• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 8 di 8

Discussione: datemi un parere...

  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di fabypsy22
    Data registrazione
    25-06-2008
    Residenza
    Potenza
    Messaggi
    144

    datemi un parere...

    ciao ragazzi, ditemi cosa ne pensate!
    sono combattuta perchè è stato indetto dalla provincia della mia città (potenza) un concorso per "responsabile orientamento al lavoro e selezione personale" e per accedervi occorre la laurea in psicologia.
    Si tratta di un'assunzione a tempo indeterminato ma non come Psicologo ma come funzionario amministrativo laureato!la retribuzione è buona chiaro, ma è un posto impiegatizio (con tutto il rispetto per tale lavoro, sia chiaro) che nulla ha a che vedere con la materia per cui ho studiato, continuo a studiare e nutro tantissima passione!
    Pensate che addirittura le materie del concorso vertono esclusivamente sulla giurisprudenza (diritto amministrativo, commerciale, del lavoro ecc...) e nulla sulla psicologia!
    Essendo il mio sogno lavorare in ambito clinico, a contatto con persone, facendo un lavoro che mi stimoli, ho accantonato subito il concorso senza pensarci due volte ma poi mi sono sentita dare dell'incosciente essendo il posto fisso ecc. ecc!
    ma come si fa a mettere da parte le proprie aspirazioni e desideri per scegliere la strada più facile, ripiegandosi a fare un lavoro che magari non ci piace e che probabilmente si farebbe male? come la pensate in proposito? grazie a tutti!
    Ultima modifica di fabypsy22 : 18-07-2008 alle ore 00.39.42

  2. #2
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Brisa
    Data registrazione
    23-03-2004
    Messaggi
    528

    Riferimento: datemi un parere...

    Caio, come è brutto sentirsi dire che dobbiamo accantonare le nostre aspirazioni per trovare il "posto fisso"! Però è anche vero che dobbiamo campare... non conosco nello specifico la tua situazione, però rifletti su questo: potresti provarci, così se vieni presa hai una fonte di guadagno sicura e nel frattempo puoi continuare a studiare, specializzarti ecc... senza preoccuparti troppo dei soldi, poi magari se c'è un concorso come dirigente psicologo nella asl potresti essere agevolata, perchè magari conosci la commissione o cose del genere...
    Cmq se è un lavoro che proprio nn riusciresti a tollerare, allora lascia stare e non farti troppi scrupoli.

  3. #3
    Matricola L'avatar di aschiavo
    Data registrazione
    08-08-2005
    Residenza
    Vicenza
    Messaggi
    20

    Riferimento: datemi un parere...

    Ciao fabypsy22, ti parlo come psicologo del lavoro, che ha scelto espressamente un ambito di studi e professionale, senza disdegnare la materia clinica, ma preferendo come hai detto tu "lavorare a contatto con le persone". Pur restando dietro una scrivania in relatà operando in una azienda, gli stimoli giusti ci sono e i confronti sono all'ordine del giorno.
    A mio parere se la tua vera aspirazione è l'ambito clinico, seppur di difficile conquista (basta leggere qualsiasi forum aperto riguardante la Ns professione), non dovresti provarci per due motivi: 1- E' porbabile che la posizione interessi più seriamente qualche altra persona più motivata e competente 2- Se ti mancano competenze in ambito amministrativo e giurisprudenziale non è semplice formarsi in modo adeguato in tempo per il concorso, e ciò comprende un gravoso dispendio di energie, tempo, e risorse.

    Purtroppo (o per fortuna) sono un assertore del "preferisco fare ciò che mi piace affrontando difficoltà e mettendomi in gioco, rispetto a ciò che nell'immediato può sembrare la scelta migliore. E' una questione di autostima e volontà, certo anche la fortuna vuole la sua parte ma come si dice (...aiuta gli audaci!). Quindi non ti scoraggiare, per tanti che non riescono a vederne una fine (o meglio un inizio) ce ne sono altrettanti che ce la fanno...

    Ti faccio tanti in bocca al lupo, e non dimenticare mai di inseguire le tue aspirazioni, raccoglierai molta più soddisfazione!

    Ciao e buona vita!as
    Dott.Andrea Schiavo - Psicologo del lavoro
    http://oggilavoro.spaces.live.com/
    aschiavo@psicologodellavoro.it

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di fabypsy22
    Data registrazione
    25-06-2008
    Residenza
    Potenza
    Messaggi
    144

    Riferimento: datemi un parere...

    grazie mille per le vostre risposte! è importante per me avere pareri preziosi da persone che hanno i miei stessi interessi e probabilemente hanno i miei stessi problemi e difficoltà...
    oggi poi arriva un amico di famiglia a casa (che lavora in amministrazione pubblica) con un plico di fotocopie del bando, dicendo "ehi guarda qua!"...
    vi posto quelle che sarebbero le mansioni della figura selezionata
    “garantisce la qualità dei risultati, della comunicazione interna e della correttezza della procedura; opera in qualità di consulente interno su materie specialistiche; può essere responsabile di linee di attività, assicura l’ottimizzazione delle risorse assegnate ed assume il ruolo di facilitatore di processo al fine del raggiungimento dei risultati delle attività svolte direttamente e/o dal gruppo”.
    sono protesa per il no e poi chissà quanti ce ne saranno attorno a quell'osso...

    grazie

  5. #5
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277

    Riferimento: datemi un parere...

    Citazione Originalmente inviato da fabypsy22 Visualizza messaggio
    ciao ragazzi, ditemi cosa ne pensate!
    sono combattuta perchè è stato indetto dalla provincia della mia città (potenza) un concorso per "responsabile orientamento al lavoro e selezione personale" e per accedervi occorre la laurea in psicologia.
    Si tratta di un'assunzione a tempo indeterminato ma non come Psicologo ma come funzionario amministrativo laureato!la retribuzione è buona chiaro, ma è un posto impiegatizio (con tutto il rispetto per tale lavoro, sia chiaro) che nulla ha a che vedere con la materia per cui ho studiato, continuo a studiare e nutro tantissima passione!
    Pensate che addirittura le materie del concorso vertono esclusivamente sulla giurisprudenza (diritto amministrativo, commerciale, del lavoro ecc...) e nulla sulla psicologia!
    Essendo il mio sogno lavorare in ambito clinico, a contatto con persone, facendo un lavoro che mi stimoli, ho accantonato subito il concorso senza pensarci due volte ma poi mi sono sentita dare dell'incosciente essendo il posto fisso ecc. ecc!
    ma come si fa a mettere da parte le proprie aspirazioni e desideri per scegliere la strada più facile, ripiegandosi a fare un lavoro che magari non ci piace e che probabilmente si farebbe male? come la pensate in proposito? grazie a tutti!
    Ciao cara a mio modo di vedere dovresti seguire il tuo percorso e non deviare su strade laterali che se non conosciute pienamente possono solo portare delusione ed amarezza. Il ruolo è quello di uno psicologo del lavoro e pure con esperienza non mi sembra sia nella tua formazione. Prendi l'occasione che è capitata come stimolo a cercare Concorsi in ambito sanitario: impegnarsi per ciò che si ama (come sembra essere il tuo caso) è più semplice ed utile qualora non dovessi passare al primo tentativo. Devi dire a chi ti dice di fare Concorsi per posto fisso che lo psicologo di oggi è un freelance esperto di alcuni settori per cui viene chiamato in consulenza attraverso varie forme di contratto e collaborazione. Questo accade anche dalle tue parti credimi.

    Sii serena
    il silenzio è pace, è serenità. A.G.

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di fabypsy22
    Data registrazione
    25-06-2008
    Residenza
    Potenza
    Messaggi
    144

    Riferimento: datemi un parere...

    ciao tanatoss, grazie mille anche a te per la risposta!
    guarda non ci crederai, ma è uscito contemporaneamente un concorso sempre qui giù come dirigente psicologo. Bè ovviamente non vi posso portecipare perchè il bando prevede un'anzianità di servizio di minimo 7 anni ed una specializzazione che ancora non ho maturato, ma per curiosità ho guardato le materie della prova e cavoli è tutta clinica! lì si che mi ci butterei senza pensarci due volte! poi vabbè, in tema di concorsi, diciamo pure che sono tutti pilotati...

  7. #7
    Partecipante Veramente Figo
    Data registrazione
    09-05-2007
    Residenza
    liguria
    Messaggi
    1,277

    Riferimento: datemi un parere...

    Hai visto che ne trovi?!? Continua la caccia.

    Non tutti sono pilotati ti assicuro, vale la pena cercare e tentare
    Ti invio un PM
    il silenzio è pace, è serenità. A.G.

  8. #8

    Riferimento: datemi un parere...

    Ciao! Non dovresti accantonare i tuoi sogni, ma cercare una via di mezzo che ti permetta di rimanere sempre in ambito psicologico cercando però di capire quali sono le figure professionali che oggi il mercato richiede di più. Se è vero che fare psicologia ha poco a che fare con la giurisprudenza è anche vero che ci sono tanti laureati in psicologia che sono costretti a fare lavori che non hannmo nulla a che fare con il loro lavoro. Non devi fare un lavoro che non ti piace, ma devi cercare tra quello che il mondo del lavoro ti offre quello che potrebbe darti delle soddisfazioni anche se non è proprio ciò che ti aspettavi. In bocca al lupo!!!

Privacy Policy