• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 12 di 12
  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di Daphne833
    Data registrazione
    20-04-2008
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    179

    valutazione neuropsicologica durante il coma

    Salve, vorrei chiedere a chi ha una certa esperienza nell'ambito della neuropsicologia clinica se viene effettuata una particolare valutazione neuropsicologica per pazienti in stato comatoso e successiva stimolazione cognitiva, se è un campo proprio del neuropsicologo oppure no... Grazie a chi mi risponderà

  2. #2
    Postatore Compulsivo L'avatar di Calethiel
    Data registrazione
    19-04-2005
    Residenza
    Roma provincia
    Messaggi
    3,590

    Riferimento: valutazione neuropsicologica durante il coma

    Non puoi fare una valutazione neuropsicologica ad un paziente in coma! Come fa a risponderti? Al massimo fai una valutazione neurologica. La valutazione neuropsicologia la fai nel post-coma, quando si è risvegliato.

    Mentre il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito

    Non ti curar di loro, ma guarda oltre e passa

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di Psicopa!
    Data registrazione
    19-01-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    69

    Riferimento: valutazione neuropsicologica durante il coma

    Ha ragione Calathiel!! e poi neanche appena uscito dal come si può fare una vere e propria valutazione neuropsicologica. Il paziente deve aver raggiunto almeno un LCF 6!! (LCF è una scale che serve a valutare i pazienti in stato comatoso e post comatoso)
    L'essenziale è invisibile agli occhi

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di Daphne833
    Data registrazione
    20-04-2008
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    179

    Riferimento: valutazione neuropsicologica durante il coma

    ah ok.. mi sono incuriosita perchè ho letto un articolo su giornale in cui si citava Adrian M. Owen, un neuroscienziato di Cambridge, che ha studiato la coscienza negli stati vegetativi attraverso la fMRI. Sono state registrate le variazioni delle attività neurali in seguito a stimoli verbali indicanti la richiesta di compiere mentalmente azioni elementari, poi sono state confrontate con quelle di pz sani e si è visto che le aree attivate sono le stesse. Ciò indicherebbe che il pz in stato vegetativo è cosciente e che sarebbero in grado di comprendere il senso delle parole che gli vengono rivolte. Tutto ciò è stato citato dagli avvocati nel caso di Eluana Englaro...
    Secondo me è una cosa interessantissima...
    mi sarebbe piaciuto candidarlo come possibile argomento di tesi specialistica ma se mi dite che non è di nostra competenza...

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di Psicopa!
    Data registrazione
    19-01-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    69

    Riferimento: valutazione neuropsicologica durante il coma

    mmmm
    di studi con la risonanza magneti funzionale non so molto.
    Certo non è strettamente di competenza neurospicologica secondo me, per lo meno da punto di vista clinico. Ma in ambito di ricerca è diverso.
    Se ti interessa per la tesi prova a proporlo ai tuoi professori, sembra interessante, anche se devi sempre tenere presente che gli studi con fMRI sono abbastanza costosi, tralasciando il fatto di chiedere il permesso ai parenti di un paziente in coma di inserirlo in uno studio di questo tipo!
    Comunque in bocca al lupo. Non desistere, proponilo ai prof.!!
    L'essenziale è invisibile agli occhi

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di LuceDellEst
    Data registrazione
    04-03-2006
    Messaggi
    202

    Riferimento: valutazione neuropsicologica durante il coma

    Svolgere una tesi su un caso di post-coma è possibile, a patto che il tuo relatore sia interessato all'ambito.
    Io sn laureata in STP a BARI e la mia tesi era in psicologia di apprendimento.
    ho seguito per 4 mesi il caso di un signora post-coma con diagnosi di stato vegetativo applicando un paradigma di apprendimento basato su stimolo-rinforzo.
    Per quando riguarda la valutazione ci sono diverse scale...la coma recovery scale, la Glasgow coma scale, ecc, poi misure elettrofisiologiche tipo MMn e P300..ecc...
    è un campo interessante..un pò pesante a livello emotivo ma interessante
    A te che sei il mio presente...
    A te la mia mente...
    E come uccelli leggeri...
    Fuggon tutti i miei pensieri....
    Per lasciar solo il posto al tuo viso, Che come un sole rosso acceso...
    Arde per me.....

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di Bellatrix
    Data registrazione
    30-01-2006
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    296

    Riferimento: valutazione neuropsicologica durante il coma

    io ho avuto modo di vedere solo la glasgow....se ti interessa fare una tesi sull'argomento ti consiglio di prendere info alla casa dei risvegli di bologna....

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di Daphne833
    Data registrazione
    20-04-2008
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    179

    Riferimento: valutazione neuropsicologica durante il coma

    ehm...grazie dell'info..mi sai dire qualcosa di più?ho guardato il sito ma non ho trovato molto, tu forse ti sei occupata di qualcosa attinente? poi ci sarebbe il problema che per la specialistica starei a padova e non potrei ad esempio fare un tirocinio li, inoltre dovrei prima informarmi se a Padova ci sarebbe qualche professore interessato all'argomento..insomma la vedo un pò complicata come cosa..
    se potessi darmi qualche informazione in più te ne sarei grata

  9. #9
    Partecipante Esperto L'avatar di Bellatrix
    Data registrazione
    30-01-2006
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    296

    Riferimento: valutazione neuropsicologica durante il coma

    Conosco il centro innanzitutto di fama (sono di bologna e qui e' ammiratissimo...) e una mia collega psicologa ci ha fatto il tirocinio (valutazioni cognitive)....ti consiglierei di rivolgerti se sei interessata al direttore (dott.piperno), penso che una frequenza volontaria o un tirocinio siano la cosa migliore per te, ovviamente compatibilmente con i tuoi orari...la mia amica non mi sembra ci andasse tutti i giorni, anzi, mi ricordo che all'epoca lavorava anche fissa in un altro posto...

  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di Daphne833
    Data registrazione
    20-04-2008
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    179

    Riferimento: valutazione neuropsicologica durante il coma

    grazie mille, mi attiverò di sicuro. Scusa se ti chiedo un'informazione ancora...io vorrei spendere questo tirocinio della specialistica nella maniera più produttiva possibile, sul piano lavorativo, secondo te una tesi/tirocinio di questo tipo mi potrebbe aiutare ad inserirmi nel lavoro? Sono anche disposta ad andare a Bologna di tanto in tanto ma a patto che ne valga la pena...ovviamente...

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di Bellatrix
    Data registrazione
    30-01-2006
    Residenza
    Bologna
    Messaggi
    296

    Riferimento: valutazione neuropsicologica durante il coma

    dunque, se devo essere sincera il mio pensiero in generale è questo....per la nostra professione, è molto difficile trovare da lavorare come psicologi, e quasi tutti finiamo o per fare le scuole di specializzazione tentando di acquisire ulteriori competenze o gli educatori sottopagati da qualche parte...le opportunità sono molto poche, e spesso è questione di fortuna, di essere la persona giusta nel posto e nel momento giusto...per cui la risposta alla tua domanda è "No, non credo" ma al tempo stesso il mio consiglio è: fai qualcosa che ti piace, e magari la passione per questa cosa ti spingerà a fare sacrifici per ottenere il tuo obiettivo...e anche se non ti porterà un lavoro, potrai dire di averla fatta comunque e di avere arricchito la tua esperienza...

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di Daphne833
    Data registrazione
    20-04-2008
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    179

    Riferimento: valutazione neuropsicologica durante il coma

    Grazie mille a te e alle altre che mi hanno consigliato. Ci penserò.

Privacy Policy