• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 18
  1. #1
    Moderatore OPS L'avatar di Dasavivi
    Data registrazione
    13-10-2005
    Residenza
    Genova
    Messaggi
    3,717
    Blog Entries
    10

    Valutazione dello stress lavorativo

    Ciao a tutti,
    vorrei sapere se qualcuno ha partecipato a questo seminario

    LA VALUTAZIONE
    DELLO STRESS LAVORO
    CORRELATO (D.Lgs. 81/2008)

    So che ci sara' un'altra edizione a milano il 20/11.

    vi ringrazio
    ciao
    Files allegati Files allegati

  2. #2
    Neofita L'avatar di nubealvento
    Data registrazione
    26-02-2008
    Residenza
    Loano
    Messaggi
    3

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    Ciao!
    Hai poi partecipato a questo seminario?
    Vorrei iscrivermi all'edizione del 17 dicembre... ma mi farebbe piacere saperne qualcosa di più.

    Grazie

  3. #3
    Neofita L'avatar di laramartini
    Data registrazione
    11-04-2005
    Residenza
    lucca
    Messaggi
    6

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    Ciao,

    io mi sa che andrò al seminario del 17 a Milano, devo effettuare la valutazione del rischio da stress lavoro correlato, ma non so bene come farla.
    Sulle interviste e sui test non ho grandi problemi, ma ho sentito dire che ci sono delle tabelle di riferimento per la valutazione del rischio da stress lavoro correlato, ma non ho idea di cosa siano nè come trovarle.
    L'altra cosa che mi lascia perplessa è come redigere il documento, una volta che ho tutte le informazioni, devo tirare fuori dei dati numerici, ma come si fa?

    Qualcuno ha per caso qualche suggerimento?
    Grazie,
    Lara.

  4. #4
    Neofita L'avatar di nubealvento
    Data registrazione
    26-02-2008
    Residenza
    Loano
    Messaggi
    3

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    E' il mio stesso problema... sono stata contattata da un ingegnere che vorrebbe un metodo di valutazione, in fase preliminare, che dia come risultato un valore numerico, un indice di rischio.
    Il corso del 17 mi sembra possa rispondere alle nostre domande.. domani comunque telefono a Milano e chiedo esplicitamente.

    Se arrivano suggerimenti... sono davvero graditi

    Grazie, ciao!

    Monica

  5. #5

  6. #6

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    Ciao a tutti!! Anche io devo fare un intervento per la valutazione stress lavoro correlato, una azienda chimica di 14dipendenti. Ma voi che test usate? E soprattutto dove posso reperirli? Sono del tutto nuova del settore e mi trovo un pò in difficoltà, se qualcuno può darmi qualche dritta sarebbe molto gradita.

  7. #7
    Neofita L'avatar di nubealvento
    Data registrazione
    26-02-2008
    Residenza
    Loano
    Messaggi
    3

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    Citazione Originalmente inviato da Shura&Tatia Visualizza messaggio
    Ciao a tutti!! Anche io devo fare un intervento per la valutazione stress lavoro correlato, una azienda chimica di 14dipendenti. Ma voi che test usate? E soprattutto dove posso reperirli? Sono del tutto nuova del settore e mi trovo un pò in difficoltà, se qualcuno può darmi qualche dritta sarebbe molto gradita.
    Sono nuova anch'io del settore e non credo ora di poterti aiutare. Mi sono iscritta al corso del 17 a Milano proprio per saperne di più. Questo corso però parla della fase preliminare di indagine, cioè valutare se l'azienda è a rischio, la somministrazione di questionari viene fatta successivamente (se necessario). In altre discussioni ho visto che si parla di questionari e test da utilizzare. Prova a dare un'occhiata

  8. #8

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    Ciao ragazzi, anch'io mi sto cimentando nella valutazione dello stress lavoro-correlato, per cui ho frequentato il corso di cui parlate il 27 novembre a Roma.
    Mi hanno rilasciato un manuale con degli indici di riferimento riguardanti i fattori di rischio di ogni ambiente lavorativo.
    Da uno studio effettuato hanno rilevato 7 tipologie di ambienti e 5 fattori di rischio. Per ognuno è stato attribuito un indice di riferimento in ogni ambiente, per cui nel momento in cui si deve intervenire con la prevenzione vengono fuori le priorità. Loro affermano che a livello normativo questo modello è esaustivo. Nel senso che non c'è bisogno di andare a rilevare lo stress percepito, in quanto la normativa ci chiede solamente di rilevare i fattori di rischio nell'ambiente di lavoro.
    Il discorso quadra...non credete?
    A me è servito, visto che non sapevo da dove cominciare. I
    noltre, mi solleva dal fatto che non essendo ancora iscritta all'albo non ho dovuto rinunciare a delle offerte di lavoro in questo campo, visto che non è necessario l'utilizzo di test.
    Il problema rimane la stesura della relazione...nel senso che non so se posso firmarla, voi mi sapreste dire qualcosa?
    Possiamo aiutarci a vicenda, visto che siamo un pò tutti sulla stessa barca.
    A presto
    Lara

  9. #9
    Moderatore OPS L'avatar di Dasavivi
    Data registrazione
    13-10-2005
    Residenza
    Genova
    Messaggi
    3,717
    Blog Entries
    10

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    Citazione Originalmente inviato da Lara D'Orazio Visualizza messaggio
    Ciao ragazzi, anch'io mi sto cimentando nella valutazione dello stress lavoro-correlato, per cui ho frequentato il corso di cui parlate il 27 novembre a Roma.
    Mi hanno rilasciato un manuale con degli indici di riferimento riguardanti i fattori di rischio di ogni ambiente lavorativo.
    Da uno studio effettuato hanno rilevato 7 tipologie di ambienti e 5 fattori di rischio. Per ognuno è stato attribuito un indice di riferimento in ogni ambiente, per cui nel momento in cui si deve intervenire con la prevenzione vengono fuori le priorità. Loro affermano che a livello normativo questo modello è esaustivo. Nel senso che non c'è bisogno di andare a rilevare lo stress percepito, in quanto la normativa ci chiede solamente di rilevare i fattori di rischio nell'ambiente di lavoro.
    Il discorso quadra...non credete?
    A me è servito, visto che non sapevo da dove cominciare. I
    noltre, mi solleva dal fatto che non essendo ancora iscritta all'albo non ho dovuto rinunciare a delle offerte di lavoro in questo campo, visto che non è necessario l'utilizzo di test.
    Il problema rimane la stesura della relazione...nel senso che non so se posso firmarla, voi mi sapreste dire qualcosa?
    Possiamo aiutarci a vicenda, visto che siamo un pò tutti sulla stessa barca.
    A presto
    Lara
    ciao Lara! ti ringrazio molto per averci dato tuo feedback!
    grazie

  10. #10
    Matricola
    Data registrazione
    07-12-2005
    Messaggi
    26

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    ciao Lara, ho visto che il corso costicchia un tantino però ... secondo te ne vale veramente la pena? ... oppure è sufficiente acquistare i loro strumenti sul sito? Grazie per le indicazioni

  11. #11
    Matricola
    Data registrazione
    19-06-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    17

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    Citazione Originalmente inviato da Lara D'Orazio Visualizza messaggio
    Ciao ragazzi, anch'io mi sto cimentando nella valutazione dello stress lavoro-correlato, per cui ho frequentato il corso di cui parlate il 27 novembre a Roma.
    Mi hanno rilasciato un manuale con degli indici di riferimento riguardanti i fattori di rischio di ogni ambiente lavorativo.
    Da uno studio effettuato hanno rilevato 7 tipologie di ambienti e 5 fattori di rischio. Per ognuno è stato attribuito un indice di riferimento in ogni ambiente, per cui nel momento in cui si deve intervenire con la prevenzione vengono fuori le priorità. Loro affermano che a livello normativo questo modello è esaustivo. Nel senso che non c'è bisogno di andare a rilevare lo stress percepito, in quanto la normativa ci chiede solamente di rilevare i fattori di rischio nell'ambiente di lavoro.
    Il discorso quadra...non credete?
    A me è servito, visto che non sapevo da dove cominciare. I
    noltre, mi solleva dal fatto che non essendo ancora iscritta all'albo non ho dovuto rinunciare a delle offerte di lavoro in questo campo, visto che non è necessario l'utilizzo di test.
    Il problema rimane la stesura della relazione...nel senso che non so se posso firmarla, voi mi sapreste dire qualcosa?
    Possiamo aiutarci a vicenda, visto che siamo un pò tutti sulla stessa barca.
    A presto
    Lara

    In effetti è quello su cui stavo ragionando anch'io, in effetti il discorso quadra ed almeno in attesa di linee guida specifiche sul tema credo questo tipo di valutazione possa ritenersi esaustiva nel caso in cui gli indici rischio risultassero sotto una certa soglia.

    Potrei chiederti di inoltrarmi la classifcazione degli ambienti e dei fattori di rischio da loro individuati?

    Un saluto.

  12. #12

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    Io credo che valga la pena seguire il corso...anche perchè senza avere dei chiarimenti da parte loro non avrei saputo utilizzare le tabelle di riferimento.
    E' costato un pò ma per me ne è valsa la pena.

  13. #13
    marlenee
    Ospite non registrato

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    Citazione Originalmente inviato da Lara D'Orazio Visualizza messaggio
    Ciao ragazzi, anch'io mi sto cimentando nella valutazione dello stress lavoro-correlato, per cui ho frequentato il corso di cui parlate il 27 novembre a Roma.
    Mi hanno rilasciato un manuale con degli indici di riferimento riguardanti i fattori di rischio di ogni ambiente lavorativo.
    Da uno studio effettuato hanno rilevato 7 tipologie di ambienti e 5 fattori di rischio. Per ognuno è stato attribuito un indice di riferimento in ogni ambiente, per cui nel momento in cui si deve intervenire con la prevenzione vengono fuori le priorità. Loro affermano che a livello normativo questo modello è esaustivo. Nel senso che non c'è bisogno di andare a rilevare lo stress percepito, in quanto la normativa ci chiede solamente di rilevare i fattori di rischio nell'ambiente di lavoro.
    Il discorso quadra...non credete?
    A me è servito, visto che non sapevo da dove cominciare. I
    noltre, mi solleva dal fatto che non essendo ancora iscritta all'albo non ho dovuto rinunciare a delle offerte di lavoro in questo campo, visto che non è necessario l'utilizzo di test.
    Il problema rimane la stesura della relazione...nel senso che non so se posso firmarla, voi mi sapreste dire qualcosa?
    Possiamo aiutarci a vicenda, visto che siamo un pò tutti sulla stessa barca.
    A presto
    Lara
    Ciao Lara..anch'io come te mi appresto a valutare lo stress lavoro correlato. non ho trovato molti test in giro (più che altro nn sono riuscita a reperirli) l'unica soluzione sarebbe ordinarli all'OS ma, come te, nn sono ancora iscritta all'albo, e potrei avere problemi.
    Il manuale di cui parli nel messaggio si trova nelle librerie specializzate? Perchè se potessi evitare il test avrei moolti problemi in meno
    Grazie...Rita

  14. #14

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    Ciao a tutti, scusate l'intromissione...
    sono psicologo ma generalmente nelle (piccole) aziende della mia zona faccio consulenze relative a settori un po' lontani dalla psicologia del lavoro (marketing, ecc.); un cliente mi ha chiesto di fare una valutazione del rischio stress-lavoro correlato poichè la sua associazione (Artigiani) gli ha parlato dei nuovi obblighi.
    Potete spiegarmi come funziona il discorso? So che ci sono colleghi che svolgono la valutazione con un report finale, ma dal testo della legge (81) mi risulta che possono farla solo "medici competenti".
    Grazie 1000 per le informazioni (o i riferimenti dove trovarle) che vorrete darmi.
    L.

  15. #15
    Partecipante L'avatar di ciky1079
    Data registrazione
    23-01-2005
    Residenza
    biella
    Messaggi
    54

    Riferimento: Valutazione dello stress lavorativo

    sapete dirmi se ci sono nuovi seminari o congressi a riguardo in tempi brevi e possibilmente nel nord italia? leggevo che parlavate di un manuale: volevo saxe ankio se è reperibile o ordinabile in qualche modo.

    Grazie!

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy