• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 3 di 3
  1. #1
    petite phrase
    Ospite non registrato

    Proust e la musica tra '800 e '900

    Salve a tutti!

    c'è qualche appassionato qui dell'opera di Proust e più in generale della cultura francese tra i due secoli? (Debussy, Ravel, Gide, simbolismo, etc...etc..)

  2. #2
    PaolaTomasiello
    Ospite non registrato

    Riferimento: Proust e la musica tra '800 e '900

    Porca vacca, io ora vedo questa discussione per la prima volta!!!
    Ma nessuno ha risposto!!!!!??? Mannaggia... Mi dispiace per te Petite che probabilmente non frequenti neanche più ops, non ho controllato...
    Comunque a me piacciono molto Ravel e Debussy, Gide lo conosco poco... approfondisco subito...

  3. #3
    petite phrase
    Ospite non registrato

    Riferimento: Proust e la musica tra '800 e '900

    Gide parla di musica in "La sinfonia pastorale"; era un autore importantissimo a quell'epoca, che affrontava degli argomenti politicamente scorretti (e lo sono ancora oggi); per esempio ne "L'immoralista".

    La musica era molto presente nella letteratura del tempo, Proust, Rolland, Maeterlinck si ispiravano alla rivoluzione wagneriana per creare una nuova dimensione della coscienza che rompesse le regole lineari del romanzo tradizionale. Musicisti e scrittori si conoscevano e si frequentavano, penso sia difficile trovare un'osmosi simile tra le arti in altre epoche storiche, cfr. i Ballet Russes.

Privacy Policy