• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8
  1. #1

    L'ambizione che non c'è...

    Non so se sia la sezione giusta, in fondo sono pur sempre "chiacchiere personali", ma se si sposta non ho problemi...
    Il titolo dice tutto e faccio fatica anche a parlarne... Da qualche anno mi sembra di non avere più ambizioni, stimoli per il futuro, studio ma non mi imegno a fondo per arrivare al massimo (come vorrebbero i prof. che si aspettavano da me un rendimento più alto...), faccio gli esami ma mi sembra di non voler dare il meglio di me... E' come se pensassi che tanto non c'è niente dopo, niente che possa migliorarmi, un lavoro che mi piace o anche solo ben remunerato e quindi non mi impegno...
    Il lavoro poi... Ho accettato un lavoro per un anno prendendo 2€ l'ora in cui non c'era alcuna prospettiva futura, stipendio da miseria e io ho detto sì, perchè mi sembrava di non poter avere di meglio (e di meglio effettivamente non ho neanche trovato...). Ora faccio traduzioni per pochi soldi, sapendo che gli altri prendono il doppio di me per lo stesso lavoro, ma io mi dico che se chiedessi di più nessuno verrebbe da me, perchè non sono poi tanto speciale...
    E infine il posto in cui vivo, a cui purtroppo sono legata indissolubilmente per tanti motivi (l'uni da finire, il mio ragazzo che ha un lavoro per conto suo da non poter lasciare) mentre, come credo si sia capito dal profilo e dai miei interventi, il mio posto nel mondo è in un luogo diverso, ma tanto lontano e quasi impossibile da raggiungere...
    Io non capisco... Ho la possibilità di studiare quello che mi piace, ho una famiglia, degli amici, un fidanzato che mi ama e che adoro, e non penso di essere una persona stupida senza alcuna possibilità di crescere, migliorarsi e fare qualcosa nella sua vita, eppure se guardo lontano io non vedo niente per me e allora mi crogiolo nel far niente sapendo che tanto il futuro non riserva quello che spero, magari non me lo merito non lo so...
    So di non essere riuscita a spiegare a fondo quello che provo e so che è difficile rispondere, ma ho postato qui perchè negli ultimi tempi ho trovato belle persone e so che in fondo qualcuno potrà capirmi....
    blame it on the blackstar

    Ho tradotto articoli per 16 utenti del forum

  2. #2
    consulente_
    Ospite non registrato

    Riferimento: L'ambizione che non c'è...

    Ciao Blackstar

    Leggendo il tuo intervento ammetto che mi ha fatto piacere leggere alcune cose: che hai una famiglia vicina, un partner amato e ricambiato, degli amici su sui puoi contare.
    Queste sono vere rarità sappilo
    Ci possono essere diverse possibilità per questo senso di mancanza di ambizione: forse perchè senti che ti mancano davvero delle "sfide" adeguate ad un tuo intelletto veramente superiore alla media, ti sembra tutto troppo semplice e non riesci a trovare uno stimolo della tua "taglia"?
    Forse perchè pensi che tutti ritengono speciale la tua situazione, ma tu ti senti normalissima, pensi che sei tu ad avere qualcosa che non và perchè ti senti " al di sotto" delle aspettative ?
    O forse più semplicemente ti sei un pò scoraggiata per la questione lavorativa, senti la mancanza di un posto più "acconcio" ai tuoi desideri?
    Quello che potresti fare e fare una lista delle cose, dei pensieri, delle cose che ritieni più importanti nella vita e vedere a che punto sei con queste, se ci sono cose che non avevi considerato prima, o abbastanza in profondita.
    Che ne pensi?

  3. #3

    Riferimento: L'ambizione che non c'è...

    Citazione Originalmente inviato da consulente_ Visualizza messaggio
    Ciao Blackstar

    Leggendo il tuo intervento ammetto che mi ha fatto piacere leggere alcune cose: che hai una famiglia vicina, un partner amato e ricambiato, degli amici su sui puoi contare.
    Queste sono vere rarità sappilo
    grazie, è sempre un piacere sentirselo dire

    Ci possono essere diverse possibilità per questo senso di mancanza di ambizione: forse perchè senti che ti mancano davvero delle "sfide" adeguate ad un tuo intelletto veramente superiore alla media, ti sembra tutto troppo semplice e non riesci a trovare uno stimolo della tua "taglia"?
    no, anzi, la specialistica è molto più dura e bisogna studiare di più, inoltre faccio cose che mi piacciono e l'ambiente è bello...

    Forse perchè pensi che tutti ritengono speciale la tua situazione, ma tu ti senti normalissima, pensi che sei tu ad avere qualcosa che non và perchè ti senti " al di sotto" delle aspettative ?
    in parte può essere questo, ma non proprio in quel senso: mi sento al di sotto delle aspettative perchè ho fatto degli errori nella mia vita universitaria: ho cambiato ateneo, andando via di casa per poi tornare un anno dopo e ho perso praticamente due anni, e sono dovuta passare obbligatoriamente al NO, cambiando totalmente quello che volevo fare e come lo volevo fare... E ogni tanto i miei mi "rinfacciano" questi errori, e anche io mi pento, ben sapendo che ora, a 27 anni, sono al primo anno di specialistica e tante cose sono state posticipate per colpa di questo errore...

    O forse più semplicemente ti sei un pò scoraggiata per la questione lavorativa, senti la mancanza di un posto più "acconcio" ai tuoi desideri?
    questo sicuramente... ma è un problema di tutti, non solo mio, e quindi la cosa dovrebbe rendermi più consapevole...

    Quello che potresti fare e fare una lista delle cose, dei pensieri, delle cose che ritieni più importanti nella vita e vedere a che punto sei con queste, se ci sono cose che non avevi considerato prima, o abbastanza in profondita.
    Che ne pensi?
    questo è abbastanza complesso, ma posso provarci
    blame it on the blackstar

    Ho tradotto articoli per 16 utenti del forum

  4. #4
    Sulamita
    Ospite non registrato

    Riferimento: L'ambizione che non c'è...

    Credo, Blackstar, che tu stia atraversando un momento di sconforto. Scrivi di essere appagata negli affetti, ma credo che il punto nevralgico (per tutti i giovani, non nascondiamocelo) è di non avere grandi prospettive per il futuro. Ci si domanda: studio, ma per raggiungere quale obiettivo? Dovresti reagire optando per un'apertura a 360° del tuo campo visivo: lavorare altrove potrebbe essere gratificante! Il tuo ragazzo? Beh, anche le coppie sposate si dividono per motivi di lavoro. La coppia funziona anche nella elasticità: uno non può soffocare l'altro, altrimenti a lunga distanza si pagano le conseguenze dell'insoddisfazione.Non è bello, ma è una realtà. Recupera fiducia nel futuro e comincia a fare progetti: magari una bella vacanza/lavoro all'estero, per tastare il terreno... hai visto mai? Mille auguri!

  5. #5
    consulente_
    Ospite non registrato

    Riferimento: L'ambizione che non c'è...

    ho letto ora il tuo post e volevo chiederti questo: è possibile che senti un senso di colpa che ti fà sentire più "giù" perchè senti un senso di leggero "distacco" dal tuo ambiente, per via di un errore di percorso?
    Ti senti forse ferita dal fatto che pensi potevano essere un pò più elastici, o semplicemente considerare che è stata una tua esperienza formativa e che tutti a volte fanno scelte che hanno conseguenze inaspettate?
    Potrebbe essere un pò di "mogezza" perchè secondo te sono stati troppo duri, e di riflesso ti senti condizionata nel darti addosso un pò?
    Ultima modifica di consulente_ : 30-07-2008 alle ore 13.20.01

  6. #6

    Riferimento: L'ambizione che non c'è...

    Citazione Originalmente inviato da Sulamita Visualizza messaggio
    magari una bella vacanza/lavoro all'estero, per tastare il terreno... hai visto mai? Mille auguri!
    parto proprio tra due settimane per l'Inghilterra, dove vado almeno due volte l'anno... E ogni volta lasciarla è straziante :sob:
    blame it on the blackstar

    Ho tradotto articoli per 16 utenti del forum

  7. #7

    Riferimento: L'ambizione che non c'è...

    Citazione Originalmente inviato da consulente_ Visualizza messaggio
    ho letto ora il tuo post e volevo chiederti questo: è possibile che senti un senso di colpa che ti fà sentire più "giù" perchè senti un senso di leggero "distacco" dal tuo ambiente, per via di un errore di percorso?
    Ti senti forse ferita dal fatto che pensi potevano essere un pò più elastici, o semplicemente considerare che è stata una tua esperienza formativa e che tutti a volte fanno scelte che hanno conseguenze inaspettate?
    Potrebbe essere un pò di "mogezza" perchè secondo te sono stati troppo duri, e di riflesso ti senti condizionata nel darti addosso un pò?
    sì, può darsi, ma il senso di sconforto è davvero generale: voglio dire, anche in ambito lavorativo mi "accontento" perchè non mi sembra di avere prospettive, di poter fare qualcosa di più al lavoro e che dovrò accontentarmi di fare traduzioni e lavoretti arraffati, è come se non ci fosse posto per me...
    blame it on the blackstar

    Ho tradotto articoli per 16 utenti del forum

  8. #8
    Sulamita
    Ospite non registrato

    Riferimento: L'ambizione che non c'è...

    Citazione Originalmente inviato da blackstar Visualizza messaggio
    parto proprio tra due settimane per l'Inghilterra, dove vado almeno due volte l'anno... E ogni volta lasciarla è straziante :sob:
    E questa è già la prima risposta alle tue domande e ai tuoi dubbi...

Privacy Policy