• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 41

Discussione: tradire..

  1. #1
    Partecipante Super Esperto L'avatar di Shueisha
    Data registrazione
    10-05-2006
    Residenza
    Sarno(sa)
    Messaggi
    569

    tradire..

    salve ragazzi..questa sera disgutevamo io il mio ragazzo e altri su quest argomento..e non so avevo voglia di sapere cose ne pensate..se sia tollerabile se avete mai tradito insomma le vostre opinioni...io sinceramente sono sempre stata contro..se ami uan xsona nn la tradisci...xkè provi rispetto,xkè desideri solo lui,xkè forse sei anke spinta dalla paura ke se tradissi lo perderesti... eppure...l ho fatto ank io...non immaginate il vuoto ke provai...lo skifo ke sentiì dentro...e il terrore di aver perso tutto x un errore uno stupido errore,un minuto in cui nn ragioni,in cui nn riesci a comprendere ki dei due sia piu importante e puff....e poi..si vive cn la coscienza sporca...cl dolore...e voi?

  2. #2
    consulente_
    Ospite non registrato

    Riferimento: tradire..

    Per me si risolve tutto su due punti.

    1) Ritieni che non è giusto andare con un altro se hai un rapporto precedente, quindi lo tagli e poi fai cosa vuoi, anche con un sms, una cosa brutale ma che chiarisca subito la tua posizione.

    2) Riflettere che se è ritenuto possibile o addirittura accettabile il tradimento da uno dei due, l'altro è in pieno diritto di fare cosa vuole, esattamente come l'altro.
    Tradire in questo caso è un controsenso: ha solo esercitato la sua libertà, libertà che ha anche l'altro.
    Che poi questo sia un tipo di rapporto che non soddisfa, è un altro discorso.
    A me nemmeno piace o mi interesserebbe.

    Tradire fuori da questi casi è infrangere un patto o un aspettativa dove ci si è lavorato entrambi, ed è normale che faccia male.
    Resta da vedere il perchè di quel tradimento, le dinamiche e impararci sopra.
    Se ti và potresti ampliare un pò il tuo discorso.
    Ultima modifica di consulente_ : 06-07-2008 alle ore 10.01.10

  3. #3
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4

    Riferimento: tradire..

    Citazione Originalmente inviato da Shueisha Visualizza messaggio
    (....) avevo voglia di sapere cose ne pensate..se sia tollerabile se avete mai tradito insomma le vostre opinioni...io sinceramente sono sempre stata contro.. (...)eppure...l ho fatto ank io...non immaginate il vuoto ke provai...lo skifo ke sentiì dentro...e il terrore di aver perso tutto x un errore uno stupido errore,un minuto in cui nn ragioni,in cui nn riesci a comprendere ki dei due sia piu importante e puff....e poi..si vive cn la coscienza sporca...cl dolore...e voi?
    Ti sei risposta da sola in queste frasi. Ci chiedi se sia "tollerabile" il tradimento: c'è chi lo tollera e chi no, non esiste nulla di assoluto a questo mondo, tutto è relativo. Ci dici che sei sempre stata contro, ma poi aggiungi che hai tradito. Come vedi, un conto è dire a parole "io sono contrario....condanno i traditori...ecc...", un conto è poi il nostro effettivo agire. E' inutile che io ti dica se sono pro o contro, posso solo dirti che non ho mai tradito, ma la vita è imprevedibile. Conosco tante persone che hanno contraddetto le loro ferme opinioni con il proprio comportamento, seppure solo una volta.

    Comunque, per rispondere alla tua domanda, il tradimento è tollerabile se la tua coscienza lo tollera e se il tuo partner lo tollera.
    Ultima modifica di Alesxandra : 06-07-2008 alle ore 11.21.05

  4. #4
    LucyVanPelt
    Ospite non registrato

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di QuInCyyyyyy...
    Data registrazione
    13-03-2007
    Residenza
    sempre altrove,con la testa
    Messaggi
    5,944
    Blog Entries
    2

    Riferimento: tradire..

    non mi è capitato,nè di subirlo,nè di praticarlo...sono una persona che di solito ha molto rispetto per gli altri,per cui,che io sia innamorata oppure no,a meno che la persona che frequento non sia stata scorretta con me,e quindi magari l idea mi solletichi,come vendetta,non lo farei...se sono convinta della persona con cui stò,l idea di andare con un altro non mi sfiora proprio...a quel punto,meglio chiudere un rapporto che non funziona e dedicarmi ad un altra persona,se questa mi attira(non necessariamente solo fisicamente)di più.



    HuNgEr Of LiFe!



  6. #6
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: tradire..

    Citazione Originalmente inviato da Alesxandra Visualizza messaggio
    Ti sei risposta da sola in queste frasi. Ci chiedi se sia "tollerabile" il tradimento: c'è chi lo tollera e chi no, non esiste nulla di assoluto a questo mondo, tutto è relativo.
    meglio non parlare con troppa sicurezza di queste cose, onde evitare di essere incoerenti... certe cose purtroppo non si possono prevedere! Si può dire "tendenzialmente io sono fatta così..."
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  7. #7
    consulente_
    Ospite non registrato

    Riferimento: tradire..

    Io gradisco di più le persone che dicono "avevo torto marcio, cambio idea" a chi ricerca la coerenza ad ogni costo.

  8. #8
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4

    Riferimento: tradire..

    Citazione Originalmente inviato da consulente_ Visualizza messaggio
    Io gradisco di più le persone che dicono "avevo torto marcio, cambio idea" a chi ricerca la coerenza ad ogni costo.
    La questione in questo caso è un po' complessa.... Per esempio, se io inizialmente mi dico assolutamente contraria al tradimento e poi, dopo che magari un tradimento ci scappa, dico di aver cambiato idea a riguardo, non sembrerebbe un cambio di idea fatto per convenienza? cioè solo per autogiustificarsi? Poi non si tratta di cercare la coerenza a tutti i costi, è che quando uno crede fermamente in un principio e poi, non si sa bene come, si trova ad infrangerlo, a volte non riesce a capacitarsene e a perdonarsi...e il senso di colpa è devastante!
    Questo per dire che, come ha scritto Ember, sarebbe meglio dire di essere tendenzialmente contrari a qualcosa ma lasciando sempre il beneficio del dubbio...

  9. #9
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: tradire..

    Certo che è sempre meglio chi è in grado di ammettere l'errore, ma preferisco qualcuno che dice "non so" a qualcuno che è così sicuro delle sue idee che alla prima occasione... le "dimentica"

    Il cambiare idea può non necessariamente essere un'azione di comodo ma un reale convertirsi a una nuova visione... ma chissà perchè avviene sempre con la sperimentazione allora tanto vale aspettare a giudicare no?
    Ultima modifica di Ember : 06-07-2008 alle ore 15.28.55
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  10. #10
    Postatore Epico L'avatar di Alesxandra
    Data registrazione
    07-02-2005
    Messaggi
    10,618
    Blog Entries
    4

    Riferimento: tradire..

    Citazione Originalmente inviato da Ember Visualizza messaggio
    Certo che è sempre meglio chi è in grado di ammettere l'errore, ma preferisco qualcuno che dice "non so" a qualcuno che è così sicuro delle sue idee che alla prima occasione... le "dimentica"

    Il cambiare idea può non necessariamente essere un'azione di comodo ma un reale convertirsi a una nuova visione... ma chissà perchè avviene sempre con la sperimentazione allora tanto vale aspettare a giudicare no?

  11. #11
    consulente_
    Ospite non registrato

    Riferimento: tradire..

    la vedo diversamente: se io scopro che c'è qualcosa più forte dei miei principi le cose sono due.
    O erano sbagliati, o c'è stata una forza più grande in quel momento.
    Da qui, andare a capire cosa è e scoprire di più se stessi e il mondo.
    Per il resto non vedo a chi ci si debba giustificare nel cambiare idea sinceramente, tranne appunto a se stessi.
    Nel caso di Shan ha fatto questa esperienza contro le sue convinzioni: il punto per me è che capisca cosa l'ha spinta e se il rapporto era davvero cosi solido e strutturato alla fedeltà come riteneva in teoria.
    A volte vogliamo pensare hce un rapporto ha certe basi ma sentiamo che invece mancano.
    E' da vedere.
    Quindi si, posso avere fermi principi, infrangerli e capire cosa è successo e perchè, e alla luce di questo capire se erano giusti, se erano davvero radicati o c'erano altre forze più urgenti e venire a trovare una soluzione e una comprensione su queste. Nel prox post faccio un esempio pratico.
    Ultima modifica di consulente_ : 06-07-2008 alle ore 15.46.05

  12. #12
    consulente_
    Ospite non registrato

    Riferimento: tradire..

    Tizio stà con Caia.
    Tizio è si dice fermamente contrario al tradimento con Caia.
    Il rapporto tra i due non và tanto bene, nel caso in esame, e Tizio sente che in realtà il rapporto stà naufragando, si và avanti solo per inerzia, non c'è sentimento, passione, solo abitudine e fraintendimenti, equivoci sulla condotta di Caia (a prescindere che abbia ragione o meno).
    In preda a questi dubbi e pensieri, incontra Sempronia in un locale e dopo un pò di approccio, lui cede e vanno a letto.
    Cosa è successo?
    Forse è successo che ha cercato un inconscia ripicca ?
    Ha cercato un pò di passione che non trovava più da tempo?
    Si è sentito di fatto NON legato, non fidanzato dentro di sè?
    Sono domande da vedere una ad una.
    Dopo il fatto se ne và e ripensa a cosa ha fatto.
    "Ma come, io ho tradito? Come è successo?! Perchè?"
    Le domande di sopra sono un punto di partenza magari.
    Quello che non ha saputo capire e cogliere dentro di sè ha preso il sopravvento, unito ad una serie di difetti anzitutto di fiducia e comunicazione.
    Anche di onestà verso l'altro, e se stessi.
    Che ne dite?

  13. #13
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: tradire..

    Citazione Originalmente inviato da consulente_ Visualizza messaggio
    "Ma come, io ho tradito? Come è successo?! Perchè?"
    Perchè tira più un pel... ehm...

    Beh secondo quello che dici, cioè che si può cambiare idea dopo l'accaduto, allora tu parli di idee, supposizioni... non sono principi!

    Io ho un principio (tra i tanti): che la vita umana è "sacra". Allora, non mi accadrà MAI di uccidere un uomo volontariamente! Per nessun motivo al mondo... e se succede, non penso che i miei principi erano sbagliati ma che sono io che li ho traditi.

    Col tradimento, uno può solo supporre che non lo farà, può cercare di evitarlo (o semplicemente non gli viene naturale farlo) ma i casi sono infiniti e non si può prevedere! Si può tradire e pentirsi, si può tradire e capire che non si ama più il proprio uomo, si può ritenere la cosa non grave o gravissima, ci si può stare da cani o no!
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  14. #14
    Partecipante Esperto L'avatar di Eureka82
    Data registrazione
    13-07-2007
    Residenza
    Palermo
    Messaggi
    380

    Riferimento: tradire..

    Citazione Originalmente inviato da consulente_ Visualizza messaggio
    la vedo diversamente: se io scopro che c'è qualcosa più forte dei miei principi le cose sono due.
    O erano sbagliati, o c'è stata una forza più grande in quel momento.
    Da qui, andare a capire cosa è e scoprire di più se stessi e il mondo.
    Per il resto non vedo a chi ci si debba giustificare nel cambiare idea sinceramente, tranne appunto a se stessi.
    Nel caso di Shan ha fatto questa esperienza contro le sue convinzioni: il punto per me è che capisca cosa l'ha spinta e se il rapporto era davvero cosi solido e strutturato alla fedeltà come riteneva in teoria.
    A volte vogliamo pensare hce un rapporto ha certe basi ma sentiamo che invece mancano.
    E' da vedere.
    Quindi si, posso avere fermi principi, infrangerli e capire cosa è successo e perchè, e alla luce di questo capire se erano giusti, se erano davvero radicati o c'erano altre forze più urgenti e venire a trovare una soluzione e una comprensione su queste. Nel prox post faccio un esempio pratico.
    non sempre è così semplice e logico: tradimento= problemi di coppia

    Io ad esempio ho sempre ritenuto che chi tradisse non amasse davvero il proprio patner e quinid, quando in passato l'ho fatto era perchè il rapporto era in pratica finito.
    ma purtroppo mi è anche capitato di tradire la persona che amavo profondamente e con cui stavo benissimo, solo con un bacio con una persona da cui ero e sono profondamente attratta.
    ho allontanato "l'amante", ho pure cancellato il cell ma il ricordo di quello che ho fatto non è stato rimosso.

    perchè ho trdito per me resta ancora un mistero

  15. #15
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: tradire..

    Ma poi ci possono essere mille perchè allo stesso tempo...
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy