• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 4 di 4

Discussione: sogno...scolastico!

  1. #1
    Partecipante Super Figo L'avatar di aMara835
    Data registrazione
    04-05-2008
    Residenza
    Altrove
    Messaggi
    1,587

    sogno...scolastico!

    Ciao a tutti!
    Stanotte ho fatto un sogno strano, e vorrei che qualcuno mi aiutasse a vederci più chiaro.
    Dovevo sostenere un esame, solo che ero nel mio ex-liceo e l'esame dovevo farlo con la mia ex prof. di lettere, una molto severa e pignola con la quale però sono sempre andata d'accordo.
    L'esame era diviso in due parti, la prima è andata bene ma nella seconda parte ho fatto praticamente scena muta perchè, pur sapendo qual era l'argomento (una fantomatica poetessa francese che, ho controllato, in realtà non esiste), non avevo studiato...ed è stato terribilmente umiliante!
    La seconda parte del sogno è quella che ho capito meno, in pratica nell'ora seguente, sempre al liceo, dovevo dipingere un quadro; mi ricordo che ero arrabbiatissima, furiosa, aspettavo che qualcuno mi provocasse per sfogare la mia rabbia. In classe c'era la mia ex prof. d'inglese, una str*** che non ho mai sopportato, infatti avrei voluto che venisse a chiedermi perchè ero arrabbiata per poterla insultare.
    Nel frattempo mi sono messa a dipingere, all'inzio ho preso una maschera tipo quelle del teatro greco, dipinta di rosso, e che avevo fatto io, l'ho appoggiata sul banco per copiarla nel quadro ma si è rotta, quindi mi sono arrabbiata ancor di più, poi su una grossa tavola ho dipinto una specia di cartina geografica bianca su sfondo nero, poi però ho macchiato la parte bassa della tela con un pastrugno rosso, e lì il sogno sfuma, oltre a questo non mi ricordo niente.
    Qualche idea in merito?
    L'unica cosa che è venuta in mente a me, è che fra pochi giorni devo dare l'ultimo esame della Triennale, e sono parecchio in ansia...
    "Quando sono buona sono buona, quando sono cattiva sono meglio." (Mae West)

    THE FISHES ARE SILENT DEEP IN THE SEA,
    THE SKIES ARE LIT UP LIKE A CHRISTMAS TREE,
    THE STAR IN THE WEST SHOOTS ITS WARNING CRY:
    MANKIND IS ALIVE BUT MANKIND MUST DIE.
    (W.H. Auden, "Danse macabre")


    No one remembers the singer.
    The song remains.



  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: sogno...scolastico!

    Citazione Originalmente inviato da aMara835 Visualizza messaggio
    Ciao a tutti!
    Stanotte ho fatto un sogno strano, e vorrei che qualcuno mi aiutasse a vederci più chiaro.
    Dovevo sostenere un esame, solo che ero nel mio ex-liceo e l'esame dovevo farlo con la mia ex prof. di lettere, una molto severa e pignola con la quale però sono sempre andata d'accordo.
    L'esame era diviso in due parti, la prima è andata bene ma nella seconda parte ho fatto praticamente scena muta perchè, pur sapendo qual era l'argomento (una fantomatica poetessa francese che, ho controllato, in realtà non esiste), non avevo studiato...ed è stato terribilmente umiliante!
    La seconda parte del sogno è quella che ho capito meno, in pratica nell'ora seguente, sempre al liceo, dovevo dipingere un quadro; mi ricordo che ero arrabbiatissima, furiosa, aspettavo che qualcuno mi provocasse per sfogare la mia rabbia. In classe c'era la mia ex prof. d'inglese, una str*** che non ho mai sopportato, infatti avrei voluto che venisse a chiedermi perchè ero arrabbiata per poterla insultare.
    Nel frattempo mi sono messa a dipingere, all'inzio ho preso una maschera tipo quelle del teatro greco, dipinta di rosso, e che avevo fatto io, l'ho appoggiata sul banco per copiarla nel quadro ma si è rotta, quindi mi sono arrabbiata ancor di più, poi su una grossa tavola ho dipinto una specia di cartina geografica bianca su sfondo nero, poi però ho macchiato la parte bassa della tela con un pastrugno rosso, e lì il sogno sfuma, oltre a questo non mi ricordo niente.
    Qualche idea in merito?
    L'unica cosa che è venuta in mente a me, è che fra pochi giorni devo dare l'ultimo esame della Triennale, e sono parecchio in ansia...
    Ciao, Amara383, provo a proporti alcune chiavi di lettura, utilizzando un'interpretazione simbolica, poi vedrai tu se ti possono aiutare a ricostruire, in autonomia, il senso del sogno.


    La situazione appare, nel complesso, simbolicamente, abbastanza chiara. Un esame, da te vissuto come impegnativo, ti ripropone una serie di ansie e di problematiche che, forse, devi ancora rielaborare. Queste ansie e problematiche vengono espresse nel sogno.


    Il sogno ha a che fare con un esame. L'esame si presenta come una specie di verifica del percorso di apprendimento passato. Come a dire che la situazione presente di esame ti ripropone una serie di problematiche legate al tuo percorso di apprendimento passato; non tanto di apprendimento culturale, ma di apprendimento rispetto al significato dell'esistenza e alla tua collocazione nel mondo.


    Sia la prima parte che la seconda parte del sogno sembrano avere a che fare con l'espressione di talenti creativi, con la paura e il senso di blocco nell'esprimerli, con l'angoscia e la rabbia conseguenti.
    Nella prima parte, in gioco è la capacità di scrivere e di fare poesia, cioè di esprimere talenti creativi. Una parte di te (quella che si identifica con la tua ex professoressa di italiano) si sente a proprio agio quando assume una posizione di rigore (è severa e pignola, ma ti trovi a tuo agio con lei) e di studio delle produzioni altrui. Quando si tratta, invece, dell'espressione creativa personale (leggerei in questo senso la figura della poetessa francese che non esiste: cioè una possibilità che solo tu puoi realizzare) sorgono dei problemi e dei blocchi.
    Sembrerebbe che il sogno metta a nudo una sensazione di blocco della creatività e di angoscia e ansia rispetto all'espressione delle tue potenzialità.


    Il senso di una costruzione personale sembra molto evidente anche nella seconda parte del sogno, dove tu puoi dipingere un quadro, cioè puoi realizzare una produzione creativa tua (il quadro deve ancora essere dipinto e tu sola puoi decidere come).
    Ma quello che ti viene in mente è tentare con la riproposizione di “maschere” precedentemente costruite, cioè di modalità che hai assunto, in passato, di rapportarti agli altri e alla realtà in generale (maschera è la personalità che mostriamo all'esterno).
    La maschera che vuoi dipingere è rossa. Cioè esprime l'esigenza di un'azione intensa, di un coinvolgimento totale nelle cose che fai, l'esigenza di un'intensità nei sentimenti, nelle emozioni, nei pensieri, nelle azioni..
    Ma questa maschera non regge. L'assumere questa maschera, sembra dire il sogno, ti crea troppa ansia e angoscia e, forse, depressione (raffigurate dal nero dello sfondo). Questo senso di ansia e di angoscia (di depressione?) ti blocca (la maschera si rompe). E dentro di te c'è tanta rabbia.
    Il blocco e la rabbia sono raffigurate nel rapporto con la figura della tua ex professoressa d'inglese.


    Non ti dai per vinta e enti, comunque, di trovare dei punti di orientamento per superare le situazioni di ansia e di blocco (il tentativo di dipingere la carta geografica bianca, sullo sfondo nero. Il bianco manifesta l'esigenza di esprimere la totalità della propria persona. La carta geografica è una specie di mappa che ci può guidare in tale percorso di realizzazione).
    La macchia di rosso, in questo contesto, può rappresentare sia l'esigenza di vivere le cose con intensità, che viene riaffermata (se il colore rosso della macchia è un rosso luminoso), sia la condizione di blocco della creatività, dovuta all'ansia, all'angoscia, da una parte e alla rabbia, dall'altra (se il colore rosso è un rosso sporco, grigiastro).


    Le domande che ti potresti porre, in relazione a queste questioni chiave, sono:
    • negli ultimi tempi, mi sono sentita bloccata, depressa, o, comunque, in ansia rispetto alle mie realizzazioni?
    • Avverto un'urgenza creativa che faccio fatica ad esprimere, per paura, angoscia e senso di blocco?
    • Provo un senso di rabbia quando avverto che la mia esigenza di espressione intensa e totale delle mie potenzialità viene bloccata?
    Se la tua risposta è positiva ad almeno una di queste domande, è possibile che il sogno rientri in una tua strategia di rielaborazione di tale problematica.


    Se la risposta è negativa,considera il sogno semplicemente come la riemersione di vissuti passati, legati a situazioni di prova, di esame, o, comunque, a situazioni che generano ansia. Superato l'esame, in questo caso, dovrebbero passare anche questi vissuti.


    Dal momento che sei amante della poesia, concludo con un brano del mio poeta preferito, che ti dedico:


    “Giunge a volte, repente,
    un'ora che il tuo cuore disumano
    ci spaura e dal nostro si divide.
    Dalla mia la tua musica sconcorda,
    allora, ed è nemico ogni tuo moto.
    In me ripiego, vuoto
    di forze, la tua voce pare sorda.
    M'affisso nel pietrisco
    che verso te digrada
    fino alla ripa acclive che tu sovrasta,
    franosa, gialla, solcata
    da strosce d'acqua piovana.
    Mia vita è questo secco pendio,
    mezzo non fine, strada aperta a sbocchi
    di rigagnoli, lento franamento.
    E' d'essa, ancora, questa pianta
    che nasce dalla devastazione
    e in faccia ha i colpi del mare ed è sospesa
    fra erratiche forze di venti.
    Questo pezzo di suolo non erbato
    s'è spaccato perché nascesse una margherita.
    In lei tìtubo al mare che mi offende,
    manca ancora il silenzio nella mia vita.
    Guardo la terra che scintilla
    l'aria è tanto serena che s'oscura.
    E questa che in me cresce
    è forse la rancura
    che ogni figliolo, mare,ha per il padre.”


    (EUGENIO MONTALE: DA MEDITERRANEO)


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  3. #3
    Partecipante Super Figo L'avatar di aMara835
    Data registrazione
    04-05-2008
    Residenza
    Altrove
    Messaggi
    1,587

    Riferimento: sogno...scolastico!

    Grazie! Sia per l'interpretazione che per la bellissima poesia.
    In effetti le tre domande che poni centrano tutte il bersaglio...
    Fino a qualche tempo fa (in pratica prima di andare fuori corso!) avevo più tempo per me e anche per scrivere, cosa che adoro fare, solo che lo stress e la situazione ingarbugliata che sto vivendo fanno come da "tappo", ho paura che prima o poi esploderò!
    Comunque, mi sono liberata di una buona dose di scetticismo nei confronti dell'interpretazione dei sogni!
    "Quando sono buona sono buona, quando sono cattiva sono meglio." (Mae West)

    THE FISHES ARE SILENT DEEP IN THE SEA,
    THE SKIES ARE LIT UP LIKE A CHRISTMAS TREE,
    THE STAR IN THE WEST SHOOTS ITS WARNING CRY:
    MANKIND IS ALIVE BUT MANKIND MUST DIE.
    (W.H. Auden, "Danse macabre")


    No one remembers the singer.
    The song remains.



  4. #4
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: sogno...scolastico!

    Citazione Originalmente inviato da Hermes Ankh Visualizza messaggio
    Ciao, Amara383, provo a proporti alcune chiavi di lettura
    Ovviamente, volevo scrivere aMara835. Ciao, ancora


    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

Privacy Policy