• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3

Discussione: Quale percorso...

  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di Rucolina
    Data registrazione
    11-06-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    386

    Quale percorso...

    Quale percorso universitario è giusto fare per lavorare nella psicodiagnostica?

    Qual'è l'ambito lavorativo di uno psicologo con alle spalle questo tipo di studi?

    GRAZIE
    Un giorno senza sorriso è un giorno perso

    Charlie Chaplin

    " ... dreams really do come true"

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di ikaro78
    Data registrazione
    06-07-2004
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,975

    Riferimento: Quale percorso...

    Quale percorso universitario è giusto fare per lavorare nella psicodiagnostica?

    Qual'è l'ambito lavorativo di uno psicologo con alle spalle questo tipo di studi?
    La risposta esatta è "nessuno" a entrambe le questioni che poni... !!

    Scherzi a parte (ma neanche tanto), ti direi sicuramente di seguire l'indirizzo clinico all'università, quindi di optare per 1 formazione in psicoterapia.

    Checchè ne dicano certi, la psicodiagnosi non può svincolarsi dalla formazione in psicoterapia. Quanto all'ambito lavorativo, credimi: peggio che andar di notte!!

    Ossequi,
    ikaro

  3. #3
    Partecipante Esperto
    Data registrazione
    25-06-2005
    Residenza
    campi bisenzio
    Messaggi
    338

    Riferimento: Quale percorso...

    per quanto condivida le affermazioni gi ikaro, da un punto di vista lavorativo esistono varie strade.
    Ovviamente optare per la clinica è una scelta importante, ma se per psicodiagnosi intendi la testologia l'indirizzo sperimentale in realtà dà un aiuto maggiore.
    Esistono poi differenti tipologie di diagnosi. In ambito peritale per esempio ci sono dei buoni corsi per consulente tecnico di ufficio che oltre alla parte diagnostica insegnano cose buone e giuste che uno psi dovrebbe conoscere in ambito giuridico, poichè con una perizia rischi anche di essere querelato se non stai attento. Poi esistono altri indirizzi che puntano su vari approcci psicodiagnostici, dal carta e matita al proiettivo fino alle specificità come epr esempio il rorschac che richiede fino ad una formazione quadriennale (anche se ottime scuole formano in 2 anni sul metodo comprensivo di exner).
    L'idea di fare psicodiagnosi in ambito pubbluico è un miraggio, poichè il solo diagnosta non serve, in quanto poi c'è la parte terapeutica da seguire.
    un saluto
    massimo

Privacy Policy