• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 5 di 5
  1. #1
    minacaforio
    Ospite non registrato

    un consiglio per la mia tesi..

    Buongiorno a tutti..avrei un favore da chiedere..
    Sto per laurearmi in Tecniche della Riabilitazione Psichiatrica, la mia tesi è sulle TECNICHE DI RILASSAMENTO nella cura dei DISTURBI D'ANSIA come ad es. (l'attacco di panico)..
    Se qualcuno è maggiomente esperto riguardo a questo argomento avrei bisogno di alcuni consigli,come ad es.:
    essendo una figura professionale che lavora all'interno di una èquipe multisciplinare ,volevo avere delle delucidazioni rispetto a quale è il mio ruolo nell'applicazione di queste tecniche perchè non sono una psicologa o psicoterapeuta!!
    Spero che qualcuno legga la mia richiesta,ho assoluto bisogno di capire qualcosa in piu..
    Grezie mille

  2. #2
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    20-06-2008
    Residenza
    Napoli (prov)
    Messaggi
    115
    Blog Entries
    1

    Riferimento: un consiglio per la mia tesi..

    Ma tecniche di rilassamento in generale? Qual' è il titolo?
    Beh approfondisci un po il training autogeno, rilassamento progressivo, biofeedback...etc etc...il problema è anche riuscire a sistematizzare il ruolo del t. della riabilit. psichiatrica all'interno dell'equipe. Ad esempio è probabile che interagendo con soggetti psicotici o ritardo mentale grave, x fragile, autismo etc è con questi che dovrebbe mettere in pratica tali tecniche. Tuttavia, ogni patologia è a se, ed i disturbi d'ansia si ritrovano differentemente in ciascuna di esse. Comunque il discorso è moolto lungo..sii più specifica

  3. #3
    minacaforio
    Ospite non registrato

    Riferimento: un consiglio per la mia tesi..

    Grazie della risposta!!
    non ho ancora scelto un titolo per questa tesi..non ho avuto ancora l'opportunità di approfondire in maniera adeguata con il mio Relatore ,mi ha solo consigliato di presentare in modo generale le tecniche di rilassamento e di cominciare a stendere la tesi..
    Ho serie difficoltà in merito perchè non so da dove cominciare,personalmente avevo pensato alla desensibilizzazione sistemica ..ma sono incerta!!Lei crede o mi consiglia di modificare il disturbo?
    Grazie per la sua disponibilità.

  4. #4
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    20-06-2008
    Residenza
    Napoli (prov)
    Messaggi
    115
    Blog Entries
    1

    Riferimento: un consiglio per la mia tesi..

    No, non deve cambiare disturbo;anzi. I disturbi d'ansia sono presenti in quasi tutti i disturbi pervasivi dello sviluppo. Quindi se ancora non ha fatto niente, le consiglio di iniziare a parlare dei disturbi pervasivi dello sviluppo, elencarne qualcuno, e approfondire il ruolo dell'ansia entro tali sindromi. Poi deve parlarne col relatore, se approfondire solo una sindrome specifica etc etc. Gli spunti sono innumerevoli. Per quanto riguarda la desensibilizzazione sistematica, è molto indicata quando ci troviamo di fronte a fobie specifiche, laddove il paziente viene messo a contatto gradualmente con lo stimolo fobico. Ad esempio un soggetto che ha vertigini e/o paura per il vuoto o per l'altezza, viene gradualmente invitato a salire su oggetti o scale od alture progressivamente più alte. Quindi per ansia generallizzata o attacchi di panico è poco applicabile. a presto

  5. #5
    minacaforio
    Ospite non registrato

    Riferimento: un consiglio per la mia tesi..

    Grazie milla per il consiglio .. effettivamente per la desensibilizzazione sistemica è piu adatta una specifica fobia.

Privacy Policy