• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 60
  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di purpleglitter
    Data registrazione
    21-12-2007
    Messaggi
    120

    *sosia e presunta gemellarità: la mia amica è completamente impazzita!*

    ciao a tutti, ho una cara amica generalmente un po' pazzerella e burlona (di testa e' a posto nonostante queste sue stramberie, studia e lavora, per certe cose ha anche la testa davvero sulle spalle ma ogni tanto perde il senno e fa piccole pazzie)...premetto che ha 22 anni ed ogni tanto le prendono delle fisse: ultimamente ad esempio e' quella che vorrebbe trovare una sua sosia o tantissimo avere una gemella identica, non tanto perche' si piaccia o sia narcisa ma proprio cosi', perche' vorrebbe avere semplicemente questa particolarita'. il fatto e' che ne sta facendo di cotte e di crude in tal proposito ed io ho paura che stia esagerando. non avendo trovato ancora attualmente questa ipotetica sosia, "sopperisce" a tale mancanza "fingendosi" in parte tale. addirittura e' arrivata a scrivere due falsi curriculum, con foto sue e con nomi diversi quali fossero quelli di due gemelle appunto, ed ha gia' fatto anche un paio di "finti" colloquii. cioe' non lo fa certo per prendere in giro la gente o far perdere tempo ai datori di lavoro, ma le piace "apparire" come gemella. cioe', in poche parole, quando dall'azienda la chiamano (o meglio in teoria "le" chiamano poiche' per l'occorrenza si e' procurata anche due numeri di cellulare diversi), lei prende tranquillamente appuntamento e va a fare questi colloqui fingendosi due gemelle. per dire, l'altro giorno, e' andato al colloquio "a titolo" di una gemella la mattina e poi nel pomeriggio (dopo avere cambiato un po' look, trucco ecc) si e' presentata come la seconda persona (ovvero l'ipotetica gemella di se stessa). il fatto e' che sti tizi delle aziende/agenzie del lavoro abboccano anche...cioe' pensano davvero che siano due sorelle gemelle e hanno fatto loro il colloquio seriamente con professionalita'...addirittura all'altro colloquio a cui si e' presentata l'ha colloquiata fra l'altro la stessa identica persona e non ha minimamente sospettato di nulla!!! ma io dico, e' possibile????? cioe', a ste stramberie sono abituata e so che se al momento la soddisfa sta cosa di "sentirsi" o meglio dare a vedere che e' una gemella, per quanto strano bene o male da anni che la conosco ci ho fatto l'abitudine...ma cio' che mi preoccupa, in questo caso, e' questa sua "condotta": non vorrei finisse in qualche casino o qualcuno beccasse queste sue due pseudo-identita' e le facesse passare qualche guaio. finora le e' andata bene perche' tutti si sono bevuti il fatto che fossero davvero due sorelle gemelle ecc...ma ci pensate????? che gaffe tremenda sarebbe se la scoprissero?!! sono in ansia per lei...ma e' anche possibile che la gente che la colloquia sia poi cosi' tonta? l'unica cosa di cui ho paura e' che se la beccano (dico per le identita' false, curriculum falsi, ecc) possa andare nei casini. per adesso bene o male se e quando la/le richiamano per eventuale esito positivo del/dei colloqui dira' semplicemente che non e' piu' disponibile o cose del genere...e di certo non le correranno dietro con tutti i candidati che generalmente ci sono in fila, questo e' vero...pero' bho', sono un po' in ansia per lei! :-/
    ***glitterpurple***

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di bettyboop80
    Data registrazione
    23-08-2004
    Residenza
    Caserta
    Messaggi
    1,291

    Riferimento: *sosia e presunta gemellarità: la mia amica è completamente impazzita!*

    mi sembrano dei comportamenti veramente molto strani da attribuire ad una persona burlona...io credo che questa tua amica stia un attimo perdendo il senso della realtà. A 22 anni non è normale comportarsi così,tra l'altro ciò che fa capire che c'è qcs di serio sotto che non va è il fatto che è la sua condotta di vita quotidiana a cominciare ad essere compromessa.

    finchè lei scherza con te è un conto,ma arrivare ad andare a fare colloqui di lavoro con le sue due personalità è un fatto alquanto grave, un importante campanello d'allarme.


    segui il mio consiglio...visto che te ne sei accorta,parla con i suoi genitori e convincili a fissare un appuntamento con uno psicologo nella sua asl di appartenenza,dopodichè sarà lui con un esame oggettivo della persona a valutare la gravità della situazione e se è il caso o meno di farle vedere uno psichiatra!

    non prendere sottogamba questi comportamenti!!!
    SARAH E ANTONIO IN LOVE FOR EVER!!!!

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di purpleglitter
    Data registrazione
    21-12-2007
    Messaggi
    120

    Ciao bettyboops

    Certo che e' un po' pazza perche' rischia mi sa a fare ste cose, infatti le ho detto che stava esagerando...Lei dice che e' l'unico modo, per quanto strambo, che ha al momento per sembrare una gemella ecc. Ti garantisco che la conosco da oltre dieci anni e per il resto e' davvero molto a posto, cioe' non e' che sia una psicopatica ecc, pero' certe sue uscite davvero mi spiazzano. E' anche vero che l'ho vista per com'era in veste dell'ipotetica prima gemella per il colloquio di lavoro (lei com'e' normalmente) e per come si era sistemata per l'ipotetica sorella gemelal (era davvero rivisitata, stile diverso e perfino occhialini) quindi in effetti magari il sospetto puo' non venire anche perche' le gemelle monozigoti sono pressoche' davvero identiche di viso e fisionomia...Ma non so, non sono tranquilla. Cosa mi consigli di dirle?????
    ***glitterpurple***

  4. #4
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702

    Riferimento: *sosia e presunta gemellarità: la mia amica è completamente impazzita!*

    Che il suo comportamento non rientra neanche minimamente nei canoni dello "scherzone" è che è il caso che si faccia una chiacchierata con qualche persona che la possa aiutare
    E non sminuire quello che sta facendo dicendo "per il resto è normale" quando ne parli con lei, perchè anche Jack lo squartatore per il resto era "normale", a parte quel piccolo problema.
    Tenendo conto che normale non ha neanche un significato chiaro, però era giusto per farmi capire.
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  5. #5

    That's what I am
    L'avatar di saruccia84
    Data registrazione
    07-12-2007
    Residenza
    palermo
    Messaggi
    5,550

    Riferimento: *sosia e presunta gemellarità: la mia amica è completamente impazzita!*

    Ti garantisco che la conosco da oltre dieci anni e per il resto e' davvero molto a posto, cioe' non e' che sia una psicopatica ecc, pero' certe sue uscite davvero mi spiazzano.
    concordo con Biz...
    Meglio che parli con qualcuno...l'affetto e il coinvolgimento che proviamo per i nostri cari non ci permettono di essere obiettivi...
    Può sembrarti perfettamente normale....però allo stesso tempo non si sta comportanto di maniera tale...non importa in quali ambiti della sua vita faccia cose strane...conta il fatto che li stia facendo

    Vedi tu cosa secondo te è meglio...se pensi di potere anche minimamente affrontare il discorso con lei e consigliarle di andare da uno psicologo....o se sia meglio parlare con i genitori...
    o entrambe le cose....

    Non sottovalutare la situazione
    Comportamenti non consentiti!!!ogni argomento un thread!!!!


    Tieni sempre presente che la tua ferma convinzione di riuscire è più importante di qualsiasi altra cosa. (Abraham Lincoln)
    Non è vero che i giorni di pioggia sono i più brutti, sono gli unici in cui puoi camminare a testa alta anche se stai piangendo. (anonimo)





  6. #6
    Postatore Compulsivo L'avatar di peste1987
    Data registrazione
    09-02-2008
    Residenza
    Tra le stelle e la strada (Milano City)
    Messaggi
    3,373
    Blog Entries
    216

    Riferimento: *sosia e presunta gemellarità: la mia amica è completamente impazzita!*

    hahahahaha che figooooo ahahahaha
    me la presenti la tua amica?!?!
    io e lei insieme saremmo il top!


    P.S. secondo me non c'è da preoccuparsi più di tanto
    vuole soltanto divertirsi
    c'è chi va in discoteca e chi fa questi giochetti (anche se questo non l'avevo mai sentito prima d'ora)
    d'altronde non fa niente di male, non ha ucciso nessuno
    io sono del parere che ognuno può fare quello che vuole, senza però invadere e distruggere la vita degli altri
    Io creo sogni, voi li uccidete

    -----------------------

  7. #7
    coccinellina85
    Ospite non registrato
    Io non mi meraviglierei perche' conosco due gemelle amiche mie che sono davvero identiche di faccia e anche di corpo! quindi non penso che gli vengano sospetti proprio perche' e' normale, anche la voce spesso e' ugualissima nelle gemelle poi non so! certo lei come cosa non sta facendo proprio il massimo della correttezza ed onesta' e sembra molto pazzerella pero' ti dico di non farti scalpore che ci cadono a crederci, proprio perche' si da' per scontato che le persone gemelle sono similissime.

    Secondo me lei non lo fa tanto per prendere in giro qualcuno o il gusto dello scherzo, ma perche' volendo avere una gemella e non avendola questo e' l'unico metodo che ha per sentire di esserlo in quell'istante e si sente soddisfatta cosi'. poi e' ovvio che non e' moralmente ed eticamente una cosa corretta e certo lei e' strana parecchio, ma pero' non drammatizzerei nemmeno. che se appunto la sua amica dice che ha spesso queste strambolerie e periodi di fissa, magari tra un po' di tempo le passa, giusto il tempo per sentirsi gemella per un po' o melgio qualche minuto! almeno io la penso cosi', non mi piace chi condanna a bomba dando del malato mentale!
    Ultima modifica di saruccia84 : 23-11-2008 alle ore 14.23.14

  8. #8
    Postatore OGM L'avatar di chiocciolina4
    Data registrazione
    12-04-2005
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    4,820

    Riferimento: *sosia e presunta gemellarità: la mia amica è completamente impazzita!*

    non mi sembra che qualcuno qui abbia "condannato a bomba" (a bomba? ) o abbia dato ad alcuno del "malato mentale". Coccinellina ma è il tuo primo messaggio? Come mai proprio qui?

    Vabbè comunque per non andare OT: Tenendo conto del fatto che "normale" non ha un significato univoco, ma per capirci, non è affatto normale quello che fa la tua amica, una cosa è volere una gemella e fantasticare a riguardo, ben altra cosa è comportarsi come se questa gemella esistesse...tu ti preoccupi perchè pensi che lei rischi a fare queste cose, invece secondo me dovresti preoccuparti per il suo equilibrio, non per quello che l'eventuale datore di lavoro può fare. Io penso che dovrebbe farsi una bella chiacchierata con uno psicologo, e siccome lei tenta di passarti questi comportamenti come burle (e non vedo come possano essere considerate tali a 22 anni e quando coinvolgono la vita quotidiana) probabilmente sarebbe inutile parlarne con lei, forse meglio con i genitori.
    Ultima modifica di chiocciolina4 : 23-11-2008 alle ore 18.15.51

    Un vero amico ti pugnala sempre di fronte. (O. Wilde)

    Perchè per un uomo la psicoanalisi dura meno? Non c'è bisogno di regredire all'infanzia.

    Non sono cattiva, è che mi disegnano così...! -->

    Membro del Club del Giallo e addetta all'ufficio promozione e marketing - Tessera n° 2
    (Guardiana radar del gruppo insieme a RosaDiMaggio )

    Vieni a trovarci al social group!

  9. #9
    Postatore Epico L'avatar di doctor2009
    Data registrazione
    13-11-2008
    Residenza
    Provincia di Roma
    Messaggi
    6,395

    Riferimento: *sosia e presunta gemellarità: la mia amica è completamente impazzita!*

    Io non sono nè uno psicologo nè uno studente di psicologia.
    Sono (solo... ) un medico e anche il fatto di aver superato ( con 30 e lode, però... ) l'esame di psichiatria non mi dà alcun titolo per esprimere un parere che abbia un qualsivoglia valore professionale.
    Però la mia opinione, di una persona comune a questo punto, si situa nel mezzo tra un giudizio di gravità assoluta riferito all'equilibrio mentale della tua amica e quello di una derubricazione dei suoi comportamenti al rango di "carattere scherzoso".
    Io credo che un comportamento simile rientri nel bisogno, molto diffuso, di crearsi una personalità "alternativa": una vita parallela alla propria di cui, evidentemente, non si è completamente soddisfatti ( o, meglio, non lo si è per niente... ).
    E' un comportamento molto diffuso, per esempio, proprio nel mondo in cui ci troviamo, Internet: pensiamo al successo di siti come "Second Life" e, più in generale, alla tendenza che molti hanno di vivere nella rete una vita "diversa" dalla loro vita reale, rappresentandosi agli altri non per come essi realmente sono, ma, probabilmente, per come vorrebbero essere.
    Tutto questo, a mio parere almeno, non è di per se patologico se ben controllato e se rientra in limiti ben definiti: al contrario, la vita parallela "virtuale" può servire da camera di compensazione, da luogo in cui scaricare tensioni e pulsioni che non si possono ( o non si riescono ) a scaricare nella vita reale.
    Il problema della tua amica, è che questa creazione di una vita "parallela" non si limita all'ambito virtuale nè alla semplice fantasticheria, ma sta strabordando nella sua vita reale, minacciando di fagocitarla.
    Il rischio è uno sdoppiamento progressivo della personalità ( stile "Dr. Jekill e Mr. Hyde" ) che, potenzialmente ( ma, a mio parere non ancora attuarialmente ) potrebbe diventare effettivamente pericoloso per il suo equilibrio complessivo.
    Non credo sia praticabile consigliare un colloquio con uno psicologo: quanto meno perchè per prendere una decisione del genere la tua amica dovrebbe essere consapevole di avere un problema e, a quanto tu dici, non mi pare proprio che tale consapevolezza ci sia.
    Se gli proponi ex abrupto una cosa del genere, l'unica cosa che otterresti sarebbe, probabilmente, la rottura dell'amicizia.
    Non è però neanche percorribile la strada di tenerti tutto per te assumendoti, implicitamente, la responsabilità di aver tenuto nascosto un pericolo del genere...
    Certo, l'unica sarebbe parlarne con qualcuno vicino alla tua amica che ti possa aiutare a gestire la situazione. L'ideale sarebbero i genitori, ma, anche qui, non è facilissimo fare una cosa del genre: devi trovare le parole giuste da dire col tono giusto: altrimenti rischi di peggiorare la situazione, sia che ti credano che qualora ( più probabile ) non ti credano....
    Non è una situazione semplice da gestire, non lo è affatto...
    -



    PRESIDENTE DEL CLUB DEL GIALLO!

  10. #10
    Partecipante Leggendario L'avatar di PANTERA ROSA
    Data registrazione
    03-04-2008
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    2,180

    Riferimento: *sosia e presunta gemellarità: la mia amica è completamente impazzita!*

    Citazione Originalmente inviato da doctor2009 Visualizza messaggio
    Io non sono nè uno psicologo nè uno studente di psicologia.
    Sono (solo... ) un medico e anche il fatto di aver superato ( con 30 e lode, però... ) l'esame di psichiatria non mi dà alcun titolo per esprimere un parere che abbia un qualsivoglia valore professionale.
    Però la mia opinione, di una persona comune a questo punto, si situa nel mezzo tra un giudizio di gravità assoluta riferito all'equilibrio mentale della tua amica e quello di una derubricazione dei suoi comportamenti al rango di "carattere scherzoso".
    Io credo che un comportamento simile rientri nel bisogno, molto diffuso, di crearsi una personalità "alternativa": una vita parallela alla propria di cui, evidentemente, non si è completamente soddisfatti ( o, meglio, non lo si è per niente... ).
    E' un comportamento molto diffuso, per esempio, proprio nel mondo in cui ci troviamo, Internet: pensiamo al successo di siti come "Second Life" e, più in generale, alla tendenza che molti hanno di vivere nella rete una vita "diversa" dalla loro vita reale, rappresentandosi agli altri non per come essi realmente sono, ma, probabilmente, per come vorrebbero essere.
    Tutto questo, a mio parere almeno, non è di per se patologico se ben controllato e se rientra in limiti ben definiti: al contrario, la vita parallela "virtuale" può servire da camera di compensazione, da luogo in cui scaricare tensioni e pulsioni che non si possono ( o non si riescono ) a scaricare nella vita reale.
    Il problema della tua amica, è che questa creazione di una vita "parallela" non si limita all'ambito virtuale nè alla semplice fantasticheria, ma sta strabordando nella sua vita reale, minacciando di fagocitarla.
    Il rischio è uno sdoppiamento progressivo della personalità ( stile "Dr. Jekill e Mr. Hyde" ) che, potenzialmente ( ma, a mio parere non ancora attuarialmente ) potrebbe diventare effettivamente pericoloso per il suo equilibrio complessivo.
    Non credo sia praticabile consigliare un colloquio con uno psicologo: quanto meno perchè per prendere una decisione del genere la tua amica dovrebbe essere consapevole di avere un problema e, a quanto tu dici, non mi pare proprio che tale consapevolezza ci sia.
    Se gli proponi ex abrupto una cosa del genere, l'unica cosa che otterresti sarebbe, probabilmente, la rottura dell'amicizia.
    Non è però neanche percorribile la strada di tenerti tutto per te assumendoti, implicitamente, la responsabilità di aver tenuto nascosto un pericolo del genere...
    Certo, l'unica sarebbe parlarne con qualcuno vicino alla tua amica che ti possa aiutare a gestire la situazione. L'ideale sarebbero i genitori, ma, anche qui, non è facilissimo fare una cosa del genre: devi trovare le parole giuste da dire col tono giusto: altrimenti rischi di peggiorare la situazione, sia che ti credano che qualora ( più probabile ) non ti credano....
    Non è una situazione semplice da gestire, non lo è affatto...
    Condivido in pieno!!

    Aggiungo che, se é una tua amica che conosci da tanto e con cui hai un legame profondo e tanta confidenza, conoscendola bene, potresti valutare tu stessa se, come, quando, in che modo potresti affrontare l'argomento con lei, senza giudicarla e sentenziarla, anche per sondare il terreno, vedere se si rende conto delle conseguenze che il suo comportamento può avere, e portarla a riflettere, ed eventualmente a chiedere aiuto, una volta che avrà acquisito la giusta consapevolezza.
    Parlarne coi genitori può risultare complicato, magari con qualcuno che comunque ha un alto ascendente su di lei, magari maggiore del tuo, e che pensi possa aiutarti "a farla ragionare", per esempio il suo ragazzo, un fratello/sorella maggiore che conosci bene anche tu, o altri!
    Facci sapere gli sviluppi!!
    Ultima modifica di PANTERA ROSA : 23-11-2008 alle ore 22.00.16

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di peste1987
    Data registrazione
    09-02-2008
    Residenza
    Tra le stelle e la strada (Milano City)
    Messaggi
    3,373
    Blog Entries
    216

    Riferimento: *sosia e presunta gemellarità: la mia amica è completamente impazzita!*

    scusate, ma non può essere solo semplice divertimento?
    Non è che per forza questa ragazza deve avere un problema
    boh, io non la vedo così tragica
    Io creo sogni, voi li uccidete

    -----------------------

  12. #12
    Ghiotto patato ಠ_ಠ L'avatar di Biz
    Data registrazione
    16-10-2004
    Residenza
    Topadilegnopoli
    Messaggi
    23,702

    Riferimento: *sosia e presunta gemellarità: la mia amica è completamente impazzita!*

    Citazione Originalmente inviato da peste1987 Visualizza messaggio
    scusate, ma non può essere solo semplice divertimento?
    Non è che per forza questa ragazza deve avere un problema
    Citazione Originalmente inviato da purpleglitter Visualizza messaggio
    non avendo trovato ancora attualmente questa ipotetica sosia, "sopperisce" a tale mancanza "fingendosi" in parte tale. addirittura e' arrivata a scrivere due falsi curriculum, con foto sue e con nomi diversi quali fossero quelli di due gemelle appunto, ed ha gia' fatto anche un paio di "finti" colloquii. cioe' non lo fa certo per prendere in giro la gente o far perdere tempo ai datori di lavoro, ma le piace "apparire" come gemella. cioe', in poche parole, quando dall'azienda la chiamano (o meglio in teoria "le" chiamano poiche' per l'occorrenza si e' procurata anche due numeri di cellulare diversi), lei prende tranquillamente appuntamento e va a fare questi colloqui fingendosi due gemelle. per dire, l'altro giorno, e' andato al colloquio "a titolo" di una gemella la mattina e poi nel pomeriggio (dopo avere cambiato un po' look, trucco ecc) si e' presentata come la seconda persona (ovvero l'ipotetica gemella di se stessa). il fatto e' che sti tizi delle aziende/agenzie del lavoro abboccano anche
    "Guardatemi, signori...sono un uomo di sessant'anni e ho il corpo di un ragazzino.Ce l'ho in frigo."
    This is a blog
    This is not a link.

  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di peste1987
    Data registrazione
    09-02-2008
    Residenza
    Tra le stelle e la strada (Milano City)
    Messaggi
    3,373
    Blog Entries
    216

    Riferimento: *sosia e presunta gemellarità: la mia amica è completamente impazzita!*

    appunto Biz...c'è questo divertimento del non essere scoperta...e l'adrenalina che suscita il rischio
    credo
    Io creo sogni, voi li uccidete

    -----------------------

  14. #14
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di bettyboop80
    Data registrazione
    23-08-2004
    Residenza
    Caserta
    Messaggi
    1,291

    Riferimento: *sosia e presunta gemellarità: la mia amica è completamente impazzita!*

    Citazione Originalmente inviato da peste1987 Visualizza messaggio
    appunto Biz...c'è questo divertimento del non essere scoperta...e l'adrenalina che suscita il rischio
    credo


    se vuoi organizzare uno scherzo a qcn,glielo fai,ti sale l'adrenalina e finisce lì

    il problema è che in questo caso il comportamento è continuato e per di più non riguarda uno scherzo a qcn che conosci con il quale poi ti fai 2 risate o uno scherzo telefonico che fai incompagnia di qcn,ma il suo comportamento è nei confronti di situazioni serie della vita,come il trovar lavoro,l'andare in giro e incontrare persone una volta come te stessa e un volta come la tua gemella.vedi il punto sta proprio qui,nel volere essere una gemella...è prorpio la gemellarità che fa suonare il campanello d'allarme. è come se lei stesse vivendo il fantomatico sdoppiamento della personalità!

    come già ho detto a mio avviso dovrebbe parlare con uno psicologo il quale dovrebbe valutare se fosse il caso o meno di avere anche un consulto psichiatrico.
    SARAH E ANTONIO IN LOVE FOR EVER!!!!

  15. #15
    Partecipante Assiduo L'avatar di purpleglitter
    Data registrazione
    21-12-2007
    Messaggi
    120

    Aggiornamenti

    Allora, forse ho un pò esagerato io nell'esprimermi e nel porvi la figura della mia amica come esageratamente "disturbata". a parte il fatto che non sta più con i genitori da tempo (vivono in un'altra città e non saprei nemmeno come reperirli) e che già una volta abbiamo rischiato di chiudere l'amicizia per motivi simili (all'epoca le piaceva farsi vedere come ragazza incinta ed andava in giro con un "pancione finto" ed anche qui praticamente tutti abboccavano...ovviamente non ci andava nel paese in cui abitiamo ma in città limitrofe dove fortunatamente non ha mai incontrato gente che la conosceva). per quanto riguarda un eventuale psicologo, credetemi che rifiuterebbe in tronco e si impermalosirebbe comunque un sacco (già per partito preso è contro gli "strizzacervelli"), figuriamosi se si sente dire che en ha bisogno lei stessa. rispondendo anche al fatto del divertimento e dell'adrenalina, certo in quei momenti si sentirà sicuramente entusiasta ma poi la cosa finisce lì; oltretutto non lo fa con lo spirito goliardico del prendere in giro o di farsi poi una risata, ma con quello della carica che le dà semplicemente il fatto di sentirsi una persona in qualche modo "speciale", con qualche particolarità, ovvero una gemella. infine, per quanto riguarda la sua salute mentale, vi garantisco che non ha seri problemi psichiatrici o cose simili. a parte queste periodiche stranezze, infatti, è del tutto semplice e tranquilla come ragazza: come già ho detto studia con successo, lavora e si guadagna da vivere, fa perfin oqualche ora di volontariato e quand'è in compagnia è al cento per cento una qualsiasi ragazza ventiduenne; emotivamente e psicologicamente (anche se come qualcuno di voi ha detto probabilmente cova interiormente qualche disagio o non so cosa) è a posto in tutto, davvero non è che appaia strana o compromessa; nelle sue relazione e nei rapporti sociali è anche pienamente in sè. insomma è insospettabile: nessuno mai penserebbe che di tanto in tanto le vengono queste uscite e si sente "realizzata" e gioiosa nel compierle! veramente ragazzi, forse ho esagerato io nei modi in cui vi ho posto la questione, la davvero non penso di doverla fare poi così tragica. sicuramente tra qualche settimana le sarà già passata anche questa temporanea "mania", è giusto che mi preoccupavo che eventualmente qualcuno con la puzza sotto il naso potesse scoprirla e farle fare un'emerita figuraccia con annessi e connessi! grazie comunque. ciao
    ***glitterpurple***

Pagina 1 di 4 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy