• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 15

Discussione: EMDR che ne pensate

  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di scianica
    Data registrazione
    13-11-2006
    Messaggi
    160

    EMDR che ne pensate

    Ciao a tutti da un pò di tempo ho imparato ad usare una tecnica molto interessante chiamata EMDR qualcuno di voi la utilizza, che esperienza avete sperimentato con l'utilizzo di questa tecnica?

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di wundt_12
    Data registrazione
    25-06-2006
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    287

    Riferimento: EMDR che ne pensate

    cos'è l'emdr?
    Sasi

  3. #3
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    25-06-2005
    Residenza
    campi bisenzio
    Messaggi
    338

    Riferimento: EMDR che ne pensate

    beh, se hai appreso l'EMDR sicuramente sei una psicoterapeuta e dunque avrai avuto moda o di confrontarti con numerosi esperti del settore.

    Personalmente credo che l'EMDR sia una moda, in realtà è fin troppo simile all'ipnosi ed alla PNL (il movimento a croce o tecnica a croce, non ricordo più). Si è rivelato estremamente interessante nel disturbo post traumatico da stress, sembra efficace ma il grande clamore che lo ha seguito e la fama che lo ha preceduto non sono supportati adeguatamente da ricerche sperimentali, alle quali per'altro si adatta benissimo. Io non l'ho mai praticato ne appreso approfonditamente, chi dei miei colleghi lo usa lo definisce eccezionale nel DPTS, specialmente quando si ha a che fare con un trauma specifico e non con situazioni di abuso o violenza che hanno smosso altri vissuti che necessitano una elaborazione.

    Personalmente, come si deduce, sono scettico. Lo stesso clamore era goduto dal debriefing, una tecnica di gruppo tutt'ora molto usata. Ma con l'11 settembre si è rivelata inadeguata alle aspettative in modo clamoroso. Comunque l'EMDR sembra aver retto ad oggi tutte le prove più importanti sul DPTS.

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di scianica
    Data registrazione
    13-11-2006
    Messaggi
    160

    Riferimento: EMDR che ne pensate

    La stimolazione bilaterale dell'emdr effettivamente è efficace lo sperimentato direttamente sia perchè mi è stato applicato e sia perchè ho imparato anche se da poco ad applicarlo. Devo dirti massimomassimo che prima de seguire il corso ero molto scettica anche io, ma sinceramente vedendolo nella pratica mi sono molto ricreduta. Effettivamente non può essere applicato a tutti i pazienti e c'è bisogno di alcune importante precauzioni. Comunque per ora sono entusiasta.

  5. #5
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Riferimento: EMDR che ne pensate


  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di scianica
    Data registrazione
    13-11-2006
    Messaggi
    160

    Riferimento: EMDR che ne pensate

    ciao willy al corso mi hanno fornito un pò di bibliografia ma sicuramente non è mai abbastanza grazie ancora.

  7. #7
    Partecipante Affezionato L'avatar di Anymore89
    Data registrazione
    26-07-2008
    Residenza
    Guidonia(Rm)
    Messaggi
    75
    Blog Entries
    72

    la tecnica del'EMDR,funziona davvero??

    Ciao a tutti!!Ho un grande quesito da porvi,forse non è così grande ma a me sembra grave che non sono riuscita a capirci qualcosa,Comunque con la mia psicologa,nella nostra ultima seduta abbiamo,cominciato ad applicare L'Emdr,per ora solo con i ricordi positivi,ma visto che io trovo già delle difficoltà,mi stò preoccupando e ho paura di bloccare la terapia, non riesco a lasciarmi andare e non riesco a capire come possa funzionare su di me questa tecnica,magare io non sono la persona adatta,Ho visto vari siti su questo argomento,ma è tutto spiegato in termini scientifici e professionali..non sono ancora riuscita a capire come attraverso i movimenti oculari si possano emergere le emozioni represse da anni...poi da quello che ho capito questa terapia serve a cambiare le convinzioni sbagliate che sono collegate ai ricordi e ad emozioni spiacevoli,ma in questo non è compreso condividere le emozioni col propio psicoterapeuta perchè ho letto che l'analista deve rimanere neutro,seguendo la struttura di questa tecnica,giusto?non ho ancora le idee molto chiare potete darmi delle informazioni più specifiche,ma sopratutto vorrei sapere,se funziona davvero per liberarsi dalle emozioni del passato,magari da qualcuno che c'è passato in prima persona,(intendo da paziente),ma sono ben volute anche spiegazioni di specialisti;Grazie dell'attenzione!!Mandatemi notizie vi prego!!è importante!!(non mi fà pubblicare,dice che devo aggiungere 10 caratteri,per me è matto sto sitooppure non gli piace quello che ho scritto,però ci provo lo stesso vediamo se si decide a pubblicarmelo..)
    Ultima modifica di Anymore89 : 24-10-2008 alle ore 23.20.32

  8. #8

    Riferimento: la tecnica del'EMDR,funziona davvero??

    Citazione Originalmente inviato da Anymore89 Visualizza messaggio
    Ciao a tutti!!Ho un grande quesito da porvi,forse non è così grande ma a me sembra grave che non sono riuscita a capirci qualcosa,Comunque con la mia psicologa,nella nostra ultima seduta abbiamo,cominciato ad applicare L'Emdr,per ora solo con i ricordi positivi,ma visto che io trovo già delle difficoltà,mi stò preoccupando e ho paura di bloccare la terapia, non riesco a lasciarmi andare e non riesco a capire come possa funzionare su di me questa tecnica,magare io non sono la persona adatta,Ho visto vari siti su questo argomento,ma è tutto spiegato in termini scientifici e professionali..non sono ancora riuscita a capire come attraverso i movimenti oculari si possano emergere le emozioni represse da anni...poi da quello che ho capito questa terapia serve a cambiare le convinzioni sbagliate che sono collegate ai ricordi e ad emozioni spiacevoli,ma in questo non è compreso condividere le emozioni col propio psicoterapeuta perchè ho letto che l'analista deve rimanere neutro,seguendo la struttura di questa tecnica,giusto?non ho ancora le idee molto chiare potete darmi delle informazioni più specifiche,ma sopratutto vorrei sapere,se funziona davvero per liberarsi dalle emozioni del passato,magari da qualcuno che c'è passato in prima persona,(intendo da paziente),ma sono ben volute anche spiegazioni di specialisti;Grazie dell'attenzione!!Mandatemi notizie vi prego!!è importante!!(non mi fà pubblicare,dice che devo aggiungere 10 caratteri,per me è matto sto sitooppure non gli piace quello che ho scritto,però ci provo lo stesso vediamo se si decide a pubblicarmelo..)
    ciao Anymore. la tectina dell'emdr non va a cancellare nè i ricordi, nè le emozioni associate ad essi. piuttosto corregge le emozioni spiacevoli come avrai sicuramente sperimentato. Questa metodologia utilizza i movimenti oculari per ristabilire l’equilibrio eccitatorio/inibitorio, provocando così una migliore comunicazione tra gli emisferi cerebrali. Si basa su un processo neurofisiologico naturale, legato all’elaborazione accelerata dell’informazione. L’EMDR vede la patologia come informazione immagazzinata in modo non funzionale e si basa sull’ipotesi che c’è una componente fisiologica in ogni disturbo o disagio psicologico. un metodo che viene dall'approccio comportamentale (nato con la dott. shapiro e poi batson) e pare ottenga ottimi risultati laddove ci sia stato un trauma, infatti è molto usato nella terapia sull'abuso sessuale o in altri dist. post traumatici da stress. però hai ragione per una cosa: LA TERAPIA è RELAZIONE E NON ....CORREZIONE DELLE EMOZIONI! CIAO

  9. #9
    Matricola
    Data registrazione
    27-05-2008
    Messaggi
    25

    Riferimento: EMDR che ne pensate

    Citazione Originalmente inviato da massimomassimo Visualizza messaggio
    Personalmente credo che l'EMDR sia una moda, in realtà è fin troppo simile all'ipnosi ed alla PNL (il movimento a croce o tecnica a croce, non ricordo più).
    "Fin troppo", a questo proposito, mi sembra utilizzato in senso dispregiativo. Conosco poco della PNL, al di là della fama che circola presso alcuni; conosco poco dell'EMDR, di cui ho imparato i fondamenti ad un seminario, ma i cui risultati nel trattamento dei PTSD ci pongono molti quesiti sulla natura della tecnica e su quella del disturbo. L'ipnosi, invece, la conosco piuttosto bene: ha una storia, un fondamento scientifico e applicazioni in ambito medico e psicoterapeutico che, più che sottovalutati, credo siano spesso semplicemente ignorati. Duole constatare che soprattutto in Italia si dispensino con molta leggerezza giudizi negativi senza entrare nel merito.
    Invito quanti interessati a documentarsi sui fondamentali lavori di autori come:
    - Hilgard e Gruzelier (per la discussione dei correlati neurofisiologici degli stati modificati di coscienza);
    - Milton Erickson, Jeffrey Zeig (per l'approfondimento delle applicazioni in psicoterapia).
    Nel caso abbia frainteso, mi scuso con Massimomassimo, la cui replica leggerò comunque con piacere: ho ugualmente colto l'occasione per fare queste precisazioni alla luce della fatica che noi psicologi continuiamo a fare nel riconoscerci gli uni gli altri pur nelle differenti formazioni, e sentirci appartenenti ad una unica categoria professionale che avrebbe soltanto da guadagnare se crescessimo in autocoscienza.
    Buona navigazione!

  10. #10

    Riferimento: EMDR che ne pensate

    Salve a tutti. Io ho un problema di ansia e attacchi di panico legati ai rapporti sessuali. Dopo mesi di terapia da una sessuologa non ho risolto nulla. Credete che l'EMDR possa essere efficace nel mio caso?

  11. #11

    Riferimento: EMDR che ne pensate

    ciao rollito 99,
    si la tacnica è molto efficace sia per i disturbi d'ansia e sia per gli attacchi di panico. con poche sedute risolverai i tuoi problemi. io l'ho speriementata ed è stata eccezionale.
    in bocca al lupo!

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: EMDR che ne pensate

    io l'ho approfondita per la tesi triennale e sono d'accordo con massimomassimo, risulta efficace, ma non è il caso di gridare al miracolo, poiché ha i suoi bei limiti: ad esempio, è efficace sui traumi focali, ma non su quelli relazionali, è efficace sulla sintomatologia intrusiva del dpts (ricordi forzati, flashback, ecc) ma non su quella di evitamento ("appiattimento" emotivo, ecc), è "imparentata" con l'ipnosi, quindi non applicabile su tutti i soggetti, perché non tutti sono ipnotizzabili. Ad esempio la mia tutor di tirocinio mi disse che io non sono ipnotizzabile, quindi su di me questa tenica non avrebbe la decantata efficacia. I miei dati si riferiscono al manuale di Van Der Kolk, non so se nel frattempo le cose siano cambiate, però in pochi anni non credo possano esserci stati stravolgimenti.

  13. #13
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    11-09-2008
    Messaggi
    289

    Riferimento: EMDR che ne pensate

    dibattito molto istruttivo sul EMDR
    http://www.psychomedia.it/pm-lists/debates/emdr-dib.htm

    apparso su psychomedia qualche anno fa.

    Ad oggi, nonostante si dia per scontata l'applicazione di questa tecnica nei disturbi post traumatici, sembra che la controversia non sia cessata.


    (..)I risultati di questi trial clinici sono, quanto meno, ambigui. Questo va sottolineato con forza, visto che in diverse occasioni i ricercatori indipendenti non sono riusciti a replicare i risultati straordinari che i didatti della EMDR Incorporated, la società che negli Stati Uniti commercializza l'insegnamento del metodo, hanno pubblicato(..)


    (..)Per ora, in due dei più autorevoli lavori sulle psicoterapie supportate empiricamente non viene messa tra le terapie "sicuramente efficaci": Chambless et al. (Update on empirically validated therapies, II. The Clinical Psychologist, 1998, 51, 1: 3-16) la mettono nei "Trattamenti probabilmente efficaci", e DeRubeis & Crits-Cristoph (Empirically supported individual and group psychological treatments for adult mental disorders. Journal of Consulting and Clinical Psychology, 1998, 66, 1: 37-52) la mettono nei "Trattamenti possibilmente efficaci").(..)



    (..)In generale, un problema serio della validazione clinica dell'EMDR è rappresentata dalla mancanza di studi su larga scala ed in doppio cieco, svolti utilizzando strumenti standardizzati e con follow-up a lungo termine. Degni di nota sono però alcuni contributi di verifica sperimentale condotti con procedure e strumenti di valutazione standardizzati: ad esempio quello di Jensen (1994), nel quale la somministrazione a 74 veterani del Vietnam della Mississippi Combat-related PTSD Scale prima e dopo le sessioni di EMDR non ha segnalato differenze nella sintomatologia; di Boudewyns (1993), nel quale non sono state rilevate differenze significative in altri 20 veterani sottoposti al trattamento; di Vaughn ed Armstrong (1994), dove l'assegnazione casuale di 36 soggetti adulti alle condizioni "lista di attesa", "mere exposure", "relaxation" e "EMDR" è stata accompagnata dall'utilizzo di inventari di ansia (legati al costrutto di iperarousal) prima e dopo il trattamento (la valutazione pre-post era svolta da valutatori in cieco, che non sapevano a quale gruppo appartenevano i soggetti): non è risultata alcuna differenza clinica statisticamente significativa tra i 4 gruppi. C'è una bella differenza con le affermazioni secondo cui "dall'84 al 100% dei soggetti va incontro ad una remissione completa dei sintomi dopo 3 sedute di 90 minuti" (Shapiro, 1999)! (..)


    (..)Quale meccanismo è allora in gioco ?
    Il gruppo di Yule sostiene che si tratti di una forma di mere exposure con distrattore motorio; altri discutono del ruolo importante che può avere la "suggestione". Se la scuola dell'EMDR sostiene che i meccanismi di funzionamento sono di tipo neurofisologico ("migliore comunicazione interemisferica"), deve dimostrarlo producendo evidenze in grado di supportare questa affermazione un po' particolare. E' vero che non si è saputo per anni perché alcune classi di antidepressivi funzionassero, ma comunque ipotesi plausibili sulla loro azione neurochimica ce ne erano.

    Invece, mancano ipotesi neurofisiologiche precise ed articolate sui processi dell'EMDR. O meglio, le ipotesi sul preteso meccanismo di funzionamento dell'EMDR non si integrano quasi per nulla con le conoscenze che già si possiedono sulla neurobiologia del PTSD (effetti del cortisolo sul potenziamento a lungo termine dei neuroni ippocampali, coinvolgimento sistema ippocampo-amigdala con riduzione delle dimensioni dell'ippocampo stesso, effetti neuroendocrini sull'asse ipotalamo-ipofisi-surrenali ecc.). Una terapia che si sostiene "agire direttamente ad un livello neurofisiologico" non può esimersi dal dimostrarsi integrabile nei modelli neuropsicologici e neurofisiologici attualmente condivisi... oppure li deve rivoluzionare: ma in questo secondo caso deve fornire un'enorme quantità di dimostrazioni empiriche (che dubito la EMDR Inc. possa dare).(..)

    (..)E' noto che la Shapiro ha scoperto CASUALMENTE gli effetti dei movimenti oculari. Mentre passeggiava in un parco si accorse che, pensieri e ricordi disturbanti che l'affliggevano, sparivano o perdevano la loro carica emotiva quando eseguiva dei movimenti oculari. Intuendo i potenziali benefici che potevano derivare dall'applicazione deliberata di questo procedimento, inizio' con un gruppo di amici, colleghi e volontari la sua ricerca. Da allora sviluppò procedure sempre più elaborate che costituiscono l'attuale sistema terapeutico denominato EMDR.
    E' anche interessante ricordare che l'utilizzo dei MO è un'antica tecnica yoga (Parnell, 1996) che e' sempre stata utilizzata allo scopo di migliorare l'equilibrio psicofisico in culture diverse da quella occidentale. La Shapiro ha quindi genialmente riscoperto e riproposto questa antica tecnica modificandola e adattandola ai procedimenti terapeutici propri della cultura occidentale(..)

    completo su:
    http://www.psychomedia.it/pm-lists/debates/emdr-dib.htm
    Ultima modifica di simone11 : 02-12-2010 alle ore 17.36.13
    Simone

  14. #14

    Riferimento: EMDR che ne pensate

    Buonasera,

    sono Silvia Gherardi e sto scrivendo la tesi specialistica sull'utilizzo del metodo EMDR in seguito a un disturbo post traumatico da stress.

    C'è qualche esperto che è disposto a rispondere a un'intervista via mail o via telefono sull'utilizzo di tale metodo?

    Ringraziando anticipatamente, porgo i miei saluti.

    Cordialmente,
    Silvia Gherardi

  15. #15

    Riferimento: EMDR che ne pensate

    Ho iniziato da poco una terapia EMDR; non sono ancora in grado di dare giudizi ne' commenti. Si vedra' prossimamente.

Privacy Policy