• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 20

Discussione: unioni miste

  1. #1
    Partecipante Figo L'avatar di marila85
    Data registrazione
    14-07-2008
    Messaggi
    834

    unioni miste

    ciao a tutti,da un anno sto con un ragazzo albanese perfettamente integrato in italia da 8 anni,la storia è seria e stabile.quando mia madre ha saputo che mi ero fidanzata ha fatto i salti di gioia e non stava più in se per la felicità;nel momento in cui le ho rivelato le sue origini mi ha drasticamente chiuso ogni possibilità di parlarle di lui dicendomi che "la cosa non le riguardava perchè avevo fatto tutto da sola senza chiederle un consiglio",poi aggiungendo "non capisco da dove ti è uscita questa mania per gli extracomunitari" e ancora "finchè non ti laurei non voglio sapere niente di nessuno"chiedendomi però in continuazione che fine avesse fatto un altro spasimante italiano e di ottima famiglia.i miei stanno cercando di rinviare la sua conoscenza e ogni volta che cito il suo nome cambiano discorso o smettono di parlare o addirittura si alzano e vanno via o mi rispondono infastiditi sottolineando la sua condizione di extracomunitario.mio fratello è l'unico che l'ha conosciuto e che si è mostrato disponibile,anche se soltanto per assecondarmi,con l'idea che tanto finirà perchè "mia sorella così bella,colta e di buona famiglia non può passare la sua vita con un operaio per giunta albanese".tutti stanno come sempre col dito puntato nella speranza che finisca con lui,che io ammetta il mio sbaglio,così loro finalmente potranno dirmi quel tanto a loro caro TE L'AVEVO DETTO.perchè non riescono a fingere un minimo interesse per non farci stare male?per loro è una vergogna.e io mi sento male

  2. #2
    consulente_
    Ospite non registrato

    Riferimento: unioni miste

    C'è sempre un momento in cui ci confronta col mondo esterno in modo duro, spesso proprio in seno alla famiglia.
    Se ci rifletti, loro potrebbero dire esattamente la stessa cosa: perchè non si adegua alle nostre aspettative?
    Con questo non voglio dire che tu abbia torto: manco per sogno, tutto il contrario!!!
    Il problema è che non puoi pretendere che accettino la vostra storia, cosi come loro non possono pretendere che tu ci rinunci.
    Capisco che tu voglia salvaguardare i rapporti familiari, ma non è sempre possibile essere daccordo con tutto.
    Il mio consiglio è, la prossima volta che ti fanno discorsi prendere parola ed essere molto serena e diretta, con un discorso del tenore:
    " Mi avete detto che non ne volevate sapere...vi siete voluti distanziare dalle mie emozioni, dai miei sentimenti, da questa parte della mia vita che sarei stata felicissima di condividere con voi.
    Accetto questa scelta, anche se non la condivido, anche se mi fà stare male, ma non rinfacciatemi in seguito una distanza da voi su questo tema.
    Lo avete chiesto espressamente voi".
    E poi tienila totalmente per te.
    Le persone devono anche dimostrare di valere le nostre confidenze, di rispettarci nelle nostre scelte.
    Se agiscono in questo modo, perdono tale diritto.
    Un sincerissimo augurio per la vostra storia, possa darvi infinite gioie!

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di Aloragus
    Data registrazione
    06-05-2005
    Residenza
    palermo-torino
    Messaggi
    214

    Riferimento: unioni miste

    marila, la tua è una situazione davvero complessa...

    i propri cari ricoprono un ruolo fondamentale nella vita di ognuno di noi: cosa fare nel momento in cui non dimostrano la sensibilità necessaria per accettare le scelte fatte da te, e per lo più a causa di uno spiacevole pregiudizio?

    la soluzione di consulente appare sicuramente la più "lucida", la più sensata...ma a lungo andare non sarà possibile escludere la famiglia d'orgine dalla propria vita sentimentale, di coppia, e, magari in futuro (adesso è ancora presto per parlarne), dal nuovo nucleo familiare che andrai a formare col tuo ragazzo...

    la vita di coppia presenta già numerosi fattori di stress...se a questi aggiungiamo anche una totale assenza di sostegno (anche solo psicologico) da parte della famiglia d'origine...caspita, è un casino.

    ti consiglio di seguire il consiglio di consulente, adesso.
    la speranza però dovrebbe essere sempre e comunque una "riconciliazione".

    magari quando sarà passato più tempo, quando avranno capito che si tratta di una storia seria, e che lui è un bravissimo ragazzo mostreranno segni di distensione.

    in bocca al lupo...anche se si presenteranno momenti difficili, tenete duro...
    Di quest'onda che rifluisce dai ricordi la città si imbeve come una spugna e si dilata.

  4. #4
    Partecipante Figo L'avatar di marila85
    Data registrazione
    14-07-2008
    Messaggi
    834

    Riferimento: unioni miste

    vi ringrazio per le vostre risposte.non vorrei mai perdere il rapporto con loro,anche perchè nella mia situazione paradossalmente è solo da loro che potrei aspettarmi un sostegno..da quando sono entrata in famiglia di lui non ho fatto altro che piangere:quando abbiamo cominciato la storia lui mi ha nascosto il suo matrimonio combinato dalla mamma in albania(come da tradizione per gli albanesi non fidanzati che vivono all'estero),dopo 4 mesi me l'ha confessato,ha lasciato l'altra e mi ha portata a casa sua.e per ora nel suo paese di origine non ci può tornare perchè anche a distanza di tempo continua a ricevere minacce di morte.la madre non mi ha mai accettata e mi ripeteva continuamente "non riesco a capire perchè abbia lasciato quell'altra",me l'ha ripetuto per 4 mesi,nonostantre io sia stata con loro ogni giorno per farmi conoscere.ma ogni giorno finiva con le mie lacrime,con lui che sgridava pesantemente la madre finchè non ha più resistito e non mi ha più portata da lei finchè non ha avuto la certezza di un comportamento migliore da parte della mamma.lei ha smesso di parlare della ex,però adesso i confronti li fa tra me e la figlia e ogni volta deve farla uscire migliore di me anche se riesco meglio io in qualcosa.anche lei mi rimprovera la mia "italianità" per il fatto che noi italiani abbiamo una vita più libera e stando a quello che dice “ce ne freghiamo totalmente della famiglia”soltanto perché una volta sposati ce ne andiamo di casa! ...è una situazione che mi pesa da entrambe le parti.lui ha l'incombenza di far vivere i suoi con i suoi soldi..un padre finto depresso per non assumere le sue responsabilità,una madre con una disabilità fisica..(anche se da tradizione dovrebbe tenerseli in casa a vita creandosi anche la sua famiglia!io mi sono rifiutata di vivere con loro,anche perchè il loro atteggiamento verso di lui è sovente opportunista,manipolatorio,vessatorio.la sorella studia,vive col fidanzato ed è piena di lodi.lui si ammazza x sopportarli e non è facile,si ammazza di lavoro per assecondare tutte le loro voglie e far trovare loro un frigo pieno,con il suo stipendio da operaio ci vivono 3 persone in affitto,spesso 4 perché la sorella si prende i suoi soldi,e in più lui cerca di non farmi mancare niente,ma riceve solo pesanti critiche,e se il suo stipendio si dilegua secondo la madre è colpa mia perché “noi usciamo”)a volte vorrei scappare dai miei,dai suoi.vorrei poter vivere una normale storia d'amore,ma il destino ci sta mettendo alla prova.e sapere che i miei non l'acceteranno mai mi pesa.mia madre finge che non esista affatto lui in quanto parte di me,l'ha completamente annullata

  5. #5
    consulente_
    Ospite non registrato

    Riferimento: unioni miste

    Mi dispiace moltissimo per questo amore cosi tormentato...dovete amarvi davvero molto, sono in pochi che sarebbero rimasti insieme e uniti di fronte a queste situazioni.
    E' bello leggere che ci sono ancora questi sentimenti cosi forti
    Tuttavia RADDOPPIO il mio consiglio di sopra...dovete mettere a tacere le aspettative su entrambe le vostre famiglie.
    Di fatto è lui che porta i soldi a casa...la situazione dovrebbe essere esattamente all'opposto: LUI dovrebbe minacciare i suoi familiari di ritorsioni, non il contrario.
    Si arrangino loro a vivere per come riescono, se ne hanno la voglia.
    Si: sto dicendo cose fortissime, un figlio che minaccia di ritorsioni il resto della sua famiglia.
    Ed è perfettamente appropriato per una famiglia che disprezza e opprime chi dà loro pace, amore incondizionato e stabilità.
    Mi dispiace per sua madre, ma la vera invalidità è della capacità d'amare, che è pesantissimamente compromessa.
    Hanno preferito le tradizione all'amore e la gioia del figlio.
    Avete due scelte: vivere infelicemente per il loro non contributo, oppure essere più forti di tutti loro e dire chiaramente che finirà a SCHIFO verso chiunque OSI mettersi tra voi.
    Loro hanno le loro vite, voi le vostre.
    E aggiungo, possano cadere ai vostri piedi tutte le persone egoiste e avide che oseranno mettersi di mezzo a voi e questo amore.
    Sentire questa storia, la vostra storia, mi ha commosso, il mio è un augurio e una preghiera sincera per voi.
    Ricordati queste parole: NESSUNA PIETA'.
    NESSUNA PIETA'.
    Nessuna pietà per chi odia e ostacola un sincero e innocente amore.
    Chi è nemico dell'Amore, è nemico della Vita, della Libertà.
    Nessuna pietà.
    Ultima modifica di consulente_ : 14-08-2008 alle ore 10.29.19

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di Aloragus
    Data registrazione
    06-05-2005
    Residenza
    palermo-torino
    Messaggi
    214

    Riferimento: unioni miste

    Citazione Originalmente inviato da consulente_ Visualizza messaggio
    Di fatto è lui che porta i soldi a casa...la situazione dovrebbe essere esattamente all'opposto: LUI dovrebbe minacciare i suoi familiari di ritorsioni, non il contrario.
    Si arrangino loro a vivere per come riescono, se ne hanno la voglia.
    se così fosse però, la famiglia di lui troverebbe facilmente un colpevole: marila...e la situazione sarebbe definitivamente compromessa.

    e non è facile da parte di lui tagliare i rapporti: è pur sempre la sua famiglia di origine, si sforzerà di non vedere opportunismi, manipolazioni, vessazioni...li giustificherà, in quella condizione è semplice (madre disabile, padre depresso, a cui aggiungere un "senso di colpa" per non aver rispettato le tradizioni di famiglia).

    oltretutto lui non riceve affatto sostegno dalla famiglia di lei...questo significa che se tagliasse i ponti con la sua sarebbe praticamente solo (avrebbe solo marila, e un casino di problemi).

    è una situazione assurda...da film.

    io non so cosa consigliare...ci vuole una calma olimpica.
    l'unico consiglio che riesco a dare è di cercare in ogni maniera di non inasprire i toni con lui...cercare di rimanere il più possibili sereni l'un con l'altro.
    anche di fronte alle difficoltà enormi che affrontate e affronterete, cercate di evitare sfuriate tra di voi, rinfacciate di ogni tipo ("la tua famiglia fa schifo perchè blablablabla!" e cose simili).

    soltanto in questa maniera il vostro rapporto non sarà logorato da fattori esterni.
    in fondo ogni storia ha i suoi casini...anche se i vostri a volte sembrano davvero insormontabili, la qualità del vostro rapporto servirà a "giustificare" le difficoltà da affrontare.

    in bocca al lupo
    Di quest'onda che rifluisce dai ricordi la città si imbeve come una spugna e si dilata.

  7. #7
    consulente_
    Ospite non registrato

    Riferimento: unioni miste

    Citazione Originalmente inviato da Aloragus Visualizza messaggio
    se così fosse però, la famiglia di lui troverebbe facilmente un colpevole: marila...e la situazione sarebbe definitivamente compromessa.

    e non è facile da parte di lui tagliare i rapporti: è pur sempre la sua famiglia di origine, si sforzerà di non vedere opportunismi, manipolazioni, vessazioni...li giustificherà, in quella condizione è semplice (madre disabile, padre depresso, a cui aggiungere un "senso di colpa" per non aver rispettato le tradizioni di famiglia).

    oltretutto lui non riceve affatto sostegno dalla famiglia di lei...questo significa che se tagliasse i ponti con la sua sarebbe praticamente solo (avrebbe solo marila, e un casino di problemi).
    Non è detto che debba per forza giustificarli.
    Può capire e non condividere, non è obbligato ad accettare le loro prepotenze.
    Se restano lucidi, non potrà dimenticare che la colpa non è ne sua ne di mariella ma della mentalità dei genitori.
    Ragioniamoci un secondo solo: che razza di supporto danno persone che mettono le loro convinzioni su come TU devi vivere, di fronte ai bisogni, all'amore, alla vita stessa di tuo figlio?
    Ma siamo sicuri che siano cosi "necessari"? Ogni rapporto, non importa quanto lasco o stretto può capovolgersi.
    Ci vuole molta forza per fare questo cambiamento, ma l'esasperazione porta a gesti ben più incredibili...a volte da cronaca nera.
    Senza arrivare a quesi estremi folli, possono rinfrozarsi, farsi forza a vicenda e diventare d'acciaio... non è facile, non è piacevole...
    Ma è la garanzia di poter vivere la propria vita lontano dalla tirannide sciocca ed egoistica altrui.
    In base a quale principio bisogna sacrificare la propria vita per le "tradizioni" dei genitori?
    Loro ci hanno dato la vita, ed è più normale che siano loro a dare la loro per noi che viceversa.
    La vita deve continuare a fluire in avanti, non indietro.
    Siamo sicuri che il loro appoggio, per come siano fatte le rispetive famiglie, oltre ad essere possibile, valga davvero qualcosa?
    E' un percorso duro, ma se vogliono essere invlunerabili alle loro meschinità, possono farlo.
    Col tempo, piano piano, ma riuscirci.
    Si può, si può eccome.
    Cosi come l'amore può diventare odio, e viceversa, cosi come ci si dimentica di un amore sofferto, cosi come si cambia idea verso chi consideravavamo amico e lo scopriamo intento a tagliarci la gola...cosi possono ribaltare i loro attaccamenti.
    Non con violenza, ma con la comprensione che non hanno nessuna colpa.
    Le colpe le hanno gli altri.
    Edit.
    E aggiungo che i veri genitori, i veri amici, i veri fratelli, non sono secondo sangue e carne, ma in emozione, in affetto, in spirito se preferite.
    Si possono incontrare nuovi padri e nuove madri, nuovi fratelli e sorelle.
    Siamo noi a dare valore a queste cose...non il contrario.
    Ultima modifica di consulente_ : 14-08-2008 alle ore 13.11.07

  8. #8
    Partecipante Figo L'avatar di marila85
    Data registrazione
    14-07-2008
    Messaggi
    834

    Riferimento: unioni miste

    si,credo che il nostro amore sia davvero forte.la mia famiglia non lo accetterà mai ma non mi sento colpevole delle mie emozioni solo perchè la mia scelta è una vergogna per loro ma provo rabbia per la sua famiglia.provo rabbia per quel padre-parassita che quando non c'è il figlio esce a passeggio e quando rientra il figlio va dal letto al divano e se ne frega se sua moglie che cammina con una gamba di 10 cm più corta dell'altra va a lavorare,lui non sa neanche come mi chiamo,l'ho sentito parlare solo 2 volte in 8 mesi.provo rabbia per quella madre che pretende di organizzare la vita del figlio e gli rinfaccia che lei ha un figlio che la fa vergognare perchè non ha rispettato le tradizioni albanesi e vuole rimandarli in albania e che si ostina a ripetere che per lui deve essere più importante la sorella e non la fidanzata "perchè lui è albanese".si,antepongono le tradizioni al bene del figlio,come i miei antepongono l'onore alle mie scelte.la loro opposizione ci sta rafforzando,ci sta unendo,ma al di fuori del rapporto a 2 i nervi sono tesi.i miei se ne fregano,i suoi lo tormentano.se lasciassimo tutto,se a lui dovesse succedere qualcosa,se lui decidesse di dedicarsi solo a me i suoi finirebbero in mezzo ad una strada.è il solo ragazzo che ho amato tanto,ma paradossalmente non posso immaginarmi un futuro felice con lui.non ci sarò mai soltanto io nella sua vita.la nostra storia sarà sempre allargata:io-la sorella come moglie,e i suoi genitori da mantenere a vita

  9. #9
    consulente_
    Ospite non registrato

    Riferimento: unioni miste

    Forse non è necessario che ci sia solo tu nella sua vita.
    Stà a lui trattare te e solo te da moglie e trattare da sorella la sorella.

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: unioni miste

    Io sono d'accordo con quello che dice Consulente, però bisogna riconoscere che non è facile prendere le distanze dalla propria famiglia, sia per una questione di sensi di colpa, sia per l'affetto che nonostante tutto è forte.
    E poi anche a livello pratico... due ragazzi così giovani dove possono andare? Non dico solo economicamente (che non è poco), ma anche in futuro crescere dei figli in due, senza sostegno pratico e morale... insomma, si può fare ma è dura un bel pò!

    Se le due famiglie si incontrassero...?
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  11. #11
    Partecipante Figo L'avatar di marila85
    Data registrazione
    14-07-2008
    Messaggi
    834

    Riferimento: unioni miste

    se le due famiglie si incontrassero sarebbe peggio:la madre sa poco di italiano,non è facile comprenderla e ogni volta che parla con qualcuno lui arriva a zittirla perchè esagera;i miei non accetterebbero mai suo padre per il suo totale menefreghismo,per il suo venir meno dalla sua funzione genitoriale.io ho visto come suo padre si comporta quando vado a trovarli:buttatato sul divano,neanche si alza o mi risponde per salutarmi,capelli mai pettinati,in disordine,come vede un piatto a tavola inizia a mangiare senza che gli altri siano pronti,prima con le mani,poi prende la forchetta,finisce e se ne va a letto.io non voglio che i miei assistano a questo,non voglio che capiscano che la sua famiglia mi manca di rispetto,nè potrei spiegare come stanno le cose perchè per i miei è inconcepibile una situazione simile.come d'altronde lo è per me.l'unica cosa che mi lega a lui è l'amore.dalla sua famiglia non ho ricevuto niente di buono,e tanta accuse.ora mi accusano che è cambiato da quando sta con me e per loro non va bene.sua madre per mesi non ha fatto che chiedermi di lasciare suo figlio.quando lui mi ha confessato il suo precedente matrimonio mi è crollato il mondo,in più ho dovuto ricevere tutte quelle offese dalla famiglia,devo accettare che lui mi metta al secondo posto,dopo la sorella perchè lo dice la madre,che altro?!da loro non voglio niente.se le due famiglie si incontrassero decreterebbero all'unanimità la fine della nostra storia,così io potrei incontrare un italiano degno dei miei e lui potrebbe prendersi una giovane albanese,tenersi in casa a vita i suoi più sua moglie e continuare a considerare vitale sua sorella

  12. #12
    consulente_
    Ospite non registrato

    Riferimento: unioni miste

    io non parlavo di lontanzna anche fisica, ma solo di una riconsiderazione del valore emotivo, dura, difficile...ma utile.

  13. #13
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: unioni miste

    Si ma le due cose si equivalgono un pò a livello pratico... però a 'sto punto se fossi in loro farei la classica fuitina
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  14. #14
    Partecipante Figo L'avatar di marila85
    Data registrazione
    14-07-2008
    Messaggi
    834

    Riferimento: unioni miste

    non voglio mettere i miei avanti al fatto compiuto.vorrei tanto fargli vedere perchè lui è speciale ed importante per me,vorrei che comprendessero la sua grandezza.ma lui può fare anche i gesti migliori di questo mondo..per la mia famiglia resta sempre un albanese,e questo lui non può cambiarlo.e ci resta sempre una ragazza di ottima famiglia di un paese dove tutti sanno tutto di tutti ancor prima che le cose si dicano e questo è il problema

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: unioni miste

    Ma cosa temono di preciso del fatto che è albanese?
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy