• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 32
  1. #1
    franz1982
    Ospite non registrato

    quale disturbo di personalitÓ???

    Sapete se in letteratura si Ŕ analizzato il disturbo di una persona che, quando parla con qualcuno, non riesce a fare a meno di imitarne il modo di parlare e di esprimersi? Come si pu˛ definire? Grazie a tutti.

  2. #2
    mitica83
    Ospite non registrato

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    Ciao!!
    A me sembrerebbe un tic..., "un disturbo cronico da tic vocali"..., per˛ ovviamente non sono una diagnosta, non so se sia giusto...
    Ciao...

  3. #3
    franz1982
    Ospite non registrato

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    Grazie Mitica. In realtÓ non penso si tratti di un tic vocale, un tic Ŕ sempre uguale a se stesso, poi Ŕ qualcosa di improvviso e rapido. Sarebbe come dici tu se il soggetto ripetesse l'ultima parola del suo interlocutore, ad esempio.

    Qui invece si tratta di un soggetto che imita, involontariamente, l'intero modo di parlare (tono di voce, cadenza, modo di ridere, atteggiamenti) del suo interlocutore. Praticamente come se non avesse una sua personalitÓ, per questo pensavo a un disturbo di personalitÓ. Ti viene in mente niente? Grazie ancora!

  4. #4
    mitica83
    Ospite non registrato

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???


    Purtroppo tutti i disturbi di personalitÓ che conosco non hanno nulla a che fare con quello che dici tu... Non saprei proprio... Comunque se per caso dovesse venirmi in mente qualcosa te lo far˛ sapere...

    Ciao...

  5. #5
    Partecipante Esperto L'avatar di nudaveritas
    Data registrazione
    24-06-2008
    Messaggi
    322
    Blog Entries
    1

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    Disturbi di personalitÓ??
    A me sembra pi¨ qualcosa di neurologico...
    E' un caso reale o solo una curiositÓ?
    Nudaveritas
    La morte Ŕ insopportabile per chi non riesce a vivere

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di carozzicarozzi
    Data registrazione
    17-06-2007
    Messaggi
    234

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    Bello! Non lo avevo mai sentito.....si dovrebbe approfondire....potrebbe essere un disturbo ossessivo compulsivo, o uno schizzofrenico paranoide.....se qualcuno ha notizie in letteratura faccia sapere!!!

  7. #7
    corsaro1
    Ospite non registrato

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    Ciao,

    si tratterebbe di ecolalia ed ecoprassia, disturbi neurologici gravi, evidenziabili anche nella sintomatologia schizofrenica.

    Se cerchi su internet puoi trovare vario materiale.

  8. #8
    Partecipante Esperto L'avatar di chiccarella
    Data registrazione
    24-02-2008
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    366

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    tra i disturbi dell'asse II assolutamente no: alcuni pazienti con disturbo paranoide di personalitÓ riferiscono spesso di episodi di emulazione, ma molto diversi da quello che descrivi tu che mi sembra + un atteggiamento di tipo "autistico".
    a parer mio, richiama + un disturbo dell'area psicotica.
    chicca

  9. #9

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    condivido pienamente quanto scritto da "corsaro1"! per quel che mi riguarda aggiungo solo che solitamente questa "non modalitÓ" di relazionarsi Ŕ tipica della struttura psicotica.[/FONT]

  10. #10
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    io al primo momento ho pensato subito alla simbiosi psicotica (non riconosce la separatezza), poi ho pensato che potrebbe far parte di un disturbo narcisistico (non riconosce l'Altro perchŔ vorrebbe dire porsi in una posizione di inferioritÓ e quindi di dipendenza, c'Ŕ Rosenfeld che parla di questo aspetto della relazione narcisistica), poi ho pensato ovviamente a un ritardo mentale.



    schizzofrenico paranoide
    con una zeta


    rosalindact per quel che mi riguarda aggiungo solo che solitamente questa "non modalitÓ" di relazionarsi Ŕ tipica della struttura psicotica.[/font]
    su questo aspetto, appunto come detto poco fa, secondo Rosenfeld, questa potebbe far parte delle modalitÓ di relazionarsi tipica delle strutture narcisistiche perchÚ il non riconoscere la separatezza permette al soggetto di evitare la dipendenza. (Porsi in una posizione di dipendenza per un narcisista ovviamente Ŕ incncepibile). Oppure pu˛ capitare che il pz svaluta quel che dice il terapeuta e ripete con parole sue quello che ha appena sentito, idealizzando le proprie parole. Oppure, dopo aver svalutato quel che ha detto il terapeuta, dice grandi stupidaggini ma facendole passare per veritÓ assolute.
    Altra frase tipica del narcisista Ŕ "c'avevo giÓ pensato io" quando il terapeuta dice delle cose giuste, dimostrando cosý di non aver bisogno delle interpretazioni (buone) dell'analista.
    Ultima modifica di Johnny : 14-07-2008 alle ore 21.25.34

  11. #11
    Cercatore
    Ospite non registrato

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    Si vede in una puntata di house

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di PaolaTomasiello
    Data registrazione
    28-07-2008
    Residenza
    Roma - Salerno
    Messaggi
    287
    Blog Entries
    2

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    BŔ, a parer mio non credo possa trattarsi di narcisismo patologico.
    Sono invece d'accordo con corsaro1... Ma Ŕ solo un'opinione, ovviamente...

    Ciao

  13. #13
    Postatore Epico L'avatar di RosadiMaggio
    Data registrazione
    10-02-2006
    Residenza
    Tra le Alpi e gli Appennini
    Messaggi
    11,960

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    Sembrerebbe qualcosa di simile aquella che viene definita la sindrome di "Zelig", resa nota dal film di Woody Allen, in cui l'individuo, assume dopo esserne venuto a contatto, la personalita' di un altro, imitandone involontariamente gesti e parole, fino a credere in certi casi, di fare temporaneamente, finchŔ non entra in cintatto con un'altra persona, la stessa professione di chi ha davanti. Generalmente, Ŕ un disturbo su basi neurologiche, legato anche a problemi di memoria, ma puo' sia manifestarsi sotto forma di disturbo psicotico di tipo schizofrenico, talvolta, per via dell'apparente dissociazione della personalita' (ex personalita' multipla), sia esserne invece una manifestazione. Molte volte, pero', se non ci sono basi neurologiche legate soprattutto ad alcune aree della memoria, puo' anche essere un'indice di una personalita' infantile, che manifesta delle identificazioni di tipo "adesivo", per essere sempre approvata. Se l'imitazione Ŕ immediata e mutevole, so che Ŕ importante escludere cause neurologiche, anche apparentemente non manifeste se non in qs forma, prima di attribuire una unica diagnosi psichiatrica-psicologica.
    Gaia

    Tessera n░ 15 Club del Giallo

    Guardiana Radar del Gruppo insieme a Chiocciolina4

  14. #14
    Partecipante Super Esperto L'avatar di rosamund
    Data registrazione
    02-12-2007
    Residenza
    high wycombe, bucks
    Messaggi
    718

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    Citazione Originalmente inviato da franz1982 Visualizza messaggio
    Sapete se in letteratura si Ŕ analizzato il disturbo di una persona che, quando parla con qualcuno, non riesce a fare a meno di imitarne il modo di parlare e di esprimersi? Come si pu˛ definire? Grazie a tutti.
    mi chiedo se sia tu ad ipotizzare che questo sia un disturbo da dsmiv o se questa persona denuncia un disagio che vuol fronteggiare, gestire e quindi tu cerchi confronti su questo...?
    credo non sia male contestualizzare ed ampliare la prospettiva per non sparare a zero... certo si pu˛ anche parlare tanto per... la mia Ŕ un opinione personale..
    comunque se mi rispondi anch'io ho qualche parametro in pi¨ per definire la traiettoria...
    a presto
    Rosamund

  15. #15
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Andreuccio M.
    Data registrazione
    17-12-2007
    Residenza
    Catania
    Messaggi
    1,237

    Riferimento: quale disturbo di personalitÓ???

    Citazione Originalmente inviato da RosadiMaggio Visualizza messaggio
    Sembrerebbe qualcosa di simile aquella che viene definita la sindrome di "Zelig", resa nota dal film di Woody Allen, in cui l'individuo, assume dopo esserne venuto a contatto, la personalita' di un altro, imitandone involontariamente gesti e parole, fino a credere in certi casi, di fare temporaneamente, finchŔ non entra in cintatto con un'altra persona, la stessa professione di chi ha davanti. Generalmente, Ŕ un disturbo su basi neurologiche, legato anche a problemi di memoria, ma puo' sia manifestarsi sotto forma di disturbo psicotico di tipo schizofrenico, talvolta, per via dell'apparente dissociazione della personalita' (ex personalita' multipla), sia esserne invece una manifestazione. Molte volte, pero', se non ci sono basi neurologiche legate soprattutto ad alcune aree della memoria, puo' anche essere un'indice di una personalita' infantile, che manifesta delle identificazioni di tipo "adesivo", per essere sempre approvata. Se l'imitazione Ŕ immediata e mutevole, so che Ŕ importante escludere cause neurologiche, anche apparentemente non manifeste se non in qs forma, prima di attribuire una unica diagnosi psichiatrica-psicologica.
    Appena ho letto ho ricordato anch'io immediatamente questo film..molto interessante. Pi¨ che altro mi sembra un meccanismo di tipo psicotico, non per questo deve essere per forza schizofrenia, sembra che il soggetto debba identificarsi sempre e comunque ad un altro, come se mettesse in atto un meccanismo di difesa molto primitivo, una sorta di identificazione adesiva, tipico dei bambini che, appunto, imitano. Non sono un diagnosta, ma cerco di ipotizzare. Per˛ pu˛ darsi che alla base ci sia anche un problema neurologico?
    L'uragano che mi gira intorno sono solo IO!

    ...OCCHI DRITTI ALL'ORIZZONTE...SULL'ASFALTO LASCIO LE MIE IMPRONTE!

Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy