• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 12 di 12
  1. #1
    Toni
    Ospite non registrato

    Codice della strada, qui si cade in ridicolo

    Parte di news presa da: http://www.tgcom.it/ArticoloTgCom/ar...lo136949.shtml

    Ci sono due leggi approvate abbastanza ridicole (la seconda di +)

    BONUS
    Gli automobilisti modello potranno acquisire un bonus di 2 punti
    ogni 2 anni, fino a un massimo di 10 punti. E' possibile, quindi, cumulare
    un massimo di 30 punti.

    CARTELLONI BILINGUE
    Con l'approvazione dell'emendamento delle Lega i nomi delle città saranno riportati sia un italiano che in dialetto.

    qui si cade nel ridicolo

    Immaginatevi MILANO/MILAN, BOLOGNA/BULEGNE, NAPOLI/NAPL, per non parlare dei piccoli paesini abitati SOLO da anziani

    Immagino poi se traducono i classici cartelloni con " CITTA' x, CITTA' PER LA PACE" con "WE WAGLIU', CHEST è A CITTA' PA PACE!"

    Ps: scusate il dialetto strorpiato napoletano

  2. #2
    Ospite non registrato

    Re: Codice della strada, qui si cade in ridicolo

    Originariamente postato da Diablo
    NAPOLI/NAPL
    Non dovrebbe essere "NAPULE"???

    Comunque, l'idea dei 2 punti bonus secondo me non é male! Quella dei cartelli in dialetto é simpatica per un italiano...ma per uno straniero...?

    Ciaoooooo!!!!

  3. #3
    Toni
    Ospite non registrato
    si napule (vivo nel sud da tempo ma..dialetto 0!)

    Guarda era + sensato mettere cartelloni bilingue, Italiano/Inglese ma solo nei posti + importanti (autostrade per esempio).

    Dare 2 punti di bonus fino al raggiungimento di 10 punti omaggio...beh uno puo' pensare "beh...tanto ciò sti punti omaggio!"

    Invece di pensare ai veri problemi....

  4. #4
    Ospite non registrato
    Io non sono contraria ai nomi delle città in dialetto, in fondo sono nati così.
    Sarà perchè io in casa parlo in dialetto e mi sembra giusto non rinnegare le nostre radici per uniformarci tutti a uno stesso codice.
    Nel nostro paese i nomi delle strade sono in dialetto e si sta lavorando alla stesura di un dizionario in dialetto.
    Io non ci vedo niente di ridicolo. (non sono leghista)

    Ciao

  5. #5
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Diablo
    Dare 2 punti di bonus fino al raggiungimento di 10 punti omaggio...beh uno puo' pensare "beh...tanto ciò sti punti omaggio!"
    Invece é utile! Metti un patentato modello che una mattina sta correndo all'ospedale a trovare un amico che ha appena avuto un incidente e si scorda la cintura, supera i limiti di velocità, passa col rosso e non da la precedenza ai pedoni... beh, qui se ne vanno una decina di punti, ma magari questo "patentato modello" ne aveva guadagnati coi bonus tanti a sufficienza per arrivare a 30! Di conseguenza non rischia di restare a 10 punti e doversi frequentare i corsi per recuperarli!

    Insomma, é un peccato che magari una persona che non ha mai fatto infrazioni in vita sua si trova a causa di uno shock emotivo a dover frequentare corsi per recuperare punti!!! Quindi dare un vantaggio per chi é un "patentato modello" non mi sembra uno sbaglio: si incentiva anche alla "buona condotta" gli altri guidatori!

    Comunque, "Io sono un uomo libero, nè destra nè sinistra" (come canta Fossati), ma mi pare che qualunque cosa venga fatta o proposta dall'attuale governo venga subito presa negativamente... Che forse c'é un pregiudizio di fondo???

    Ripeto, "nè destra nè sinistra"... Sono uno Jedi e sono onesto ed equilibrato!



    Ciaooooo!!!

  6. #6
    Toni
    Ospite non registrato
    Nel nostro paese i nomi delle strade sono in dialetto e si sta lavorando alla stesura di un dizionario in dialetto.
    Io non ci vedo niente di ridicolo. (non sono leghista)
    In Sardegna, Trentino, Friuli e Valle d'Aosta le strade sono bilingue (se non sbaglio), però sarebbe meglio semmai tradurle in inglese (almeno x gli stranieri).

    un patentato modello che una mattina sta correndo all'ospedale a trovare un amico che ha appena avuto un incidente e si scorda la cintura
    Guarda io mi sono trovato in una situazione simile a quella descritta da te, solo che non era un mio amico ma mio padre. La prima cosa che ho fatto è stata quella di chiamare un'autombulanza anche xchè quando ti capita uno shock emotivo così forte, potresti aggravare la situazione (non solo la tua ma anche x pedoni, auto e altro che puoi incontrare per la strada).

    mi pare che qualunque cosa venga fatta o proposta dall'attuale governo venga subito presa negativamente...
    Beh io ero contrario all'introduzione della patente a punti ma...lo ero. Ora la vedo diversamente. Certo che in alcuni tratti di strada ci sono cartelloni stradali vecchi o nascosti da alberi. Ho fatto qualche settimana fa una strada che collega la campania al lazio, beh lì c'erano i limiti di 40Km/h e 50km/h e..non c'era nessun incrocio o incrocio pericoloso!!!!! (quando quel tipo di strada si poteva percorrere benissimo a 80km/h e naturalmente la strada era abbastanza larga, era a doppie corsie ma ogni corsia potevi tranquillamente sorpassare senza invadere la corsia opposta).
    E' vero che chi va veloce può causare incidenti, ma anche chi va lento.
    Immaginati di percorrere una 50ina di km tutto rettilineo senza incroci a 40-50km/h, non rischi di addormentarti? un altro pericolo è quello che, stando attento ai limiti, di guardare troppo il tachimetro, anche questo non può causare incidenti?

    Ci sono alcune cose giuste, la cintura di sicurezza anche in città (prima ero contrario poi ho capito l'utilità), i fari accesi anche di giorno (anche qui prima ero contrario, poi mi sono abituato ad accenderli sempre, anche in città).
    Importante è anche l'utilizzo del giubotto catarifrangente (obbligatorio dal 1 gennaio 2004).
    Utilissimo il bollino blu (da me non è obbligatorio, lo è fra 6 mesi e...già cmq ho voluto "farmi" sto bollino).

    Però si poteva dare pene + severe a chi guida in stato d'ebrezza (10 punti sono forse pochi, io ritirerei la patente x almeno un mese); pene + severe a chi fa retromarcia in autostrada (lo so è ridicolo, ma io uno di sti tipi lo stavo centrando in pieno); a chi prende l'entrata in autostrada x l'uscita (anche questo sembra ridicolo e scontato, ma ci sono persone che lo fanno); Fuga in caso di incidente, anche qui bisogna subito prestare soccorso e non far passare del tempo prezioso che può essere fatale; pene + pericolose x "i padroni della strada" (tir) specialmente in autostrada dove mi sono trovato un tir che trasportava auto che mi sbandava tra la seconda e terza corsia mentre sulla prima c'era un altro tir che trasportava benzina (immaginate se i due si "intruppavano" i danni che potevano causare).
    Ci sono sempre in autostrada guardrail troppo bassi e in caso di incidente un salto di corsia è scontato.

    Io la penso così e di certo non c'è bisogno di mettere (almeno nel codice della strada) ideologie di destra o di sinistra.

  7. #7
    Ospite non registrato
    X Diablo

    Non vorrei sembrarti polemica, ma perchè tradurresti i cartelli in inglese? Un po' di sano partiottismo ci vuole! Hai mai visto all'estero catrelli tradotti in Italiano? E poi il nome di una città uno lo capisce ugualmente.

    Ciao

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Secondo me non ha molto senso questa storia dei cartelli in dialetto. Nelle città più grosse magari in Inglese, perchè ormai è la lingua che va per la maggiore.
    Ma il dialetto secondo me è bello proprio per la sua tradizione orale... (non che non ci siano grammatiche o libri scritti in dialetto, ma i segnali stradali mi sembra eccessivo).
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  9. #9
    Toni
    Ospite non registrato
    Originariamente postato da Ember
    Secondo me non ha molto senso questa storia dei cartelli in dialetto. Nelle città più grosse magari in Inglese, perchè ormai è la lingua che va per la maggiore.
    Ma il dialetto secondo me è bello proprio per la sua tradizione orale... (non che non ci siano grammatiche o libri scritti in dialetto, ma i segnali stradali mi sembra eccessivo).
    giusto.

    Nix, se vogliono mettere cartelli bilingue, meglio farli italiano/inglese che italiano/dialetto.

    Ormai si sa che la lingua + importante è l'inglese, si parla ormai ovunque. Pensa hanno introdotto anche alle elementari l'insegnamento dell'inglese.
    Se un tedesco viene in italia, è + facilitato a leggere le città (quelle come dice ember + importanti) in inglese che in dialetto.

    assolutamente imho.

  10. #10
    Ospite non registrato
    Rimango dell'idea che i punti bonus siano ottimi! Perché togliere soltanto e non dare??? E anche del parere che non tutti reagiamo allo stesso modo a shock emotivi!

    Comunque il mio mettere in mezzo le ideologie era in generale: a me non piace prendere parte a discussioni politiche, ma non lo faccio anche perché ho notato l'unidirezionalità dei dibattiti! tutto qui! Che poi potrei anche essere d'accordo alle volte con le critiche che leggo, ma mi piacerebbe uno scambio di idee più aperto e con opinioni divergenti...come in questo caso, insomma! Vedetevi tutti i Thread di questa stanza: si scrive male di qualcosa (solitamente del governo e dei suoi rappresentanti) e tutti dicono in coro "HAI RAGIONE"... però che palle...

    CIAOOOOOO!!!

  11. #11
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724
    Originariamente postato da Obi-Wan
    mi piacerebbe uno scambio di idee più aperto e con opinioni divergenti...come in questo caso, insomma! Vedetevi tutti i Thread di questa stanza: si scrive male di qualcosa (solitamente del governo e dei suoi rappresentanti) e tutti dicono in coro "HAI RAGIONE"... però che palle...
    Ma non è questione di scambi di idee più o meno aperti... la maggior parte degli utenti la pensano allo stesso modo, tutto qui... ben vengano confronti con chi la pensa diversamente (almeno da parte mia, poi non ho intenzione di rivangare vecchie storie)...
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  12. #12
    Ospite non registrato
    Lasciamo pardere dai, non sono tipo da polemiche...

    Mi dispiace solo che non vi sono persone che la pensano diversamente dagli altri, almeno per leggere (perché ribadisco che difficilmente prendo parte) qualche scambio di opinioni costruttivo...


Privacy Policy