• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di fochetta1
    Data registrazione
    30-10-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    604

    Sogno del libro della vita

    Siamo in un centro estivo con amici e parenti e stiamo facendo un giro con la guida in un campo da baseball.
    Ci racconta che in quel campo sono nati i migliori giocatori che per dare spettacolo riuscivano a fare battute spettacolari mandando la palla dritta verso le telecamere.Io e milo ci siamo messi a ricordare quei 2 anni che abbiamo fatto baseball e abbiamo pensato che ora che siamo cresciuti il campo sembra più piccolo e noi potremmo essere diventati molto più bravi.
    La guida fa fare dei giri di corsa a tutti,anche a Veronica che vedo correre insieme agli altri solo adesso.Ma noi,io e milo,non vogliamo restare là,io voglio scappare.
    Rimango ad osservare un esercizio stupido in cui tutti,in fila,colpiscono con un martello di legno da Polo delle palle da biliardo,palle numero 8,grandi come palle da bowling, che dal diamante dove stavano rotolavano su un piccolo scivolo nero fino a casa base e finivano in 2 buchi x terra a destera e sinistra della base, poi mi volto e vedo milo che fissa il pavimento.
    Fissiamo le linee di gesso bianco x terra e le crepe nel terreno che sono ovunque.
    Milo per distrarsi inizia a rompere delle zolle di terra e io gli dico di fermarsi xkè forse i tizi del centro estivo si incazzavano xkè poi il campo nn era + agibile.
    Così cerco un modo x andarmene. C'è un lago lì accanto e una barchetta di legno a motore.Io mi accuccio e mi allontano nella mia giacca di velluto nera e penso" devo correre a comprare di nuovo tutti i miei vestiti, li ho persi tutti quelli buoni, mi è rimasta solo qsta giacca".Milo mi dice che con quei vestiti sembrerei un vampiro frocetto venuto dal 600, e io gli dico che c'è un negozio vicino che li vende, come i miei che ho perso, e a poco prezzo.
    Salgo sulla barca ma non ci sono le chiavi,io nn le ho,milo mi dice che le ha Veronica,allora la fermo mentre corre con tutti gli altri nel campo e le chiedo la chiave,lei è molto allegra e fomentata, tanto che con il respiro affannato non smette di muoversi,corre sul posto mentre parliamo, con i capelli sciolti, una tuta grigio chiaro,e un sorriso che mostra i denti xkè sta respirando a bocca aperta.
    Prendo la chiave e torno alla barca.
    Lì trovo cash ed erica che mi chiedono se voglio fare un giro in barca di nascosto, dico di sì,che ho la chiave,e loro mi dicono che serve anche una parola d'ordine e un numero x sbloccarla.
    Allora andiamo io,milo,cash,erica in un bungalow dove c'è il tizio del fuul moon che è il guardiano delle chiavi delle barche e sa tutte le parole d'ordine.
    Gli mostro la chiave di Veronica e gli chiedo la parola x qlla chiave.
    Mi risponde che è "Giglio d'Autunno", lo ringrazio,torniamo sulla barca ma non avevo chiesto il numero,e cash mi dice che quello lo può forzare lui,che sa con quale ordine li distribuiscono alle chiavi,dice che il suo era 10 49, quindi qllo di Veronica è per forza 11 59, allora metto la chiave,, pronuncio la parola d'ordine,cash digita il numero e partiamo.
    Arriviamo al largo e cash propone un immersione,rifiuto,poi ci imbraghiamo con le tute da sub e controlliamo i livelli di ossigeno.
    La tuta di cash che possiede ai mezzi cn erica, ha ancora 5 minuti di aria, mentre la mia,ai mezzi con milo, ha ancora 37 minuti,milo mi guarda e mi dice"oh bono,teniamocela,non la sprecare".
    Decido di tornare al campo e me l'appoggiano che ormai si è fatta notte.
    Camminando nel deposito barche vedo mia cugina marta,che è un animatrice,insieme ai ragazzi che avevano fatto il giro in barca oggi e che ci avevano visto,guardarci con sospetto,dato che noi dovevamo andare domani.
    Adesso siamo di nuovo al campo da baseball, è notte fonda, i fari che dall'alto illuminano il campo sono abbaglianti, sento un bambino che in lontananza ripete il nome "Luigi!" ad alta voce.
    mi avvicino e vedo un pickup blu opaco sbiadito e vecchio,con lo sportello del guidatore aperto, e sul sedile un braccio umano insanguinato.
    Ci sono degli ispettori tutto intorno alla macchina e c'è questo bambino che corre felice intorno a tutti dicendo"Luigi! Questo posto si chiama Luigi perchè è qui che io ho scoperto il braccio!Io Luigi l'ho visto per primo!".
    Poi và da un ispettore e gli dice"Guardi! Non lo sente l'odore di cibo per gatti sulla mano del braccio? di sicuro aveva un gatto e qui ce ne sono pochi!".
    Allora l'ispettore si dirige verso l'unica baracca,della baraccopoli adiacente al centro estivo,in cui si sà che c'è un uomo con un gatto.
    ovviamente nn c'è nessuno in casa, la baracca fa schifo,io e il bambino abbiamo seguito l'ispettore,ci sono fango ruggine e cibo malandato ovunque.
    Mi affaccio alla finestra e vedo dei topi grandi come gatti che aggrediscono e uccidono le galline della vicina, che era una vecchietta,barricata in casa e terrorizzata da quelle bestie.
    Intanto l'ispettore ci dice che quell'uomo x essere stato ucciso così doveva possedere qualcosa di importante da nascondere.
    Ma nn trova niente nella baracca e sta x andarsene, gli chiedo di aspettare,rovisto in fretta nel disordine e nella sporcizia su un davanzale in cucina e dietro a dei barattoli di vetro pieni di matite e pennelli trovo 5 quaderni dalla forma di registri di classe scolastici, appoggiati al muro di piatto.
    Sono i 5 volumi del libro della vita,con le copertine rigide di coore rosso chiaro cn disegnate delle foglie rosso scuro.
    Apro il primo volume e vedo dei disegni stranissimi,fatti d'oro,sembravano disegni egizi realizzati cn la tecnica gotica delle icone dorate.
    Nel primo disegno ci sono 2 teste di faraoniin mezzo a dei campi di grano,mentre nel secondo disegno ci sono tre bambini di profilo,calvi,che dormono in posizione fetale, ma con le mani congiunte in preghiera, sono disposti simmetrici rispetto al centro e giacciono su infinite ali d'oro che si espandono dal centro dove c'è un occhio brillante in un triangolino.
    L'ispettore è stupefatto e dice che quello è una divinizzazione in un disegno.
    Io prendo i libri e corro alla mia casa vecchia al torrino dove ci sono milo Veronica e i miei,e non ricordo chi altro, ma c'è anche altra gente.
    Porgo i volumi a tutti e li faccio girare contentissimo.
    All'improvviso mi accorgi che accanto a me si è materializzata una statua di bronzo animata raffigurante un buddha un pò + grande delle dimensioni naturali di un uomo.
    Con un sorriso sereno e lo sguardo tagliente e morto mi chiede quale desiderio volessi esprimere.
    Mi chiede se io voglio che tutti i bambini del mondo realizzino i loro sogni così anche per i bambini più poveri ci sarà speranza.
    Io sono contento e spaventato allo stesso tempo.
    Poi la statua si volta e vede un volume aperto del libro della vita, adesso tutti gli altri sono scomparsi, la statua si rigira verso di me con uno sguardo malvagio e mi dice sempre con aria calma"Hai guardato il libro,Sacrilegiooo,questo per te significa morte", estrae un pugnale e cerca di colpirmi, è fortissimo ma riesco lo stesso a bloccare il suo polso e a correre nella stanza accanto.
    mi sento in serio pericolo di vita, so che non posso uccidere la statua e sento che tra poco morirò, mi prende il panico.
    la statua mi segue levitando, lentamente, col pugnale in mano.
    All'improvviso mi trovi vicino Luigi che ha un pezzo di pagina del libro in mano e mi chiede un accendino di corsa, glielo dò, e lui brucia la carta, e all'improvviso prende fuoco spontaneamente anche una spalla della statua che inizia ad urlare con una voce inumana.
    così strappo dalle mani di luigi l'accendino e cosso a bruciare tutti i libri, e con loro la statua.

    Cosa vorrà dire?
    Questa è una goccia che evapora da se. Questa gioia che ci illude avrà cura di noi.

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di fochetta1
    Data registrazione
    30-10-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    604

    Riferimento: Sogno del libro della vita

    è un sogno che ha fatto un mio amico e me l ha mandato via msn....così ho pensato di postarlo quì per avere altre opinioni=)
    Non vi scandalizzate troppo, lui è un tipo strano...i nomi citati sn di suoi amici...veronica è la sua ragazza(cn cui ha litigato ultimamente, ma ora dice ke sta sistemando tutto)
    Questa è una goccia che evapora da se. Questa gioia che ci illude avrà cura di noi.

  3. #3
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Sogno del libro della vita

    Citazione Originalmente inviato da fochetta1 Visualizza messaggio
    è un sogno che ha fatto un mio amico e me l ha mandato via msn....così ho pensato di postarlo quì per avere altre opinioni=)
    Non vi scandalizzate troppo, lui è un tipo strano...i nomi citati sn di suoi amici...veronica è la sua ragazza(cn cui ha litigato ultimamente, ma ora dice ke sta sistemando tutto)

    Ciao, fochetta, da un punto di vista simbolico il sogno può avere moltissimi significati. I simboli presenti sono, infatti, diversi e i significati non sembrano tutti congruenti fra loro.
    Proprio perché sono presenti molti simboli e non congruenti, non è possibile azzardare una interpretazione simbolica, neppure generale (come, di solito, faccio quando i simboli sono abbastanza univoci ed evidenti).
    Io un'idea ce l'avrei. Ma, per valutare se è il caso di esternarla, avrei bisogno di almeno due informazioni ulteriori: la prima è se il sognatore conosce i tarocchi (soprattutto, la leggenda della loro origine egizia come libro di Toth, o libro della vita), oppure se è venuto a contatto, in qualche modo (anche superficialmente, attraverso letture divulgative), con tradizioni esoteriche; la seconda è se Buddha e il buddismo significano qualcosa di specifico per la persona (ad esempio, se si è mai avvicinato alla filosofia buddhista), oppure vanno interpretati, più in generale, come una forma di religiosità "ufficiale"; più in generale, sarebbe opportuno sapere se la persona è religiosa e pratica qualche forma di religione positiva (come quella cattolica).

    Potrei azzardare, comunque, anche senza queste informazioni, una qualche interpretazione simbolica, ma non mi sembrerebbe né corretto, né serio.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  4. #4
    Partecipante Super Esperto L'avatar di urd
    Data registrazione
    13-12-2002
    Residenza
    Bari
    Messaggi
    670

    Riferimento: Sogno del libro della vita

    il sogno sembra contenere elementi minacciosi e rassicuranti. il budda ha qui due valenze - divinità benefica, ma che può uccidere e punire- i libri della vita che lui brucia secondo me simboleggiano il prendere in mano il proprio destino. che nn è più scritto : lui ha guardato , xciò veniva punito, ma prendendo il controllo con l'aiuto dell'amico, sconfigge l'evversario.
    DE-PRESS (ora meno de-press)

  5. #5
    Partecipante Super Esperto L'avatar di fochetta1
    Data registrazione
    30-10-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    604

    Riferimento: Sogno del libro della vita

    Allora lui è un tipo strano e sicuramente conosce l esoterismo, ma superficialmente...non conosce i tarocchi..però ultimamente fa discorsi strani sulla propria volontà che può cmq guidare il destino della propria vita...mah...considerando ke è da poco tornato da una vacanzina ad amsterdam non mi stupisco che tt qst sia frutto di funghetti magici=P
    Questa è una goccia che evapora da se. Questa gioia che ci illude avrà cura di noi.

  6. #6
    Partecipante Super Esperto L'avatar di fochetta1
    Data registrazione
    30-10-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    604

    Riferimento: Sogno del libro della vita

    vi posto un disegno di qst mio amico...il disegno rappresenta ciò ke ha visto nel sogno...
    Questa è una goccia che evapora da se. Questa gioia che ci illude avrà cura di noi.

  7. #7
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Sogno del libro della vita

    Ciao, fochetta, ti anticipo subito che, con gli elementi forniti, non è possibile fare (almeno per me) una vera e propria ipotesi interpretativa che abbia un sufficiente grado di attendibilità e non sia, in parte, almeno, frutto di fantasie.

    In termini molto generali, direi che la prima parte del sogno esprime, nel complesso, uno stato di insoddisfazione generale per la proria esperienza ordinaria; stato di insoddisfazione che sfocia nell'immagine centrale della vettura ferma (un veicolo esprime sempre, simbolicamente, la capacità di procedere speditamente nella propria evoluzione; un veicolo fermo esprime un blocco; se è vecchio, come nel sogno, esprime anche un certo grado di inadeguatezza, rispetto al compito) e del braccio e della mano sanguinanti. Il sangue simboleggia l'energia vitale. Il braccio e la mano rappersentano la capacità di realizzare le proprie aspirazioni e i propri obiettivi.
    Il sogno, inoltre, pone in relazione la mano tagliata con il gatto. Il gatto ha, simbolicamente, a che fare con la sensibilità psichica. Ma il gatto è sparito, nel sogno, e, al suo posto, ci sono grossi e famelici toponi.
    Il tutto sembra voler dire che la persona ha attraversato una fase di blocco evolutivo, si è sentita insoddisfatta nella sua capacità di realizzare e di realizzarsi. Questo sembra messo in relazione, nel sogno, con la mancata espressione della propria sensibilità psichica (l'assenza del gatto), se vogliamo, delle capacità profonde, che non utilizziamo perchè non le riconosciamo in noi e, pertanto, non le sviluppiamo, di comprensione e di intuizione.

    Il resto del sogno (è solo, ovviamente, un'ipotesi) sembra raffigurare una specie di rito di iniziazione che dovrebbe portare a una trasformazione della persona e alo sviluppo di nuove capacità.

    Il libro della vita (le immagini rimandano chiaramente ai riti egizi) ha a che fare con la trasformazione della persona (in realtà, esotericamente, si tratterebbe, nei riti egizi, dell'Anima immortale che ritorna per sperimentare nuove opportunità di sviluppo). L'immagine che hai postato è chiarissima. Tre bambini neonati, in atteggiamento fetale e mani giunte, in uno sfondo dorato, tendente al giallo, con al centro un occhio.
    I bambini rappresentano nuove possibilità evolutive. L'oro rappresenta la spinta al miglioramento, alla trasformazione positiva di sé. L'occhio ha a che fare con l'espressione della propria sensibilità psichica.
    Il giallo è il colore (nella tradizione esoterica) dell'intuito e della scelta positiva.

    Il sogno tenderebbe a dire che la persona deve fare scelte evolutive, basate sull'intuito, che potranno portarlo ad una trasformazione verso la perfezione di sé e lo sviluppo delle sue capacità psichiche (l'occhio: il terzo occhio, esotericamente).

    In questo contesto interpretativo, la scena del Buddha (posto che per la persona il Buddha non abbia un significato idiosincratico diverso) sembra collegabile ad una scena di iniziazione.
    Nelle varie tradizioni esoteriche (come ad esempio, quella dei templari, ma anche, entro certi limiti, quelle delle diverse logge massoniche), ci sono scene di violenza rituale. Il celebrante rincorre, con qualche arma, il novizio per sottoporlo a torture e/o a morti simboliche. La persona deve morire alla sua vecchia personalità per rinascere.
    Il sogno dice anche (secondo modalità simboliche) che la morte è rituale e ha a che fare con la trasformazione. Il fuoco simboleggia sempre la trasformazione. Bruciare il libro è bruciare la statua è come dire che la novità da loro rappresentata viene integrata nella persona, che, così, risulta, ritualmente, trasformata.

    Ovviamente, questa è solo una ipotesi e come tale devi considerarla.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

Privacy Policy