• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 14 di 14
  1. #1
    Partecipante Affezionato L'avatar di Leeonardo
    Data registrazione
    22-12-2007
    Residenza
    [Roma][Napoli]
    Messaggi
    104

    A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    Salve,
    il 16 Luglio era la giornata dedicata a Psicologia I e II. Qui riporto un piccolo riassunto di quella giornata.

    Beh che dire....

    -Per quanto riguarda l'offerta formativa ho avuto modo di parlare col personale agli stand, vedere gli opuscoletti, vedere la presentazione delle due facoltà in aula magna.

    Ho visto che Psico1 è molto chiara sulla carta; si articola in quattro corsi base di laurea:
    1) Scienze e tecniche psicologiche di Valutazione Clinica nell'Infanzia, nell'Adolescenza e nella Famiglia
    2) Scienze e tecniche psicologiche per l'Analisi dei Processi Psichici nello Sviluppo e nella Salute
    3) Scienze e tecniche psicologiche per l'Analisi e la Valutazione Clinica dei Processi Cognitivi
    4) Scienze e tecniche psicologiche per l'Intervento Clinico per la Persona, il Gruppo e le Istituzioni

    E poi si sceglie la laurea magistrale (che sarebbe la laurea specialistica, +2, cambiata di nome):
    a) Interventi e modelli Psicologici nello sviluppo e nell'invecchiamento;
    b) Psicologia dinamica-clinica dell'Infanzia, dell'adolescenza, e della famiglia;
    c) Psicologia clinica della persona, delle organizzazioni e della Comunità;
    d) Neuroscienze Cognitive e riabilitazione psicologica.;
    e) Psicologia Clinica e Tutela della Salute

    E' chiara sulla carta anche Psico2.
    Corso di Laurea:
    1) Scienze psicologiche
    Questo è l'unico corso di laurea. Dietro questo nome però si celano 3 differenti impostazioni:
    1a) Scienze Psicologiche del Lavoro e Delle Organizzazioni
    1b) Scienze psicologiche della comunicazione e del marketing;
    1c) Scienze psicologiche dello sviluppo, dell'educazione e del benessere.

    Le lauree magistrali sono:
    a) Psicologia del lavoro e delle Organizzazioni;
    b) Psicologia della comunicazione e del marketing.
    c) Psicologia dello sviluppo dell'educazione e del benessere;
    d)Psicologia della salute, clinica e di comunità

    Per informazioni dettagliate sui corsi di laure aspettate la Guida dello studente, che uscirà sul sito della sapienza nella settimana tra il 21 e il 27 Luglio (a quanto pare) [si ringrazia Arale1980 per l'informazione ]

    Sticazzi per quanto riguarda invece la presentazione in aula magna. A Psicologia II c'è addirittura Gian Vittorio Caprara , ecco chi è il nuovo direttore!
    Il Direttore di Psicologia I è invece Stefano Puglisi Allegra, di cui non ho mai letto niente anche se penso di avere qualche suo libro (mi giro per vedere un attimo la mensola e leggo "Lo stress, di Cabib e Puglisi Allegra"), suppongo abbia un'impostazione Psicologica Dinamica e mi sta un pò sul cazzo per questo e anche perché è una noia ascoltarlo.

    Nella sala video questi due differenti direttori hanno commentato i video sulle rispettive facoltà. Però quegli stessi video, fatti a mò di intervista doppia, mi hanno dato l'impressione di non dire nulla di nuovo. Non hanno speigato ogni singolo corso di laurea, non hanno spiegato cos'è uno psicologo, non hanno spiegato niente di niente ora che ci penso.

    Non molto di più hanno detto i direttori (forse aggiungerò i discorsi in un secondo momento).

    [ per chi c'era comunque, io ero quello in prima fila a cui è squillato il telefono mentre stava parlando Puglisi Allegra )

    -Per quanto riguarda invece dove effettivamente si fanno le lezioni sono andato a vedere la sede. Si trova fuori dalla città Universitaria in una struttura che mi è parsa alquanto trascurata, divisa tra i laureandi in Psicologia I, Psicologia II e Biologi (non so chi altri).

    Mi ha stupito molto che pur stando nello stesso posto, lo scambio culturale pare essere vicino allo zero. Forse mi sbaglio perché ho solamente chiesto:
    Ad un ragazzo e una donna (entrambi di Biologia).
    A una ragazza che mi ha accompagnato fino alla sede e che faceva Psicologia I.
    A tre ragazze che studiavano Psicologia II.
    Qua mi sono proprio stupito perché mi hanno descritto quasi Psicologia I il posto delle persone più capaci e Psicologia II di chi si accontenta. E inoltre dicono che Psicologia I offre più sbocchi lavorativi e maggiore varietà di assunzione rispetto a Psicologia II.

    Queste voci non sono però da ritenersi affidabili più di tanto sia perché la mia esperienza si è affidata esclusivamente su pochi soggetti sia perché stesso qui sul forum vengono smentite nella maniera più categorica le calunnie nei confronti di Psicologia II.

    Stavo pure per acchiappare una ragazza appena uscita dalla sede che ha partecipato al video di presentazione della facoltà di Psicologia II e che voleva studiare Ipnologia (se ho sentito bene; era quella con il sorriso al rovescio se l'avete vista). Mannaggia, bastava un niente e avrei ottenuto, spero, abbastanza risposte perché mi pareva la più seria che ci fosse in giro!
    __________________________________________________ ______________
    Per me che sono nuovo della città mi è sembrato tutto molto suggestivo anche se privo di contenuti effettivi.
    I romani li ho trovati proprio simpatici a aprtire dal momento che sono uscito dalla stazione termini.
    Sono andato davanti al giornalaio e gli faccio:
    <<scusa, ce l'hai una cartina? >>
    momento di silenzio
    giornalaio: <<Ah, ma di Roma! Certo prendila là>>

    e poi una vecchina mi ha chiesto l'elemosina...vabbè questa è un'altra storia .

    Dopo alcune difficoltà ad orientarmi e dopo aver conosciuto un paio di carabinieri di caserta mi ritrovo alla facoltà.

    Entro da un "vicoletto" secondario per le macchine e mi dirigo nella grande piazza. Qua ho visto un pò tutti gli stand. Ho chiesto informazioni a medicina e chirurgia I sul come si diventa neurologo. Ho chiesto a farmacia come si diventa neuropsicofarmacologo/acista ( non vi dico le facce, erano affascinati da quel termine mai sentito prima). Poi ho domandato a un professore di Scienze politiche quali sono le percentuali di politici che stanno al parlamento o al senato con una laurea in scienze politiche (<<tranquillo figliolo, le statistiche ci stanno>> e poi ha dirottato l'argomento su altre vie in men che non si dica. Ho saputo che è un avvocato che insegna filosofia di non so che). Dopo vari altri giri faccio domande allo stand dei chimici per chiedere se conoscessero i modi per diventare neurobiologi o se fosse utile avere conoscenze in chimica per un neuroscienziato (inutile dire chehanno fatto sì che si parlasse subito di petrolchimica e chimica industriale).

    Dopo la fila interminabile di chiacchere e di domande (anche a Scienze statistiche [ c'era una ragazza simpaticissima che, poverina, si era illusa che mi volessi iscrivere alla sua facoltà. Ci siamo fatti un paio di risate sopra e poi me ne sono andato] alla facoltà di architettura) torno allo stand, conosciuto prima, di Medicina e chirurgia II. Qua il professore di filosofia sta parlando con i due ragazzi e vengo messo in mezzo. Il professore è deluso dal fatto che il ragazzo che frequenta medicina e chirurgia abbia dei genitori laureati in ingegneria chimica e che lui non abbia seguito la stessa strada facendo sì che lo stato non spendesse nulla per la sua preparazione come medico e prosegue dicendo che seguire la strada dei propri genitori sarebbe stato molto facile perché anche a tavola avrebbe potuto fare domande sulla chimica e varie altre cose. Al che il ragazzo di medicina e chirurgia ribatte affermando che così si stravolge la teoria darwinista e varie altre cose come ad esempio la libertà di scelta su qualcosa che piace. Condivido l'ultimo pensiero. Il professore in minoranza numerica se ne va, anche impaurito dalla perecntuale tra il numero di domande e di ammessi della facoltà di MeC.

    Rimango a parlare con il ragazzo e scopro una cosa che mi ha dispiaciuto non poco. Un medico non considera uno psicologo come un vero medico e viene deriso. Da una parte mi sembra anche giusto non considerare lo psicologo come un medico, però c'è anche da dire che addirittura esservi avverso è impressionante. Come si può ?

    (E' un lungo discorso, avevo voglia di scrivere. Magari dovevo scriverlo prima che potete anche non leggere perché non c'è niente di che)
    Ultima modifica di Leeonardo : 21-07-2008 alle ore 00.06.41

  2. #2
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    04-09-2007
    Messaggi
    699

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    Citazione Originalmente inviato da Leeonardo Visualizza messaggio
    -Per quanto riguarda invece dove effettivamente si fanno le lezioni sono andato a vedere la sede. Si trova fuori dalla città Universitaria in una struttura che mi è parsa alquanto trascurata, divisa tra i laureandi in Psicologia I, Psicologia II e Biologi (non so chi altri).
    beh..non vedo dove sia lo svantaggio...sei mai stato alla città universitaria in piene lezioni??Ti assicuro che per una matricola non è fatto semplice districarsi tra le migliaia di persone che ci sono lì...e poi la sede è sempre stata quella,mai nella città universitaria..è un pregio invece,perchè anche la segreteria amministrativa è lì vicino,e non in città universitaria,dove invece è presente il palazzo delle segreterie e per fare una cosa se ne va una mattinata se non un giorno intero!

    Citazione Originalmente inviato da Leeonardo Visualizza messaggio
    Non sò quanto possano essere affidabili, siccome erano di quelle classiche ragazze rasta-piercing che si trovano ormai in ogni dove in questo mondo..
    Questa affermazione non la capisco..cosa c'entra essere rasta e avere i piercing con la capacità di dare informazioni?!Le info sui futuri sbocchi lavorativi è meglio che le leggi sul sito o vai a trovare qualche laureato in psicologia 1 e 2,perchè alla fine noi che ci stiamo dentro,oltre a sperare di trovare lavoro in un campo così pieno quale è la psicologia,non possiamo fare altro..

    Citazione Originalmente inviato da Leeonardo Visualizza messaggio
    - Tirando le somme sono ancora un pò indeciso su che corso scegliere. Una cosa rimane certa: Roma è una città coi fiocchi! Mi piace.
    Purtroppo per avere le idee chiare devi aspettare che si decidano sul sito a pubblicare l'intera offerta offermativa..con i vari insegnamenti..credo comunque che, per esempio, il cdl Stp per l'analisi e la valutazione clinica dei processi cognitivi corrisponda a quello che prima si chiamava Stp. per l'analisi dei processi cognitivi normali e patologici...quindi forse puoi leggerti l'offerta di questo cdl per farti un'idea un po' chiara,in attesa che pubblichino quella nuova...
    Ciao!

  3. #3
    Partecipante Affezionato L'avatar di Leeonardo
    Data registrazione
    22-12-2007
    Residenza
    [Roma][Napoli]
    Messaggi
    104

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    Citazione Originalmente inviato da robby_88 Visualizza messaggio
    beh..non vedo dove sia lo svantaggio...sei mai stato alla città universitaria in piene lezioni??Ti assicuro che per una matricola non è fatto semplice districarsi tra le migliaia di persone che ci sono lì...e poi la sede è sempre stata quella,mai nella città universitaria..è un pregio invece,perchè anche la segreteria amministrativa è lì vicino,e non in città universitaria,dove invece è presente il palazzo delle segreterie e per fare una cosa se ne va una mattinata se non un giorno intero!
    Io che vengo da fuori vedo la città universitaria come un posto grande e molto ben fatto, coi giardini e le fontanelle. Non avevo effettivamente pensato al gran numero di studenti che possono affollare quegli spazi in pieno periodo esami.
    Per questo motivo, ossia il basarmi solo sull'urbanistica del posto, avevo pensato che si fossero quasi portate all'emarginazione le facoltà di psicologia I e II (e anche biologia). E inoltre sapere che ad esempio la facoltà di filosofia si trova in una bella villa così come architettura in un rinomato posto romano, a quanto detto dal video di presentazione, non ha fato altro che rafforzare questa brutta convinzione.

    Citazione Originalmente inviato da robby_88 Visualizza messaggio
    Questa affermazione non la capisco..cosa c'entra essere rasta e avere i piercing con la capacità di dare informazioni?!Le info sui futuri sbocchi lavorativi è meglio che le leggi sul sito o vai a trovare qualche laureato in psicologia 1 e 2,perchè alla fine noi che ci stiamo dentro,oltre a sperare di trovare lavoro in un campo così pieno quale è la psicologia,non possiamo fare altro..
    Forse sono sembrato abbastanza razzista e me ne scuso . Intendo dire che non trovo affidabili simili fonti principalmente perché
    1) mi sembra un controsenso avere tatuaggi e piercing e studiare contemporaneamente per una laurea che porta principalmente ad uno sbocco sul lavoro. Lessi un articolo, molto tempo fa, che mi pare si chiamasse indagine sui tatuaggi e loro mesaggi extraverbali dove veniva detto di tutto e di più.
    2) Ho dei pregiudizi e faccio delle generalizzazion perché da me queste persone rappresentano coloro che non si impegnano, che non si sforzano e che si accontentano solo di passare tutti gli anni e ottenere una laurea.

    Spero che non si sia offeso nessuno, men che mai tu stessa roby, me ne dispiacerebbe troppo; forse farei meglio a cambiare la frase, il messaggio che volevo dare avrebbe dovuto essere più obiettivo.

    Citazione Originalmente inviato da robby_88 Visualizza messaggio
    Purtroppo per avere le idee chiare devi aspettare che si decidano sul sito a pubblicare l'intera offerta offermativa..con i vari insegnamenti..credo comunque che, per esempio, il cdl Stp per l'analisi e la valutazione clinica dei processi cognitivi corrisponda a quello che prima si chiamava Stp. per l'analisi dei processi cognitivi normali e patologici...quindi forse puoi leggerti l'offerta di questo cdl per farti un'idea un po' chiara,in attesa che pubblichino quella nuova...
    Ciao!
    Quindi la fonte migliore è proprio quella di uniroma1.it ... è vero che esiste una guida dello studente specifica per le due facoltà? Se si dove si può trovare su internet?
    Ultima modifica di Leeonardo : 17-07-2008 alle ore 16.36.14

  4. #4
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    04-09-2007
    Messaggi
    699

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    mmm..la guida dello studente non l'ho mai trovata in internet...e in ogni caso credo che non sia ancora uscita perchè manca proprio l'offerta formativa (tranne i nomi..ma vabbè..sono abbastanza inutili da soli!)...quindi..bisogna aspettare che aggiornino il sito..anche perchè io sono curiosa di vedere cos'è cambiato visto che sto al secondo anno
    e tranquillo..non mi sono offesa

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di Leeonardo
    Data registrazione
    22-12-2007
    Residenza
    [Roma][Napoli]
    Messaggi
    104

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    Citazione Originalmente inviato da robby_88 Visualizza messaggio
    mmm..la guida dello studente non l'ho mai trovata in internet...e in ogni caso credo che non sia ancora uscita perchè manca proprio l'offerta formativa (tranne i nomi..ma vabbè..sono abbastanza inutili da soli!)...quindi..bisogna aspettare che aggiornino il sito..anche perchè io sono curiosa di vedere cos'è cambiato visto che sto al secondo anno
    e tranquillo..non mi sono offesa
    Ah, capisco. Vorrà dire che farò qualche ricerca in più. Grazie

  6. #6
    Partecipante Affezionato L'avatar di Nicoletta.p.k
    Data registrazione
    07-07-2008
    Messaggi
    63

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    Salve, io sono italogreca e quest' anno voglio iscrivermi a psicologia alla sapienza. Sono molto indecisa sul corso da scegliere, anche perche' non so se l'offerta formativa nel sito del ministero dell'universita' e della ricerca e' stata aggiornata. Ci sono 4 corsi:
    1)Scienze e Tecniche Psicologiche della Valutazione e della Consulenza Clinica.
    2)Scienze e Tecniche Psicologiche dello Sviluppo e della Salute in Età Evolutiva.
    3)Scienze e Tecniche Psicologiche per l'Analisi dei Processi Cognitivi Normali e Patologici.
    4)Scienze e Tecniche Psicologiche per l'Intervento Clinico per la Persona, il Gruppo e le Istituzioni.
    In questi 4 corsi ci sono anche gli insegnamenti ma sono del tutto diversi dagli insegnamenti che ci sono nell' offerta formativa del sito della Sapienza!!
    C' e' qualcuno che possa aiutarmi a chiarirmi un po le idee?

  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di Arale1980
    Data registrazione
    05-05-2008
    Messaggi
    191

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    Ieri stavo alla Sapienza quindi vi posso dare per certo, visto che l'ho chiesto, che la guida dello studente esce tra una settimana sul sito in forma telematica.
    Besosssssss.
    Arale

  8. #8
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    04-09-2007
    Messaggi
    699

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    Citazione Originalmente inviato da Nicoletta.p.k Visualizza messaggio
    Salve, io sono italogreca e quest' anno voglio iscrivermi a psicologia alla sapienza. Sono molto indecisa sul corso da scegliere, anche perche' non so se l'offerta formativa nel sito del ministero dell'universita' e della ricerca e' stata aggiornata. Ci sono 4 corsi:
    1)Scienze e Tecniche Psicologiche della Valutazione e della Consulenza Clinica.
    2)Scienze e Tecniche Psicologiche dello Sviluppo e della Salute in Età Evolutiva.
    3)Scienze e Tecniche Psicologiche per l'Analisi dei Processi Cognitivi Normali e Patologici.
    4)Scienze e Tecniche Psicologiche per l'Intervento Clinico per la Persona, il Gruppo e le Istituzioni.
    In questi 4 corsi ci sono anche gli insegnamenti ma sono del tutto diversi dagli insegnamenti che ci sono nell' offerta formativa del sito della Sapienza!!
    C' e' qualcuno che possa aiutarmi a chiarirmi un po le idee?
    Ciao!I corsi di laurea sono i seguenti
    1 - Scienze e tecniche psicologiche di Valutazione Clinica nell'Infanzia, nell'Adolescenza e nella Famiglia
    2 - Scienze e tecniche psicologiche per l'Analisi dei Processi Psichici nello Sviluppo e nella Salute
    3 - Scienze e tecniche psicologiche per l'Analisi e la Valutazione Clinica dei Processi Cognitivi
    4 - Scienze e tecniche psicologiche per l'Intervento Clinico per la Persona, il Gruppo e le Istituzioni

    per avere maggiori informazioni, aspetta la guida dello studente che come ha detto arale uscirà tra una settimana..

  9. #9
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    Salve,
    ieri siccome era la giornata dedicata a Psicologia I e II sono andato a Roma a vedere un pò come stanno effettivamente le cose.
    Scienze psicologiche. Questo è l'unico corso di laurea. Dietro questo nome però si celano 3 differenti impostazioni:
    Le lauree magistrali sono: a)Discipline della ricerca psicologico-sociale; b) Psicologia del lavoro e delle Organizzazioni; c) Psicologia della comunicazione e del marketing.
    Discipline della ricerca psicologico-sociale non è una magistrale, ma è la triennale a distanza del consorzi Nettuno

    Nella sala video questi due differenti direttori hanno commentato i video sulle rispettive facoltà. Però quegli stessi video, fatti a mò di intervista doppia, mi hanno dato l'impressione di non dire nulla di nuovo. Non hanno speigato ogni singolo corso di laurea, non hanno spiegato cos'è uno psicologo, non hanno spiegato niente di niente ora che ci penso.
    beh ma l'obiettivo non era quello, era in fondo una giornata promozionale per persuadere studenti a comprare questo prodotto, insomma un'operazione di marketing, pure mal riuscita, a quanto pare...

    -Per quanto riguarda invece dove effettivamente si fanno le lezioni sono andato a vedere la sede. Si trova fuori dalla città Universitaria in una struttura che mi è parsa alquanto trascurata, divisa tra i laureandi in Psicologia I, Psicologia II e Biologi (non so chi altri).
    cosa importa della sede? Sta in piedi, questo è sufficiente . veramente, non farti abbagliare dalle guide patinate con le foto dell'università coi vialetti, le statue e altre sciocchezze, sono solo per dare un'immagine affascinante per i neodiplomati ingenui. Tanto non c'è neanche l'obbligo di frequenza, volendo puoi anche evitare di frequentare la sede
    Cmq per quanto riguarda i rasta e simile, abituati perché il quartiere San Lorenzo è pieno di "zecche" e ragazzi di sinistra, vedrai spesso il tipico stile di abbigliamento anarchico con tanto di cagnolone al seguito . Ma poi scusa, che ti frega? Vai per la tua strada

    A tre ragazze che studiavano Psicologia II.[/INDENT]Qua mi sono proprio stupito perché mi hanno descritto quasi Psicologia I il posto delle persone più capaci e Psicologia II di chi si accontenta. E inoltre dicono che Psicologia I offre più sbocchi lavorativi e maggiore varietà di assunzione rispetto a Psicologia II. Non sò quanto possano essere affidabili, per varie ragioni poco scientifiche quali ad esempio la mia impressione.
    scusa ma questa mi sembra una cavolata, come si fa a dire che a psico 1 ci sono studenti più capaci e a psico 2 chi si accontenta, è offensivo e infondato! Come pure la differenza di sbocchi lavorativi: non ce n'è per NESSUNO!!!! Anzi, visto che a psi 2 c'è l'indirizzo Lavoro, forse lì ci sono un pochino più di possibilità rispetto al Clinico, dove sono pari allo zero.
    Cmq non farti abbagliare da queste iniziative e dalle guide dello studente, sembrano guide turistiche pompose, sono fumo negli occhi... Se vuoi dare un'occhiata ai programmi, guarda l'ordine degli studi dell'anno scorso, tanto anche se cambierà qualche nome, la pappa rimarrà la stessa
    Ultima modifica di ste203xx : 20-07-2008 alle ore 11.02.09

  10. #10
    Partecipante Affezionato L'avatar di Leeonardo
    Data registrazione
    22-12-2007
    Residenza
    [Roma][Napoli]
    Messaggi
    104

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    Citazione Originalmente inviato da ste203xx Visualizza messaggio
    Discipline della ricerca psicologico-sociale non è una magistrale, ma è la triennale a distanza del consorzi Nettuno
    oh, hai ragione

    Citazione Originalmente inviato da ste203xx Visualizza messaggio
    beh ma l'obiettivo non era quello, era in fondo una giornata promozionale per persuadere studenti a comprare questo prodotto, insomma un'operazione di marketing, pure mal riuscita, a quanto pare...
    Secondo te loro che hanno sempre tanti studenti che non vengono ammessi, che motivo hanno di fare una campagna promozionale?

    Citazione Originalmente inviato da ste203xx Visualizza messaggio
    cosa importa della sede? Sta in piedi, questo è sufficiente . veramente, non farti abbagliare dalle guide patinate con le foto dell'università coi vialetti, le statue e altre sciocchezze, sono solo per dare un'immagine affascinante per i neodiplomati ingenui. Tanto non c'è neanche l'obbligo di frequenza, volendo puoi anche evitare di frequentare la sede
    Cmq per quanto riguarda i rasta e simile, abituati perché il quartiere San Lorenzo è pieno di "zecche" e ragazzi di sinistra, vedrai spesso il tipico stile di abbigliamento anarchico con tanto di cagnolone al seguito . Ma poi scusa, che ti frega? Vai per la tua strada
    vabbè però vuoi mettere che ti metti sull'erba a studiare? Con tutto quel sole poi! Vorrà dire che se vengo ammesso vado a mettermi là alla fine delle lezioni. A proposito, ho vistoche non ci sono cacche di cani ed è un posto abbastanza pulito, quindi la notte chiuderanno, penso.
    E poi "Le Zecche" ....centra qualcosa il fatto che stanno sempre coi cani ?
    sarebbe un nomignolo simpatico

    Citazione Originalmente inviato da ste203xx Visualizza messaggio
    scusa ma questa mi sembra una cavolata, come si fa a dire che a psico 1 ci sono studenti più capaci e a psico 2 chi si accontenta, è offensivo e infondato! Come pure la differenza di sbocchi lavorativi: non ce n'è per NESSUNO!!!! Anzi, visto che a psi 2 c'è l'indirizzo Lavoro, forse lì ci sono un pochino più di possibilità rispetto al Clinico, dove sono pari allo zero.
    Cmq non farti abbagliare da queste iniziative e dalle guide dello studente, sembrano guide turistiche pompose, sono fumo negli occhi... Se vuoi dare un'occhiata ai programmi, guarda l'ordine degli studi dell'anno scorso, tanto anche se cambierà qualche nome, la pappa rimarrà la stessa
    C'è un malinteso; questo è quello che mi hanno detto due studentesse! Anche a me sembra strano, tantopiù che come noti tu Psicologia 2 ha corsi di laurea che hanno nei nomi lavoro e lavoro.

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di ste203xx
    Data registrazione
    04-08-2003
    Residenza
    Latina-Roma
    Messaggi
    3,140

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    :
    Secondo te loro che hanno sempre tanti studenti che non vengono ammessi, che motivo hanno di fare una campagna promozionale?
    beh, non si sa mai! Anche la vodafone ha un parco clienti enorme e si potrebbe accontetntare, invece continua a martellare con la pubblicità

    :
    vabbè però vuoi mettere che ti metti sull'erba a studiare? Con tutto quel sole poi! Vorrà dire che se vengo ammesso vado a mettermi là alla fine delle lezioni. A proposito, ho vistoche non ci sono cacche di cani ed è un posto abbastanza pulito, quindi la notte chiuderanno, penso.
    E poi "Le Zecche" ....centra qualcosa il fatto che stanno sempre coi cani ?
    sarebbe un nomignolo simpatico
    Sì, magari da matricola tutto è bello ed entusiasmante, il prato, la statua di minerva, ecc, tutto fico...poi diciamo che il fascino passa un po' . Però psicologia non è all'interno della città universitaria, è una sede staccata fuori, in compenso c'è un cortile interno dove non c' il prato, ma ci sono panchine, qualche vaso di siepe, e cmq è lo stesso un luogo di socializzazione...ci ho visto anche ragazzi giocare a pallone

    :
    C'è un malinteso; questo è quello che mi hanno detto due studentesse! Anche a me sembra strano, tantopiù che come noti tu Psicologia 2 ha corsi di laurea che hanno nei nomi lavoro e lavoro.
    sìsì, tranquillo, avevo inteso . In ogni caso in bocca al lupo per il test!!! Poi vedrai che su ops, nel forum di facoltà, troverai molto aiuto, per me è stato fondamentale i primi anni! Per qualsiasi cosa chiedi

  12. #12
    Partecipante Affezionato L'avatar di Leeonardo
    Data registrazione
    22-12-2007
    Residenza
    [Roma][Napoli]
    Messaggi
    104

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    thanks

  13. #13
    Partecipante Esperto L'avatar di chiccarella
    Data registrazione
    24-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    366

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    con la prosopopea che ti ritrovi, tu di puglisi allegra non arrivi a leggere nemmeno il programma d'esame... dammi retta, fai un bel bagno d'umiltà: stai scegliendo psicologia non una facoltà qualsiasi!
    Il consiglio arriva da una che a psicologia 1 ci ha studiato per 5 anni (vecchio ordinamento)... certo le aule fanno schifo, il posto non è così igienico, i bagni fanno pena... ma posso dire che, nonostante le carenze e la magagne, quella della sapienza è un'ottima facoltà, forse una delle migliori... e non capisco da dove ti arriva la presunzione di dire "sticazzi, quello è noioso"... ripeto: UMILTA' BAMBINO (qualunque età tu abbia, ragioni e scrivi come un bimbo presuntuoso!)
    In bocca al lupo (sta attento che morde eh!)
    Perchè unm medico dovrebbe considerare lo psicologo un medico? Lo psicologo non è un medico... ma da dove arrivi? bah...
    Chicca

    Citazione Originalmente inviato da Leeonardo Visualizza messaggio
    Salve,
    il 16 Luglio era la giornata dedicata a Psicologia I e II. Qui riporto un piccolo riassunto di quella giornata.

    Beh che dire....

    -Per quanto riguarda l'offerta formativa ho avuto modo di parlare col personale agli stand, vedere gli opuscoletti, vedere la presentazione delle due facoltà in aula magna.

    Ho visto che Psico1 è molto chiara sulla carta; si articola in quattro corsi base di laurea:
    1) Scienze e tecniche psicologiche di Valutazione Clinica nell'Infanzia, nell'Adolescenza e nella Famiglia
    2) Scienze e tecniche psicologiche per l'Analisi dei Processi Psichici nello Sviluppo e nella Salute
    3) Scienze e tecniche psicologiche per l'Analisi e la Valutazione Clinica dei Processi Cognitivi
    4) Scienze e tecniche psicologiche per l'Intervento Clinico per la Persona, il Gruppo e le Istituzioni

    E poi si sceglie la laurea magistrale (che sarebbe la laurea specialistica, +2, cambiata di nome):
    a) Interventi e modelli Psicologici nello sviluppo e nell'invecchiamento;
    b) Psicologia dinamica-clinica dell'Infanzia, dell'adolescenza, e della famiglia;
    c) Psicologia clinica della persona, delle organizzazioni e della Comunità;
    d) Neuroscienze Cognitive e riabilitazione psicologica.;
    e) Psicologia Clinica e Tutela della Salute

    E' chiara sulla carta anche Psico2.
    Corso di Laurea:
    1) Scienze psicologiche
    Questo è l'unico corso di laurea. Dietro questo nome però si celano 3 differenti impostazioni:
    1a) Scienze Psicologiche del Lavoro e Delle Organizzazioni
    1b) Scienze psicologiche della comunicazione e del marketing;
    1c) Scienze psicologiche dello sviluppo, dell'educazione e del benessere.

    Le lauree magistrali sono:
    a) Psicologia del lavoro e delle Organizzazioni;
    b) Psicologia della comunicazione e del marketing.
    c) Psicologia dello sviluppo dell'educazione e del benessere;
    d)Psicologia della salute, clinica e di comunità

    Per informazioni dettagliate sui corsi di laure aspettate la Guida dello studente, che uscirà sul sito della sapienza nella settimana tra il 21 e il 27 Luglio (a quanto pare) [si ringrazia Arale1980 per l'informazione ]

    Sticazzi per quanto riguarda invece la presentazione in aula magna. A Psicologia II c'è addirittura Gian Vittorio Caprara , ecco chi è il nuovo direttore!
    Il Direttore di Psicologia I è invece Stefano Puglisi Allegra, di cui non ho mai letto niente anche se penso di avere qualche suo libro (mi giro per vedere un attimo la mensola e leggo "Lo stress, di Cabib e Puglisi Allegra"), suppongo abbia un'impostazione Psicologica Dinamica e mi sta un pò sul cazzo per questo e anche perché è una noia ascoltarlo.

    Nella sala video questi due differenti direttori hanno commentato i video sulle rispettive facoltà. Però quegli stessi video, fatti a mò di intervista doppia, mi hanno dato l'impressione di non dire nulla di nuovo. Non hanno speigato ogni singolo corso di laurea, non hanno spiegato cos'è uno psicologo, non hanno spiegato niente di niente ora che ci penso.

    Non molto di più hanno detto i direttori (forse aggiungerò i discorsi in un secondo momento).

    [ per chi c'era comunque, io ero quello in prima fila a cui è squillato il telefono mentre stava parlando Puglisi Allegra )

    -Per quanto riguarda invece dove effettivamente si fanno le lezioni sono andato a vedere la sede. Si trova fuori dalla città Universitaria in una struttura che mi è parsa alquanto trascurata, divisa tra i laureandi in Psicologia I, Psicologia II e Biologi (non so chi altri).

    Mi ha stupito molto che pur stando nello stesso posto, lo scambio culturale pare essere vicino allo zero. Forse mi sbaglio perché ho solamente chiesto:
    Ad un ragazzo e una donna (entrambi di Biologia).
    A una ragazza che mi ha accompagnato fino alla sede e che faceva Psicologia I.
    A tre ragazze che studiavano Psicologia II.
    Qua mi sono proprio stupito perché mi hanno descritto quasi Psicologia I il posto delle persone più capaci e Psicologia II di chi si accontenta. E inoltre dicono che Psicologia I offre più sbocchi lavorativi e maggiore varietà di assunzione rispetto a Psicologia II.

    Queste voci non sono però da ritenersi affidabili più di tanto sia perché la mia esperienza si è affidata esclusivamente su pochi soggetti sia perché stesso qui sul forum vengono smentite nella maniera più categorica le calunnie nei confronti di Psicologia II.

    Stavo pure per acchiappare una ragazza appena uscita dalla sede che ha partecipato al video di presentazione della facoltà di Psicologia II e che voleva studiare Ipnologia (se ho sentito bene; era quella con il sorriso al rovescio se l'avete vista). Mannaggia, bastava un niente e avrei ottenuto, spero, abbastanza risposte perché mi pareva la più seria che ci fosse in giro!
    __________________________________________________ ______________
    Per me che sono nuovo della città mi è sembrato tutto molto suggestivo anche se privo di contenuti effettivi.
    I romani li ho trovati proprio simpatici a aprtire dal momento che sono uscito dalla stazione termini.
    Sono andato davanti al giornalaio e gli faccio:
    <<scusa, ce l'hai una cartina? >>
    momento di silenzio
    giornalaio: <<Ah, ma di Roma! Certo prendila là>>

    e poi una vecchina mi ha chiesto l'elemosina...vabbè questa è un'altra storia .

    Dopo alcune difficoltà ad orientarmi e dopo aver conosciuto un paio di carabinieri di caserta mi ritrovo alla facoltà.

    Entro da un "vicoletto" secondario per le macchine e mi dirigo nella grande piazza. Qua ho visto un pò tutti gli stand. Ho chiesto informazioni a medicina e chirurgia I sul come si diventa neurologo. Ho chiesto a farmacia come si diventa neuropsicofarmacologo/acista ( non vi dico le facce, erano affascinati da quel termine mai sentito prima). Poi ho domandato a un professore di Scienze politiche quali sono le percentuali di politici che stanno al parlamento o al senato con una laurea in scienze politiche (<<tranquillo figliolo, le statistiche ci stanno>> e poi ha dirottato l'argomento su altre vie in men che non si dica. Ho saputo che è un avvocato che insegna filosofia di non so che). Dopo vari altri giri faccio domande allo stand dei chimici per chiedere se conoscessero i modi per diventare neurobiologi o se fosse utile avere conoscenze in chimica per un neuroscienziato (inutile dire chehanno fatto sì che si parlasse subito di petrolchimica e chimica industriale).

    Dopo la fila interminabile di chiacchere e di domande (anche a Scienze statistiche [ c'era una ragazza simpaticissima che, poverina, si era illusa che mi volessi iscrivere alla sua facoltà. Ci siamo fatti un paio di risate sopra e poi me ne sono andato] alla facoltà di architettura) torno allo stand, conosciuto prima, di Medicina e chirurgia II. Qua il professore di filosofia sta parlando con i due ragazzi e vengo messo in mezzo. Il professore è deluso dal fatto che il ragazzo che frequenta medicina e chirurgia abbia dei genitori laureati in ingegneria chimica e che lui non abbia seguito la stessa strada facendo sì che lo stato non spendesse nulla per la sua preparazione come medico e prosegue dicendo che seguire la strada dei propri genitori sarebbe stato molto facile perché anche a tavola avrebbe potuto fare domande sulla chimica e varie altre cose. Al che il ragazzo di medicina e chirurgia ribatte affermando che così si stravolge la teoria darwinista e varie altre cose come ad esempio la libertà di scelta su qualcosa che piace. Condivido l'ultimo pensiero. Il professore in minoranza numerica se ne va, anche impaurito dalla perecntuale tra il numero di domande e di ammessi della facoltà di MeC.

    Rimango a parlare con il ragazzo e scopro una cosa che mi ha dispiaciuto non poco. Un medico non considera uno psicologo come un vero medico e viene deriso. Da una parte mi sembra anche giusto non considerare lo psicologo come un medico, però c'è anche da dire che addirittura esservi avverso è impressionante. Come si può ?

    (E' un lungo discorso, avevo voglia di scrivere. Magari dovevo scriverlo prima che potete anche non leggere perché non c'è niente di che)

  14. #14
    Partecipante Affezionato L'avatar di Leeonardo
    Data registrazione
    22-12-2007
    Residenza
    [Roma][Napoli]
    Messaggi
    104

    Riferimento: A proposito della giornata del 16 a La Sapienza

    sono un bimbo ancora, probabilmente neanche supererò il test di ammissione. Quindi non vedo cosa può farti scaldare.
    Davvero una persona che ha 0 anni di contatto con una materia di cui tu hai una certa expertise può suscitarti amarezza, rabbia o qualche altro tipo di emozione tanto da indurti a scrivere un messagio così ?
    Essendo successo la risposta sarà si.

    Ho massimo rispetto sia per te che per tutte le altre persone che ho conosciuto di persona in vita mia. E' per questo motivo che ti chiedo di fare una cosa assurda: considerare che ciò che ho scritto non è vincolante con ciò che penso.

    A parer mio di tutte le cose che una persona pensa realmente, e potenzialmente può essere, solo una minima parte può apparire all'esterno.
    Le ragioni per cui ho scritto quello che ho scritto è perché principalmente considero i forum e i restanti luoghi di internet come posti dove puoi decidere come comportarti senza avere vincoli di sorta, una specie di luogo dei divertimenti. Si può fare il serio e si può fare lo scemo.

    Ora puoi dirmi tutto ciò che vuoi, dalla cosa più cattiva alla più buona, dalla più denigrante alla più amara, però mi farebbe piacere un pò di comprensione.

Privacy Policy