• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 35 12311 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 519
  1. #1
    Partecipante L'avatar di lory1983
    Data registrazione
    04-09-2008
    Messaggi
    41

    Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    Buongiorno, professore. Ho comprato il suo libro e mi sto trovando bene. E' chiaro ed esauriente, senza tanti discorsi inutili come altri testi che avevo trovato, complimenti.
    Vorrei chiederle una cosa, se è possibile. Devo fare l'eds a Padova nella sessione di novembre e vorrei sapere come vengono proposti i progetti, se ce n'è solo uno o più a scelta e in che ambito.
    Poi sul suo libro parla dei costi di un progetto, ma in sede di esame di stato, come facciamo a fare un'analisi dei costi?

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di Eugenio Rollo
    Data registrazione
    10-09-2008
    Residenza
    Lecce
    Messaggi
    188

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    Citazione Originalmente inviato da lory1983 Visualizza messaggio
    Buongiorno, professore. Ho comprato il suo libro e mi sto trovando bene. E' chiaro ed esauriente, senza tanti discorsi inutili come altri testi che avevo trovato, complimenti.
    Vorrei chiederle una cosa, se è possibile. Devo fare l'eds a Padova nella sessione di novembre e vorrei sapere come vengono proposti i progetti, se ce n'è solo uno o più a scelta e in che ambito.
    Poi sul suo libro parla dei costi di un progetto, ma in sede di esame di stato, come facciamo a fare un'analisi dei costi?
    Grazie per gli apprezzamenti, Lory. Spero che possa trovare utile il libro.
    Per quanto riguarda le tue domande:
    1) per la prova progettuale vengono proposte 4 tracce, una per indirizzo. Il candidato sceglie liberamente quale svolgere, anche in un ambito diverso dal suo indirizzo di studi, se trova la traccia più confacente alle proprie inclinazioni e conoscenze. Ricordati sempre (lo rammento anche agli altri lettori) che la prova progettuale è una prova PRATICA, non si deve fare un dotto trattato, ma elaborare una struttura di progetto realistica. Per farti un'idea, riporto le tracce dei progetti che abbiamo proposto a giugno (non sono un segreto, credo siano anche pubblicate da qualche parte), mentre scordati che ti dia le tracce della sessione prossima... :
    AMBITO SPERIMENTALE: Il candidato illustri e discuta criticamente, le potenzialità e i limiti dei test e dei metodi alternativi ai test (colloquio, intervista, ecc.) nell’assessment psicologico in ambito sociale, o delle risorse umane, o clinico.
    AMBITO LAVORO: Un aspetto fortemente critico in gran parte delle Organizzazioni è la presenza di dinamiche conflittuali tra settori aziendali o tra singoli addetti. Si indichino schematicamente gli obiettivi, le strategie di analisi e di intervento, i criteri di verifica per un progetto di team building volto a superare le situazioni conflittuali e a creare spirito di squadra.
    AMBITO SVILUPPO: Il candidato elabori un progetto biennale da realizzare nell’ambito di una scuola superiore con lo scopo di prevenire l’abuso di alcolici, soprattutto prima di mettersi alla guida. Si definiscano in modo dettagliato l’approccio alla progettazione e, coerentemente, gli obiettivi, le azioni, la tempistica e il piano per valutare i risultati.
    AMBITO CLINICO: I dati epidemiologici relativi ai tassi di depressione rivelano che in un quartiere di una città capoluogo di provincia l’incidenza è 8 volte superiore a quella delle altre zone della città. Il candidato elabori un progetto triennale con lo scopo di prevenire la depressione nel quartiere indicando l’approccio alla progettazione e, coerentemente, gli obiettivi, le azioni, la tempistica e il piano per valutare i risultati.

    2) per quanto riguarda i costi, è naturale che in sede di Eds non si possa avere un'analisi reale che deve derivare da una conoscenza della situazione specifica. Ci si attende però che vengano tenute in considerazioni le probabili voci di spesa e che non sia soltanto citata, come è avvenuto in passato, la voce relativa al lavoro dello psicologo con il riferimento al tariffario...

    Grazie ancora e, sempre, in bocca al lupo!

  3. #3
    Partecipante L'avatar di superspy
    Data registrazione
    24-06-2008
    Messaggi
    46

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    Ho letto il suo libro (confesso di non averlo comprato, me l'ha prestato una mia amica...). Mi ha interessato la parte che parla dei rischi del progetto. Io ho fatto l'Eds a Padova a giugno e vorrei farle due domande: nel libro ha scritto che gli studenti non sono preparati a fare i progetti, può chiarire meglio questo aspetto? L'altra domanda è sui rischi: ho passato l'esame di stato, ma non ho inserito nel progetto l'analisi dei rischi. Come è possibile avere presenti i rischi quando si svolge la traccia dell'eds senza conoscere la situazione reale?

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di Eugenio Rollo
    Data registrazione
    10-09-2008
    Residenza
    Lecce
    Messaggi
    188

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    Citazione Originalmente inviato da superspy Visualizza messaggio
    Ho letto il suo libro (confesso di non averlo comprato, me l'ha prestato una mia amica...). Mi ha interessato la parte che parla dei rischi del progetto. Io ho fatto l'Eds a Padova a giugno e vorrei farle due domande: nel libro ha scritto che gli studenti non sono preparati a fare i progetti, può chiarire meglio questo aspetto? L'altra domanda è sui rischi: ho passato l'esame di stato, ma non ho inserito nel progetto l'analisi dei rischi. Come è possibile avere presenti i rischi quando si svolge la traccia dell'eds senza conoscere la situazione reale?
    Prima questione: il lavoro per progetti. Durante la correzione delle prove scritte, in commissione si è rilevato che la stragrande maggioranza dei progetti era inadeguata, mancava la corretta impostazione, i progetti erano trattati come un tema teorico più che come la previsione di realizzare qualcosa di concreto. Questo aspetto di impreparazione non solo sui progetti ma in generale sull'aspetto della pratica professionale è rilevato e condiviso da molti anche sui forum di laureati che si apprestano a sostenere l'Esame di Stato.
    Ho anche scritto chiaramente nel mio libro, però, che tale impreparazione va imputata all'impostazione del corso di studi universitari. L'università prepara in modo eccellente sul piano teorico, ma è carente dal punto di vista applicativo, progettuale, in generale della pratica professionale. La carenza di preparazione, quindi, non era una critica agli studenti, bensì un'osservazione su un dato di fatto, tanto che il testo che ho scritto è partito proprio da questa considerazione, nell'intento di fornire un supporto a chi deve sostenere l'EDS e ai professionisti che operano nei servizi.

    Seconda questione: l'analisi dei rischi è fondamentale nella stesura di un progetto; da essa può derivare addirittura la riuscita o meno del progetto stesso. Riuscire a prevedere un rischio, quindi prevenire e adottare le opportune azioni correttive, aumenta le probabilità di successo ed il livello di qualità dell'intervento.
    Certo, l'analisi dei rischi deriva da un'attenta analisi della situazione concreta, quindi è impensabile fare una previsione corretta durante l'EDS, in cui la traccia contiene inevitabilmente informazioni parziali. E' vero che bisogna orientare il compito sul piano pratico e professionale, ma resta pur sempre un esercizio avulso dalla realtà.
    Vale un po' il discorso della risposta precedente in relazione ai costi di progetto: in sede di esame basta dimostrare di stimare qualitativamente i rischi più comuni che possono presentarsi. Faccio un esempio pratico: se la traccia mi richiede di sviluppare un progetto terapeutico con un gruppo di pazienti in un servizio, uno dei rischi più diffusi, certamente da citare, è il rischio di abbandono dei partecipanti.

    Spero di essere stato più chiaro. Grazie per la domanda.

  5. #5
    Partecipante L'avatar di lory1983
    Data registrazione
    04-09-2008
    Messaggi
    41

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    So di andare un po' fuori tema, ma potrebbe dirmi che percentuale di bocciati è generalmente prevista all'Eds?

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di Eugenio Rollo
    Data registrazione
    10-09-2008
    Residenza
    Lecce
    Messaggi
    188

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    Citazione Originalmente inviato da lory1983 Visualizza messaggio
    So di andare un po' fuori tema, ma potrebbe dirmi che percentuale di bocciati è generalmente prevista all'Eds?
    Mi spiace, ma ho la sfera di cristallo in riparazione...

    Scherzi a parte, non c'è ovviamente una percentuale predefinita. A titolo di esempio, nell'ultima sessione hanno superato l'esame circa l'85% dei candidati, mentre ho notizia che il altri casi la percentuale di ammessi è stata del 70%.

    Mi permetto di dare un suggerimento a lei e ai suoi colleghi: non preoccupatevi di questo aspetto, concentratevi piuttosto sulla vostra professionalità.
    Tenete conto che l'EDS non è un esame universitario, ma serve ad ammettervi all'esercizio della professione. Siete persone che hanno conseguito una laurea e che si apprestano ad applicare i loro studi.
    Quando svolgerete le tracce d'esame, non cercate di farcire il vostro scritto con una disamina delle teorie esistenti sull'argomento. Le teorie sono fondamentali e dovete mostrare di conoscerle, ma soprattutto di averle interiorizzate ed essere in grado di applicarle.
    Fate perciò riferimento alla pratica professionale (magari basandovi sull'esperienza di tirocinio): il vostro compito non è più di "sapere" la teoria, ma di "saper fare" gli psicologi.
    In altri termini: non ragionate da studenti, ma da colleghi più giovani.

  7. #7
    Matricola L'avatar di deboralea
    Data registrazione
    05-02-2008
    Residenza
    padova
    Messaggi
    28

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    scusate l'intromissione, mi accingo a preparare lo studio teorico per l'esame di stato, probabilmente in ritardo, ma sto già lavorando come ricercatrice in una cooperative sociale e il tempo è quello che è....la domanda è se, con la laurea del vecchio ordinamento, devo sostenere l'esame attuale (tre scritti e l'orale, progetto incluso) o se devo invece sostenere l'esame vecchio stile (psicologia generale, caso e orale). chi sa rispondermi, per piacere? grazie

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di Eugenio Rollo
    Data registrazione
    10-09-2008
    Residenza
    Lecce
    Messaggi
    188

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    Citazione Originalmente inviato da deboralea Visualizza messaggio
    scusate l'intromissione, mi accingo a preparare lo studio teorico per l'esame di stato, probabilmente in ritardo, ma sto già lavorando come ricercatrice in una cooperative sociale e il tempo è quello che è....la domanda è se, con la laurea del vecchio ordinamento, devo sostenere l'esame attuale (tre scritti e l'orale, progetto incluso) o se devo invece sostenere l'esame vecchio stile (psicologia generale, caso e orale). chi sa rispondermi, per piacere? grazie
    Ancora per questa sessione i laureati del vecchio ordinamento sosterranno solo due prove scritte, una generale ed una applicativa. La prova applicativa consiste nell'analisi e proposta di intervento relativi ad un caso o ad una situazione (a seconda degli indirizzi), ma - di fatto - un intervento potrebbe richiedere un'impostazione progettuale, anche se non è richiesto lo sviluppo di un progetto.
    In generale, per la seconda e terza prova, il suggerimento è quello di concentrarsi su un piano applicativo, pur supportato dal necessario substrato teorico.

  9. #9
    Partecipante L'avatar di lory1983
    Data registrazione
    04-09-2008
    Messaggi
    41

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    Scusi, professore. Si sanno le date per la prossima sessione eds?

  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di Eugenio Rollo
    Data registrazione
    10-09-2008
    Residenza
    Lecce
    Messaggi
    188

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    Citazione Originalmente inviato da lory1983 Visualizza messaggio
    Scusi, professore. Si sanno le date per la prossima sessione eds?
    Al momento l'unica data certa (e già nota) è l'inizio delle prove per il 27 novembre 2008. Per il resto occorre attendere i primi di novembre, quando si saprà il numero dei candidati iscritti alla sessione (ricordo che le iscrizioni vanno fatte dal giorno 8 al 31 ottobre).
    A quel punto le commissioni si riuniranno ed organizzeremo il calendario delle prove. Se ci saranno le condizioni, saremo rapidi, come nella scorsa sessione. A giugno c'erano le condizioni ottimali, con buona disponibilità dei commissari, il che ci ha permesso di organizzarci con un tour de force per le correzioni. Non so se in quel periodo riusciremo a fare altrettanto, ma l'intenzione è di non prolungare inutilmente "l'agonia" dei candidati... Via il dente, via il dolore, no?

    Ricordo a tutti il link con le informazioni di dettaglio: http://www.unipd.it/stdoc/esami_stat...PEC_2_2008.pdf
    Ultima modifica di Eugenio Rollo : 22-09-2008 alle ore 12.30.32

  11. #11
    Matricola L'avatar di deboralea
    Data registrazione
    05-02-2008
    Residenza
    padova
    Messaggi
    28

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    molte grazie professore, le informazioni che avevo trovato risultavano ambigue...

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di littlecherub
    Data registrazione
    10-01-2006
    Messaggi
    202

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    salve a tutti!
    volevo ringraziare il prof.Rollo per la sua disponibilità su questo forum e, ancor più per la pubblicazione del suo libro: finalmente una luce verso la quale noi "vittime" della riforma possiamo orientarci ; )
    VOlevo approfittare della disponibilità del professore, per chiedere un chiarimento, che neanche dall'ordine nazionale hanno saputo darmi. Lei dice che:

    Citazione Originalmente inviato da Eugenio Rollo Visualizza messaggio
    1) per la prova progettuale vengono proposte 4 tracce, una per indirizzo. Il candidato sceglie liberamente quale svolgere, anche in un ambito diverso dal suo indirizzo di studi, se trova la traccia più confacente alle proprie inclinazioni e conoscenze.
    quest'affermazione riguarda solo Padova, o tutte le univeristà? esiste un riferimento normativo scritto a riguardo?
    io ho sostenuto già per la seconda volta la prova a bari, senza ottenere buoni risultati ( spero la prossima vada meglio con l'ausilio del suo libro!) ed in nessuna delle due sessioni ho avuto la possibilità di scegliere la traccia..
    Ultima modifica di littlecherub : 22-09-2008 alle ore 17.16.58

  13. #13
    Partecipante Assiduo L'avatar di Eugenio Rollo
    Data registrazione
    10-09-2008
    Residenza
    Lecce
    Messaggi
    188

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    Citazione Originalmente inviato da littlecherub Visualizza messaggio

    quest'affermazione riguarda solo Padova, o tutte le univeristà? esiste un riferimento normativo scritto a riguardo?
    io ho sostenuto già per la seconda volta la prova a bari, senza ottenere buoni risultati ( spero la prossima vada meglio con l'ausilio del suo libro!) ed in nessuna delle due sessioni ho avuto la possibilità di scegliere la traccia..
    Cara Piccola Cherubina, le auguro che gli Angeli la assistano nella prossima occasione...

    Per quanto riguarda le modalità di svolgimento delle prove, le diverse commissioni hanno l'autonomia di scegliere come proporre le tracce, quindi ci possono essere differenze tra una città e l'altra. Le modalità di cui parlavo riguardano Padova (almeno finora...).

    Confermo che per la prima prova c'è una traccia unica per tutti, estratta tra tre da un/a malcapitato/a che si incarica di scegliere la busta (la Uno, la Due o la TTRRRE) contenente il compito ed attirandosi regolarmente i riti voodoo dei candidati perché, non si sa per quale arcano motivo, sulle tracce non estratte sono sempre tutti preparatissimi, mentre su quella scelta...

    Per la seconda e la terza prova, invece, ci sono quattro tracce, una per indirizzo, ed il candidato sceglie quale svolgere, anche se di indirizzo diverso dal proprio, salvo pentirsi all'uscita di non aver scelto un altro compito...

    Spero di aver chiarito qualche dubbio, anche se - preparandosi adeguatamente - non è la scelta della traccia a fare paura, no?

    Come sempre, in bocca al lupo!

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di littlecherub
    Data registrazione
    10-01-2006
    Messaggi
    202

    Riferimento: Pubblicazione del testo per l'Eds: Il progetto in psicologia

    Citazione Originalmente inviato da Eugenio Rollo Visualizza messaggio
    Cara Piccola Cherubina, le auguro che gli Angeli la assistano nella prossima occasione...
    !
    anche io lo spero...anche se prima credevo bastasse essere preparati per passare un esame...
    Citazione Originalmente inviato da Eugenio Rollo Visualizza messaggio

    Spero di aver chiarito qualche dubbio
    si, grazie mille! avevo immaginato fosse così, cercavo solo una conferma.

    Citazione Originalmente inviato da Eugenio Rollo Visualizza messaggio
    .. anche se - preparandosi adeguatamente - non è la scelta della traccia a fare paura, no?
    effettivamnete no.

    Citazione Originalmente inviato da Eugenio Rollo Visualizza messaggio

    Come sempre, in bocca al lupo!



    Crepi il lupo!

  15. #15
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    29-07-2004
    Residenza
    bergamo
    Messaggi
    201

    prova progetto per il 2009 per esame di stato V.O?

    Buon giorno, professore,
    ho appena telefonato all'uffcio esame di stato della mia Università (Padova) e mi hanno detto che per tutto il 2009 per il vecchio ordinamento non dovrebbe esserci la prova del progetto.
    Lei me lo conferma?

    Grazie mille
    mary

Pagina 1 di 35 12311 ... UltimoUltimo

Privacy Policy