• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: help!!!!

  1. #1
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di fefesmile
    Data registrazione
    01-11-2007
    Messaggi
    1,079

    help!!!!

    Ciao, vorrei raccontarvi due miei sogni recenti entrambi probabilmente relazionati.

    Nel primo sogno mi trovo in un supermercato che ha una certa somiglianza con la casa in cui da poco abita la mia famiglia e dove in cui io effettivamente abito nel sogno.
    In questo contesto d’un tratto cerco di mettermi al riparo da due lupi (parlanti) con mio fratello e cerco di separare la parte “supermercato”dalla parte”privata” - dove io abito - con una vetrata flessibile che però si chiude da una parte ma da un’altra si riapre continuamente…quindi alla fine la mia casa viene invasa dai clienti terrorizzati del super e io non riesco a chiudere tutto…I lupi entrano per cercare me perché vogliono uccidermi mordendomi le caviglie…D’un tratto la paura si sposta verso altri soggetti, e cioè dei sacerdoti fluttuanti completamente pallidi con delle tuniche bianche: la gente inizia a urlare perché sa che questi “sacerdoti”sono molto pericolosi perché avrebbero ucciso senza pietà (in stile fantasmi film horror )…dentro di me sale la paura e la voglia di nascondermi; così mi dirigo – e con me tutta la folla – verso un piano interrato che è una sorta di biblioteca senza finestre in cemento armato ma non è un posto sicuro perché ha delle porte e delle parti non chiuse ed io invece sono in cerca di un bunker; in preda alla disperazione mi sveglio e il sogno finisce qui.

    Il secondo sogno è molto più romanzesco…perché è ambientato nel film “uccelli” di Hitchcock…
    Mi trovo in casa di un’amica e per proteggermi dall’attacco dei volatili chiudo tutte le persiane e tapparelle presenti, finestre, vetrate…e quando arriva l’attacco rimane una porta sempre aperta…solo che io non vedo mai l’attacco perché mi sveglio, ma vedo la fase e vivo l’ansia della parte prima; infatti vedo volatili di tutti i tipi: dai piccioni ai gabbiani, ai pellicani…vedo questi che si mangiano tra di loro(naturalmente il più grande mangia il più piccolo), ma non veniamo mai attaccati. Dopo il mio risveglio, il sogno continua fuori in città, sempre alla ricerca di un riparo sicuro che puntualmente non riesco a trovare…vedo uccelli accanto a me star fermi, camminare lentamente o volare sopra la mia testa sempre in una fase di preparazione all’attacco. Io trovo un’auto che in realtà è ricoperta da plastica trasparente e aperta…continuo a cercare il riparo disperatamente…e nella disperazione mi sveglio…

    Sono ossessionata dai miei incubi...  chiaritemi le idee…grazie

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: help!!!!

    Citazione Originalmente inviato da fefesmile Visualizza messaggio
    Ciao, vorrei raccontarvi due miei sogni recenti entrambi probabilmente relazionati.

    Nel primo sogno mi trovo in un supermercato che ha una certa somiglianza con la casa in cui da poco abita la mia famiglia e dove in cui io effettivamente abito nel sogno.
    In questo contesto d’un tratto cerco di mettermi al riparo da due lupi (parlanti) con mio fratello e cerco di separare la parte “supermercato”dalla parte”privata” - dove io abito - con una vetrata flessibile che però si chiude da una parte ma da un’altra si riapre continuamente…quindi alla fine la mia casa viene invasa dai clienti terrorizzati del super e io non riesco a chiudere tutto…I lupi entrano per cercare me perché vogliono uccidermi mordendomi le caviglie…D’un tratto la paura si sposta verso altri soggetti, e cioè dei sacerdoti fluttuanti completamente pallidi con delle tuniche bianche: la gente inizia a urlare perché sa che questi “sacerdoti”sono molto pericolosi perché avrebbero ucciso senza pietà (in stile fantasmi film horror )…dentro di me sale la paura e la voglia di nascondermi; così mi dirigo – e con me tutta la folla – verso un piano interrato che è una sorta di biblioteca senza finestre in cemento armato ma non è un posto sicuro perché ha delle porte e delle parti non chiuse ed io invece sono in cerca di un bunker; in preda alla disperazione mi sveglio e il sogno finisce qui.

    Il secondo sogno è molto più romanzesco…perché è ambientato nel film “uccelli” di Hitchcock…
    Mi trovo in casa di un’amica e per proteggermi dall’attacco dei volatili chiudo tutte le persiane e tapparelle presenti, finestre, vetrate…e quando arriva l’attacco rimane una porta sempre aperta…solo che io non vedo mai l’attacco perché mi sveglio, ma vedo la fase e vivo l’ansia della parte prima; infatti vedo volatili di tutti i tipi: dai piccioni ai gabbiani, ai pellicani…vedo questi che si mangiano tra di loro(naturalmente il più grande mangia il più piccolo), ma non veniamo mai attaccati. Dopo il mio risveglio, il sogno continua fuori in città, sempre alla ricerca di un riparo sicuro che puntualmente non riesco a trovare…vedo uccelli accanto a me star fermi, camminare lentamente o volare sopra la mia testa sempre in una fase di preparazione all’attacco. Io trovo un’auto che in realtà è ricoperta da plastica trasparente e aperta…continuo a cercare il riparo disperatamente…e nella disperazione mi sveglio…

    Sono ossessionata dai miei incubi...  chiaritemi le idee…grazie

    I simboli sono molti e intrecciati fra loro. Analizzarli tutti sarebbe difficile, anche perché uno dei simboli (i "sacerdoti fluttuanti completamente pallidi con delle tuniche bianche" che sarebbero terribili assassini), probabilmente, è carico di tue proiezioni personali e, quindi, risulta difficile interpretarlo in termini generali.

    In linea di massima, l'impressione che lasciano i due sogni è che un eccesso di difese (ci sono molte situazioni, nei sogni, in cui ti difendi) rende difficile una piena espressione delle proprie capacità (gli uccelli che ti minacciano; gli uccelli sono, in genere, simbolo di realizzazione delle proprie capacità) e, alla fine, ci si rivolge contro (il lupo che ti azzanna la caviglia: il lupo è simbolo di una difesa molto feroce, mentre le caviglie simboleggiano la possibilità concreta di procedere e di stare in equilibrio).
    Altro aspetto sembra la difficoltà a vivere bene situazioni sociali di confusione (supermercato) e, forse, ciò che rappresenta l'autorità (i sacerdoti visti come pericolosi, cioè come specie di "cagnacci" interni; ma su questo aspetto non ci giurerei, perché potrebbero significare tante altre cose).


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di vitanostra
    Data registrazione
    07-09-2007
    Residenza
    dal mondo
    Messaggi
    123

    Riferimento: help!!!!

    Citazione Originalmente inviato da fefesmile Visualizza messaggio
    Ciao, vorrei raccontarvi due miei sogni recenti entrambi probabilmente relazionati.

    Nel primo sogno mi trovo in un supermercato che ha una certa somiglianza con la casa in cui da poco abita la mia famiglia e dove in cui io effettivamente abito nel sogno.
    In questo contesto d’un tratto cerco di mettermi al riparo da due lupi (parlanti) con mio fratello e cerco di separare la parte “supermercato”dalla parte”privata” - dove io abito - con una vetrata flessibile che però si chiude da una parte ma da un’altra si riapre continuamente…quindi alla fine la mia casa viene invasa dai clienti terrorizzati del super e io non riesco a chiudere tutto…I lupi entrano per cercare me perché vogliono uccidermi mordendomi le caviglie…D’un tratto la paura si sposta verso altri soggetti, e cioè dei sacerdoti fluttuanti completamente pallidi con delle tuniche bianche: la gente inizia a urlare perché sa che questi “sacerdoti”sono molto pericolosi perché avrebbero ucciso senza pietà (in stile fantasmi film horror )…dentro di me sale la paura e la voglia di nascondermi; così mi dirigo – e con me tutta la folla – verso un piano interrato che è una sorta di biblioteca senza finestre in cemento armato ma non è un posto sicuro perché ha delle porte e delle parti non chiuse ed io invece sono in cerca di un bunker; in preda alla disperazione mi sveglio e il sogno finisce qui.

    Il secondo sogno è molto più romanzesco…perché è ambientato nel film “uccelli” di Hitchcock…
    Mi trovo in casa di un’amica e per proteggermi dall’attacco dei volatili chiudo tutte le persiane e tapparelle presenti, finestre, vetrate…e quando arriva l’attacco rimane una porta sempre aperta…solo che io non vedo mai l’attacco perché mi sveglio, ma vedo la fase e vivo l’ansia della parte prima; infatti vedo volatili di tutti i tipi: dai piccioni ai gabbiani, ai pellicani…vedo questi che si mangiano tra di loro(naturalmente il più grande mangia il più piccolo), ma non veniamo mai attaccati. Dopo il mio risveglio, il sogno continua fuori in città, sempre alla ricerca di un riparo sicuro che puntualmente non riesco a trovare…vedo uccelli accanto a me star fermi, camminare lentamente o volare sopra la mia testa sempre in una fase di preparazione all’attacco. Io trovo un’auto che in realtà è ricoperta da plastica trasparente e aperta…continuo a cercare il riparo disperatamente…e nella disperazione mi sveglio…

    Sono ossessionata dai miei incubi...  chiaritemi le idee…grazie
    secondo me devi solo ARRENDERTI, non c'è bisogno di trovare posti sicuri quando la sicurezza si trova nell'intimo nostro e per fare questo non si deve scappare da dove si abita,penso proprio che cominci da li il problema, ma solo ARRENDENDOTI puoi risolvere il o i problemi.
    nulla ci danneggia veramente
    ci vediamo in giro

Privacy Policy