• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4
  1. #1

    Zen e Psicologia, Zen e Psicoterapia

    Gentili utenti del Forum,

    sono uno studente di Filosofia (Specialistica) che da tempo si occupa (amatorialmente) di Zen;
    ultimamente ho letto sull'Ansa di uno psicologo italiano che aveva pubblicato degli studi inerenti all'utilità scientificamente comprovata della meditazione Zen.
    In particolare, il sedersi e il cercare di pensare al "nulla" o di soffermarsi su un pensiero, faceva scaturire reazioni positive per il cervello umano.

    Chiedo:
    Se qualcuno conosce il nome, cognome e la possibile Mail di questo ricercatore, per congratularsi e per prendere contatto con lui (magari!)

    A chi fosse interessato all'argomento come psicologo o psicoterapeuta se ha il piacere di scambiare qualche opinione a riguardo.


    Cordialmente

    G.B.

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Zen e Psicologia, Zen e Psicoterapia

    Citazione Originalmente inviato da giocziffra Visualizza messaggio
    Gentili utenti del Forum,

    sono uno studente di Filosofia (Specialistica) che da tempo si occupa (amatorialmente) di Zen;
    ultimamente ho letto sull'Ansa di uno psicologo italiano che aveva pubblicato degli studi inerenti all'utilità scientificamente comprovata della meditazione Zen.
    In particolare, il sedersi e il cercare di pensare al "nulla" o di soffermarsi su un pensiero, faceva scaturire reazioni positive per il cervello umano.

    Chiedo:Se qualcuno conosce il nome, cognome e la possibile Mail di questo ricercatore, per congratularsi e per prendere contatto con lui (magari!)
    A chi fosse interessato all'argomento come psicologo o psicoterapeuta se ha il piacere di scambiare qualche opinione a riguardo.


    Cordialmente

    G.B.
    In Italia conosco il Dr. Renato Y. Manusardi. Puoi provare a visitare i siti di cui ti inserisco i link:

    Psicologia

    ALTO POTENZIALE

    Non so se si tratta della persona che cerchi. Vedi tu (puoi trovare anche l'indirizzo mail).

    Fuori dell'Italia è noto lo psichiatra Tomio Hirai (c'è anche un suo testo tradotto in italiano); puoi riferirti a:

    Curarsi con la Meditazione Zen - Tomio Hirai



    Ciao e buon approfondimento.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  3. #3

    Riferimento: Zen e Psicologia, Zen e Psicoterapia

    Grazie!

    Purtroppo il nome penso sia diverso (la memoria non mi aiuta, avevo letto una notizia sull'Ansa, che non ho più ritrovata), ma non è un problema.

    Dal nostro punto di vista, basterebbe soltanto credere in quanto di "filosofico" appunto sia contenuto nella meditazione, ma credo che per gli psicologi come per gli scienziati, e in generale per il grande pubblico, possa essere una buona occasione di poter "provare" l'effettiva valenza di questa attività.

    Sono sempre rimasto affascinato da come (parlo dal punto di vista medico-scientifico) possa essere spiegato il processo di "illuminazione" successivo a ore ed ore di meditazione di fronte ad un koan (non è certo l'unica via, naturalmente). Come infatti, dopo ore ed ore di scervellamenti, sia possibile un così radicale cambio di registro, che poi possa valere per tutta l'esistenza?

    Intanto rinnovo il ringraziamento!

  4. #4
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Zen e Psicologia, Zen e Psicoterapia

    Citazione Originalmente inviato da giocziffra Visualizza messaggio
    Grazie!

    Purtroppo il nome penso sia diverso (la memoria non mi aiuta, avevo letto una notizia sull'Ansa, che non ho più ritrovata), ma non è un problema.

    Dal nostro punto di vista, basterebbe soltanto credere in quanto di "filosofico" appunto sia contenuto nella meditazione, ma credo che per gli psicologi come per gli scienziati, e in generale per il grande pubblico, possa essere una buona occasione di poter "provare" l'effettiva valenza di questa attività.

    Sono sempre rimasto affascinato da come (parlo dal punto di vista medico-scientifico) possa essere spiegato il processo di "illuminazione" successivo a ore ed ore di meditazione di fronte ad un koan (non è certo l'unica via, naturalmente). Come infatti, dopo ore ed ore di scervellamenti, sia possibile un così radicale cambio di registro, che poi possa valere per tutta l'esistenza?

    Intanto rinnovo il ringraziamento!
    Potresti, allora, provare questo (anche se si tratta di un ricercatore non psicologo):

    ANSA.it - CERVELLO: MEDITAZIONE ZEN VINCE DISTRAZIONE E 'SPEGNE' STRESS

    Nel caso fosse la persona che tu cerchi, ecco i dati per contattarlo:

    Curriculum Vitae

    Ciao.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

Tags for this Thread

Privacy Policy