risposta a un mio post qualcuno mi ha detto "accidenti angelus quanto amore c'è nella tua vita!". Io non credo che ce ne sia molto di più di quello che c'è nella vita della maggioranza di noi. Solo che se io ne parlo tanto di queste persone, se cerco dentro di me la forza per fare le cose, per non arrendermi, per migliorare, è perchè la vita mi ha sbattuto quasi sbattuto in faccia la porta. Vorrei tanto che le persone che sono intorno a me non si perdano le cose belle della vita a forza di guardare troppo lontano, o di concentrarsi sulle cose inutili, vorrei far sentire a tante persone l'amore che provo per loro in quell'attimo che le sto abbracciando, in quell'attimo che sto dicendo loro "ti voglio bene" o "ti amo". E vorrei che arrivassero a fare tutto questo senza dover sentire sul muso il dolore della porta sbattuta in faccia.


    scusatemi per la lungaggine, forse persino della banalità, ma mi è uscito tutto di getto e forse non ci azzecca niente. scusatemi.

  3. #3
    Beecharmer
    Ospite non registrato
    Ciao Evaluna,
    niente retorica, solo sentimenti veri.
    Poco più di due anni fa è morta una mia amica, una mia compagna di classe. Non ho ancora superato il trauma e leggendo quanto hai scritto è riemerso tutto il dolore. Noi eravamo un trio, inseparabili. Eravamo Mila, Kaori e Nami. Eravamo Sailor Moon, Sailor Mars e Sailor Mercury. Se n'è andata come il tuo compagno di università, sulla strada.
    Lei entra spesso nei miei sogni brutti, quelli che non sono ancora pronta a raccontare (non farti confondere dal nick, l'ho cambiato, prima ero Rally, ricordi?). Come scrivi nella tua firma, quella bellissima frase di "Sally"..... perchè la vita è un brivido che vola via.
    Non è retorica, è la verità, solo sentimenti veri. Mi manca. Quelle domande stupide da telegiornale.... "cosa ti manca di lui/lei?"..... mi manca tutto. La morte ci coglie sempre impreparati. Difficile non darle il giusto peso. Ci ricorda costantemente che siamo fragili.
    Parli di una "me felice" e di una "altra parte incasinata e pensierosa". Io le chiamo "la mia luna luminosa" e "la faccia nascosta della mia luna". Amo la luna, mi piace guardarla in cielo e sugli atlanti. L'hai mai osservata? La faccia nascosta della luna, quella in ombra è diversa da quella illuminata dal sole: è fredda e ha molti crateri..... è ferita. Molto spesso, come succede a te, anche dentro di me queste due parti lottano tra loro e troppo spesso ha il sopravvento la parte ferita che mi porta a perdere il controllo sui pensieri e sulle emozioni. Ma poi ci sono momenti in cui dico grazie e amo la vita e amo gli altri e amo il mondo con tutto ciò che porta con sè. E sento che uno solo di questi momenti di autentica gratitudine verso la vita vale più di mille dubbi ..... e non voglio più nascondermi ma solo vivere. Anche per Mila/Sailor Moon.

    Grazie a te, Evaluna, che ci hai scritto.

    Un .
    Beecharmer

  4. #4
    Angelus
    Ospite non registrato
    mentre scrivevo il post prima mi è venuta in mente questa canzone...che è più o meno quello che volevo dire prima....

    Certe cose che senti nell'aria
    non le devi nascondere
    le conosci a memoria
    ma non puoi condividerle, se...
    il tuo viaggio in un posto lontano
    più libero
    oltre i muri che vedi, andando avanti
    fra i discorsi invidiosi, e arroganti
    le cose che senti nel cuore
    non rinnegarle mai
    sono fragili ma possiamo difenderle, se...
    voleranno in alto i nostri pensieri
    più limpidi

    aiutami a ritrovare l'interesse
    per le piccole cose
    che sono alla base di tutte le promesse
    del futuro che cresce
    perché sono le sfumature
    a dare vita ai colori
    e a farci tornare in mente le cose più pure
    dei giorni migliori

    non ci sono precorsi più brevi
    da cercare
    c'è la strada in cui credi
    e il coraggio di andare, e...
    voleranno in alto i nostri pensieri
    più limpidi

    aiutami a ritrovare l'interesse
    per le piccole cose
    che sono alla base di tutte le promesse
    del futuro che cresce
    perché sono le sfumature
    a dare vita ai colori
    e a farci tornare in mente le cose più pure
    dei giorni migliori

    dei giorni migliori (repeat to fade)

  5. #5
    L'avatar di Haruka
    Data registrazione
    30-11-2001
    Residenza
    Montreal - Canada
    Messaggi
    12,895
    Blog Entries
    4
    Diro' una cosa idiota forse ma io credo che le persone che vengono ricordate nn muoiono mai.
    Il fatto che tu l'abbia accomunato a quell'immagine di "c'e' quasi il sole" è molto bello: dopotutto nn lo conoscevi ma te lo ricordi per questo particolare.. è un'immagine che ti restera' dentro e una presona che, anche se sconosciuta, ci sara' sempre.

    Beecharmer quello che hai scritto è molto bello.. capisco quello che intendi e condivido questa tua bellissima frase

    Molto spesso, come succede a te, anche dentro di me queste due parti lottano tra loro e troppo spesso ha il sopravvento la parte ferita che mi porta a perdere il controllo sui pensieri e sulle emozioni. Ma poi ci sono momenti in cui dico grazie e amo la vita e amo gli altri e amo il mondo con tutto ciò che porta con sè. E sento che uno solo di questi momenti di autentica gratitudine verso la vita vale più di mille dubbi ..... e non voglio più nascondermi ma solo vivere. Anche per Mila/Sailor Moon.


    Salut

  6. #6
    evaluna^
    Ospite non registrato
    Ragazzi mi sa che a parole non sono in grado di spiegare quanto ho trovato bello quello che avete scritto

    Vorrei tanto che le persone che sono intorno a me non si perdano le cose belle della vita a forza di guardare troppo lontano, o di concentrarsi sulle cose inutili
    ...

    E sento che uno solo di questi momenti di autentica gratitudine verso la vita vale più di mille dubbi .....
    ...quindi sì dai, è meglio che sto zitta, le vostre parole...lascio parlare loro.

  7. #7
    ..come al solito di fronte a certe cose rimango senza parole, si riaprono ferite mai rimarginate...ma volevo che sapessi almeno che ti ho letto, e che ci sono, e che sei bella proprio con tutte le tue sfumature, e che so che è difficile essere così...scusa se non riesco a dire niente di più intelligente...ti abbraccio, e basta.
    [“Tutte le lettere sono d'amore”]>>Yellow Letters

  8. #8
    evaluna^
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Mia_Wallace
    ..come al solito di fronte a certe cose rimango senza parole, si riaprono ferite mai rimarginate...ma volevo che sapessi almeno che ti ho letto, e che ci sono
    lo so
    ...e non sempre servono parole intelligenti....e poi chi decide quali lo sono e quali no? A me va benissimo così.
    Anzi, ne sono felice.

  9. #9
    Francy
    Ospite non registrato
    stesso discorso che ha fatto Mia... non so mai che dire in questi casi... ci sono passata, purtroppo, e l'unica cosa che posso fare ora è darti un forte abbraccio che spero sostituisca le 1000 parole che non riesco a dire...
    ancora

  10. #10
    evaluna^
    Ospite non registrato
    voi non sapete cosa dire, io non so come ringraziare....direi che stiamo pari.
    Ari Francy

  11. #11
    Ospite non registrato
    Solo adesso leggo questo post

    Anche io non sono molto in vena di parole, sarà il caldo, sarà l'argomento che un pò mi blocca, come tutte le cose difficili

    Resta per te un mio abbraccio, sincero, amico, che ti conosce poco ma ti apprezza molto


  12. #12
    Angelus
    Ospite non registrato
    scusatemi ancora se torno a rompere le scatole, ma questo post mi ha scatenato un po' di "ricordi&sensazioni" che voglio scrivere, anche se forse non sono tanto attinenti, anche se probabilmente sono facilmente catalogabili come "banalità&retorica"...abbiate pazienza, e sopportate l'ennesimo sproloquio di angelus...

    una notte un'amica mi ha detto qualcosa tipo:
    - Come fai a rendere tutto così speciale?
    io le ho chiesto cosa intendesse. Lei mi ha detto:
    - Ma ti senti parlare?
    Me lo porterò sempre dentro come il ricordo di un momento in cui con una cosa semplice ho trasmesso a una persona cui voglio bene tutto l'amore che provo, e forse anche di più. Ho così tanta paura a volte di non dare tutto quello che provo a una persona che il fatto di esserci riuscito con solo qualche parola e vedere un paio di occhi spalancati e il sorriso più bello del mondo mi rende felice
    Dire qualcosa a una persona, una cosa che ti sembra tanto stupida
    "ti voglio bene"
    o
    "mi piaci quando sorridi, o quando ridi perchè si sente che ti si arriccia il naso"
    e sentire dall'altra parte un silenzio che è gioia, mi fa sentire pieno di felicità, come se annullasse tutti i momenti brutti, le delusioni.
    Basta anche un silenzio a farci felici.
    Anche una cosa piccola - piccola. Bisognerebbe ricordarselo più spesso. Perchè in fondo non serve molto. Se ricoperti d'amore fino i gesti più piccoli sono fonte di felicità. Solo che a volte siamo così occupati dalle prospettive, dal futuro, dalle aspettative, dalle pressioni esterne, da tante cose stupide che ci fermiamo all'apparenza del piccolo gesto e finiamo per trovarlo semplicemente stupido.
    E mi sarò perso un altro sorriso

  13. #13
    Beecharmer
    Ospite non registrato

    Re: succedono cose che

    [QUOTE]Originariamente postato da evaluna^
    [B]tutti siamo di mille sfumature e so anche che è questo il bello


    Ciao Evaluna,
    come stai? Va un po' meglio?
    A proposito di sfumature, volevo riportare un brano citato in un libro che ho studiato per l'università. Nella nota che accompagna la citazione si dice solo "manoscritto inedito" di Hadj Garm' Oren. Ti riporto il brano perchè è molto bello.

    "..... ogni individuo, anche il più chiuso nella vita più banale, costituisce in se stesso un cosmo. Porta in sè le sue moltiplicità interiori, le sue personalità virtuali, un'infinità di personaggi chimerici, una poliesistenza nel reale e nell'immaginario, nel sonno e nella veglia, nell'obbedienza e nella trasgressione, nell'ostentato e nel segreto, dei brulichii larvali nei propri antri e nei suoi abissi insondabili. Ognuno contiene in sè galassie di sogni e di fantasmi, slanci inappagati di desideri e amori, abissi di infelicità, immensità di glaciale indifferenza, conflagrazioni di astri in fiamme, l'infrangersi dell'odio, smarrimenti stupidi, lampi di lucità, e dementi burrasche...."

    Ciao Evaluna. Buona notte


    "Vogliamo essere i poeti della nostra vita, e innanzitutto nelle più piccole cose."
    Nietzsche

  14. #14
    evaluna^
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da jd

    Resta per te un mio abbraccio, sincero, amico, che ti conosce poco ma ti apprezza molto
    idem Armando, davvero

  15. #15
    evaluna^
    Ospite non registrato
    Non immaginavo che da questo mio post così istintivo e poco meditato potessero scaturire delle parole così belle....
    e Angelus, non preoccuparti di essere retorico, ho scritto che volevo sentimenti veri...e beh...quando qualcosa è "sentito" veramente si capisce.
    E' bello tutto quello che scrivi, ma soprattutto mi ci riconosco tanto.
    Molto spesso mi capita di sentirmi in colpa quando sono triste per motivi che riconosco lucidamente come sciocchi, superficiali...e questo non mi fa stare bene (una volta è capitato che lo dicessi anche a te, non ricordo in quale thread). Poi è vero che è sbagliato sentirsi in colpa per questo motivo, che è "un disagio. capita..." ma io ogni giorno mi riprometto di cercare di essere il più felice possibile.

    e vorrei che arrivassero a fare tutto questo senza dover sentire sul muso il dolore della porta sbattuta in faccia.
    ....ecco.
    In genere è quando succede qualcosa di imprevisto che questo desiderio in me diventa prepotente, ma mi sto impegnando affinchè non accada solo in momenti del genere.

    Bisognerebbe ricordarselo più spesso. Perchè in fondo non serve molto. Se ricoperti d'amore fino i gesti più piccoli sono fonte di felicità. Solo che a volte siamo così occupati dalle prospettive, dal futuro, dalle aspettative, dalle pressioni esterne, da tante cose stupide che ci fermiamo all'apparenza del piccolo gesto e finiamo per trovarlo semplicemente stupido.
    hai detto tutto tu, mi hai letto nel pensiero, hai fatto benissimo a scrivere, mi hai fatto sorridere e sto ancora sorridendo...
    ...davvero, vorrei riuscire ad indicarti fino a che punto profondo le tue parole siano arrivate a toccarmi, ma è impossibile, continuerei all'infinito a ripetermi, spero tu abbia capito.

    Rally (o Beecharmer, scusa ma io ti ho conosciuta come Rally e mi fa strano chiamarti in modo diverso...ma perchè hai cambiato nick? E cos'è questo nuovo? Scusa solo curiosità...) sei tanto gentile e tanto premurosa a chiedermi come stai....io sto bene. Davvero. Ma stavo bene anche ieri, cioè l'ho detto che non conoscevo abbastanza bene questa persona da soffrire per lui....ma il senso di irrealtà ancora persiste, di precarietà....ma veramente, hai ragione, un solo attimo ripaga di mille incertezze, di mille dubbi.
    Quando poi gli attimi si sommano e vi si aggiungono le vostre parole e la vostra vicinanza e una giornata bella, semplice e piacevole, spensierata, come quella che ho trascorso oggi con mio cugino di dieci anni.....beh allora io non chiedo nient'altro.
    Ultima modifica di evaluna^ : 19-08-2003 alle ore 00.11.27

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy