• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 7 di 7
  1. #1
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    07-05-2008
    Residenza
    brindisi-lecce
    Messaggi
    261

    disturbi pervasivi dello sviluppo...troppa confusione?

    A volte si fa tanta confusione parlando di disturbi pervasivi dello sviluppo che spesso vengono scambiati tutti per autismo.Quante volte sentiamo maestre pronunciare sentenze che gettano intere famiglie nello sconforto ancora prima di una consulenza medica?
    Se come me siete affascinati e rapiti da questo campo consultate questi siti veramente interessanti:
    laboratorio psicoeducativo
    Associazione Nessuno è perfetto:Malattie e Disturbi Mentali


    E voi che ne pensate?

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: disturbi pervasivi dello sviluppo...troppa confusione?

    Ciao robertav88, non ho ben capito se vorresti sapere che ne pensiamo della confusione tra i vari disturbi che spesso vengono scambiati tutti per autismo e, credo che qui, moltissimi di noi, sono d'accordo come me, soprattutto perchè ogni volta che una certa "diagnosi" è di moda grazie a nuovi manuali e trasmissioni o farmaci, è semplicissimo poi addossarla a qualche bambino, come avviene anche per "il disturbo da Iperattivita' e Deficit dell'Attenzione", con somministrazione di Ritalin che si sta diffondendo anche in Italia, purtroppo, se un bambino è disattento semplicemente o vivace per tutti altri motivi, oltre che per l'autismo, se un bambino mostra difficolta' di altro tipo, facilmente scambiabili, da parte di maestre, madri troppo ansiose o rese tali, medici di famiglia non preparati sull'argomento. E, talvolta, anche da parte di psichiatri.
    La mia domanda ulteriore era se invece volevi sapere cosa pensiamo dei siti che hai proposto.

    Io ti invito a tua volta a visitare un altro sito, che si chiama:[url]www.giulemanidaibambini.it
    Ciao
    Ultima modifica di RosadiMaggio : 24-08-2008 alle ore 09.45.14
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di LePleiadi
    Data registrazione
    21-11-2006
    Messaggi
    324

    Riferimento: disturbi pervasivi dello sviluppo...troppa confusione?

    Citazione Originalmente inviato da robertav88 Visualizza messaggio
    A volte si fa tanta confusione parlando di disturbi pervasivi dello sviluppo che spesso vengono scambiati tutti per autismo.Quante volte sentiamo maestre pronunciare sentenze che gettano intere famiglie nello sconforto ancora prima di una consulenza medica?
    Se come me siete affascinati e rapiti da questo campo consultate questi siti veramente interessanti:
    laboratorio psicoeducativo
    Associazione Nessuno è perfetto:Malattie e Disturbi Mentali


    E voi che ne pensate?
    Ciao, a me fortunatamente non sono mai capitate colleghe così.
    Grazie per i siti che hai segnalato.

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: disturbi pervasivi dello sviluppo...troppa confusione?

    A proposito, ho dimenticato di ringraziarti per i siti che ci hai segnalato ieri sera, dove ci sono molte informazioni utili su diversi argomenti, relativi ad es., al'integrazione di persone disabili.

    Ciao
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: disturbi pervasivi dello sviluppo...troppa confusione?

    Il sito che ti volevo invitare a visitare, si chiama www.giulemanidaibambini.it/mappahome.html

    Credo che anche qs possa essere molto interessante, da altri punti di vista, poichè sarebbe sempre bene che gli psicologi fossero capaci di guardare le cose da piu' di una prospettiva, senza che cio' debba inficiare necessariamente i propri pareri o il valore dei lavori ed interessi altrui, che sarebbe bene essere capaci di rispettare anche se diversi dai nostri, in generale.
    Cmq, ripeto, che i siti da te segnalati forniscono molte informazioni utili e che è sz'altro vero che troppo facilmente si scambiano altri disturbi infantili per autismo, gettando si le famiglie nello sconforto totale e cio' è ingiustificabile, ma provocando anche una potenziale serie di eventi catastrofici nella vita del bambino che in tal modo è stao "riconosciuto", indebitamente e, qd, ancora, sulla famiglia, tutta. Purtroppo, pero' chi ne paghera' realmente le conseguenze se non verra' smentita una diagnosi simile a priori da parte di una maestra, ma sara' invece "solo" rinforzata da medici non preparati nel campo specifico, cosi' come psicologi intendiamoci, sara' il bambino, cui verranno "negate" molte potenzialita' evolutive in lui presenti e che potrebbero svilupparsi, qualora soffrisse di un disturbo diverso da alcune forme di autismo. Cio' in modo circolare, si ripercuotera' per sempre, come l'sperienza insegna nelle famiglie, gettando tutti nella disperazione, piu' che nello sconforto.

    Ciao e grazie ancora.
    Ultima modifica di RosadiMaggio : 24-08-2008 alle ore 09.39.54
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  6. #6
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    07-05-2008
    Residenza
    brindisi-lecce
    Messaggi
    261

    Riferimento: disturbi pervasivi dello sviluppo...troppa confusione?

    La "moda" dell'autismo oggi dilaga più che mai e spesso anche chi ha semplicemente letto un articolo si eleva a luminare proponendo ridicole soluzoni.Altre volte ci si affida totalmente e ciecamente ad un unico parere (secondo me in maniera antiscientifica) mentre altre ancora si dubita delle capacità di uno psicologo perchè ritenuto un finto medico,uno che non ci è riuscito a diventarlo e per questo si accontenta di quello che è...Ma come si può tentare di migliorare la situazione (quando come nel caso dell'autismo non esiste una cura) se spesso si gira e rigira attorno al problema prima di individuarlo? Quanto incidono disinformazione e edisorganizzazione nell'approccio ai disturbi pervasivi dello sviluppo?
    Credo che spesso i genitori fatichino ad ammettere che nel proprio figlio qualcosa non va, perchè lo sviluppo fisico procede regolarmente e che sia difficile accettare che ci sia un elemento di disturbo in un corpo tanto grazioso...Questo rallenta notevolmente la ricerca del perchè e quindi la ricerca di chi possa aiutare l'intera famiglia, perchè come è ormai consolidato, questi disturbi sono talmente subdoli da uccidere non solo il diretto interessato, ma anche (e a volte soprattutto) genitori e fratelli.
    Secondo il mio modesto parere questi disturbi non intaccano solo l'uno, ma l'unità dei molti,della famiglia...

  7. #7
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: disturbi pervasivi dello sviluppo...troppa confusione?

    Infatti, in modo diverso, è la stessa cosa che ho detto anch'io, sul fatto che ad essere coinvolta, è l'intera famiglia del bambino con dei problemi gravi, anche se il primo a risentirne se gli venisse fosse una diagnosi di autismo qd non lo fosse in realta', sara' "in prospettiva" proprio il bambino e qs è purtroppo una delle tante realta' innegabili. Di certo, fratelli, genitori, soprattutto se dotati di particolare sensibilita', non potranno non risentirne in modo traumatico, è ovvio. Ma il rischio molto grave è che se un singolo parere di un certo luminare,come lo chiami tu, viene accettato come "assoluto" piuttosto che "ipotetico", non vengano fatte appunto ulteriori ricerche, chuidendo le speranze che potrebbero esserci.

    Poichè tu parli prima di confusione tra vari disturbi pervasivi dello sviluppo scambiati per facilmente per autismo, poi pero' affermando che a tutt'oggi, non esistono terapie per l'autismo (a parte che ci sono molto dipende da cosa stai parlando, in realta'), chiedi cosa si puo' fare per migliorare la situazione in qs disturbi perchè si gira e rigira intorno al problema prima di indivuarlo, sembrerebbe quasi che tu stia dicendo che non ci sono terapie neppure per qs disturbi (per terapie, non si intende in psicologia solo ed esclusivamente la psicoterapia), che sconvolgono intere famiglie. Forse, sarebbe una idea cercare di far comprendere adeguatamente ai genitori che anche in un "corpo tanto grazioso", come lo chiami tu, puo' esistere un disturbo psichico e spingerli a fare ulteriori consulenze ad es., di tipo neuropsichiatrico e psicologico, mentre loro stessi ed i fratelli, sono supportati in qs cammino,per giungere ad una diagnosi quanto piu' possibile riconducibile al disturbo sia a livello eziologico che fenomenologico, e, qd, a terapie adeguate.

    Purtroppo, sia la disinformazione che la "sovrainformazione" che la disorganizzazione dei servizi, in molte regioni, incidono moltissimo, perchè non c'è una buona coordinazione tra le diverse figure professionali, qs è sz'altro vero.

    E' proprio in casi come questi, pero', che è fondamentale, per quanto è possibile, mantenere una buona unita' familiare e fornirsi eventualmente, dei supporti necessari.

    Ciao.
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

Privacy Policy