• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 19
  1. #1
    Postatore Epico L'avatar di Arte1misia
    Data registrazione
    29-06-2007
    Residenza
    Trieste
    Messaggi
    7,818

    Pubblico impiego, più facile licenziare

    Pubblico impiego, più facile licenziare
    di Giorgio Pogliotti

    5 Giugno 2008


    I pubblici dipendenti potranno essere licenziati per scarso rendimento, ma anche se si fingeranno malati o se, in caso di esubero, rifiuteranno il trasferimento in un altro ufficio. Verranno rafforzati i controlli giornalieri durante le assenze per malattia e il medico che attesterà il falso – se pubblico dipendente – perderà il posto di lavoro. La produttività sarà direttamente commisurata ai risultati ottenuti dal dipendente, sia come singolo sia all'interno della struttura in cui opera. E sarà responsabilizzata la dirigenza.
    Sono questi i caposaldi del piano di riforma del lavoro pubblico che ieri il ministro Renato Brunetta ha consegnato ai leader sindacali, nei due incontri programmati di mattina (con Ugl e Confsal) e nel pomeriggio (con Cgil, Cisl e Uil) al tavolo che è proseguito in serata con i tecnici del ministero e i rappresentanti delle categorie. Vediamo nel dettaglio le novità, iniziando dalle indennità premiali che «non potranno più essere corrisposte in modo indifferenziato, a prescindere dalla qualità del lavoro svolto», ma «secondo la valutazione della qualità del prodotto e dei servizi resi». Il sistema di valutazione che sarà ancorato alla qualità dei servizi erogati – con l'obbligo di pubblicità per gli indicatori di produttività, di valutazione e di rendimento dei dipendenti – avrà effetto sulla progressione della carriera che non avverrà più in base ad automatismi legati all'anzianità di servizio.
    Sarà introdotto un sistema di rilevamento del personale in esubero, in quanto non più funzionale alla struttura o considerato inutile sotto il profilo della competenza e della professionalità. In quest'ultimo caso il pubblico dipendente sarà messo a disposizione ricevendo la sola retribuzione di base, per essere poi, una volta riqualificato, assegnato a un'altra amministrazione. Se rifiuterà di trasferirsi verrà licenziato. Si prevede la modifica della disciplina delle sanzioni, inserendo con norme di legge clausole inderogabili dalla contrattazione collettiva e definendo le violazioni che provocheranno il licenziamento; tra queste, lo scarso rendimento, la falsa attestazione di malattia (sarà reato di truffa aggravata). Verrà semplificato il procedimento disciplinare per agevolarne la conclusione e garantire l'effettiva irrogazione della sanzione. Anche il medico – se pubblico dipendente - sarà licenziato se certificherà una falsa malattia.
    Il dirigente avrà maggiori poteri disciplinari e sarà responsabile, in caso di omesso avvio del procedimento per scarso rendimento individuale e della struttura che dirige. La progressione nella carriera avverrà in prevalenza «attraverso procedure selettive pubbliche di tipo concorsuale», sarà soggetta a «valutazioni rigorose», cui saranno collegate le indennità di risultato che «non saranno corrisposte in modo indifferenziato, ma attribuite a un numero limitato di dirigenti, in base ai risultati conseguiti». In attesa dell'avvio del nuovo procedimento di valutazione, si prevede di congelare le indennità di risultato. Quanto alla contrattazione di secondo livello, sarà collegata alla «situazione economica e finanziaria dell'ente», con il coinvolgimento della Corte dei Conti per un controllo complessivo della spesa. E' previsto anche il riordino dell'Aran, con l'istituzione di un Agenzia dotata di ampi poteri di rappresentanza per la parte pubblica, di indirizzo e controllo della contrattazione collettiva.
    Quanto alle reazioni, i sindacati hanno mosso anzitutto un rilievo metodologico, sostenendo che «non va alterato il rapporto tra gli interventi fatti dal governo in via normativa e quanto è affidato ai contratti», altrimenti «il contratto nazionale si svuota di significato». Un altro nodo da sciogliere riguarda il piano Tremonti: «Siamo preoccupati perché il ministro dell'Economia sta pensando a tagli indiscriminati - ha detto Guglielmo Epifani (Cgil) - in particolare agli organici e ai precari». Raffaele Bonanni (Cisl), nel ribadire l'intenzione di collaborare alla realizzazione del piano industriale, ha chiesto al ministro «di garantire risorse per la chiusura dei contratti» e «l'estensione al pubblico impiego della detassazione degli straordinari». Anche per Paolo Pirani (Uil) serve «una risposta concreta da parte del Governo sui rinnovi contrattuali». Per Renata Polverini (Ugl) è «positiva anche la volontà del ministro di riformare l'Aran».





    OOOh questoa è una cosa che mi riempie di gioia!!!
    Era ora ceh non ci fossero più le mucche sacre del alvoro
    e glki altri a guardarli mentre non fanno niente
    porendendosi lauti stipendi
    Nicoletta
    Odio essere bipolare. È fantastico!
    via largofactotum su tumblr

    su anobii http://www.anobii.com/nicoletta/books

    La forza non viene dal vigore fisico. Viene da una volontà indomabile.
    M. Gandhi
    Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
    M. K. Gandhi



    >>>>>la mia playlist<<<<<

  2. #2
    Postatore Epico L'avatar di Arte1misia
    Data registrazione
    29-06-2007
    Residenza
    Trieste
    Messaggi
    7,818

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    acc mi ero scordata il link sole24ore
    Nicoletta
    Odio essere bipolare. È fantastico!
    via largofactotum su tumblr

    su anobii http://www.anobii.com/nicoletta/books

    La forza non viene dal vigore fisico. Viene da una volontà indomabile.
    M. Gandhi
    Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
    M. K. Gandhi



    >>>>>la mia playlist<<<<<

  3. #3
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    La produttività sarà direttamente commisurata ai risultati ottenuti dal dipendente
    Un vero peccato che parlamentari, presidenti e consiglieri di Regioni e Provincie, Sindaci, Assessori e Consiglieri Comunali non siano dipendenti dello Stato. Avremmo avuto l'occasione di liberarci di un bel po' di zavorra inutile.
    Il paradosso possibile: Bassolino che licenzia per inefficienza gli spazzini di Napoli.

    Buona fortuna

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  4. #4
    Postatore Compulsivo L'avatar di Tania1979
    Data registrazione
    19-01-2007
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    3,032

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    Citazione Originalmente inviato da Arte1misia Visualizza messaggio
    Pubblico impiego, più facile licenziare
    di Giorgio Pogliotti

    5 Giugno 2008


    I pubblici dipendenti potranno essere licenziati per scarso rendimento, ma anche se si fingeranno malati o se, in caso di esubero, rifiuteranno il trasferimento in un altro ufficio. Verranno rafforzati i controlli giornalieri durante le assenze per malattia e il medico che attesterà il falso – se pubblico dipendente – perderà il posto di lavoro.
    sono d'accordo,ci si lamenta spesso del fatto che il pubblico non funziona bene,ed è la verita',basti vedere gli ospedali pubblici le scuole ecc

  5. #5
    Postatore Compulsivo L'avatar di Tania1979
    Data registrazione
    19-01-2007
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    3,032

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    Citazione Originalmente inviato da willy61 Visualizza messaggio
    Un vero peccato che parlamentari, presidenti e consiglieri di Regioni e Provincie, Sindaci, Assessori e Consiglieri Comunali non siano dipendenti dello Stato. Avremmo avuto l'occasione di liberarci di un bel po' di zavorra inutile.
    Il paradosso possibile: Bassolino che licenzia per inefficienza gli spazzini di Napoli.

    Buona fortuna

    Guglielmo
    speriamo valga pure per i politici,anche se mi pare difficile visto hce siamo in mano a persone senza scrupolo(destroidi e sinistroidi)

  6. #6
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    in linea di massima il provvedimento è giusto...
    ma c'è sempre il rischio che venga usato per licenziare TIZIO perchè è nel sindacato, CAIO perchè ha una malattia per cui spesso deve assentarsi dal lavoro (tipo i dializzati ecc ecc) SEMPRONIo perchè bisogna fare posto al figlio dell'assessore...(sono solo esempi
    ovviamente)
    sarebbe importante capire quali sono i criteri per valutare la "produttività" e fare in modo che il licenziamento facile non divenga uno strumento per giochi poco puliti che , guardiamo in faccia la realtà , in italia sono all'ordine del giorno.
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

  7. #7
    Postatore Epico L'avatar di Arte1misia
    Data registrazione
    29-06-2007
    Residenza
    Trieste
    Messaggi
    7,818

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    Si hai ragione Lepre*marzolina
    però a fronte della piaga di assoluta improduttività della PA
    e del fatto che certi dipendenti inutili sono inamovibili
    anche se non fanno NIENTE
    forse è un rischio da correre
    Ultima modifica di Arte1misia : 08-06-2008 alle ore 11.34.06
    Nicoletta
    Odio essere bipolare. È fantastico!
    via largofactotum su tumblr

    su anobii http://www.anobii.com/nicoletta/books

    La forza non viene dal vigore fisico. Viene da una volontà indomabile.
    M. Gandhi
    Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre.
    M. K. Gandhi



    >>>>>la mia playlist<<<<<

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di Tania1979
    Data registrazione
    19-01-2007
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    3,032

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    Citazione Originalmente inviato da Lepre*marzolina Visualizza messaggio
    in linea di massima il provvedimento è giusto...
    ma c'è sempre il rischio che venga usato per licenziare TIZIO perchè è nel sindacato,
    va be apro una parentesi :i sindacati sono dei fannulloni,fregano un sacco di soldi e non fanno neanche bene il loro lavoro ,non tutelano i lavoratori
    La CGIL ha un fatturato annuo di oltre 1 MILIARDO di euro. Le tessere sono in nero legalizzato. I sindacalisti vengono distaccati. Cioè prendono sia la busta dell'azienda d'appertenenza che lo stipendio del sindacato per andare in giro a 'parlare'.
    Ultima modifica di Tania1979 : 11-06-2008 alle ore 17.05.35

  9. #9
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    Citazione Originalmente inviato da Tania1979 Visualizza messaggio
    va be apro una parentesi :i sindacati sono dei fannulloni,fregano un sacco di soldi e non fanno neanche bene il loro lavoro ,non tutelano i lavoratori
    La CGIL ha un fatturato annuo di oltre 1 MILIARDO di euro. Le tessere sono in nero legalizzato. I sindacalisti vengono distaccati. Cioè prendono sia la busta dell'azienda d'appertenenza che lo stipendio del sindacato per andare in giro a 'parlare'.
    Che i sindacati tutelino male coloro che pretendono di rappresentare, credo sia abbastanza evidente.

    Le tessere, tuttavia, non sono un "nero legalizzato". Semmai, sono l'unica entrata sindacale facilmente accertabile.

    Quanto al distacco sindacale, credo ti convenga ristudiarti la normativa al riguardo:
    è invece diversa la fattispecie del lavoratore in aspettativa sindacale (ai sensi dell'art. 31 della citata legge n. 300 del 1970) al quale la copertura assicurativa contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali è stata estesa per effetto della sentenza n. 171 del 2002 di questa Corte;
    che infatti l'aspettativa sindacale - diversamente dal permesso sindacale – si configura come un distacco del dipendente in favore del sindacato, essenzialmente durevole, in quanto di norma si protrae per tutta la durata del mandato sindacale, onde l'originario rapporto di lavoro entra in una fase di sospensione non essendo dovute né la prestazione lavorativa dal dipendente, né la retribuzione dal datore di lavoro;
    Buona vita

    Guglielmo

    P.S.: Edito per aggiungere una considerazione: pur essendo chiaro che questo è un forum "aperto", non moderato, e - quindi - chiunque può scrivere quel che gli pare, resto perplesso di fronte al fatto che chiunque possa anche scrivere bugie colossali, come ha fatto Tania1979 nel post precedente a questo, e come hanno fatto altri in passato (e non solo su A&C).
    E' cosa che mi fa arrabbiare, perché mi sembra un modo assai scorretto di discutere quello di postare una notizia od un'affermazione qualunque senza prima accertarsi che abbia almeno un fondo di verità. Si trattasse di opinioni, chissene. Ma qui si tratta di norme e di leggi. Ci vuol poco a verificare se quel che si dice è vero o falso.

    Ri-buona-vita

    Guglielmo
    Ultima modifica di willy61 : 11-06-2008 alle ore 18.08.37 Motivo: Aggiunta di considerazioni
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di nuryel78
    Data registrazione
    31-10-2007
    Residenza
    firenze
    Messaggi
    271

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    Citazione Originalmente inviato da willy61 Visualizza messaggio
    Che i sindacati tutelino male coloro che pretendono di rappresentare, credo sia abbastanza evidente.

    Le tessere, tuttavia, non sono un "nero legalizzato". Semmai, sono l'unica entrata sindacale facilmente accertabile.

    Quanto al distacco sindacale, credo ti convenga ristudiarti la normativa al riguardo:


    Buona vita

    Guglielmo

    P.S.: Edito per aggiungere una considerazione: pur essendo chiaro che questo è un forum "aperto", non moderato, e - quindi - chiunque può scrivere quel che gli pare, resto perplesso di fronte al fatto che chiunque possa anche scrivere bugie colossali, come ha fatto Tania1979 nel post precedente a questo, e come hanno fatto altri in passato (e non solo su A&C).
    E' cosa che mi fa arrabbiare, perché mi sembra un modo assai scorretto di discutere quello di postare una notizia od un'affermazione qualunque senza prima accertarsi che abbia almeno un fondo di verità. Si trattasse di opinioni, chissene. Ma qui si tratta di norme e di leggi. Ci vuol poco a verificare se quel che si dice è vero o falso.

    Ri-buona-vita

    Guglielmo

    Tra un salto di gioia e l'altro, anche se presumo che nel mirino ci saranno gli uscieri e gli addetti al centralino e di certo non i dirigenti, quoto quello che dice Willy. Aggiungo anche che non vedo l'ora di vedere i nostri deputati all'opera, ora che Fini ha imposto un aumento dell'orario di lavoro: da 20 a 25 ore settimanali.
    Fate tutti "OOOOOHHHHHH!!!!!"
    "...l'effetto farfalla: l'idea cioè che una farfalla, sbattendo le ali oggi a Pechino, possa incidere sulle perturbazioni atmosferiche del mese prossimo a New York." Gleik- teoria del caos

    " To see a world in a grain of sand and a heaven in wild flower - hold infinity in the palm of your hand, and eternity in an hour." William Blake

  11. #11
    Postatore Compulsivo L'avatar di Tania1979
    Data registrazione
    19-01-2007
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    3,032

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    tengo a precisare che le mie non sono bugie,io sapevo in questo modo perchè me lo hanno detto e non mi metto a copiare e incollare notizie prese non si sa' dove.
    Siccome non so' ne' in che siti fare ricerche nè ho tempo ,scrivo semplicemente quello che so' e che mi hanno detto,se ti fa arrabbiare così tanto mi correggi tu,oppurese vuoi puoi anche insultarmi come sei solito fare.Buona vita insultante

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di LuisaMiao
    Data registrazione
    07-02-2005
    Residenza
    Monza
    Messaggi
    3,204

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    Citazione Originalmente inviato da Tania1979 Visualizza messaggio
    tengo a precisare che le mie non sono bugie,io sapevo in questo modo perchè me lo hanno detto e non mi metto a copiare e incollare notizie prese non si sa' dove.
    Siccome non so' ne' in che siti fare ricerche nè ho tempo ,scrivo semplicemente quello che so' e che mi hanno detto,se ti fa arrabbiare così tanto mi correggi tu,oppurese vuoi puoi anche insultarmi come sei solito fare.Buona vita insultante
    Ma scusa... te l'hanno detto, quindi va bene così? Senza un minimo di senso critico? Ad ogni modo potresti almeno scrivere: "Mi hanno detto che ...." così non passerebbe per la verità, ma come una cosa che hai sentito e che non hai verificato.
    Chi riporta notizie da altri siti, qui mette sempre la fonte da cui l'ha copiato e il link, così si può andare a vedere dove è stata presa.
    Per fare ricerche in rete, anche il basico Google va bene...
    Ultima modifica di LuisaMiao : 11-06-2008 alle ore 22.19.40
    Não sei o motivo pra ir
    só sei que não posso ficar
    não sei o que vem a seguir
    mas quero procurar.
    (Mafalda Veiga)

    Il mio blog

  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di Tania1979
    Data registrazione
    19-01-2007
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    3,032

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    e dopo che l'avessi scritto?cosa sarebbe cambiato?non vedo perchè debba giustificare le cose che mi dicono,quante cose vengono dette pur non sapendo che siano o no la verita'.Non vedo perche' emettere sentenze vero o falso,io sapevo che era in quel modo,ora se mi si dice che non è cosi ok.C'è bisogno di prendermi per bugiarda?e scusate se non passo tutto il mio tempo a cercare su google come molti fanno e a scopiazzare i link presi qua e la.

  14. #14
    piccirilla
    Ospite non registrato

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    Citazione Originalmente inviato da nuryel78 Visualizza messaggio
    Tra un salto di gioia e l'altro, anche se presumo che nel mirino ci saranno gli uscieri e gli addetti al centralino e di certo non i dirigenti, quoto quello che dice Willy. Aggiungo anche che non vedo l'ora di vedere i nostri deputati all'opera, ora che Fini ha imposto un aumento dell'orario di lavoro: da 20 a 25 ore settimanali.
    Fate tutti "OOOOOHHHHHH!!!!!"

    oooooooooohhhhhhhhhhhhhhh!!!!

  15. #15
    Postatore Compulsivo L'avatar di Tania1979
    Data registrazione
    19-01-2007
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    3,032

    Riferimento: Pubblico impiego, più facile licenziare

    Citazione Originalmente inviato da piccirilla Visualizza messaggio
    oooooooooohhhhhhhhhhhhhhh!!!!
    ooooooooooooooohhhhhhhhhh

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy