• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 28 12311 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 417
  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Giallo Club n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    L'ispettore Pinkerton guardava soddisfatto il panorama che gli veniva incontro attraverso i finestrini dell'auto di servizio che lo stava trasportando velocemente a destinazione.
    Erano solo a pochi chilometri dal centro della grande metropoli londinese, ma qui si trovavano già nel bel mezzo della tipica campagna inglese, tranquilla e verdeggiante.
    Londra, col suo solito caos, con le strade del centro invase di ragazzi con i capelli lunghi, sporchi e vestiti in modo bizzarro, sembrava lontana anni luce.
    E, finalmente, non sentiva intorno a sè quella musica urlata che aveva invaso ogni ambiente, compresa casa sua: anche sua figlia di 17 anni andava pazza per quella nuova band... Come si chiamava? Ah, sì, i Beatles o qualcosa del genere... I 45 giri di sua figlia avevano ormai irrimediabilmente sostituito i suoi amati dischi di musica classica sul giradischi di casa...
    Ma qui, nella buona, vecchia, lussureggiante campagna inglese, il tempo si era fermato e sembrava di essere ancora nella metà dell'800, in piena epoca vittoriana.
    Era la fine di giugno e nonostante il pomeriggio avanzato, un caldo sole illuminava i boschi.
    Il sergente Mosley che guidava l'auto di servizio era meno compiaciuto del suo superiore: la stretta stradina che stavano percorrendo era piena di buche e ad ogni curva rischiava di uscire fuori strada.
    Comprensibilmente, perciò, vide con sollievo la grande villa che si stagliava tra i boschi alla fine della strada.
    Brandon's Manor era una grande casa in stile vittoriano, alta e massiccia.
    Il portone principale era aperto e un'alta figura li aspettava sulla soglia: evidentemente li avevano sentiti arrivare.
    Il signore che li aspettava era Paddock, il maggiordomo e Pinkerton non potè non pensare che era una figura fuori posto in quel contesto: si sarebbe immaginato un vecchio maggiordomo impettito ma un po' cadente, in perfetto stile con la casa.
    Paddock era, invece, un uomo sulla quarantina, di portamento atletico, un po' militaresco.
    Attraversato il vestibolo, li fece immediatamente accomodare nel salotto.
    Li mise immediatamente al corrente del motivo per cui aveva chiamato la polizia: come ogni giorno, alle 5 precise aveva bussato nello studio del suo padrone, Lord Brandon, per portargli il the.
    Non avendo avuto risposta, aveva provato ugualmente ad aprire ma aveva trovato chiusa la pesante porta.
    Dopo 5 minuti, non udendo alcun rumore provenire dall'interno, si era preoccupato e, presa una copia della chiave che il suo padrone conservava per ogni evenienza, aveva aperto la stanza.
    Lo spettacolo che si era trovato davanti era stato raccapricciante: Lord Brandon era riverso sulla sua poltrona con ancora la sua pistola in mano e un rivolo di sangue che usciva dalla tempia destra.
    Lui aveva servito nell'esercito e gli era bastato uno sguardo per capire che non c'era nulla da fare. Aveva richiuso a chiave la porta e chiamato immediatamente la polizia.
    "Quando ha visto per l'ultima volta vivo il suo padrone?" chiese Pinkerton.
    "Alla fine del pranzo, verso le 2 del pomeriggio" rispose Paddock "Come tutti i giorni Lord Brandon si era poi ritirato a lavorare nel suo studio e lui gli aveva portato lì il suo caffè"
    "Quando è uscito, ha chiuso a chiave la porta?" domandò Paddock.
    "No" rispose il maggiordomo" non ce n'era motivo".
    "Chi vive nella villa insieme a Lord Brandon?" chiese Pinkerton
    "Nessuno: milord non aveva figli e milady, la sua dorata moglie, è morta un anno fa. Avvelenata per aver mangiato dei funghi selvatici. Il povero Lord Brandon non si era mai ripreso da questo dolore, accentuato anche dal fatto che era lui, indirettamente, il colpevole della morte della moglie, visto che i funghi erano stati accidentalmente raccolti da lui. E lui stesso ne aveva mangiati, restando a lungo tra la vita e la morte. Però lui era riuscito a sopravvivere mentre la povera Milady non ce l'aveva fatta. E di questo non riusciva a darsi pace".
    "Qual è il personale di servizio della villa?"
    "Non c'è molto personale: c'è la cuoca, Mary, poi Lucy, una governante che in questi giorni è assente perchè sta assistendo la vecchia madre in punto di morte. E poi ci sono due ragazze che vengono tutti i giorni dal paese per le pulizie"
    "Ah, e poi c'è Charles, il giardiniere, che cura il giardino ma che vive in paese anche lui. Anche oggi, come al solito, è andato via verso le 4"
    "Ed infine Robert, il segretario di Lord Brandon: segue i suoi affari e sbriga tutte le sue faccende. Viene tutte le mattine e va via, di solito, prima di pranzo"
    "Quindi in questo momento, oltre a lei, in casa c'è solo la cuoca?..." chiese Pinkerton " La chiami, per favore".
    Mary apparve dopo poco: era palesemente spaventata, sembrava sull'orlo del crollo nervoso.
    "Povero padrone, era un uomo buono.... Ci trattava bene, in cucina c'era ogni ben di Dio e anche la paga era buona... Come farò adesso, chissà chi verrà ad abitare qui, forse mi manderanno via..."
    Pinkerton riuscì a stento a fermare il diluvio di lacrime e parole che uscivano dagli occhi e dalla bocca della cuoca.
    "Ci porti nello studio" disse a Paddock
    Arrivati davanti alla porta della stanza, il maggiordomo prese dalla tasca un mazzo di chiavi e la aprì.
    "Chi altri è entrato dopo che lei ha trovato Lord Brandon morto?" chiese Pinkerton.
    "Nessuno" rispose Paddock "e, per la verità non ci sono entrato neanche io: era chiaro che per Milord non c'era niente da fare per cui ho richiuso subito la porta a chiave e sono corso a telefonare alla polizia".
    La stanza era molto grande: un enorme scaffale pieno di libri occupava tutta la parete più lunga mentre di fronte si trovava un grande camino e, di lato, una massiccia scrivania di noce.
    Sul lato più corto, di fronte all'ingresso, una grande porta finestra affacciava direttamente in giardino.
    Dietro la scrivania, Lord Brandon era accasciato su una poltrona, la mano destra poggiata sulle gambe, mentre la sinistra penzolava fuori dal bracciolo.
    La testa, piegata sulla sinistra, presentava un evidente foro sulla tempia destra da cui scendeva un rivolo di sangue raggrumato.
    Paddock aveva ragione: era palese che per Lord Brandon non ci fosse stato niente da fare.
    Pinkerton esaminò velocemente il cadavere, cercando di non toccare nulla: la mano destra stringeva ancora una pistola di piccolo calibro.
    Pinkerton si spostò, quindi, verso la grande porta finestra: una massiccia grata la copriva per intero. Pinkerton provò ad aprirla: era chiusa a chiave.
    "E' sempre chiusa" disse Paddock, leggendogli nel pensiero "la chiave è nel cassetto più alto della scrivania"
    Pinkerton si voltò nuovamente verso la scrivania e questa volta la sua attenzione fu catturata da un oggetto che in un primo momento non aveva notato: un registratore a nastro.
    La scoperta fece arricciare il naso all'ispettore: era un ammennicolo moderno che, a suo parere, stonava col resto della austera casa.
    Anche questa volta Paddock sembrò leggergli nel pensiero: "Lord Brandon lo usava per registrare gli appunti che lasciava al suo segretario, disposizioni per le pratiche da sbrigare e la corrispondenza da spedire".
    Pinkerton avviò il registratore. Il suono che ne uscì era molto disturbato, con sibili, stridori, e gracchiamenti vari: segno evidente che il nastro era consumato dall'uso.
    Dopo pochi minuti Pinkerton lo fermò.
    Si guardò intorno lentamente, fissò la finestra, il camino, la scrivania e la porta di ingresso.... Un silenzio di piombo dominava nella stanza.
    "Mi sembra chiaro come sono andate le cose" disse Paddock.
    Pinkerton sembrava immerso nei suoi pensieri.
    Poi: "Si, signor Paddock: effettivamente è tutto molto chiaro"


    A voi...
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    Come potete vedere, questa volta ho "lavorato" un po' di più ma vi ho servito un vero "giallo all'inglese"...
    Spero che vi piaccia e non solo per l'ingranaggio che dovete svelare, ma anche per lo stile che ho cercato di usare: è, ovviamente, palesemente ispirato alla grande Agatha ( il mio idolo... ), ma spero di non essere stato proprio un pessimo allievo...
    Buon giallo a tutti...
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di laskizoide
    Data registrazione
    28-03-2005
    Residenza
    con i piedi per terra e la testa fra le nuvole
    Messaggi
    9,531

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    ammazza complimenti! però è difficile

  4. #4
    Partecipante Figo L'avatar di shippuden
    Data registrazione
    08-11-2008
    Residenza
    nei pensieri di chi mi ama
    Messaggi
    784

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    infatti lo stile mi era familiare...
    va bè, ancora non c'è nessuno...
    dai venite in tanti, altrimenti per una sola domanda doc non risponde!!!
    la morte di milady è stata per caso volontariamente provocata dal marito, lord brandon?

    edito qualcuno c'è
    Ultima modifica di shippuden : 16-12-2008 alle ore 23.27.07
    In Loving Memory Of Old Chiyo

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di laskizoide
    Data registrazione
    28-03-2005
    Residenza
    con i piedi per terra e la testa fra le nuvole
    Messaggi
    9,531

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    lord brandon non si è suicidato vero?

  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    Citazione Originalmente inviato da shippuden Visualizza messaggio
    infatti lo stile mi era familiare...
    va bè, ancora non c'è nessuno...
    dai venite in tanti, altrimenti per una sola domanda doc non risponde!!!
    la morte di milady è stata per caso volontariamente provocata dal marito, lord brandon?
    edito qualcuno c'è
    Per quanto ne sappiamo fino ad adesso , è stata "involontariamente" provocata dal Lord.... Poi...
    P.S. Oggi pochi aiuti, facciamolo durare a lungo...
    P.P.S. Ti è piaciuto lo stile, comunque?...
    Citazione Originalmente inviato da laskizoide Visualizza messaggio
    lord brandon non si è suicidato vero?
    Beh, dovete scoprirlo voi...
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  7. #7
    Postatore Epico L'avatar di laskizoide
    Data registrazione
    28-03-2005
    Residenza
    con i piedi per terra e la testa fra le nuvole
    Messaggi
    9,531

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    la cuoca c'entra qualcosa nella morte della moglie?

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    Citazione Originalmente inviato da laskizoide Visualizza messaggio
    la cuoca c'entra qualcosa nella morte della moglie?
    La cuoca ha cucinato i funghi...
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di shippuden
    Data registrazione
    08-11-2008
    Residenza
    nei pensieri di chi mi ama
    Messaggi
    784

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    forse faccio una domanda la cui risposta è già compresa nel testo, ma è un aspetto che non mi è molto chiaro...paddock e pinkerton sono riusciti a sentire il contenuto del nastro? se si, quindi loro hanno capito come si sono svolti i fatti?
    In Loving Memory Of Old Chiyo

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    Citazione Originalmente inviato da shippuden Visualizza messaggio
    forse faccio una domanda la cui risposta è già compresa nel testo, ma è un aspetto che non mi è molto chiaro...paddock e pinkerton sono riusciti a sentire il contenuto del nastro? se si, quindi loro hanno capito come si sono svolti i fatti?
    Sono riusciti a sentire il contenuto del nastro.
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  11. #11
    Postatore Epico L'avatar di laskizoide
    Data registrazione
    28-03-2005
    Residenza
    con i piedi per terra e la testa fra le nuvole
    Messaggi
    9,531

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    Citazione Originalmente inviato da doctor2009 Visualizza messaggio
    La cuoca ha cucinato i funghi...
    ma sapeva che fossero velenosi?

  12. #12
    Postatore Epico L'avatar di laskizoide
    Data registrazione
    28-03-2005
    Residenza
    con i piedi per terra e la testa fra le nuvole
    Messaggi
    9,531

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    Citazione Originalmente inviato da doctor2009 Visualizza messaggio
    Sono riusciti a sentire il contenuto del nastro.
    nel nastro era stato registrato l'omicidio?

  13. #13
    Partecipante Figo L'avatar di shippuden
    Data registrazione
    08-11-2008
    Residenza
    nei pensieri di chi mi ama
    Messaggi
    784

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    immagino che lord brandon avesse una copia della chiave dello studio...dov'è?
    In Loving Memory Of Old Chiyo

  14. #14
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    Citazione Originalmente inviato da laskizoide Visualizza messaggio
    ma sapeva che fossero velenosi?
    no

    Citazione Originalmente inviato da laskizoide Visualizza messaggio
    nel nastro era stato registrato l'omicidio?
    Erano registrate cose interessanti inerenti la morte di Lord Brandon
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: Giallo Clun n° 8: Il mistero di Brandon's Manor

    Citazione Originalmente inviato da shippuden Visualizza messaggio
    immagino che lord brandon avesse una copia della chiave dello studio...dov'è?
    Diciamo che Pinkerton non l'ha ancora trovata alla fine del mio breve racconto.
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

Pagina 1 di 28 12311 ... UltimoUltimo

Privacy Policy