• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    UnUomo77
    Ospite non registrato

    iniziare una nuova psicoterapia

    La mia precedente (ed unica) psicoterapia Ŕ durata una vita... 12 anni e mezzo. Psicanalisi individuale e di gruppo, l'ho conclusa due anni fa. Ho lavorato molto ma purtroppo non Ŕ bastato, sarÓ perchŔ avevo delle difese fortissime, sarÓ perchŔ avevo problematiche un po' gravi, di cui ho ancora oggi gli strascichi, che non si possono "annullare" del tutto. Ma non sono assolutamente rimasto deluso, abbiamo lavorato bene, soprattutto considerando i limiti delle mie possibilitÓ, ed oltre ad avere sciolto o quantomeno allentato molti nodi (tutte le persone a me vicine hanno notato i notevoli miglioramenti) mi ha dato uno strumento importantissimo che spero di portare sempre con me per la vita.
    Finita quella sapevo giÓ che prima o poi sarei tornato in terapia, il mio analista stesso mi disse chiaramente che avevo ancora da lavorare ma lo avrei dovuto fare pi¨ in lÓ e possibilmente con un nuovo terapeuta, perchŔ quel percorso con lui doveva essere concluso. Fra l'altro prendo ancora un farmaco e periodicamente mi vedo con lo psichiatra. Ora mi sono deciso a fare una nuova psicoterapia e chieder˛ consiglio sia allo psichiatra che al mio analista, specificando che vorrei fare una terapia con una donna (anche perchŔ uno degli zoccoli duri su cui devo lavorare Ŕ il rapporto con mia madre), possibilmente non psicoanalitica, quantomeno in senso stretto, e che sia pi¨ mirata e rapida (anche se so bene che ci˛ dipende molto anche da me).
    Sento che riuscir˛ a lavorare molto meglio ora, grazie all'esperienza fatta ed a questi due anni "di prova" senza psicoterapia.
    Debbo dire non ho molto in simpatia la cognitivo-comportamentale, pensavo ad una gestalt magari o una psicodinamica... che ne pensate?

  2. #2
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Riferimento: iniziare una nuova psicoterapia

    Solo tu puoi decidere quel che ti serve, che ti Ŕ utile. Potresti anche esplorare il mondo della psicoterapia a mediazione corporea (Bioenergetica, Biosintesi, alcuni terapeuti della Gestalt...).
    Uniresti, in questo modo, un atteggiamento analitico (che giÓ conosci) ad un aspetto esperienziale, che mette in gioco il corpo, oltre che la mente.
    Non si tratta di percorsi "brevi", ma a me semrano validi.

    Se vuoi informazioni sui terapeuti a mediazione corporea presenti nella tua zona, puioi mandarmi un PM e ti invier˛ la lista di quelli che conosco.

    Buona vita

    e buona ricerca.

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n░ 10126

  3. #3
    UnUomo77
    Ospite non registrato

    Riferimento: iniziare una nuova psicoterapia

    Grazie! In effetti potrebbe essere un approccio utile visto che sono molto rigido a livello corporeo e tendo ad evitare il contatto fisico...

Privacy Policy