• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 9 di 9
  1. #1
    Postatore Compulsivo L'avatar di Tania1979
    Data registrazione
    19-01-2007
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    3,032

    L'angolo della timidezza

    Vi capita di conoscere persone nuove e parlare poco?Ci vogliono anni prima di aprirvi completamente a nuove persone?Arrossite?Vi fate conoscere a poco a poco dagli amici?Siete sempre voi stessi ?Come essere più spontanei possibili?
    Mi dicono, persone che mi conoscono bene,che dovrei essere più aperta parlare di più.Essere meno riservata con altri allo stesso modo in cui lo sono con queste persone.Xké viene fuori la persona interessante e simpatica che è in me.Non vorrei fare un'autocelebrazione ma solo spiegare un pò come sono fatta.Voi come siete?Consigli?Parliamone se vi và

  2. #2
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di LaRoby
    Data registrazione
    29-12-2002
    Residenza
    vagabondando alla ricerca di me stessa...
    Messaggi
    1,348

    Riferimento: L'angolo della timidezza

    Citazione Originalmente inviato da Tania1979 Visualizza messaggio
    Vi capita di conoscere persone nuove e parlare poco?Ci vogliono anni prima di aprirvi completamente a nuove persone?Arrossite?Vi fate conoscere a poco a poco dagli amici?Siete sempre voi stessi ?Come essere più spontanei possibili?
    Mi dicono, persone che mi conoscono bene,che dovrei essere più aperta parlare di più.Essere meno riservata con altri allo stesso modo in cui lo sono con queste persone.Xké viene fuori la persona interessante e simpatica che è in me.Non vorrei fare un'autocelebrazione ma solo spiegare un pò come sono fatta.Voi come siete?Consigli?Parliamone se vi và

    Dirti di parlare di più è un consiglio che lascia il tempo che trova. Io penso questo.
    Io pure sono molto riservata, ho difficoltà a mettermi in relazione con più di due persone per volta, arrossisco, prendo confidenza lentamente e non sono sempre me stessa (ma poi chi sono? Ci sto lavorando al processo d conoscenza di me, ma è un lavoro che richiede tempo e pazienza)... generalmente la prima impressione che offro è quella di una "che se la tira", che se ne sta sulle sue, che è molto seria, severa e rigorosa... faccio paura (mi è stato anche candidamente confessato). In verità gli altri subiscono le proiezioni della mia paura.
    Credo di dovermi smascherare innanzi tutto di fronte a me stessa. Poi sarò anche capace di essere Me, con me e con gli altri.
    "Anche a me piacerebbe condividere il resto della vita con una persona, ma non riesco a farlo con uno che non amo, solo perchè non c'è di meglio. La medaglia d'argento. Conosco un sacco di persone che stanno con la medaglia d'argento, la seconda classificata, piuttosto che star sole." (Il giorno in più - F. Volo)

  3. #3
    Partecipante Affezionato
    Data registrazione
    24-07-2008
    Messaggi
    117

    Riferimento: L'angolo della timidezza

    Che la timidezza sia la spia di un ego ipetrofico?
    voglio dire , la paura del contatto con l'estraneo , la paura di essere giudicato non sarà una proiezione sull'altro della tendenza a giudicare (e quindi considerare inferiore) proprio del timido?

  4. #4
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: L'angolo della timidezza

    Io sono molto timida ma anche molto socievole
    La timidezza non mi blocca nel conoscere gente ma semmai nell'approfondire i rapporti... ci vuole un pò perchè io sia veramente me stessa.
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  5. #5
    Partecipante Super Figo L'avatar di RobSpera
    Data registrazione
    04-12-2006
    Residenza
    Villacidro (CA)
    Messaggi
    1,963

    Riferimento: L'angolo della timidezza

    Citazione Originalmente inviato da LaRoby Visualizza messaggio
    Dirti di parlare di più è un consiglio che lascia il tempo che trova. Io penso questo.
    Io pure sono molto riservata, ho difficoltà a mettermi in relazione con più di due persone per volta, arrossisco, prendo confidenza lentamente e non sono sempre me stessa (ma poi chi sono? Ci sto lavorando al processo d conoscenza di me, ma è un lavoro che richiede tempo e pazienza)... generalmente la prima impressione che offro è quella di una "che se la tira", che se ne sta sulle sue, che è molto seria, severa e rigorosa... faccio paura (mi è stato anche candidamente confessato). In verità gli altri subiscono le proiezioni della mia paura.
    Credo di dovermi smascherare innanzi tutto di fronte a me stessa. Poi sarò anche capace di essere Me, con me e con gli altri.
    Mi ricordi tanto due ragazze che conosco molto bene. Ho detto la stessa frase che ti sei detta tu anche a loro. Penso che una persona per essere se stessa e non mentire debba prima tirar giù la maschera con se stessa, poi sarà cristallina per chiunque.
    Io non voglio una firma. Tutti hanno una firma. Io vado contro la politica delle firme.
    Tutti ci vogliono uniformare facendoci usare delle stupide firme in qualsiasi forum. Io no, io sono diverso. Io non lo farò.

    Io combatto la dittatura delle firme dall'interno. Perchè io sono Shpalman!



  6. #6
    Postatore OGM L'avatar di amypsicolog
    Data registrazione
    01-02-2008
    Residenza
    al confine tra sogno e realtà
    Messaggi
    4,025

    Riferimento: L'angolo della timidezza

    ma non esisteva già una discussione mooooooolto simile?


    Comunque quello che manca ai timidi è il coraggio. Ok c'è chi è più timido in amore, chi in società, ecc. In generale cioè che accomuna tutti è la paura.
    Spesso mi chiedo ma di cosa ho realmente paura? di essere giudicata? di star male? boh..non so dare una risposta. L'unica cosa che ho capito è che l'esperienza aiuta..davvero tanto! La prima volta che faccio qualcosa di nuovo, sono molto intimorita-intimidita..ma poi dopo 2, 3, 4 volte svanisce o meglio ancora sfuma.
    Perciò l'unico suggerimento è quello di vivere a poco a poco, non sforzarsi di fare cose enormi che non farebbero altro che aumentare la propria insicurezza e l'ansia..ma un passo alla volta.

    Tania capisco gli amici che ti dicono di aprirti di più anche con le persone che conosci da poco, ma se la cosa non ti viene spontanea non insistere troppo perchè finiresti per essere "finta".

    C'è sempre una piccola stella..bisogna solo chiudere gli occhi e cercar di starle vicini. AMY


    Se noi non cerchiamo la gioia, la gioia non verrà mai a cercarci. M.J.Sniper

    VIVA AMY


  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di LonelyGirl
    Data registrazione
    23-11-2007
    Residenza
    Un Po' Qua, Un Po' Là
    Messaggi
    734

    Riferimento: L'angolo della timidezza

    Citazione Originalmente inviato da _Robert_ Visualizza messaggio
    Che la timidezza sia la spia di un ego ipetrofico?
    voglio dire , la paura del contatto con l'estraneo , la paura di essere giudicato non sarà una proiezione sull'altro della tendenza a giudicare (e quindi considerare inferiore) proprio del timido?
    Il timido tende a giudicare? Non necessariamente.

    Io sono una persona molto timida, e spesso mi è stato fatto notare. Per non dire di quando mi hanno presa in giro.
    Comunque, credo che le motivazioni siano soggettive.

    In generale, credo per lo più si fondi su un'autostima carente.

  8. #8
    PaolaTomasiello
    Ospite non registrato

    Riferimento: L'angolo della timidezza

    Ciao Tania,
    vorrei solo chiederti: Ma tu, tu come ti senti? Voglio dire: provi disagio a contatto con gli altri? Senti il bisogno di aprirti di più o ti sforzi di farlo solo perchè è una richiesta dell'altro?
    Credo di non riuscire a spiegarmi bene... Penso che ti invierò un messaggio privato.
    Comunque essere sè stessi è quasi incredibile. Per conoscersi, capirsi e accettarsi ci vuole un'intera vita, a volte... Altre volte non basta.
    Ma di certo l'importante è vedere sè prima di tutto, e non solo guardare... Perchè solo facendo questo immane lavoro si potrà di conseguenza avere un certo equilibrio con l'altro.
    Sempre secondo me...

    Una abbraccio,

    Paola Tomasiello



    Non buttate via i frutti marci, perchè se prendete i semi di quei frutti e li piantate nasceranno frutti sani.
    Dario D'Ambrosi

  9. #9
    Partecipante Super Figo
    Data registrazione
    13-01-2007
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    1,903

    Riferimento: L'angolo della timidezza

    Citazione Originalmente inviato da RobSpera Visualizza messaggio
    Mi ricordi tanto due ragazze che conosco molto bene. Ho detto la stessa frase che ti sei detta tu anche a loro. Penso che una persona per essere se stessa e non mentire debba prima tirar giù la maschera con se stessa, poi sarà cristallina per chiunque.
    Credo proprio di esser io una di queste persone che conosci!!(purtroppo)..
    Bene io ti dico che non devi crearti problemi se sei timida... io lo sono veramente a livelli assurdi... questo con le persone che non conosco o che conocsco da poco.... Ma quando prendo confidenza riesco ad aprirmi e vivere tranquillamente.... L'unico consiglio che ti posso dare è questo... sii sempre te stessa!!! Se sei timida che importa?qual'è il problema?!Ognuno ha la propria personalità,è difficile cambiare del tutto,si può solamente lavorare per sfruttarla al meglio!!! Un bacio

Privacy Policy