• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 16

Discussione: Quale Psicoterapia?

  1. #1
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Quale Psicoterapia?

    Ciao a tutti, sono un ragazzo (O uomo? Non so ) di 33 anni e sono stato seguito da una psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico per tre anni. Siccome questo tipo di psicoterapia mi ha lasciato molto insoddisfatto (e credo che non sia stato a causa della relazione che si è instaurata con la psicoterapeuta) volevo sapere se qualcuno ha provato psicoterapie alternative con successo.
    Ho l'impressione che i miei sintomi dipendano soprattutto dalla vita che sto conducendo ora, anzi direi che sintomo e percezione della realtà per me sono un tutt'uno, il mio umore depresso è legato proprio alla consapevolezza di certe difficoltà esistenziali e di relazione che non sono causate soltanto dal mio stato emotivo.
    Il problema è che non so bene cosa cambiare (cioé saprei cosa cambiare, ma non quali passi intermedi debba mettere in atto per generare questi cambiamenti in modo più efficiente) per far divenire la mia vita qualcosa che sia più accettabile per me: mi trovo spesso di fronte a degli ostacoli che non so come aggirare o superare, per questo in terapia spesso chiedevo consigli sul da farsi per ottenere certe "cose" che mi mancavano con una certa insistenza.
    La psicoterapeuta però continuava a chiedermi da cosa dipendesse la mia rabbia e la mia frustrazione, ma una volta insomma raccontato il tipo di vita che ero riuscito a condurre, non arrivavo comunque a comprendere l'utilità pratica di tutto questo e cosa volesse di preciso che io facessi, di materiale da analizzare semplicemente non ce n'era più!
    Così capitava che io restavo insoddisfatto mentre lei percependo questo mio atteggiamento finiva quasi sempre con l'irritarsi (Mi sembrava proprio che io ponessi un certo tipo di domanda di aiuto e lei cercasse di dare un tipo di risposta che non trovavo attinente rispetto alla domanda che facevo, così ogni volta si arrivava a degli scontri verbali). Siccome questo tipo di situazione si ripeteva spesso e le sedute erano diventate davvero pesanti, non soltanto per me, ho dovuto interrompere la psicoterapia.
    Se conoscete o avete seguito qualche psicoterapia che avete trovato efficace, orientata ad "addestrare" le persone (non soltanto al livello emotivo) a conseguire degli obiettivi pratici (soprattutto in campo relazionale e sentimentale), mi farebbe piacere poter leggere qualche testimonianza.
    Ultima modifica di Char_Lie : 05-08-2008 alle ore 00.21.02

  2. #2
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    25-06-2005
    Residenza
    campi bisenzio
    Messaggi
    338

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    La mia esperienza come paziente e come professionista mi porta a sostenere con grande convinzione che la scelta della terapia è più efficace se si sceglie il terapeuta, poichè il modo di applicare una tecnica cambia considerevolmente da terapeuta a terapeuta. Credo che fare qualche colloquio di conoscenza per porre direttamente al professionista le domande che hai posto qui e valutare le risposte che ti vengono fornite, è in assoluto il metodo più efficace. Partendo dal presupposto che sei libero di cambiare, per cui non necessariamente devi addentrarti in un percorso per anni, nel momento in cui ritieni che non dia le giuste risposte cambi.
    Un Saluto
    Massimo

    Dott. Massimo Giusti, Psicologo
    Iscrizione albo Toscana N°4017

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    Io credo che massimomassimo abbia ragione, pero' puo' darsi che la persona che pone le domande, magari, non sia uno psicologo o che non conosca diversi orientamenti terapeutici, oltre quello analitico, e che forse sarebbe prima di tutto opportuno porgli una domanda del genere in modo che possa forse ampliare la sua conoscenza base; puo' anche capitare di ritrovarsi a fare per anni una terapia non adatta alle proprie problematiche piu' pressanti, per scarsa conoscenza del campo, che puo' talvolta portare a vedere le cose in modo piu' nero di quanto siano, in quanto nella persona si possono creare ulteriori blocchi emotivi e cognitivi.
    Purtroppo, sono esperienze che possono capitare, che diventano piu'pesanti se la persona con cui si è fatta la terapia, in piu' non era la piu' adatta a noi, per un qualsiasi motivo.
    Io ad es., una volta se avessi conosciuto l'orientamento terapeutico di una certa persona. mai e poi mai, ci avrei fatto terapia o sopportato certi atteggiamenti da parte sua (mi riferisco a parecchio tempo fa, qd non avevo conoscenze psicologiche sufficienti) o con altre, esperienze di altro tipo, di tirocinio, ecc.
    Quindi, mi chiedo perchè non dare un piccolo orientamento sui principali orientamenti terapeutici a Char_lie, magari indicazioni su qualche sito dove potrebbe trovarle, tenendo pero' conto dell'importanza della conoscenza personale tra terapeuta e la persona che gli si rivolge, sono essenziali, cosi' come che le stesse domande che ha posto qui, deve appunto poi porle al terapeuta per capire insieme i propri blocchi e le proprie risorse, che in qs momento, credo che lui, non riesca a vedere, anche se ci sono, e che come ha detto massimomassimo, se una terapia non soddisfa, entro un certo tempo o se nell'immediato, o se la persona, proprio non ci piace, è giusto rivolgersi ad un'altra, senza pero' cadere, all'opposto, nel pellegrinaggio da un terapeuta all'altro.
    Questo almeno, è quello che mi sento di dire in base alle varie esperienze e conoscenze, e alle richieste di Char_lie (almeno quelle che mi sembrano essere tali) e alla risposta del dott. Massimo Giusti.
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  4. #4
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    25-06-2005
    Residenza
    campi bisenzio
    Messaggi
    338

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    Mi rendo conto della curiosità, ma credo che parlare di analisi transazionale, bioenergetica, cognitivo-comportamentale, psicoanalisi, Gestalt, psicosintesi, ipnosi ericksoniana e quant'altro diverrebbe una accozzaglia di informazioni che creerebbero confuzione e per mancanza di spazio sarebbero oltretutto approssimative. Di fatti le differenze teoriche sono molto più evidenti su un piano teorico che pratico. Considerando che char_lie ha chiesto di essere "addestrato" suppongo prediliga un approccio che dia le risposte più che guidare nel trovare delle soluzioni personali. Cioè un approccio che insegni il metodo per ottenere dei risultati. Purtroppo, a che ne so, questo non è di fatti possibile se non tramite dei corsi di Autostima e Training di Assertività, oppure l'Ipnosi. Nel caso di tale scelta consiglio vivissimamente di fare questi corsi solo presso psicologi iscritti all'albo, in modo da avere una garanzia di serietà professionale.
    Un Saluto

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    In effetti mi rendo conto che è cosi', ma anch'io facevo riferimento alla sua richiesta specifica di essere "addestrato"; per questo, volevo aggiungere se non potesse essere utile anche un training per le Social Skills, sempre con psicologi e psicoterapeuti iscritti all'Albo degli Psicologi.
    Forse, ma è una pura ipotesi, anche dei gruppi di auto aiuto, sotto la guida di uno psicologo, magari successivamente?
    Gaia

    Tessera n° 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  6. #6
    -fantasy+
    Ospite non registrato

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    La Psicoterapia e l’ambiente psicoanalitico
    La Psicoterapia, assai snobbata nel periodo d’oro della Psicoanalisi, riemerge invece da almeno un decennio come campo nel quale si incontrano paradigmi diversi, in funzione della cura del soggetto.
    Gli steccati, costruiti da una idea precostituita della realtà mentale; alimentati talvolta dall’ambizione a detenere un potere culturale e in parte anche economico, cedono il posto, con la Psicoterapia, a strumenti teorici di varia natura, integrabili e in grado di sistematizzare una teoria della clinica.


    dal libro: "La PPI: le basi e il metodo"
    http://www.irppiscuolapsicoterapia.i...ELLA%20PPI.pdf


  7. #7
    Albamari
    Ospite non registrato

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    Discussione interessantissima!
    Per quanto riguarda la scelta psicoterapeuta, credo ci sia purtroppo molta disinformazione e in primo luogo dovremmo essere noi psicologi a cominciare a dare indicazioni.
    Quale psicoterapeuta? bella domanda.
    E' importante conoscere che ci sono diversi orientamenti psicologici e le persone che cercano un aiuto non sempre sono a conoscenza di ciò. C'è chi si rivolge subito ad uno psichiatra anche per casi diciamo "non gravi" senza sapere che il suo intervento è farmacologico, non parliamo poi i casi in cui la scelta cade sul neurologo, ottimi professionisti si ma che si occupano di aree più problematiche.

    Ma torniamo noi! Cha lie da ciò che dici hai seguito per tre anni una terapia psicoanalitica che ti ha insoddisfatto. L'approccio psicoanalitico aiuta ad affrontare diciamo "il passato" ad elaborarlo servendosi della narrazione e del lavoro introspettivo per trovare dei significati alla propria storia di vita.
    A mio parere è una terapia impegnativa, il fatto che tu ne sia rimasto insoddisfatto probabilmente dipende dalla poca direttività di tale terapia.
    In conseguenza a ciò, infatti oggi il campo psicoterapeutico lascia spazio ad altre prospettive ed interventi differenti a seconda della problematica e del caso specifico. L'argomento è complesso, ma tu Char lie chiedi: praticità, concretezza e raggiungimento di obiettivi.
    Da professionista credo nella terapia ad "approccio integrato" cosa significa? significa che ci sono psicoterapeuti che hanno una "formazione integrata" per cui sono preparati ad affrontare situazioni diverse, applicando l'intervento specifico al caso "specifico". Non credo che siano tuttologi così definiti da chi magari ha una formazione specifica. Credo che il punto di forza sia la "flessibilità" del lavoro che si conduce insieme "terapeuta e paziente", in base alla problematica che si presenta e alle caratteristiche della persona. Si lavora sul presente (prospettiva gestaltica e rogersiana) su ciò che si sta vivendo in questa fase specifica, inevitabilmente si fa un tuffo nel passato (prospettiva psicodinamica) e si utilizzano tecniche specifiche al caso seguendo degli obiettivi concordati (prospettiva cogniva e comportamentale).
    Certo la mia spiegazione è riduttiva ma credo di aver reso l'idea.
    Tu Char Lie mi parli di bisogno di concretezza e di raggiungimento di obiettivi, da psicologa posso dirti che in particolare la terapia cognitiva comportamentale segue una linea concreta e il lavoro che si fa è molto più lineare e concreto di una terapia psicodinamica e credo sia IMPORTANTE scegliere la figura psicoteraputica in base ai propri bisogni.
    Credo sia importante la scelta dello psicoterapeuta e se la terapia che si segue non soddisfa trovo giusto cambiare e come ha detto qualcuno nella discussione è anche importante durante il primo colloquio sentire se quel professionista è la persona che può aiutarti.
    Da professionista ritengo comunque importante non limitarsi, chi ha una formazione integrata valuta la possibilità di intervenire in base alle tue esigenze e di rendere flessibile l'intervento.

  8. #8
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    Albamari grazie per essere intervenuta, grazie a tutti per le risposte.
    Insomma sembra proprio che la terapia cognitivo-comportamentale possa essere più adatta alle mie esigenze (mi era stato suggerito anche in un altro forum), spero soltanto di riuscire a trovare qualche psicologo dalle mie parti che pratica questo tipo di psicoterapia, per l'approccio integrato credo sia molto più complicato riuscire a rintracciare qualcuno. Va beh, comunque speriamo bene...

  9. #9
    psicosarix
    Ospite non registrato

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    parere puramente personale.
    secondo me quello che Char_Lie porta in questo thread è un problema importantissimo.
    la sua richiesta, infatti, porta a galla l'enorme difficoltà che hanno le persone a trovare l'aiuto giusto per problemi, disagi o veri e propri disturbi della sfera psicologica.
    inoltre non è la prima volta che sento parlare di psicoterapeuti che "si irritano" con i pazienti, che poi interrompono le sedute proprio a causa dell'atteggiamento dello psicoterapeuta!!!
    non sono molte le persone come Char_Lie che insistono e cercano altre forme di psicoterapia. in generale le persone concludono che la "psicologia e la psicoterapia non servono a nulla". con enorme danno per l'immagine della categoria e della psicologia in generale!!!

    come mi pare dica massimomassimo non si può spiegare ad una persona in due parole quale sia il panorama psicoterapeutico e dall'altra parte non si può nemmeno pensare che sia la persna da sola a scegliersi lo psicoterapeuta.
    allora come fare? ci si dovrebbe rivolgere ad uno psicologo.
    questi dovrebbe essere il professionista adatto a:
    1) compiere un'analisi della domanda,
    3) attuare un sostegno psicologico
    o indirizzare, se necessario, al tipo di approccio terapeutico ideale.

    il mio consiglio Char_Lie è quello di rivolgerti all'ordine degli psicologi della tua regione e chiedere che ti vengano forniti alcuni nominativi di psicologi, potresti prima rivolgerti ad uno psicologo per una consulenza. poi se è il caso passare alla psicoterapia con uno psicologo specializzato in psicoteapia (nell'indirizzo psicoterapeutico che hai scelto fra quelli consigliati).
    non credo dovrebbe essere difficile per l'ordine darti delle indicazioni precise.

    in bocca la lupo
    Ultima modifica di psicosarix : 18-08-2008 alle ore 13.30.27

  10. #10
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    Ciao psicosarix ho seguito il tuo consiglio ma mi è stata inviata una e-mail di risposta dall'ordine in cui mi veniva detto che non possono fornire dei nominativi di psicologi.
    Beh a questo punto però non so nemmeno se sia utile per me provare a seguire un'altra psicoterapia, tanto mi è stata diagnosticata una certa forma di depressione ed i farmaci già li assumo.
    Forse questa è semplicemente tristezza causata dalla consapevolezza dell'esistenza che posso condurre.
    Uno psicoterapeuta cosa potrebbe fare? Mi direbbe le solite cose trite e ritrite, ma non mi aiuterebbe concretamente a migliorare la mia esistenza, mi direbbe "Per fare questo devi fare questo e quest'altro", ma questo già lo sapevo, ed è proprio questa cosa che mi fa star male. Son questi nodi che desidererei davvero poter sciogliere, ma ci vorrebbe una persona che sia capace di indicarmi anche come spostare la corda e non che mi risponda col solito tono un po' intimidatorio ed altisonante "devi fare qualcosa", questo (ripeto) lo sapevo già ma non aggiunge nulla di nuovo.
    O incontro qualcuno che sia capace di rendere davvero più semplici da risolvere certi problemi o è del tutto inutile, si ripeterebbe la stessa ed identica farsa.

  11. #11
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    25-06-2005
    Residenza
    campi bisenzio
    Messaggi
    338

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    Generalmente in psicoterapia i consigli non vengono forniti, o meglio il paziente viene condotto lungo una strada che lo porta a trovare da solo le proprie soluzioni, partendo dal presupposto per cui le soluzioni di un'altro fanno bene ad un'altro, anche se è un professionista. Da quel che scrivi penso che forse avresti semplicemente bisogno di uno psicoterapeuta che non ti dica cosa devi fare, poichè ciò che puoi fare, probabilmente, gia lo fai.

    Per cercare uno psicoterapeuta il mio consiglio è di rivolgersi come oramai si fa usualmente agli elenchi online, dove sono suddivisi per regione e provincia e alcuni contengono indicazioni sulla loro professione

    psicologi-italiani.it
    psicologi-italia.it
    psicocitta.it
    psicologi-psicoterapeuti.it
    elencopsicologi.it
    nienteansia.it

    forse me ne manca ancora qualcuno. a memoria ho questi.

  12. #12
    gino001980
    Ospite non registrato

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    pagine-psicologi.com
    psicologiclinici.it

  13. #13
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Lucio Regazzo
    Data registrazione
    16-08-2008
    Messaggi
    644

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    Citazione Originalmente inviato da Char_Lie Visualizza messaggio
    Ciao psicosarix ho seguito il tuo consiglio ma mi è stata inviata una e-mail di risposta dall'ordine in cui mi veniva detto che non possono fornire dei nominativi di psicologi.
    Beh a questo punto però non so nemmeno se sia utile per me provare a seguire un'altra psicoterapia, tanto mi è stata diagnosticata una certa forma di depressione ed i farmaci già li assumo.
    Forse questa è semplicemente tristezza causata dalla consapevolezza dell'esistenza che posso condurre.
    Uno psicoterapeuta cosa potrebbe fare? Mi direbbe le solite cose trite e ritrite, ma non mi aiuterebbe concretamente a migliorare la mia esistenza, mi direbbe "Per fare questo devi fare questo e quest'altro", ma questo già lo sapevo, ed è proprio questa cosa che mi fa star male. Son questi nodi che desidererei davvero poter sciogliere, ma ci vorrebbe una persona che sia capace di indicarmi anche come spostare la corda e non che mi risponda col solito tono un po' intimidatorio ed altisonante "devi fare qualcosa", questo (ripeto) lo sapevo già ma non aggiunge nulla di nuovo.
    O incontro qualcuno che sia capace di rendere davvero più semplici da risolvere certi problemi o è del tutto inutile, si ripeterebbe la stessa ed identica farsa.
    Caro Char_Lie,
    se ti và di dirlo, di che zona sei: qualcuno che non usa il vrbo "dovere" certamente lo trovi.
    Ciao e se ti posso indicare qualcuno, lo faccio volentieri. Lucio
    Lucio Demetrio Regazzo

  14. #14
    Banned
    Data registrazione
    21-03-2008
    Residenza
    Salerno
    Messaggi
    1,546

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    Grazie Lucio per essere intervenuto, rispondo volentieri, io sono di Salerno. Siccome questa discussione risale ad un po' di tempo fa adesso non ho più bisogno di avere nominativi, ho trovato una psicoterapeuta (che è comunque anche lei psicoanalista) che sta tentando di aiutarmi evitando di essere eccessivamente neutrale nel momento in cui pongo certi problemi e cercando allo stesso tempo di propormi delle cose che risultano abbastanza abbordabili per me.
    Un saluto a tutti

  15. #15
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Lucio Regazzo
    Data registrazione
    16-08-2008
    Messaggi
    644

    Riferimento: Quale Psicoterapia?

    Citazione Originalmente inviato da Char_Lie Visualizza messaggio
    Grazie Lucio per essere intervenuto, rispondo volentieri, io sono di Salerno. Siccome questa discussione risale ad un po' di tempo fa adesso non ho più bisogno di avere nominativi, ho trovato una psicoterapeuta (che è comunque anche lei psicoanalista) che sta tentando di aiutarmi evitando di essere eccessivamente neutrale nel momento in cui pongo certi problemi e cercando allo stesso tempo di propormi delle cose che risultano abbastanza abbordabili per me.
    Un saluto a tutti
    Mi dai una buona notizia, anche perché leggendo i yuoi post, mi ha colpito la sensibilità e la ricchezza che hai dentro.
    Ciao.Lucio
    Lucio Demetrio Regazzo

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy