• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 16 12311 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 229
  1. #1
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    A cosa serve la psicoanalisi?

    Vorrei cercare di capire a cosa serve la psicoanalisi come pratica terapeutica. Cioé voglio capire in che modo uno psicoanalista tenterebbe di risolvere un certo problema che gli vien posto. Cito quello che ha scritto Gieko in un altro post che personalmente mi ha lasciato perplesso:

    TUTTI i pazienti (candidati compresi) inizialmente fanno una domanda in cui il desiderio inconscio è, in misura maggiore o minore, sempre celato. Ritengo che poi l'analisi permetta l'emergere progressivo del desiderio e l'occuparsene, anche se ciò non avviene sempre nelle forme originariamente pensate.
    L'eccessiva enfasi data all'idea di dare ascolto ai desideri inconsci di una persona a me non piace affatto, io vorrei che vengano soddisfatte in una certa misura le mie richieste coscienti, l'inconscio chi lo "vede"? Poi come faccio ad essere sicuro di non essere stato "imbrogliato" in qualche modo? Mi si può dire che al livello inconscio sono stato accontentato in ogni caso. Che la cosa funzioni comunque a me non interessa, io non voglio modificare la natura dei miei desideri, voglio che qualcuno mi aiuti a soddisfare quelli più importanti per me (però quelli che sento più importanti al livello cosciente altrimenti viene introdotto il solito trucco) visto che fino ad ora non ci sono riuscito: la psicoanalisi o un trattamento psicodinamico possono risultare utili in casi come il mio?

    La cosa complicata per me è riuscire a soddisfare certi desideri ed esigenze, è in questo punto preciso che incontro delle difficoltà ed è qui che voglio ricevere aiuto, non è certo dai sintomi di tristezza e depressione che voglio guarire ed in fin dei conti non credo che abbia senso parlare di tristezza come sintomo slegandolo dai motivi esistenziali che la provocano, senza motivo non ci sarebbe tristezza, ma un insieme di sensazioni.
    Ad esempio se io sono depresso o molto triste in certi momenti perché non riesco a fare qualcosa non desidero che qualcuno mi convinca che riuscire in quella cosa per me non è importante, voglio soltanto che riesca a darmi degli strumenti adeguati per riuscirci (e non solo emotivi), la mia domanda di aiuto è questa, e se non mi si può aiutare in questo io personalmente non desidero ricevere altre cure.

    Può darsi che molte persone si rivolgono a queste pratiche con la speranza di ottenere qualcosa senza sapere chiaramente che quel che gli viene offerto non ha quasi nulla a che vedere con quel che chiedono.

    Secondo me bisognerebbe essere una volta per tutte chiari e dire "la psicoanalisi non serve per risolvere certi problemi", se cercate delle strategie efficaci per vincere una battaglia, trovare una ragazza o cose del genere rivolgetevi ad altre discipline, uno psicoanalista non può di certo aiutarvi perché non possiede le conoscenze adeguate per "guidarvi" in modo più efficiente ed efficace rispetto ad altre persone o a voi stessi.

  2. #2
    Partecipante Figo L'avatar di bella primavera
    Data registrazione
    17-01-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    768

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    Citazione Originalmente inviato da Char_Lie Visualizza messaggio
    Vorrei cercare di capire a cosa serve la psicoanalisi come pratica terapeutica. Cioé voglio capire in che modo uno psicoanalista tenterebbe di risolvere un certo problema che gli vien posto. Cito quello che ha scritto Gieko in un altro post che personalmente mi ha lasciato perplesso:



    L'eccessiva enfasi data all'idea di dare ascolto ai desideri inconsci di una persona a me non piace affatto, io vorrei che vengano soddisfatte in una certa misura le mie richieste coscienti, l'inconscio chi lo "vede"? Poi come faccio ad essere sicuro di non essere stato "imbrogliato" in qualche modo? Mi si può dire che al livello inconscio sono stato accontentato in ogni caso. Che la cosa funzioni comunque a me non interessa, io non voglio modificare la natura dei miei desideri, voglio che qualcuno mi aiuti a soddisfare quelli più importanti per me (però quelli che sento più importanti al livello cosciente altrimenti viene introdotto il solito trucco) visto che fino ad ora non ci sono riuscito: la psicoanalisi o un trattamento psicodinamico possono risultare utili in casi come il mio?

    La cosa complicata per me è riuscire a soddisfare certi desideri ed esigenze, è in questo punto preciso che incontro delle difficoltà ed è qui che voglio ricevere aiuto, non è certo dai sintomi di tristezza e depressione che voglio guarire ed in fin dei conti non credo che abbia senso parlare di tristezza come sintomo slegandolo dai motivi esistenziali che la provocano, senza motivo non ci sarebbe tristezza, ma un insieme di sensazioni.
    Ad esempio se io sono depresso o molto triste in certi momenti perché non riesco a fare qualcosa non desidero che qualcuno mi convinca che riuscire in quella cosa per me non è importante, voglio soltanto che riesca a darmi degli strumenti adeguati per riuscirci (e non solo emotivi), la mia domanda di aiuto è questa, e se non mi si può aiutare in questo io personalmente non desidero ricevere altre cure.

    Può darsi che molte persone si rivolgono a queste pratiche con la speranza di ottenere qualcosa senza sapere chiaramente che quel che gli viene offerto non ha quasi nulla a che vedere con quel che chiedono.

    Secondo me bisognerebbe essere una volta per tutte chiari e dire "la psicoanalisi non serve per risolvere certi problemi", se cercate delle strategie efficaci per vincere una battaglia, trovare una ragazza o cose del genere rivolgetevi ad altre discipline, uno psicoanalista non può di certo aiutarvi perché non possiede le conoscenze adeguate per "guidarvi" in modo più efficiente ed efficace rispetto ad altre persone o a voi stessi.
    serve per far spendere i soldi a chi ne ha molti, e alle signore di 50 anni che non sanno cosa fare di pomeriggio!

  3. #3
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    serve per far spendere i soldi a chi ne ha molti, e alle signore di 50 anni che non sanno cosa fare di pomeriggio!
    Oltre ad essere una necessaria valvola di sfogo per i suoi detrattori, che altrimenti se la prenderebbero con il primo che gli capita sotto tiro per strada...

  4. #4
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    Che la cosa funzioni comunque a me non interessa, io non voglio modificare la natura dei miei desideri, voglio che qualcuno mi aiuti a soddisfare quelli più importanti per me (però quelli che sento più importanti al livello cosciente altrimenti viene introdotto il solito trucco) visto che fino ad ora non ci sono riuscito: la psicoanalisi o un trattamento psicodinamico possono risultare utili in casi come il mio?
    E perché mai qualcuno dovrebbe fare una cosa del genere? I tuoi desideri, tuoi sono. E tocca a te, e solo a te, trovare il modo di soddisfarli. Se non ci riesci... pace. Mica è obbligatorio riuscire a fare tutto. Se non ci sei riuscito sinora... riprova. Non è detto che non ci riuscirai anche in futuro.

    Che c'entra l'analisi con la soddisfazione dei desideri?

    Buona vita

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  5. #5
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    Citazione Originalmente inviato da willy
    Che c'entra l'analisi con la soddisfazione dei desideri?
    E' la stessa cosa che ho affermato io, probabilmente allora ho inteso bene...
    Io però direi che è opportuno chiarirla bene questa cosa, che la psicoanalisi non c'entra nulla con questo. Ho osservato in diversi forum che molte persone espongono dei problemi legati all'insoddisfazione di dover condurre un certo tipo di esistenza e gli vien suggerito spesso di andare in analisi, ma non viene mai chiarito bene che questa non serve a risolvere i problemi che provocano l'insoddisfazione, e se in fin dei conti questi problemi poi li dovranno risolvere comunque da soli (ammesso che ci possano riuscire) senza alcun aiuto oggettivo o suggerimento dell'analista, direi che è meglio non consigliare cose del genere, un supporto morale credo che lo si possa trovare in modo molto più economico.
    Questo è meglio chiarirlo subito, perché spesso si investono tempo e denaro in qualcosa che non è capace di offrire quel che molte persone stanno cercando veramente.
    Un saluto.
    Ultima modifica di Char_Lie : 12-09-2008 alle ore 18.01.49

  6. #6
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    E' la stessa cosa che ho affermato io, probabilmente allora ho inteso bene...
    Io però direi che è opportuno chiarirla bene questa cosa, che la psicoanalisi non c'entra nulla con questo.
    No, scusatemi, ma state dicendo che la psicoanalisi non c'entra nulla con il desiderio del soggetto che bussa alla porta dello psicoanalista? Ho capito bene? Forse, dovremmo chiarirci su cosa intendiamo per desiderio, perchè Freud ha fatto del Wunsch il cuore della sua teoria praticamente...

  7. #7
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    Citazione Originalmente inviato da ikaro78 Visualizza messaggio
    No, scusatemi, ma state dicendo che la psicoanalisi non c'entra nulla con il desiderio del soggetto che bussa alla porta dello psicoanalista? Ho capito bene? Forse, dovremmo chiarirci su cosa intendiamo per desiderio, perchè Freud ha fatto del Wunsch il cuore della sua teoria praticamente...
    Appunto, forse è il caso di intendersi sul concetto di desiderio, che, nell'ottica psicoanalitica, non è certo corrispondente all'accezione comune.
    Ad ogni modo, prima di giungere a conclusioni affrettate e azzardate sul trattamento psicoanalitico, sarebbe opportuno avere una sufficiente cognizione di cosa sia, perchè utilizzi una determinata metodica, quali effetti persegua.

    Saluti
    gieko

  8. #8
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    25-06-2005
    Residenza
    campi bisenzio
    Messaggi
    338

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    Sostanzialmente tutti vorremmo soddisfare i nostri desideri, per esempio mio nipote vuole uccidere il fratellino più piccolo, non che sia consapevole che facendo certe cose lo ucciderebbe, per lui si tratta solo di eliminare un problema nel modo migliore che può del resto (ha due anni e mezzo). Poi un'altro potrebbe volere una donna, ponendo che la donna non ci stia ha due strade per affrontare la questione: la prima è smettere di insistere, la seconda violentarla. La seconda soddisferebbe il suo desiderio di possederla certamente. Probabilmente non soddisferebbe il desiderio di essere amato da lei (sempre che rientri tra i desideri di questa persona). Ma non è colpa della donna se non ama quell'uomo né tantomeno se non ama il suo stupratore. Poi un'altro potrebbe desiderare di camminare, ma è infermo per via di una lesione. Per cui ha due strade: accettare la cosa; impazzire. Estremizzando la questione dei desideri si vede bene che a volte la dura realtà ci impedisce di soddisfare i nostri desideri, poichè la'mbiente esterno non è sempre né tantomeno facilmente modificabile a nostro piacimento. Quando ci inoltriamo in questa strada, plasmare il mondo come mi pare, succede che ci rimettano altre persone, e non è che sia colpa loro se poi mi odiano, dato che soddisfo i miei desideri a scapito loro. A proposito di freud il passaggio dal principio del piacere al principio di realtà parla più o meno di questa impossibilità nel soddisfare i nostri desideri accettando che i nostri desideri non si possono sempre soddisfare.

    Questa provocazione per dire che in psicoterapia (molte psicoterapie) ed in psicoanalisi (tutta la psicoanalisi) si lavora sulla modificazione dell'ambiente interno, e non dell'ambiente esterno. Cioè di come io sto al mondo, e non di come io posso usare il mondo. Si può desiderare la propria madre e le sue carezze, ma se questa è morta che facciamo? ci mettiamo a giocare a scacchi con la morte?

  9. #9
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    Citazione Originalmente inviato da massimomassimo Visualizza messaggio
    Questa provocazione per dire che in psicoterapia (molte psicoterapie) ed in psicoanalisi (tutta la psicoanalisi) si lavora sulla modificazione dell'ambiente interno, e non dell'ambiente esterno. Cioè di come io sto al mondo, e non di come io posso usare il mondo. Si può desiderare la propria madre e le sue carezze, ma se questa è morta che facciamo? ci mettiamo a giocare a scacchi con la morte?
    Questa è una specificazione importante, tuttavia ribadisco che è importante non confondere il desiderio reale, nel senso comune del termine, con il concetto di desiderio in psicoanalisi che rimanda a modalità o strutture di funzionamento inconscio irrigidite e solipsistiche, ad un'identità inconscia monolitica ed inscalfibile che è alla base della sintomatologia, compresa l'impossibilità di perseguire certi obbiettivi. Questo è il livello di lavoro specifico della psicoanalisi rispetto ad altri orientamenti.

    Un saluto
    gieko

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    Citazione Originalmente inviato da bella primavera Visualizza messaggio
    serve per far spendere i soldi a chi ne ha molti, e alle signore di 50 anni che non sanno cosa fare di pomeriggio!
    Questa me l'ha detta anche uno psicoanalista, affermando che ci sono "signore che vanno in analisi invece che andare a giocare a 'canasta'", ed è una persona seria, che lo diceva nel senso che avrebbe preferito dare il posto a chi aveva realmente bisogno, anche se pagavano meno(.....).
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  11. #11
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    Questa me l'ha detta anche uno psicoanalista, affermando che ci sono "signore che vanno in analisi invece che andare a giocare a 'canasta'", ed è una persona seria, che lo diceva nel senso che avrebbe preferito dare il posto a chi aveva realmente bisogno, anche se pagavano meno(.....).
    Bah, che sia una persona seria non posso metterlo in dubbio, certo che uno psicoanalista faccia queste considerazioni mi lascia molto perplesso (sul suo essere psicoanalista, intendo), idem per il "reale bisogno", se Tizio si rivolge ad 1 psicoanalista avrà una qualche domanda, sta allo psicoanalista il compito di permettere che qualcosa di questa possa articolarsi...

    Saluti,
    ikaro

  12. #12
    Partecipante Figo L'avatar di bella primavera
    Data registrazione
    17-01-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    768

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    Citazione Originalmente inviato da RosadiMaggio Visualizza messaggio
    Questa me l'ha detta anche uno psicoanalista, affermando che ci sono "signore che vanno in analisi invece che andare a giocare a 'canasta'", ed è una persona seria, che lo diceva nel senso che avrebbe preferito dare il posto a chi aveva realmente bisogno, anche se pagavano meno(.....).
    bella rosy ho sempre pensato che sei una grande!

  13. #13
    Partecipante Figo L'avatar di bella primavera
    Data registrazione
    17-01-2007
    Residenza
    roma
    Messaggi
    768

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    Citazione Originalmente inviato da ikaro78 Visualizza messaggio
    Oltre ad essere una necessaria valvola di sfogo per i suoi detrattori, che altrimenti se la prenderebbero con il primo che gli capita sotto tiro per strada...
    Allora spera di non capitarmi sotto tiro...

  14. #14
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di luigi '84
    Data registrazione
    25-03-2008
    Residenza
    Lecce
    Messaggi
    1,011

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    Citazione Originalmente inviato da Char_Lie Visualizza messaggio
    E' la stessa cosa che ho affermato io, probabilmente allora ho inteso bene...
    Io però direi che è opportuno chiarirla bene questa cosa, che la psicoanalisi non c'entra nulla con questo. Ho osservato in diversi forum che molte persone espongono dei problemi legati all'insoddisfazione di dover condurre un certo tipo di esistenza e gli vien suggerito spesso di andare in analisi, ma non viene mai chiarito bene che questa non serve a risolvere i problemi che provocano l'insoddisfazione, e se in fin dei conti questi problemi poi li dovranno risolvere comunque da soli (ammesso che ci possano riuscire) senza alcun aiuto oggettivo o suggerimento dell'analista, direi che è meglio non consigliare cose del genere, un supporto morale credo che lo si possa trovare in modo molto più economico.
    Questo è meglio chiarirlo subito, perché spesso si investono tempo e denaro in qualcosa che non è capace di offrire quel che molte persone stanno cercando veramente.
    Un saluto.
    Infatti la psicoanalisi non risolve i problemi (proprio 'lei' no ). Vai in analisi perchè devi iniziare a capire che i problemi li devi risolvere da solo: se non ci riesci ti do una mano a 'farti riuscire' ma l'analista non risolve i tuoi problemi. E' di risulta il fatto che la psicoanalisi è un trattamento lungo e quindi dispendioso. In genere il paziente che va in analisi dice spesso ''ma io però non voglio cambiare, voglio solo stare bene, 'tornare' a stare bene 'come prima'...'' ma è ovvio che, almeno in un'ottica psicodinamica, questa è semplicemente una aporia ed un atteggiamento difensivo (che va preso comunque con delicatezza per carità) nel senso che (per semplificare) se sto 'male' significa che la mia intera personalità ha bisogno di modificarsi, di criticarsi, di riconsiderarsi al di là di ogni vanità egoica e, a partire da ciò, a intraprendere un cammino di conoscenza che (a mio parere, salvo casi particolari che vanno presi con le pinze),non penso sia qualcosa di negativo in sè...
    Certo, ci sono modi e modi di condurre una analisi e la letteratura insegna in questo senso: spesso (è una mia idea...non solo mia ovviamente) proprio destrutturando il piano teoria-pratica e andando al di la di precetti e convinzioni ossessive inutili e dannose si può evitare di arenarsi...tanto il profondo emerge sempre se si sa ''ascoltare'' pazientemente e con esso tutti i motivi, più o meno prevedibili, di una 'guarigione' (con tutta l'ambiguità che questo termine porta con sè).

    Saluti,
    Luigi

  15. #15
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975

    Riferimento: A cosa serve la psicoanalisi?

    Allora spera di non capitarmi sotto tiro...
    Basta che mi stai alla larga, anche se ne dubito, gira e rigira sempre nelle discussioni di psicoanalisi bazzichi, strano leggo dal tuo profilo che sei appassionato di pnl, vade retro!!

    Saluti,
    ikaro

Pagina 1 di 16 12311 ... UltimoUltimo

Privacy Policy