• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 17
  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Penelope
    Data registrazione
    01-10-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    592

    psicoterapia con convenzione

    ...ho da porvi un quesito e spero che qualcuno possa darmi qualche indicazione più precisa....
    dal tariffario dell' ordine tutti noi prendiamo spunto per attenerci ai minimi e ai massimi dell'onorario.
    copio e incollo la sezione relativa alle psicoterapie dove sono indicati i minimi e i massimi.

    PSICOTERAPIA
    Psicoterapia individuale (per seduta) € 40 €140
    Psicoterapia di coppia o familiare (per seduta) €55 €185
    Psicoterapia di gruppo (per seduta e per partecipante) (n. max 12 partecipanti per gruppo) €20 €70

    da questo specchietto presumo che chiedere un'onorario al di sotto o al di sopra non va bene...
    e fin qui ci siamo
    dall'articolo 2 del medesimo tariffario si evince questo (copioe incollo):

    Art. 2
    Gli onorari minimi e massimi sono da intendersi annualmente adeguati sulla variazione del canone ISTAT minimo applicabile.
    Nelle convenzioni con soggetti pubblici e privati, che hanno ad oggetto prestazioni professionali da rendere a beneficio di intere categorie di soggetti, il minimo può essere diminuito entro il 25%.

    ho evidenziato la parte che non ho ben capito: chi può fare convenzioni? e con chi?
    mi sembra di capire forse (e qui chiedo il vostro aiuto) che se una struttura/ un ente/ una coop /una onlus, ecc decide di erogare un servizio di psicoterapia x un target di persone ben preciso ad un costo di sedute il cui minimo può essere diminuito del 25%lo può fare o forse no?
    spero di essermi spiegata...
    Ciambellana dei Film del mese di Settembre

    ...Non smettere di cercare ciò che ami o finirai per amare ciò che trovi....


  2. #2
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    Credo che si intenda che il professionista che lavora per strutture convenzionate può ridurre il minimo orario del 25%.
    Una terapia presso una struttura convenzionata significa che il paziente paga solo il ticket e quello è stabilito per legge, non è la struttura a deciderlo.
    La struttura può decidere invece come regolarsi per pagare gli operatori... i quali dovrebbero attenersi al tariffario, diminuendo fino al 25% il loro onorario qualora operino presso una struttura convenzionata.
    Nel privato (in studio) potranno invece attenersi alle cifre del tariffario.
    Vimae

  3. #3
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Penelope
    Data registrazione
    01-10-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    592

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    quindi se io collaboro con una coop o una onlus, la quale decide di fornire un servizio di psicoterapia ad un target di soggetti ben definiti a prezzi contenuti posso ridurre l'onorario minimo di 40 euro diminuendolo del 25%....
    ho capito bene?

    ma quando si parla di convenzione, a livello burocratico di cosa si ha bisogno?
    con chi va stipulata tale convenzione? nel caso da me esposto la coop o la onlus con chi deve stipulare tale convenzione? è una cosa interna(nel senso tra struttura e utente) o va fatta con enti esterni?
    Ciambellana dei Film del mese di Settembre

    ...Non smettere di cercare ciò che ami o finirai per amare ciò che trovi....


  4. #4
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    Per quanto riguarda l'onorario mi sembra di ricordare che con il decreto Bersani sono stati aboliti i minimi tariffari. A meno che sia cambiata nuovamente la norma...

    Per la convenzione, se si parla di convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale, è cosa riservata a strutture sanitarie private e non a cooperative od onlus. I centri che vengono accreditati devono rispondere a requisiti ben precisi e, soprattutto dopo gli ultimi scandali, credo ci saranno molti più controlli.

    Un saluto
    gieko

  5. #5
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Penelope
    Data registrazione
    01-10-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    592

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    Citazione Originalmente inviato da gieko Visualizza messaggio
    I centri che vengono accreditati devono rispondere a requisiti ben precisi e, soprattutto dopo gli ultimi scandali, credo ci saranno molti più controlli.

    Un saluto
    quindi se il centro con cui collaboro mi ha fatto questa richiesta di prendere in carico pz.....è bene che io mi accerti che sia accreditato?mi sati dicendo che la convenzione deve esistere da qyualche parte giusto?..non è che di punto in bianco un centro decide di fornire pretazioni ridotte del 25% ho capito bene?

    non ho ben chiaro il tutto e temo di incorrere in sanzioni se mi addentro in cose che non ho capito....

    di quali scandali parli?
    Ciambellana dei Film del mese di Settembre

    ...Non smettere di cercare ciò che ami o finirai per amare ciò che trovi....


  6. #6
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    Un conto è l'accreditamento di un centro o servizio di tipo sanitario (rapporto SSN-ente) che è quello di cui si parlava prima; completamente un altro è una "convenzione" tra uno psicologo libero professionista ed un ente qualsiasi. L'articolo a cui ti riferivi inizialmente dovrebbe essere relativo a quest'ultima situazione. Non mi è molto chiaro cosa si intenda con "restazioni professionali da rendere a beneficio di intere categorie di soggetti" che è la condizione per fare detrarre il 25%. Per questo è forse meglio rivolgersi all'ordine per chiedere chiarimenti su cosa si intenda.

    Lasciando stare la riduzione del 25%, se tu hai un contratto di qualsiasi natura con l'ente con cui collabori non vedo problemi. Se sei in regime libero professionale fatturerai, se no ci saranno altre forme di contratto e di compenso che avrete concordato.

    Per scandali intendevo ad esempio la S. Rita di Milano, che era clinica convenzionata con il SSN e lo truffava.

    Un saluto
    gieko

  7. #7
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Penelope
    Data registrazione
    01-10-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    592

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    Non mi è molto chiaro cosa si intenda con "restazioni professionali da rendere a beneficio di intere categorie di soggetti" che è la condizione per fare detrarre il 25%. Per questo è forse meglio rivolgersi all'ordine per chiedere chiarimenti su cosa si intenda.
    già, questa cosa non è chiara nenanche a me..chiederò sicuramente all'ordine.

    Lasciando stare la riduzione del 25%, se tu hai un contratto di qualsiasi natura con l'ente con cui collabori non vedo problemi. Se sei in regime libero professionale fatturerai, se no ci saranno altre forme di contratto e di compenso che avrete concordato.
    con la coop in questione avrò a breve un contratto, ma per svolgere un'attività diversa dalla psicoterapia, nel senso che il contratto è da psicologa.
    quindi dici che una volta capito a chi e a quali persone può essere ridotto il 25%,basta che ho un contratto e posso fare psicoterapie presso la coop facendomi pagare direttamente in busta paga?
    Ciambellana dei Film del mese di Settembre

    ...Non smettere di cercare ciò che ami o finirai per amare ciò che trovi....


  8. #8
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    Citazione Originalmente inviato da Penelope Visualizza messaggio
    con la coop in questione avrò a breve un contratto, ma per svolgere un'attività diversa dalla psicoterapia, nel senso che il contratto è da psicologa.
    quindi dici che una volta capito a chi e a quali persone può essere ridotto il 25%,basta che ho un contratto e posso fare psicoterapie presso la coop facendomi pagare direttamente in busta paga?
    Devi chiedere a questa cooperativa, ma se il tuo contratto non è relativo alla psicoterapia non credo che tu la possa far rientrare nella busta paga. Quindi si tratta di capire tu a che titolo fai psicoterapia presso questa cooperativa. Se farai psicoterapia appoggiandoti a questo posto ma autonomamente dovrai fare prestazione libero professionale e fatturare, quindi tutto il discorso del 25% non lo devi più considerare.

    Un saluto
    gieko

  9. #9
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Penelope
    Data registrazione
    01-10-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    592

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    Citazione Originalmente inviato da gieko Visualizza messaggio
    Devi chiedere a questa cooperativa, ma se il tuo contratto non è relativo alla psicoterapia non credo che tu la possa far rientrare nella busta paga. Quindi si tratta di capire tu a che titolo fai psicoterapia presso questa cooperativa. Se farai psicoterapia appoggiandoti a questo posto ma autonomamente dovrai fare prestazione libero professionale e fatturare, quindi tutto il discorso del 25% non lo devi più considerare.

    Un saluto
    in effetti il mio contratto non è relativo alla psicoterapia, ma è da psicologa..x ora offriamo consulenze psicologiche..ma la coop vorrebbe fornire anche un servizioo di psicoterapia a prezzi contenuti e mi ha chiesto di prendere in carico i pz che sentono la necessità di continuare il percorso...

    il problema quindi resta....che alternative ho x poter prendere in carico questi pz...considerato che non posso far rientrare il tutto nella stessa busta paga?
    mi sembra di capire che posso farlo come libero professionista appoggiandomi alla coop e fatturando....ma x ora non ho ancora la partita iva!
    ma se invece a fatturare fosse la coop?
    Ciambellana dei Film del mese di Settembre

    ...Non smettere di cercare ciò che ami o finirai per amare ciò che trovi....


  10. #10
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    Aprire la partita iva è questione di un attimo e non ha alcun costo, se pensi di svolgere attività privata, comunque ti servirà.
    Una soluzione è proprio quella di fatturare tu come libero professionista operante presso la cooperativa. In alternativa devi sentire la cooperativa come può muoversi ma comunque tu dovresti fatturare alla cooperativa le tue prestazioni (con il rischio di non fatturare prestazioni sanitarie che sono esenti IVA...) visto che non sono comunque previste nel contratto.

    Un saluto
    gieko

  11. #11
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Penelope
    Data registrazione
    01-10-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    592

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    Citazione Originalmente inviato da gieko Visualizza messaggio
    In alternativa devi sentire la cooperativa come può muoversi ma comunque tu dovresti fatturare alla cooperativa le tue prestazioni (con il rischio di non fatturare prestazioni sanitarie che sono esenti IVA...) visto che non sono comunque previste nel contratto.

    Un saluto
    scusami..ma non ho capito....in che senso io devo fatturare alla cooperativa? se opero come libero professionista appoggiandomi alla coop(nel senso che uso una loro stanza) fatturo al pz e basta no?xchè anche alla coop?

    che significa : il rischio di non fatturare prestazioni sanitarie?
    perdonami ma davvero x me è tutto così complesso!
    Ciambellana dei Film del mese di Settembre

    ...Non smettere di cercare ciò che ami o finirai per amare ciò che trovi....


  12. #12
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    Nell'ipotesi che tu non fatturi direttamente al paziente ma che, come hai detto, sia la cooperativa a fatturare al paziente, tu dovresti fatturare a tua volta alla cooperativa. Il paziente pagherebbe alla cooperativa una prestazione sanitaria (che è esente IVA) e a tua volta tu dovresti fare una fattura alla cooperativa per farti pagare, a meno che non modifichiate il contratto o non troviate un'altra soluzione.
    In questo caso, dovreste anche vedere che tipo di voci puoi utilizzare per fatturare alla cooperativa, non sono sicuro che tu possa mettere "psicoterapia" se fatturi ad un ente, col rischio di usare una voce che è gravata da IVA.
    gieko

  13. #13
    Partecipante Assiduo
    Data registrazione
    18-02-2005
    Residenza
    Belluno
    Messaggi
    162

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    è così anche se sei ti appoggi ad un poliambulatorio o sbaglio?
    Ultima modifica di marata59 : 21-08-2008 alle ore 00.15.47

  14. #14
    Partecipante Leggendario L'avatar di gieko
    Data registrazione
    28-03-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    2,312

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    Sì, oppure se si lavora in una struttura sanitaria svolgendo attività di libera professione.
    gieko

  15. #15
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Penelope
    Data registrazione
    01-10-2002
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    592

    Riferimento: psicoterapia con convenzione

    grazie mille...x ora alcuni dubbi mi si sono dissolti...
    ...vedrò come verrà proposta la cosa e vi terrò aggiornati...
    Ciambellana dei Film del mese di Settembre

    ...Non smettere di cercare ciò che ami o finirai per amare ciò che trovi....


Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy