• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 12 di 12
  1. #1
    Partecipante Figo L'avatar di klaudia82
    Data registrazione
    20-09-2007
    Residenza
    in un meraviglioso paesino del nord
    Messaggi
    862

    insegnamento o scuola di psicoterapia?

    ciao a tutti apro questa discussione per avere dei consigli e confrontarmi assieme a voi circa le scelte da fare per il futuro lavorativo.
    Dunque sono una psicologa laureata e tirocinata in attesa di svolgere l'eds la prossima primavera.Nel frattempo lavoro come educatrice presso un centro infantile. Il mese scorso però lavorai come insegnante presso una scuola elementare grazie al diploma socio psico pedagogico. Ora sto pensando a cosa realmente conviene fare per garantirsi un futuro lavorativo stabile.
    Nelle mie aspirazioni c'è quella di iscrivermi il prossimo anno a una scuola specializz ad indirizzo analitico però ora sto valutando l'iscrizione presso la siss. Questo per varie ragioni:
    1. consiglio della mia tutor di tirocinio in quanto il titolo di insegnante è spendibile molto prima, ci sono meno responsabilità e molti meno sacrifici da fare.
    2. mi è sempre piaciuto insegnare infatti alle elementari mi son trovata molto bene. Chissà negli istituti superiori...
    3. cosa non irrilevante al giorno d'oggi:lo stipendio!ecco io credo che la mansione dell'insegnante presso istituti superiori (docente di psicologia, sociologia e pedagogia) sia riconosciuto realmente come laureato e di conseguenza anche lo stipendio sia tale. nell'insegnare presso scuola primaria si ha un reddito di circa 1500 euro quindi presso istituti di secondo grado credo si aggiri attorno ai 2000 euro netti mensili...
    4. appunto per questo le ore sono 18, ma essendo riconoscito come docente non è la quantità ma la qualità che conta (come in una seduta terapeutica)
    5. essendo donna e pensando ad un mio futuro familiare questa la vedo come la strada più utile per avere del tempo da dedicare agli eventuali figli

    Nel frattempo cercare anche qualcosa da affinacare all'insegnamento come psicologa in partita iva (corsi all'interno delle scuole, progetti vari...)

    questi sono i miei pensieri odierni. La professione di psicoterapeuta è la massima aspirazione che uno psicologo possa avere, però la strada è lunga e fatta di mille concorsi senza sapere come realmente andrà a finire ().

    quindi mi chiedo: valutare la propria passione o essere più realisti?

  2. #2
    Neofita L'avatar di floriana_ba
    Data registrazione
    23-10-2007
    Residenza
    bari
    Messaggi
    8

    Riferimento: insegnamento o scuola di psicoterapia?

    Klaudia, ho letto il tuo "sfogo" e a dirti la verità mi trovo nella tua stessa identica situazione. Il problema di fare il vero lavoro da psicologo infatti credo sia proprio legato all'impossibilità di avere risvolti lavorativi nell'immediato. Senti, posso chiederti una cosa? Anch'io ho1diploma socio-psico-pedagogico, ma mi hanno detto che essendomi diplomata nel 2003 non ho diritto ad insegnare? E' vero? Tu in ke anno ti 6 diplomata e come hai proposto la tua candidatura alle scuole?? Nella confusione che mi assale mi saresti davvero molto utile. Grazie, e in bocca al lupo per il tuo futuro! ;-)
    sirenetta

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di adelitas
    Data registrazione
    20-11-2006
    Residenza
    a casa
    Messaggi
    284

    Riferimento: insegnamento o scuola di psicoterapia?

    [QUOTE=klaudia82;1807488]ciao a tutti apro questa discussione per avere dei consigli e confrontarmi assieme a voi circa le scelte da fare per il futuro lavorativo.
    Dunque sono una psicologa laureata e tirocinata in attesa di svolgere l'eds la prossima primavera.Nel frattempo lavoro come educatrice presso un centro infantile. Il mese scorso però lavorai come insegnante presso una scuola elementare grazie al diploma socio psico pedagogico. Ora sto pensando a cosa realmente conviene fare per garantirsi un futuro lavorativo stabile.
    Nelle mie aspirazioni c'è quella di iscrivermi il prossimo anno a una scuola specializz ad indirizzo analitico però ora sto valutando l'iscrizione presso la siss. Questo per varie ragioni:
    1. consiglio della mia tutor di tirocinio in quanto il titolo di insegnante è spendibile molto prima, ci sono meno responsabilità e molti meno sacrifici da fare.
    2. mi è sempre piaciuto insegnare infatti alle elementari mi son trovata molto bene. Chissà negli istituti superiori...
    3. cosa non irrilevante al giorno d'oggi:lo stipendio!ecco io credo che la mansione dell'insegnante presso istituti superiori (docente di psicologia, sociologia e pedagogia) sia riconosciuto realmente come laureato e di conseguenza anche lo stipendio sia tale. nell'insegnare presso scuola primaria si ha un reddito di circa 1500 euro quindi presso istituti di secondo grado credo si aggiri attorno ai 2000 euro netti mensili...
    4. appunto per questo le ore sono 18, ma essendo riconoscito come docente non è la quantità ma la qualità che conta (come in una seduta terapeutica)
    5. essendo donna e pensando ad un mio futuro familiare questa la vedo come la strada più utile per avere del tempo da dedicare agli eventuali figli


    1) non è vero che è spendibile prima, ci sono insegnanti disoccupati, tutto dipende dalla materia che devi insegnare e in quale regione e provincia. di sacrifici da fare ce ne sono tanti, anni di precariato, supplenze da accettare ovunque, abilitazione da prendere, corsi di aggiornamento...

    2) insegnare è bello in qualsiasi scuola

    3) nella scuola primaria il reddito è di circa 1100 /1200 euro (24 ore settimanali mi pare) , nelle medie e superiori 13500 circa (questo è lo stipendio appena si inizia con le 18 ore, poi con il passare degli anni aumenta un pò, sia con l'anzianità di servizio, sia se hai figli a carico ecc ecc)

    4) giusto,anche se poi sono sempre un pò di più di 18 ore, perchè ci sono collegi docenti di interi pomeriggi, consigli di classe, colloqui, correzione di centiania di compiti in classe , preparazione della lezione a casa per il giorno dopo...

    5) giusto, per una donna fare l'insegnate è il massimo per conciliare lavoro e famiglia

    un'altra informazione:
    le siss sono chiuse siamo in attesa di nuove disposizioni dalla gelmini per la formazione docenti
    le graduatorie prmanenti a cui si accede con l'abilitazione sono chiuse perchè troppe intasate e per ora non le apriranno visto che c'è gente che dalla permanente non lavora perchè è intasata di aspiranti
    inoltre fare l'insegnante non è cosa di poco conto, si ha la responsabilità della acculturazione dei ragazzi, devi plasmare la loro forma mentis, l'amore per la conoscenza e il sapere.... è un lavoro di grande responsabilità, sappiamo tutti i danni che può creare un docente poco preparato o con poca voglia di lavorare

  4. #4
    Partecipante Figo L'avatar di klaudia82
    Data registrazione
    20-09-2007
    Residenza
    in un meraviglioso paesino del nord
    Messaggi
    862

    Riferimento: insegnamento o scuola di psicoterapia?

    ciao floriana!guarda a 26 anni vorrei essere qualcuno e non nè carne nè pesce come lo sono ora!
    ho la possibilità di insegnare nelle materne e nelle elementari ma così facendo perdo il cammino per quella che è la mia vera professione:la psicologa!
    insomma vorrei iniziare a stabilizzarmi in qualche ramo e quello che sino ad ora mi ha offerto le opportunità migliori è quello dell'insegnamento!ecco perchè opterei per quello in primis e successivamente, avendo già una base, per quella di psicologa.
    comunque io ho preso il diploma nel 2001 e coloro che l'hanno conseguito sino al 2002 hanno l'abilitazione all'insegnamento nelle materne ed elementari. dopo di questo anno si è obbligati se si vuole fare tale lavoro a conseguire l'università in scienze formazione primaria...
    tu comunque prova a portare la tua domanda presso le scuole pubbliche e statali candidandoti come 'insegnante fuori graduatoria' dalla quale possono attingere una volta esaurita la graduatoria di terza fascia (e ti assicuro che la esauriscono).
    io ho compilato la domanda biennale per entrare in graduatoria, però ci vogliono i requisiti sopra esposti.
    comunque tu prova a mettere domanda anche presso gli asili nido forse li è più facile che prendano.
    inoltre mettila per l'insegnamento presso le medie e gli istituti superiori e quando esce la domanda di inclusione in terza fascia tu, con la tua laurea puoi candidarti in tali scuole!
    l'anno scorso feci domanda 'fuori graduatoria' presso una scuola media per insegnare materie umanistiche e mi hanno chiamata ad ottobre per 1 mese e a febbraio per 15 giorni (peccato che non ho accettato l'incarico causa tirocinio).

    quindi in bocca al lupo e se hai dubbi fatti sentire!

  5. #5
    Partecipante Figo L'avatar di klaudia82
    Data registrazione
    20-09-2007
    Residenza
    in un meraviglioso paesino del nord
    Messaggi
    862

    Riferimento: insegnamento o scuola di psicoterapia?

    cara adelitas, so in cosa consiste il lavoro di insegnante e soprattutto di tutto il lavoro alle spalle. credo che insegnare la materia per cui hai studiato tanto sia soddisfacente e che si riesca a stilare un programma.

    le siss le hanno chiuse per fare dei tagli economici e non perchè ci sono insegnanti in esubero.
    ora uno che vuole fare l'insegnante si può candidare in terza fascia e chissà quando mai verrà chiamato!coloro che sono in prima fascia lavorano tutti, come precari ma lavorano!
    so che si rimane precari a lungo ma credo che sia comunque una base sicura piuttosto che rimanere disoccupati come gli psicologi o iniziare a lavorare a 35 anni se tutto va bene.
    comunque a me nn spaventa il precariato perchè con la nuova legge istitutita qui da me vengono retribuiti pure i mesi estivi quindi...vai di qua e di la ma se ti prendi le annualità almeno lavori!

    per il discorso paghe da me ti posso assicurare che lo stipendio è quello che ti ho esposto, in una elementare guadagni 1500 euro mansili (busta paga in mano)! perciò facendo due conti non sarebbe male inserirsi nell'insegnamento conciliando pian pianino l'aspirazione di lavorare come psicologo, ma partendo da una base sicura che ti permetta di rischiare mettendoti in gioco.
    non so se hai afferrato il concetto...

  6. #6
    Partecipante Esperto L'avatar di adelitas
    Data registrazione
    20-11-2006
    Residenza
    a casa
    Messaggi
    284

    Riferimento: insegnamento o scuola di psicoterapia?

    io sono docente abilitata in un liceo e lo stipendio non è così alto, con le 18 ore si prende 1350/1400 euro, quindi mi sembra strano che alle elementari si prenda 1500!!
    chi ha conseguito il diploma pedagogico entro il 2001 NON è ABILITATO ad insegnare nelle materne ed elementari, ma può accedere solo alla terza fascia d'istituto, per abilitarsi ci vuole la laurea in scienze della formazione primaria
    non è vero nche dalla pirma fascia lavorano tutti... sai quanta gente conosco che non lavora pur essendo abilitata... molto dipnede dalla materia e dalla regione e provincia in cui ci si trova nella graduatoria permanente, dal voto di abilitazione dalla disponibilità delle cattedre ecc ecc
    con la laurea in psicologia non ci sono materie da fare alle scuole medie!!!ma che materia ti hanno fatto insegnare alle medie??
    Ultima modifica di adelitas : 03-12-2008 alle ore 21.56.36

  7. #7
    Neofita L'avatar di floriana_ba
    Data registrazione
    23-10-2007
    Residenza
    bari
    Messaggi
    8

    Riferimento: insegnamento o scuola di psicoterapia?

    Klaudia, grazie x i consigli. Mi hai dato un'infarinata generale su come muovermi. Io vivo a Bari e purtroppo qui l'informazione è molto ma molto carente. Proverò ad informarmi x l'inclusione nelle graduatorie di 3a fascia e speriamo bene. In bocca al lupo :-)
    sirenetta

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di ghiretto
    Data registrazione
    15-11-2004
    Residenza
    nell'orbita di Anarres
    Messaggi
    3,359

    Riferimento: insegnamento o scuola di psicoterapia?

    Citazione Originalmente inviato da klaudia82 Visualizza messaggio

    per il discorso paghe da me ti posso assicurare che lo stipendio è quello che ti ho esposto, in una elementare guadagni 1500 euro mansili (busta paga in mano)!
    Probabilmente è lo stipendio a cui arriva un docente con almeno 25 anni di servizio di ruolo, io al nono prendo meno di 1250 mensili. Gli stipendi nelle statali sono uguali per tutto il territorio, pertanto non posso che confermare quanto ti ha già detto Adelitas.
    " E se scruti a lungo un abisso, anche l’abisso scruterà dentro di te" Nietzsche


    dai un'occhiata a questo sito www.altrapsicologia.it

    per usufruire del servizio contattare la scrivente per pattuire il compenso

  9. #9
    Partecipante Figo L'avatar di klaudia82
    Data registrazione
    20-09-2007
    Residenza
    in un meraviglioso paesino del nord
    Messaggi
    862

    Riferimento: insegnamento o scuola di psicoterapia?

    Citazione Originalmente inviato da ghiretto Visualizza messaggio
    Probabilmente è lo stipendio a cui arriva un docente con almeno 25 anni di servizio di ruolo, io al nono prendo meno di 1250 mensili. Gli stipendi nelle statali sono uguali per tutto il territorio, pertanto non posso che confermare quanto ti ha già detto Adelitas.
    tu e adelitas vi sbagliate. so che può essere sconcertante ma le paghe mensili sono quelle almeno qui da me. Abito in Trentino quindi ho un contratto provinciale autonomo e si sa che le regioni autonome del nord pagano di più i loro dipendenti...per nn parlare della provincia di Bolzano in cui le paghe sono superiori di 100/200 euro rispetto al trentino.
    non è per vanto è solo informazione, quindi essendo realista valuterei seriamente la possibilità di inserirmi come insegnante presso il mio territorio

  10. #10
    Partecipante Figo L'avatar di klaudia82
    Data registrazione
    20-09-2007
    Residenza
    in un meraviglioso paesino del nord
    Messaggi
    862

    Riferimento: insegnamento o scuola di psicoterapia?

    Citazione Originalmente inviato da adelitas Visualizza messaggio
    io sono docente abilitata in un liceo e lo stipendio non è così alto, con le 18 ore si prende 1350/1400 euro, quindi mi sembra strano che alle elementari si prenda 1500!!
    chi ha conseguito il diploma pedagogico entro il 2001 NON è ABILITATO ad insegnare nelle materne ed elementari, ma può accedere solo alla terza fascia d'istituto, per abilitarsi ci vuole la laurea in scienze della formazione primaria
    non è vero nche dalla pirma fascia lavorano tutti... sai quanta gente conosco che non lavora pur essendo abilitata... molto dipnede dalla materia e dalla regione e provincia in cui ci si trova nella graduatoria permanente, dal voto di abilitazione dalla disponibilità delle cattedre ecc ecc
    con la laurea in psicologia non ci sono materie da fare alle scuole medie!!!ma che materia ti hanno fatto insegnare alle medie??
    leggi ciò che ho scritto a ghiretto per il salario.
    ho messo la mia domanda come docente presso le scuole medie per l'insegnamento di materie umanistiche ossia italiano, geografia e storia e mi han chiamata per codesti insegnamenti. so che non ci sono materie attinenti con la psicologia, ma non per questo non puoi non venir chiamata. La laurea c'è quindi per supplenze temporanee sembra basti quella.

  11. #11
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    10-03-2006
    Messaggi
    539

    Riferimento: insegnamento o scuola di psicoterapia?

    ragazze ma come si fa ad inserirsi in queste liste anche di terza fascia, io sono di un paese vicino a bari a chi mi devo rivolgere anche per sapere quando are queste determinate cose????
    vB

  12. #12
    Partecipante Figo L'avatar di klaudia82
    Data registrazione
    20-09-2007
    Residenza
    in un meraviglioso paesino del nord
    Messaggi
    862

    Riferimento: insegnamento o scuola di psicoterapia?

    rivolgiti agli istituti comprensivi li in zona.

Privacy Policy