• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 25
  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di fabypsy22
    Data registrazione
    25-06-2008
    Residenza
    Potenza
    Messaggi
    144

    a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    è normale avere momenti di incertezza rispetto al partner in relazione pluriannale? è normale farsi domande sulla vostra felicità, tipo se riuscirete ad essere felici con la persona che vi sta accanto da molto? come distinguere un momento di normale incertezza dalla reale fine del vostro rapporto?
    a voi le risposte

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di estela84
    Data registrazione
    22-05-2007
    Residenza
    toscana!
    Messaggi
    1,718

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    eeeh! bella domanda! io ultimamente penso questa cosa:
    penso che dopo anni, finisce la fase dell'innamoramento, e quindi vedi la persona per quello che è davvero.
    Per me la storia va avanti se quando finisce l'innamoramento hai accanto a te una persona che ha i tuoi stessi interessi, se condividete scopi, se ti RISPETTA anche a parole quando litigate....se non c'è questo che ti rimane?
    una persona per la quale non provi più l'ebbrezza iniziale e per di più non ci condividi proprio niente!
    se ci mettiamo con qualcuno che ci rispetti davvero e che abbia voglia di condividere interessi con noi, quando arriveranno momenti più brutti e stagnanti sarà già molto meglio!
    penso inoltre che sia necessario non isolarsi mai come coppia, ma frequentare anche amici e coltivare i propri interessi personali!
    forse l'indice maggiore che non è una crisi passeggera ma che non la/lo ami più è che non riesci più a starci in intimità nel corso dei mesi e che inizi ad inventare scuse per startene da solo/a!

  3. #3
    Partecipante Figo L'avatar di Veronik@87
    Data registrazione
    17-08-2007
    Messaggi
    969
    Blog Entries
    2

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    A me succede .... sapessi quante xxxx mentali mi faccio.... :
    -si puo stare insieme con l'unico ragazzo con cui avuto un rapoorto serio?
    -dopo tanto tempo non è che ci stai insieme solo per abitudine?
    -e se adesso non ci sto per abitudine e se succedesse un futuro?
    -e se non fosse l'uomo della mia vita?
    -e se poi ci sposiamo e mi accorgo che ho sbagliato?
    ok queste sono solo alcune.... alla seconda domanda mi rispondo qando lo guardo negli occhi e capisco che il mio sentimento è sincerissimo..
    alle altre domande non posso rispondere posso solo vivere la storia..
    a me capita sopratutto se abbiamo una brutta litigata...
    come distinguere un momento di normale incertezza dalla reale fine del vostro rapporto?a me i periodi di incertezza hanno durata variabile(dipende dalla portata della litigata)però non allarmarti subito se no vai nel panico e ti senti ancora più confusa...
    qualche periodo di incertzza è normale sopratutto dopo anni...

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di QuInCyyyyyy...
    Data registrazione
    13-03-2007
    Residenza
    sempre altrove,con la testa
    Messaggi
    5,944
    Blog Entries
    2

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    posto che non è detto che gli stessi dubbi non si possano provare dopo pochi mesi dall inizio di una relazione,quello che tu dici è normale al 100%,sia perchè come ha detto estela,passa "l incantesimo"dell innamoramento(senza che questo sia una cosa negativa),sia perchè magari,senza rendersene conto certe cose all inizio le accusiamo lievemente e per questo le sopportiamo,fino a che per noi non diventano troppo...detto questo,credo che oramai ognuno di noi sappia che l essere perfetto al 100%non esiste,ma che è comunque possibile incontrare qualcuno col quale si riesca a trovare l equilibrio giusto..adesso,se si tratta di dubbi passeggeri,è un conto,ma se questi si rivelano veri,allora non bisogna averne paura,nè tantomeno reprimerli e fingere che non esistano.



    HuNgEr Of LiFe!



  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di Tiessina
    Data registrazione
    16-04-2003
    Messaggi
    6,239

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    Io ho appena chiuso una relazione di 7 lunghi anni... bella e intensa a tutti i punti di vista perchè ne abbiamo passate di belle e di brutte... siamo cresciuti insieme... e poi... poi, forse per questo, lui si è chiesto queste cose, ma poi tornava da me perchè gli mancavo, non so se gli mancassi per abitudine o per amore, lui pensava che fosse amore ma poi dopo un po' di nuovo questi dubbi... forse io non gli ho fato il tempo do pensare, gli mettevo fretta e lui tornava disperato... devo dire che lui aveva motivi suoi personali per dubitare, non era dubbi campati per aria... ma 3 settimane fa ci siamo lasciati, io sto da schifo e so che pure lui c'è stato male, ma si è imposto di dimenticarmi nonostante soffra perchè dice che così mi faceva solo del male. Non so se sia un bene o un male imporsi queste cose, non so nemmeno se sia normale avere questi dubbi e se li si ha cosa bisogna fare.
    Inizio a pensare che infondo tra amore e abitudine non è che si sia molta differenza perchè dopo tanti anni e normale non avere più il romanticismo di una volta ma è anche normali, quando si è lontani, soffrire e sentire la mancanza dell'altro dopo tanto tempo in cui hai condiviso tutto e tutte le tue attività. E allora quello è amore no abitudine? Non ne ho più idea. Forse l'amore è solo uno stato mentale, decidi tu se sei innamorato o no, come il mio ragazzo che ha deciso di imporsi di dimenticarmi e tra non molto ci riuscirà.
    .

    Il forum dei pazzi cinefili... >>> <<<


    Tutti vogliono volare ma pochi sono disposti a farlo perchè rischiano di cadere... così preferiscono appendersi da qualche parte, per avere la sensazione di volare in alto ma nello stesso tempo non correre il rischio di farsi male... quello in realtà non è volare, ma loro preferiscono crederci così si sentono bene...

  6. #6
    Super Postatore Spaziale L'avatar di saretta85
    Data registrazione
    11-03-2005
    Residenza
    Su navi per mari
    Messaggi
    2,903

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    Citazione Originalmente inviato da fabypsy22 Visualizza messaggio
    è normale avere momenti di incertezza rispetto al partner in relazione pluriannale? è normale farsi domande sulla vostra felicità, tipo se riuscirete ad essere felici con la persona che vi sta accanto da molto? come distinguere un momento di normale incertezza dalla reale fine del vostro rapporto?
    a voi le risposte
    è normale, è normale...
    Credo che questo capiti perché spesso le relazioni pluriennali sono quelle che iniziano presto, quando i membri della coppia sono ancora adolescenti, con desideri, pensieri e modi di vivere che col tempo possono cambiare e finire per non essere più condivisi all'interno della coppia.
    Io, per esempio, sono fidanzata ormai da 8 anni, ossia da quando ne avevo 15. E, nonostante la mia storia vada davvero a gonfie vele, talvolta mi è capitato di avere momenti di incertezza in cui mi chiedevo se lui fosse la persona giusta per me. Ma credo che il problema non sia tanto della coppia, ma dei singoli componenti. Quando eravamo più piccoli vivevamo più o meno in simbiosi senza nemmeno preoccuparcene. I miei desideri e i suoi, i miei pensieri e i suoi erano la stessa cosa, confusi.
    Ora no, o almeno non come prima; siamo cresciuti, maturati... io sono cambiata molto e lui pure. Oggi come oggi abbiamo esigenze che richiedono spazi privati ed entrambi ricerchiamo la nostra realizzazione personale. E' più difficile trovarsi sempre in sintonia ma fortunatamente l'amore fa la sua parte.
    Per un periodo avevo pensato ad una crisi, avevo messo in dubbio la nostra relazione sulla base di una presunta incompatibilità. Irrazionalmente temevo che cercando me stessa mi allontanassi inevitabilmente da noi. E che lo stesso facesse lui ricercando se stesso.
    Ora mi rendo conto che così facendo -al contrario- siamo pian piano evoluti verso un amore più maturo, che non soffoca, che non esclude il resto del mondo, che dà libera espressione alla personalità di entrambi.
    E stiamo meglio.
    Anche perché siamo singolarmente più felici e quindi insieme la serenità diventa doppia.
    Auschwitz inizia quando si guarda a un mattatoio e si pensa:
    sono soltanto animali.(T.W.Adorno)



    <buona visione>


    Vegan Life!


    Il mio sito italo-spagnolo*click*

  7. #7
    Postatore Epico L'avatar di Tiessina
    Data registrazione
    16-04-2003
    Messaggi
    6,239

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    Citazione Originalmente inviato da saretta85 Visualizza messaggio
    è normale, è normale...
    Credo che questo capiti perché spesso le relazioni pluriennali sono quelle che iniziano presto, quando i membri della coppia sono ancora adolescenti, con desideri, pensieri e modi di vivere che col tempo possono cambiare e finire per non essere più condivisi all'interno della coppia.
    Io, per esempio, sono fidanzata ormai da 8 anni, ossia da quando ne avevo 15. E, nonostante la mia storia vada davvero a gonfie vele, talvolta mi è capitato di avere momenti di incertezza in cui mi chiedevo se lui fosse la persona giusta per me. Ma credo che il problema non sia tanto della coppia, ma dei singoli componenti. Quando eravamo più piccoli vivevamo più o meno in simbiosi senza nemmeno preoccuparcene. I miei desideri e i suoi, i miei pensieri e i suoi erano la stessa cosa, confusi.
    Ora no, o almeno non come prima; siamo cresciuti, maturati... io sono cambiata molto e lui pure. Oggi come oggi abbiamo esigenze che richiedono spazi privati ed entrambi ricerchiamo la nostra realizzazione personale. E' più difficile trovarsi sempre in sintonia ma fortunatamente l'amore fa la sua parte.
    Per un periodo avevo pensato ad una crisi, avevo messo in dubbio la nostra relazione sulla base di una presunta incompatibilità. Irrazionalmente temevo che cercando me stessa mi allontanassi inevitabilmente da noi. E che lo stesso facesse lui ricercando se stesso.
    Ora mi rendo conto che così facendo -al contrario- siamo pian piano evoluti verso un amore più maturo, che non soffoca, che non esclude il resto del mondo, che dà libera espressione alla personalità di entrambi.
    E stiamo meglio.
    Anche perché siamo singolarmente più felici e quindi insieme la serenità diventa doppia.
    è molto bello quello che dici. Noi dopo 7 anni, esssendoci fidanzati da adolescenti, siamo nella fase che tu hai passato, quella in cui lui ha (per citare le tua parole nelle quali mi sono molto rispecchiata) "messo in dubbio sulla base di una presunta incompatibilità". Il problema è che sono passate 3 settimane e non abbiamo risolto come avete risolto voi. Lui ormai è convinto di questo e benchè ci soffra non vuole tornare indietro e evita tutto ciò che può farlo pensare a me. Con un comportamento del genere penso che non ci sia più via d'uscita, e magari ci sarebbe stata proprio come l'avete trovata voi... ma lui non capisce...
    .

    Il forum dei pazzi cinefili... >>> <<<


    Tutti vogliono volare ma pochi sono disposti a farlo perchè rischiano di cadere... così preferiscono appendersi da qualche parte, per avere la sensazione di volare in alto ma nello stesso tempo non correre il rischio di farsi male... quello in realtà non è volare, ma loro preferiscono crederci così si sentono bene...

  8. #8
    Partecipante Figo L'avatar di Veronik@87
    Data registrazione
    17-08-2007
    Messaggi
    969
    Blog Entries
    2

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    leggendo i vari post ho capito che te ci stai malissimo(e come puoi stare bene giustamente).
    mi viene in mete di dirti che o il tuo ragazzo e autolesionista o forse c'è qualcosaltro... naturalmente questi sono i pensieri di una persona al di fuori del fatto che non conosce bene gli eventi quindi altamente discutibili:
    nessuno obbliga il ragazzo a non tornare con te è una cosa che lui si sta autoimponendo... lo fa perchè siete incompatbili?ma nella vita le persone non possono sperare di trovare un patner su misura che la pensa come noi su tutto.. se lui non campisce questo hai valutatol'ipotesi che la vera motivazione possa essere un' altra?e chr lui ti abbia detto questo per non passare da str..... ?
    a parte tutto.. io sono stata separata dal mio ragazzo per 4 mesi e poi quando ci siamo rincontrati........ non è detto che questo non accada anche a te, e lo spero tanto
    spero di essere stata chiara perchè mi sono svegliata da poco e sono ancora un po rinco

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di Aloragus
    Data registrazione
    06-05-2005
    Residenza
    palermo-torino
    Messaggi
    214

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    bisogna guardare in faccia la realtà e capire che non esistono coppie felici.
    parlo di una felicità duratura.

    mi guardo in torno e vedo solo casini, incompatibilità, ostilità o addirittura disprezzo.
    partner che si trattano di merda, che non si sopportano più, che si annoiano, che tradiscono, che sono perennemente insoddisfatti.

    se mi guardo intorno non vedo una sola coppia felicemente unita (primi tempi esclusi).

    il segreto nella vita è rassegnarsi quanto prima, e accontentarsi...oppure trovare un equilibrio in solitudine.

    non sapete quanto spero di riuscire ad essere sereno anche da solo...se potessi esprimere un desiderio chiederei di diventare un eremita, ahaha...

    perchè il paradosso della natura umana sta nella necessità dell'altro, parallela all'impossibilità di star bene insieme.

    il segreto per stare bene insieme è...non stare insieme: le migliori coppie che io conosca sono quelle che non si frequentano, i fuorisede che fanno i salti mortali per vedersi e quando ci riescono è una festa, o altri che si vedono poco per fattori contingenti.

    per il resto: basta un pò di tempo, e ci si ritrova annoiati o in alternativa ostili.
    ed è la prossimità a generare ostilità.

    e non si tratta di un fisiologico disincanto, non si tratta della normale fase successiva all'innamoramento...si tratta di una vera e propria incapacità cronica di star bene insieme, a lungo.
    guardiamo gli esempi che ci circondano: pensate ai vostri genitori, a parenti e amici che stanno insieme da anni ed anni.
    io vedo solo frustrazioni, astio, sogni andati in fumo, convivenze che si trascinano più per paura di restar soli che per altro.

    il miglior augurio che posso dedicare agli accoppiati insoddisfatti è di rassegnarsi quanto prima, e accontentarsi.
    Di quest'onda che rifluisce dai ricordi la città si imbeve come una spugna e si dilata.

  10. #10
    Partecipante Leggendario L'avatar di nunu dance
    Data registrazione
    03-02-2007
    Residenza
    prov di caserta
    Messaggi
    2,403

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    la mia relazione la definisco felice

    non mi sento di avere dubbi,sono convintissima di lui e lui di me.certo in passato abbiamo avuto alti e passi ma ormai da molto tempo abbiamo trovato il nostro equilibrio:litighiamo molto poco più che altro ci capita di discutere ma su banalità

    in tutto ciò siamo sereni,non c'è alcuna frustazione nel stare insieme e neanche noia...sto bene e questo è certo,perchè tutte le volte che lo vedo mi brillano gli occhi come la prima volta,sono sempre entusiasta di fare qualsiasi cosa con lui.

    penso che per stare bene insieme ci vuole armonia,comprensione,equilibrio,serenità....tutto e di più....ma l'amore deve essere "sano" "vero" di farti battere ancora il cuore...deve provocarti ancora emozione....altrimenti si va nella monotonia e nell'abitudine

    ed io non credo nell'amore per abitudine

    forse posso sembrare romantica o eccessiva,ma vi posso assicurare che "vivo" così....e provo davvero tutte queste emozioni...che mi fanno stare tremendamente bene :
    06-11-09 Vasco in concerto ...amo te come non ho fatto in fondo con nessuna resta qui un secondo...e...Vasco ti amo!!!

    ricomincia il conto alla rovescia...

    I love shopping-->

    A volte l'amore anche quando è da favola ti distrugge dentro,ti annienta,ti logora...l'amore ti fa mancare il respiro,è un pugno allo stomaco e un battito continuo d'emozione...l'amore è non smettere MAi DI AMARE...

  11. #11
    Partecipante Figo L'avatar di Veronik@87
    Data registrazione
    17-08-2007
    Messaggi
    969
    Blog Entries
    2

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    Citazione Originalmente inviato da Aloragus Visualizza messaggio
    bisogna guardare in faccia la realtà e capire che non esistono coppie felici.
    parlo di una felicità duratura.

    mi guardo in torno e vedo solo casini, incompatibilità, ostilità o addirittura disprezzo.
    partner che si trattano di merda, che non si sopportano più, che si annoiano, che tradiscono, che sono perennemente insoddisfatti.

    se mi guardo intorno non vedo una sola coppia felicemente unita (primi tempi esclusi).

    il segreto nella vita è rassegnarsi quanto prima, e accontentarsi...oppure trovare un equilibrio in solitudine.

    non sapete quanto spero di riuscire ad essere sereno anche da solo...se potessi esprimere un desiderio chiederei di diventare un eremita, ahaha...

    perchè il paradosso della natura umana sta nella necessità dell'altro, parallela all'impossibilità di star bene insieme.

    il segreto per stare bene insieme è...non stare insieme: le migliori coppie che io conosca sono quelle che non si frequentano, i fuorisede che fanno i salti mortali per vedersi e quando ci riescono è una festa, o altri che si vedono poco per fattori contingenti.

    per il resto: basta un pò di tempo, e ci si ritrova annoiati o in alternativa ostili.
    ed è la prossimità a generare ostilità.

    e non si tratta di un fisiologico disincanto, non si tratta della normale fase successiva all'innamoramento...si tratta di una vera e propria incapacità cronica di star bene insieme, a lungo.
    guardiamo gli esempi che ci circondano: pensate ai vostri genitori, a parenti e amici che stanno insieme da anni ed anni.
    io vedo solo frustrazioni, astio, sogni andati in fumo, convivenze che si trascinano più per paura di restar soli che per altro.

    il miglior augurio che posso dedicare agli accoppiati insoddisfatti è di rassegnarsi quanto prima, e accontentarsi.
    percepisco un certo scetticismo derivato da qualche delusione amorosa

  12. #12
    Partecipante Leggendario L'avatar di nunu dance
    Data registrazione
    03-02-2007
    Residenza
    prov di caserta
    Messaggi
    2,403

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    Citazione Originalmente inviato da Veronik@87 Visualizza messaggio
    percepisco un certo scetticismo derivato da qualche delusione amorosa

    anche io ho pensato come te
    06-11-09 Vasco in concerto ...amo te come non ho fatto in fondo con nessuna resta qui un secondo...e...Vasco ti amo!!!

    ricomincia il conto alla rovescia...

    I love shopping-->

    A volte l'amore anche quando è da favola ti distrugge dentro,ti annienta,ti logora...l'amore ti fa mancare il respiro,è un pugno allo stomaco e un battito continuo d'emozione...l'amore è non smettere MAi DI AMARE...

  13. #13
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di ziogargamella
    Data registrazione
    07-11-2007
    Residenza
    milano
    Messaggi
    1,390

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    Citazione Originalmente inviato da fabypsy22 Visualizza messaggio
    è normale avere momenti di incertezza rispetto al partner in relazione pluriannale? è normale farsi domande sulla vostra felicità, tipo se riuscirete ad essere felici con la persona che vi sta accanto da molto? come distinguere un momento di normale incertezza dalla reale fine del vostro rapporto?
    a voi le risposte
    ...lascialo/a

  14. #14
    Partecipante Figo L'avatar di Veronik@87
    Data registrazione
    17-08-2007
    Messaggi
    969
    Blog Entries
    2

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    Citazione Originalmente inviato da ziogargamella Visualizza messaggio
    ...lascialo/a
    almeno spiega perchè secondo te dovrebbe lasciarlo

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di Tiessina
    Data registrazione
    16-04-2003
    Messaggi
    6,239

    Riferimento: a tutti quelli che vivono o hanno vissuto una relazione lunga...

    Citazione Originalmente inviato da Veronik@87 Visualizza messaggio
    leggendo i vari post ho capito che te ci stai malissimo(e come puoi stare bene giustamente).
    mi viene in mete di dirti che o il tuo ragazzo e autolesionista o forse c'è qualcosaltro... naturalmente questi sono i pensieri di una persona al di fuori del fatto che non conosce bene gli eventi quindi altamente discutibili:
    nessuno obbliga il ragazzo a non tornare con te è una cosa che lui si sta autoimponendo... lo fa perchè siete incompatbili?ma nella vita le persone non possono sperare di trovare un patner su misura che la pensa come noi su tutto.. se lui non campisce questo hai valutatol'ipotesi che la vera motivazione possa essere un' altra?e chr lui ti abbia detto questo per non passare da str..... ?
    a parte tutto.. io sono stata separata dal mio ragazzo per 4 mesi e poi quando ci siamo rincontrati........ non è detto che questo non accada anche a te, e lo spero tanto
    spero di essere stata chiara perchè mi sono svegliata da poco e sono ancora un po rinco

    No, lui è sempre stato onesto, e in questo credo fermamente, Non ha detto una cavolata, è difficile da capire per un esterno perchè ci sono altri problemi suoi personali che non posso dire... Poi lui non è che abbia parlato di incompatibilità... lui (che nemmeno mi voleva lasciare, ma questa frase è rimasta nel segno e l'ho lasciato io) mi ha detto che è innamorato ma è bloccato e non riesce a manifestarmelo con quelle attenzioni che io perennemente chiedevo, ed è probabilmente dato (secondo lui) dalla relazione che ormai è così, ed è difficile cambiarla da un momento all'altro, a meno che non cominciasse da capo e allora non avrebbe difficoltà ad essere diverso perchè non lo conosco e non conosco il suo passato, ma questo non è possibile...
    Non mi voleva lasciare, ma certe parole feriscono e sono io che l'ho lasciato. Ma sono tornata indietro ed è lui che non mi ha voluto più perchè ormai eravamo troppo deboli per affrontare con questi presupposti la sua partenza erasmus
    (so cosa state pensando ora... non aveva intenzione di partire da single per divertirsi, non l'ha fatto per quello, anzi lui era convinto che sarebbe andato tutto bene non mettendo in conto però che io avevo bisogno di attenzioni che, a distanza, si possono dare solo a parole)
    Ad ogni modo lui sta benissimo ormai, penso...

    /Finisco l'ot, ma avevo bisogno di spiegare che non è come pensa Veronika, anche se il risultato è comunque lo stesso, ma inizialmente non era quello anzi lui non immaginava nemmeno tutto questo
    .

    Il forum dei pazzi cinefili... >>> <<<


    Tutti vogliono volare ma pochi sono disposti a farlo perchè rischiano di cadere... così preferiscono appendersi da qualche parte, per avere la sensazione di volare in alto ma nello stesso tempo non correre il rischio di farsi male... quello in realtà non è volare, ma loro preferiscono crederci così si sentono bene...

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy