• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: fiume

  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di urd
    Data registrazione
    13-12-2002
    Residenza
    Bari
    Messaggi
    670

    fiume

    ero entrata in un negozio di scarpe molto belle, il negozio si trovava in una posizione molto stana ma bella(la trovavo "fashion"): dalle finestre all'interno si vedevano scogliere ed acqua che scorreva . uscendo da una porta sul retro arrivo alla scogliera ( che però visivamnete è la stessa che ho percorso ieri con le mie amiche in pedalò dalla spiaggia, tranne per il fatto che questa del sogno era un fiume tra due scogliere... spero di essermi spiegata ) camminavo camminavo, poi dopo essermi goduta la vista, volevo tornare indietro ma nn riuscivo a tornare nella stessa strada dell'andata , così dovevo aggrapparmi roccia roccia con la paura di cadere . vedevo delle persone sulla scogliera che mi guardavano in piedi senza però fare nulla. io continuavo la camminata bagnandoni un pò nel fiume. ad un certo punto mentre stavo per cadere e mentre la corrente mi portava , mi sono resa conto che era un sogno e che nn faceva differenza se cadevo nel fiume in piena, così mi sono risvegliata.
    DE-PRESS (ora meno de-press)

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: fiume

    Citazione Originalmente inviato da urd Visualizza messaggio
    ero entrata in un negozio di scarpe molto belle, il negozio si trovava in una posizione molto stana ma bella(la trovavo "fashion"): dalle finestre all'interno si vedevano scogliere ed acqua che scorreva . uscendo da una porta sul retro arrivo alla scogliera ( che però visivamnete è la stessa che ho percorso ieri con le mie amiche in pedalò dalla spiaggia, tranne per il fatto che questa del sogno era un fiume tra due scogliere... spero di essermi spiegata ) camminavo camminavo, poi dopo essermi goduta la vista, volevo tornare indietro ma nn riuscivo a tornare nella stessa strada dell'andata , così dovevo aggrapparmi roccia roccia con la paura di cadere . vedevo delle persone sulla scogliera che mi guardavano in piedi senza però fare nulla. io continuavo la camminata bagnandoni un pò nel fiume. ad un certo punto mentre stavo per cadere e mentre la corrente mi portava , mi sono resa conto che era un sogno e che nn faceva differenza se cadevo nel fiume in piena, così mi sono risvegliata.
    In termini molto generali, urd, i simboli presenti nel tuo sogno sembrano richiamare a timori di ostacoli esterni ( o percepiti come tali) che possono frapporsi al tuo procedere nella vita (allo sviluppo tranquillo delle tue esperienze) e, nello stesso tempo, sembrano alludere all'esigenza di sperimentare (in quel laboratorio, in cui si costruiscono anticipatamente le proprie modalità di affronto degli eventi che ci preoccupano, che è il sogno) strategie di affronto di tali ostacoli.
    La carta vincente, sembra dire il sogno, è il rendersi conto che si tratta di ostacoli evanescenti, come i sogni, che al mattino svaniscono e lasciano posto ad una visione più chiara della realtà (la strada che tu, hai percorso, con le amiche, in pedalò).

    Il fiume, simbolicamente, può rappresentare sia il corso della vita, sia (in quanto è costituito di acqua) l'emotività.
    La duplice scogliera costituisce un blocco, un impedimento esterno che costringe l'andamento del fiume entro un percorso predeterminato.
    Io mi chiederei: c'è qualcosa o qualcuno che, in questo momento della mia vita, tenta di indirizzarmi verso percorsi precostituiti, che a me stanno stretti (come il fiume che si trova costretto dalle scogliere che ne limitano il percorso)?

    Le scarpe rappresentano degli strumenti che ci consentono di proteggere i piedi, che, a loro volta, rappresentano la possibilità di procedere nella vita.
    Il negozio di scarpe è come una riserva di strategie che possono esserci di aiuto a procedere nella nostra esperienza, mantenendo il nostro equilibrio.

    Guardando dalla finestra, che limita la visuale, si ha un'immagine parziale della realtà. Quello che sembra emergere in primo piano è la scogliera, cioè l'incombere dell'impedimento.

    Nel sogno, comunque, tu tenti (con le scarpe appena acquistate?) di percorrere la strada (= intraprendere un percorso di evoluzione), come se gli impedimenti potessero essere superati facilmente (la porta aperta sul retro = possibilità di procedere superando gli ostacoli, attraverso percorsi alternativi).
    Ma, ad un certo punto, sembra che la fiducia ti venga meno, la strategia scelta sembra non reggere (ti vengono dei dubbi?) e tu (che, nel frattempo, decidi di tornare indietro) sembri, ormai, destinata a farti travolgere dagli avvenimenti (soprattutto, dal punto di vista emozionale: l'acqua che bagna e l'essere trascinati dall'acqua).

    Ma il sogno ti indica, forse, anche la soluzione.
    I problemi sono insormontabili se noi li viviamo come tali (se guardiamo la realtà dai limiti costituiti dalla finestra).
    Nel momento in cui li smascheriamo come fittizi (come un sogno...), allora perdono gran parte della loro capacità costrittiva.
    Ed è, allora, possibile procedere nella propria esperienza.

    Spero che queste chiavi di lettura possano esserti, in qualche modo, utili.


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di urd
    Data registrazione
    13-12-2002
    Residenza
    Bari
    Messaggi
    670

    Riferimento: fiume

    wow! mi sa che hai dato un'ottima interpretazione grazie!
    DE-PRESS (ora meno de-press)

Privacy Policy