• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 12 di 12
  1. #1
    liz71
    Ospite non registrato

    Psicologi nell'editoria?

    Ho ricevuto, tramite la newsletter di ops, notizia dell'avvio del "primo Corso di formazione, in Italia, per gli psicologi che vogliono lavorare nelle case editrici.
    Un percorso formativo originale e innovativo.
    Il Corso è aperto a psicologi, laureati in psicologia e laureandi in psicologia.
    Il Corso è organizzato dal Gruppo editoriale “Firera & Liuzzo Group"

    vedi http://www.educazione.it/index.php

    Qualcuno ha info non solo sul corso -alla sua prima edizione- ma su chi lo gestisce, capacità, serietà?
    Varrà la pena spendere i ..mila euri (il costo varia molto a seconda che si scelga l'opzione on-line piuttosto che quella con stage, comprensibilmente)?
    Il tema è certo interessante, il tipo di lavoro che si prospetta moltissimo... qualcuno ha idea di quali possano essere le reali chances lavorative? Io sono psicologa, ma lavoro -come tanti- come educatrice; farei volentieri un salto di qualità -come tutti- ma diffido ampiamente di buona parte del mercato della formazione.
    In questo caso però sono molto incuriosita, anche perché ho collaborato in passato con una casa editrice (che pubblica narrativa, tutt'altro genere) e trovo l'ambito davvero stimolante.
    Ringrazio chiunque dia un parere, un'opinione, qualunque spunto di riflessione al proposito.

  2. #2
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    03-11-2007
    Residenza
    ..in giro
    Messaggi
    86

    Riferimento: Psicologi nell'editoria?

    Anch'io sono interessata!!
    Mi chiedevo se è facile poi inserirsi lavorativamente in tale ambito...

  3. #3
    liz71
    Ospite non registrato

    Riferimento: Psicologi nell'editoria?

    Temo non sia FACILE; una indicazione c'è anche nel bando: "Si tratta, naturalmente, di un settore di nicchia. Non è
    un settore in cui possono trovare occupazione migliaia di
    psicologi. Molto più realisticamente, quello editoriale, può
    costituire uno sbocco lavorativo per alcune decine, o qualche
    centinaio, di psicologi.
    Tuttavia, esiste, allo stato attuale, una discrepanza tra
    l’esigenza di alcune case editrici di avere personale con
    specifiche competenze psicologiche e il numero degli psicologi
    che possiedono il know-how necessario per poter
    lavorare in una casa editrice".
    Quello che mi chiedo è COME vengano selezionati quei pochi e quanto una formazione come quella proposta possa essere qualificante...
    tu penseresti eventualmente all'opzione con o senza Esperienza Pratica? ciao


  4. #4
    liz71
    Ospite non registrato

    Riferimento: Psicologi nell'editoria?

    Davvero nessuno ne sa niente?!?

  5. #5
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    03-11-2007
    Residenza
    ..in giro
    Messaggi
    86

    Riferimento: Psicologi nell'editoria?

    Citazione Originalmente inviato da liz71 Visualizza messaggio
    Temo non sia FACILE; una indicazione c'è anche nel bando: "Si tratta, naturalmente, di un settore di nicchia. Non è
    un settore in cui possono trovare occupazione migliaia di
    psicologi. Molto più realisticamente, quello editoriale, può
    costituire uno sbocco lavorativo per alcune decine, o qualche
    centinaio, di psicologi.
    Tuttavia, esiste, allo stato attuale, una discrepanza tra
    l’esigenza di alcune case editrici di avere personale con
    specifiche competenze psicologiche e il numero degli psicologi
    che possiedono il know-how necessario per poter
    lavorare in una casa editrice".
    Quello che mi chiedo è COME vengano selezionati quei pochi e quanto una formazione come quella proposta possa essere qualificante...
    tu penseresti eventualmente all'opzione con o senza Esperienza Pratica? ciao

    Secondo me sarebbe il caso di fare l'opzione cn pratica perchè così magari si può avere un contratto...magari....il problema è QUANTA pratica?...io tra pratica qua e pratica là inizio a stancarmi. Però bellino come lavoro, anche magari come lavoro da casa, collaborazioni ecc...
    Ho dato un'occhiata al prezzo però...mamma mia, se quest'anno mi pago anche la specializzazione....povera me
    Ciao, se ho più info scrivo ;-)

  6. #6
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    03-11-2007
    Residenza
    ..in giro
    Messaggi
    86

    Riferimento: Psicologi nell'editoria?

    Ah, inoltre, penso che è vero che sia un settore riservato a pochi ma mi pare sia l'unico e il primo corso esistente in italia...quindi potremmo essere i pochi primi specializzati...boh

  7. #7
    liz71
    Ospite non registrato

    Riferimento: Psicologi nell'editoria?

    Per intanto mando il curriculum, non è vincolante e, se ho ben capito, tengono conto dell'ordine di arrivo dei curricula (purché ci siano i requisiti minimi necessari)...mi pare un criterio di selezione discutibile, cmq...
    Anche a me pare interessante l'opzione con pratica, varrà la pena informarsi sull'impegno che richiede e in cosa consiste, visto che da sola costa 1200 eurini!
    cmq vedo che è possibile anche partire solo on line ed eventualmente scegliere la pratica poi...
    Una cosa che non mi convince è che non vedo alcun nome di docenti, formatori o affini...vabbè che è on line, ma i contenuti li avrà ben preparati qualcuno..chi?

    IS ANYBODY THERE?

    beh, teniamoci in contatto

  8. #8

    Riferimento: Psicologi nell'editoria?

    salve ragazzi, è la prima volta che scrivo nel forum... anche io sono rimasta davvero colpita da questo master...sono laureata da un anno e mezzo e ho fatto il tirocinio, sto satudiando per l'esame di stato e passo da un lavoretto all'altro come credo molti di noi.
    questo master mi piace... mi sembra davvero innovativo...lega due passioni interessanti...ma anche io ho le stesse vostre perplessità...lavoro? docenti? orari? ho mandato ieri l'altro una mail e mi hanno risposto subito allegandomi la brochure, che comunque è identica a quella già vista. Provo a chiedere di nuovo. . . più che altro nell'eventualità scegliessimo l'opzione con stage, che tipo di impegno sarebbe! e sicuramente vi faccio sapere se ho news... mi raccomando..anche voi...
    piacere federica!!!!!!!!!!!!!!

  9. #9
    liz71
    Ospite non registrato

    Riferimento: Psicologi nell'editoria?

    Benvenuta, Federica! perejil**, ci sei ancora?

    Credo ci convenga fare riferimento al numero indicato nel bando per le info che mancano ("Per ogni altra eventuale informazione sulle modalità d’iscrizione, sul programma, sulle modalità di frequenza, sulle esperienze pratiche guidate, ecc. ci si può rivolgere alla segreteria organizzativa, chiamando il numumero telefonico: 06.32803457")...cmq, prima di spendere 3000 e oltre euro, vorrei anche incontrare qualcuno "di persona personalmente" (vedi Montalbano)...

    ok, proviamo a raccogliere le maggiori info possibile, e incrociamole, a bientot

  10. #10
    liz71
    Ospite non registrato

    Riferimento: Psicologi nell'editoria?

    Intanto ho inviato via mail curriculum e lettera di presentazione; nella mail ho chiesto di avere maggiori info sui docenti e sulle esperienze pratiche; vediamo se mi rispondono , sennò toccherà telefonare

    Veramente mi ispira poca fiducia questo fatto, che metti fuori il bando di un corso, tutto bello, interessante, e quantaltro, senza specificare niente ma proprio niente su aspetti non poco rilevanti (docenti ed esperienze pratiche, tanto per stare sugli aspetti macro)

    Rilancio l'appello: nessuno conosce costoro? mai fatto corsi con loro (Istituto di Psicologia Scolastica, Centro Italiano di Mediazione e Conciliazione), mai comprato un libro pubblicato da queste case editrici (Carlo Amore, Firera e Liuzzo)? Per chi volesse, questi sono i siti:
    WWW.EDUCAZIONE.IT
    Mediazione familiare mediatore familiare separazione divorzio
    WWW.CARLOAMORE.IT
    Firera Publishing
    Liuzzo Editore



  11. #11
    Partecipante
    Data registrazione
    07-10-2008
    Messaggi
    32

    Riferimento: Psicologi nell'editoria?

    io li ho chiamati è mi hanno detto che non ci sono più posti disponibili;
    hanno preso solo 5 persone per l'edizione in presenza e 5 persone per l'edizione online;
    mi hanno detto che non faranno una seconda edizione perchè non vogliono inflazionare questa nuova figura e che forse terranno per la loro casa editrice quasi tutti i corsisti che hanno preso.

    yellow sky

  12. #12
    liz71
    Ospite non registrato

    Riferimento: Psicologi nell'editoria?

    confermo quanto scritto da yellow sky
    ho chiamato anche io Firera & Liuzzo, molto gentili, hanno detto di aver ricevuto una mole imprevista di richieste di info, e curricula, di avere già selezionato i 10 fortunati; che avrebbero voluto dare cmq un feedback a tutti, ma è stato impossibile per la quantità soverchiante...
    ho apprezzato molto, al di là della delusione per non essere fra i prescelti, l'ottica in cui il corso è stato concepito: per preparare ad un lavoro che è già lì, potenzialmente almeno. probabilmente proprio per questo non ci saranno altre edizioni, hanno detto, perché non ci sarebbe poi la ricettività per le persone formate... se si applicasse un po' di più quest'ottica fondamentalmente onesta, la maggioranza dei corsi di formazione, master e scuole di specializzazione varie smetterebbero di incassare decine di migliaia di euro, spillati dalle nostre speranze!!!
    scusate lo sfogo, massimo rispetto per chi le speranze le ha ancora.

Privacy Policy