• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 29

Discussione: Aiuto per un ragazzo

  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di poldina82
    Data registrazione
    26-01-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    135

    Aiuto per un ragazzo

    Sto facendo una valutazione con un ragazzo di 14 anni che è stato vittima di bullismo e che quindi si è completamente chiuso e isolato. siccome non parla e si rifiuta di fare qualsiasi cosa rimanendo in silenzio tutta l'ora volevo un consiglio su qualche gioco o attività adatta alla sua età da potergli proporre.
    grazie
    Polda82

  2. #2
    Partecipante Super Figo L'avatar di Hermes Ankh
    Data registrazione
    24-05-2008
    Messaggi
    1,805
    Blog Entries
    7

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Citazione Originalmente inviato da poldina82 Visualizza messaggio
    Sto facendo una valutazione con un ragazzo di 14 anni che è stato vittima di bullismo e che quindi si è completamente chiuso e isolato. siccome non parla e si rifiuta di fare qualsiasi cosa rimanendo in silenzio tutta l'ora volevo un consiglio su qualche gioco o attività adatta alla sua età da potergli proporre.
    grazie
    Penso che, forse, potrebbero risultarti utili alcune tecniche utilizzate nell'ambito della terapia della Gestalt.
    Una prima introduzione alla psicologia della Gestalt la puoi trovare nel libro: S. Ginger e A. Ginger, Terapia del con-tatto emotivo, Edizioni Mediterranee.
    Se, poi, riterrai di approfondire le tecniche perché ti sembrano interessanti, nel libro troverai un'ampia bibliografia, anche in italiano.

    Alcune tecniche "creative" interessanti di lavoro con bambini e adolescenti le puoi trovare anche in testi come:
    Maureen Murdock, L'immaginazione guidata con i bambini e gli adiolescenti, Astrolabio.



    "L'onda non riesce a prendere
    il fiore che galleggia:
    quando cerca di raggiungerlo
    lo allontana"

    (Rabindranath Tagore)

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di poldina82
    Data registrazione
    26-01-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    135

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Grazie dei suggerimenti
    Polda82

  4. #4
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pecorellablu
    Data registrazione
    28-05-2002
    Messaggi
    1,308

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Sembrerà stupido ma io proverei...quando hai l'ora con lui stai in silenzio,guardalo solo, non fare niente e vedi come si comporta.
    Nel momento in cui uno si impegna a fondo, infinite cose accadono per aiutarlo, cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute...Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di poter fare, incominciala. L'audacia ha in sè genio, potere e magia.Incominciala adesso!


  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di poldina82
    Data registrazione
    26-01-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    135

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Citazione Originalmente inviato da pecorellablu Visualizza messaggio
    Sembrerà stupido ma io proverei...quando hai l'ora con lui stai in silenzio,guardalo solo, non fare niente e vedi come si comporta.
    in realtà ci avevo pensato anche io... il fatto è che per fare questa valutazione ho un numero limitato di incontri e penso che facendo così lui resterebbe tutta l'ora in silenzio senza fare o dire niente...
    Polda82

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pecorellablu
    Data registrazione
    28-05-2002
    Messaggi
    1,308

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Citazione Originalmente inviato da poldina82 Visualizza messaggio
    in realtà ci avevo pensato anche io... il fatto è che per fare questa valutazione ho un numero limitato di incontri e penso che facendo così lui resterebbe tutta l'ora in silenzio senza fare o dire niente...
    Magari riesci a sbloccare qualcosa proprio facendo così...chi lo sà, bisognerebbe provare, certo il tempo ti penalizza cavoli
    Nel momento in cui uno si impegna a fondo, infinite cose accadono per aiutarlo, cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute...Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di poter fare, incominciala. L'audacia ha in sè genio, potere e magia.Incominciala adesso!


  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di poldina82
    Data registrazione
    26-01-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    135

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Eccomi di nuovo! Ieri ho visto di nuovo il ragazzo per la penultima volta prima delle vacanze ma la situazione è sempre la stessa. non ha voluto disegnare e alla fine sonoriuscita a tirargli fuori il motivo: ha detto di avere paura che io e la mia collega vediamo i suoi disegni perchè potremmo capire qualcosa di lui. ho anche provato a rimanere in silenzio per un pò, come mi avevate suggerito, ma lui in quel caso si guarda intorno senza dire o fare niente... datemi un suggerimento per il prossimo incontro che sarà anche l'ultimo con lui...
    Polda82

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Poldina, mi viene da dire che con un 14enne il disegno non è forse il massimo. Ormai è grande forse per questo strumento: con i bmabini più piccoli è un ottimo modo per rompere il ghiaccio e cominciare a parlare e a fare qualcosa insieme, ma a quell'età difficilmente si riesce ad usare questo mezzo per entrare in relazione.

    qual è l'obiettivo della tua valutazione? vedere come sta? come ha vissuto gli atti di bullismo? chi l'ha mandato, visto che pare chiaro non essere una sua scelta spontanea l'essere lì a parlare con te?
    c'è una denuncia contro chi ha mezzo in atto il bullismo? questo potrebbe aiutare a spioegare la paura di parlare.
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  9. #9
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di pecorellablu
    Data registrazione
    28-05-2002
    Messaggi
    1,308

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Citazione Originalmente inviato da LuisaMiao Visualizza messaggio
    Poldina, mi viene da dire che con un 14enne il disegno non è forse il massimo. Ormai è grande forse per questo strumento: con i bmabini più piccoli è un ottimo modo per rompere il ghiaccio e cominciare a parlare e a fare qualcosa insieme, ma a quell'età difficilmente si riesce ad usare questo mezzo per entrare in relazione.

    qual è l'obiettivo della tua valutazione? vedere come sta? come ha vissuto gli atti di bullismo? chi l'ha mandato, visto che pare chiaro non essere una sua scelta spontanea l'essere lì a parlare con te?
    c'è una denuncia contro chi ha mezzo in atto il bullismo? questo potrebbe aiutare a spioegare la paura di parlare.
    Già Luisa ha ragione, è un po troppo grande per il disegno,a 14 anni poi è abbastanza sveglio per disegnarti apposta qualcosa di distorto per portarti su un'altra strada visto che sà benissimo lo scopo per cui lo fate disegnare. Forse tiri fuori molto di più con una serie di colloqui
    Nel momento in cui uno si impegna a fondo, infinite cose accadono per aiutarlo, cose che altrimenti non sarebbero mai avvenute...Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di poter fare, incominciala. L'audacia ha in sè genio, potere e magia.Incominciala adesso!


  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di poldina82
    Data registrazione
    26-01-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    135

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Citazione Originalmente inviato da LuisaMiao Visualizza messaggio
    Poldina, mi viene da dire che con un 14enne il disegno non è forse il massimo. Ormai è grande forse per questo strumento: con i bmabini più piccoli è un ottimo modo per rompere il ghiaccio e cominciare a parlare e a fare qualcosa insieme, ma a quell'età difficilmente si riesce ad usare questo mezzo per entrare in relazione.

    qual è l'obiettivo della tua valutazione? vedere come sta? come ha vissuto gli atti di bullismo? chi l'ha mandato, visto che pare chiaro non essere una sua scelta spontanea l'essere lì a parlare con te?
    c'è una denuncia contro chi ha mezzo in atto il bullismo? questo potrebbe aiutare a spioegare la paura di parlare.
    La scelta del disegno è dettata dal fatto che i test grafici fanno parte del protocollo che utilizza l'Associazione in cui lavoro per le valutazioni e abbiamo scelto di iniziare con questo perchè i genitori ci hanno detto che a lui piace parecchio disegnare, anche se sono daccordo sul fatto che per un adolescente può sembrare uno strumento banale. visto però che parlare con lui è difficile non so davvero che altro metodo usare... A mandarlo è stata l amadre, su suggerimento degli insegnanti a scuola e comunque non ci sono state denunce sugli atti di bullismo e neanche lui frequenta più la stessa scuola in cui si sono verificati gli episodi.
    Polda82

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Capisco che i test fanno parte della procedura di valutazione, ma qui il punto uno è creare un minimo di relazione facendolo sentire a suo agio , in modo che parli.

    io comincerei proprio da quello che sai e chiedendogli che ne pensa: espliciterei che visto che l'ha portato lì la madre, lui cosa ne pensa? come ha vissuto questa cosa, una forzatura, un'intromissione,...? perchè pensa che i genitori e insegnanti sono preoccupati? quale valutazione fa lui della situazione?
    insomma, nel colloquio gli riconoscerei che è un adolescente e come tale vorrei la sua opinione.

    ad ogni modo, qual è il nocciolo della valutazione che state effettuando?
    Ultima modifica di LuisaMiao : 22-06-2008 alle ore 16.30.04
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  12. #12
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Una domanda forse banale: ma lui sa perchè è lì e qual è lo scopo della valutazione?
    Quello che ha subito il danno è lui ma potrebbe sentirsi sotto accusa e vivere la consultazione come un andare a vedere cosa c'è in lui che non va...
    bisognerebbe riformulare con lui il senso del lavoro che state facendo, i limiti del setting (la segretezza, il fatto che ciò che tu riferirai ai genitori sarà concordato con lui e che potrà essere presente...).
    A volte basta anche sintonizzarsi sul suo stato emotivo condividendo con lui come sia difficile trovarsi in questa situazione e come ci si possa sentire "strani"...
    Dopodichè i protocolli vanno benissimo (anche io ne ho uno che mi sono costruita con gli anni), ma devono adattarsi alle persone e non viceversa (anche perchè se tu hai un protocollo standard e in una certa situazione ti trovi costretta a derogare e fare modifiche potrebbe essere significativo e darti molte più informazioni che ad applicarlo rigidamente perchè "si fa così").
    Prova a dargli stimoli diversi: se vuoi continuare con il disegno proponigli di farne uno libero ma prima parla con lui, costruisci un legame.
    Fatti raccontare i suoi interessi, quali materie gli piacciono, che programmi guarda in TV e dopo proponigli delle attività che potranno essere più o meno strutturate a seconda anche di ciò che senti controtransferalmente.
    Se lo senti spaventato e "chiuso", teso a non far fuoriuscire nulla di sè, prova con un test cognitivo che è solitamente più rassicurante rispetto ad un proiettivo.
    Se il disegno non va prova con un test in cui debba raccontare (Blacky, TAT,...), magari facendo qualche variazione alla tecnica (con la consapevolezza che si tratta di una TUA variazione) come ad esempio il fargli scrivere la storia se non regge il rapporto vis a vis.
    Ma soprattutto chiediti che senso ha questa consultazione per lui e per la famiglia: a volte la chiave si trova proprio lì... se il significato è poco chiaro, se ci sono ansie che appartengono al genitore e non al figlio, se ci sono tentativi di manipolazione, passano nel "setting" e impediscono la comunicazione.
    Vimae

  13. #13
    Partecipante Super Esperto
    Data registrazione
    26-07-2003
    Messaggi
    743

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Luisa abbiamo postato quasi la stessa cosa!
    Comunicazione inconscia fra menti?
    Vimae

  14. #14
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Citazione Originalmente inviato da Vimae Visualizza messaggio
    Luisa abbiamo postato quasi la stessa cosa!
    Comunicazione inconscia fra menti?

    Infatti: ho appena letto la tua risposta e ho pensato "siamo sulla stessa lunghezza d'onda"
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  15. #15
    Partecipante Assiduo L'avatar di poldina82
    Data registrazione
    26-01-2007
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    135

    Riferimento: Aiuto per un ragazzo

    Ok, grazie dei suggerimenti. Comunque ho parlato con lui del fatto che sia stata la madre a mandarlo, ma anche lui stesso ha riconosciuto che vorrebbe risolvere i suoi problemi e che non sta bene in questo momento (a scuola non parla con nessuno nè compagni, nè professori). E' vero quello che voi dite sul senso del colloquio e su altri approcci di valutazione ma vi assicuro che non si riesce a fargli uscire una parola dalla bocca: al massimo risponde si o no a qiello che gli si chiede per cui fare un test come il TAT o simili almeno per il momento è impossibile. concordo anche sul fatto che la procedura di valutazione debba essere flessibile, il fatto è che inizialemnte pensavo che il fatto di farlo disegnare anzichè parlare, visto che ha difficoltà fosse una buona idea ma probabilmente è vero quello che dite voi, e cioè che è una cosa poco adatta ad un adolescente...
    comunque nel prossimo incontro proverò a seguire i suggerimenti e a cercare di capire che senso ha per lui venire e se è disposto a collaborare in quello che gli chiediamo. grazie
    Polda82

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy