• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 35
  1. #1
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834

    Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterapeuta?

    Vi prego di leggere l'articolo pubblicato qui:

    http://www.opsonline.it/psicologia-1...coterapia.html

    Inviate segnalazione agli Ordini Psicologi di competenza. Trovate i riferimenti a fondo pagina.

    Continuiamo a condividere informazioni ed opinioni su questa iniziativa. Ed a seguirne gli sviluppi prossimi futuri.

    Pretendiamo dai nostri Ordini tutela della professione. Pretendiamo che ci informino su cosa stanno facendo in merito!

    Buona giornata
    nicola piccinini

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di joconda77
    Data registrazione
    17-05-2008
    Messaggi
    163

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    Ciao Nico, ho appena letto l'articolo, ma è datato dicembre 2007! Oppure è una iniziativa che è stata riproposta ma medici e psichiatri recentemente?

  3. #3
    Postatore Compulsivo
    Data registrazione
    08-12-2001
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    3,834

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    l'ultimo numero della rivista Doctor di MedWeb è uscito lo scorso dicembre
    se da un lato la pubblicazione risale a qualche mese addietro, dall'altro la problematica è quanto mai attuale... e comunque - che si sappia - ad oggi questa iniziativa non era certo nota a molti e/o agli Ordini

    prima di pubblicare l'articolo ho chiesto ad un consigliere dell'Emilia Romagna, che non ne sapeva nulla, ed allora ho deciso di dargli visibilità, al di là della data...
    perché comunque rappresenta un punto su cui, come categoria, dobbiamo attivarci ed in fretta...
    perché comunque viene preannunciato un congresso per il 2009 - se non erro - e quindi c'è da riuscire ad intercettare questo evento
    perché comunque è necessario tenere attivo il dibattito su questi argomenti e cominciare ad organizzare situazioni e proposte, al di là di ciò che (NON) fanno gli Ordini Psicologi

    detto ciò... ne sapevate qualcosa?
    c'è qualcuno che si sta attivando per saperne di più?

    buona giornata
    nicola

  4. #4
    mitica83
    Ospite non registrato

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    Ho letto l'articolo.
    Sono scioccata! Come può occuparsi di psicologia chi non ha sostenuto nemmeno un esame in merito se ciò è già difficile e delicato per chi ci ha studiato 5 (psicologi) o 9 (psicoterapeuti) anni?
    Spero di aver capito male e che a trattare questi disturbi continuino ad essere psicologi.
    I medici hanno altre conoscenze e competenze e con la mente umana non si scherza, senza volerlo si possono fare anche danni irreparabili.
    Ripeto, già è difficile per uno psicologo....
    Sono l'unica a pensarla così?

  5. #5
    Partecipante Affezionato L'avatar di Seren
    Data registrazione
    03-04-2002
    Residenza
    Provincia di Firenze
    Messaggi
    111

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    Guarda ho mandato una mail all'ordine sia della Toscana che a quello nazionale...non capisco come mai l'ordine dei medici e degli psichiatri parla di roba che non gli compete e ci si mette pure d'accordo per "fare"...ma che c.... vogliono?!?! Senza contare che... i medici di base fanno spesso più danni della grandine somministrando senza conoscenze accurate psicofarmaci a chiunque come fossero zigulì! Teniamoci aggiornati!!

  6. #6
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di luigi '84
    Data registrazione
    25-03-2008
    Residenza
    Lecce
    Messaggi
    1,011

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    ….è un rischio che corre una professione come quella dello psicoterapeuta (psicologo).D'altro canto il trend è chiaro:l'assunsione di psicofarmaci è sempre in aumento...ne traggono giovamento le case farmaceutiche e gli stessi medici che credono nella più totale ingenuità che basti somministrare pasticche e avere conoscenze precarie di psicopatologia per affrontare anche la più 'lieve' fra le nevrosi...è il cancro della nostra epoca:nessuno è più disposto ad affrontare i problemi con l'autoconoscenza e con l'arduo percorso della psicoterapia...la 'tecnica' ci abitua a pensare con categorie che escludono l'intervento attivo della persona che viene considerata alla stregua di un complesso bio-chimico da trattare appunto chimicamente...e questa è una dura realtà con cui dobbiamo fare i conti...ogni intervento che preservi la complessità e l'immensa utilità della professione di psicologo è dunque improrogabile.
    Saluti a tutti
    Luigi

  7. #7
    Partecipante Esperto L'avatar di wundt_12
    Data registrazione
    25-06-2006
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    287

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    sono alquanto avvilito e stranito da quest'articolo...mi sto per laureare e mi chiedo a questo punto xkè iscriverci all'ordine? che senso ha? in ogni caso la nostra professione non sarà mai tutelata e riconosciuta a pieno... ovviamente è una provocazione che ho mandato anche all'ordine via mail che non so se servirà ma riflettendoci la convenineza di essere iscritti ad un ordine o associazione che sia è quella di avere dei servizi no? l'ordine oltre romperci le scatole con l'esame di stato che ci da?

    Ragazzi forse sono esagerato ma se non ci muoviamo noi nn si rislve nulla...scendiamo in piazza...oragnizziamo una manifestazione civile...
    Sasi

  8. #8
    Super Postatore Spaziale L'avatar di simoncino
    Data registrazione
    07-09-2005
    Messaggi
    2,672

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    Citazione Originalmente inviato da luigi '84 Visualizza messaggio
    ….è un rischio che corre una professione come quella dello psicoterapeuta (psicologo).D'altro canto il trend è chiaro:l'assunsione di psicofarmaci è sempre in aumento...ne traggono giovamento le case farmaceutiche e gli stessi medici che credono nella più totale ingenuità che basti somministrare pasticche e avere conoscenze precarie di psicopatologia per affrontare anche la più 'lieve' fra le nevrosi...è il cancro della nostra epoca:nessuno è più disposto ad affrontare i problemi con l'autoconoscenza e con l'arduo percorso della psicoterapia...la 'tecnica' ci abitua a pensare con categorie che escludono l'intervento attivo della persona che viene considerata alla stregua di un complesso bio-chimico da trattare appunto chimicamente...e questa è una dura realtà con cui dobbiamo fare i conti...ogni intervento che preservi la complessità e l'immensa utilità della professione di psicologo è dunque improrogabile.
    Saluti a tutti
    Luigi
    bè però una cosa non esclude l'altra....
    nel senso va bene non considerare solo l'aspetto bio-chimico(come dici)...
    però occorrerebbe tenere in coinsiderazione(cosa che oggi non avviene)entrambi gli aspetti.....bio-chimici e "psicologici".....

    sono d'accordo con te nel dire che nella società odierna tutti i fattori psicologici non vengono presi in considerazione per utilizzare a pieno la"moda"degli psicofarmaci....che vengono distrubuiti a valanghe;il più delle volte prescindendo dalla prassi psicoterapeutica(cosa molto sbagliata-secondo me)

    però è anche vero che se si vuole arrivare veramente a curare certi disturbi, uno specialista(in questo caso psicoterapeuta)non può prescindere dalla conoscenza di quei fenomeni bio-chimici che sottendono proprio la genesi di questi disturbi...anche se non può prescrivere farmaci(in quanto psicologo)..


    purtroppo oggi però abbiamo il"mondo"diviso in due zone, in due sfere:
    -c'è chi(come la maggioranza)considera il tutto come il risultato di tali processi chimici..e tende appunto a curare solamente con farmaci escludendo ogni possibilità di rimando alla prassi psicologica(che secondo me sarebbe utilissima)
    -c'è chi invece fa l'inverso...l'opposto....si escludono quei processi bio-chimici che avvengono nel nostro corpo..per interagire sulla mente e non sul cervello(che poi è il comnpito dello psicologo)....

    io invece la penso così...che per arrivare ad avere chiaro un disturbo(qualunque esso sia)uno dovrebbe avere in mente entrambe le "prospettive"..anche se non si può prescrivere farmaci....la conoscenza in questo campo è fondamentale(soprattutto se non si vogliono fare danni e se si vuole...come dire...."curare")
    SE impedirò ad un cuore di spezzarsi....allora potrò dire di non essere vissuto invano

    Io sono solo un povero cadetto di Guascogna
    però non la sopporto la gente che non sogna

    la paura è il coraggio di dire io ho sempre tentato

    fare un altro round quando pensi di non farcela...è una cosa che può cambiarti al vita


    Cameron: Che ne pensi del sesso?
    House: Beh, potrebbe essere complicato, lavoriamo insieme, io sono più vecchio, però magari ti piace...
    Cameron: Dicevo che forse ha la neurosifilide!
    House: Eh! Bella copertura

  9. #9
    Partecipante Affezionato L'avatar di Seren
    Data registrazione
    03-04-2002
    Residenza
    Provincia di Firenze
    Messaggi
    111

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    A Simoncino
    è vero che il mondo è spaccato in 2...e le ostinazioni sono spesso poco funzionali. Ma sapevi che alcuni tipi di trattamento psicoterapico producono dei cambiamenti chimici e strutturali nel cervello in maniera equivalente a quella del farmaco? Considera l'assenza di effetti collaterali e l'apprendimento di abilità che possono essere spese in altri contesti e crogiolati nella soddisfazione
    Il fatto è che noi tutti sappiamo mettere un cerotto, ma non andiamo a dire in giro che siamo infermieri...ma tutti, solo perchè ascoltano anche un amico per 5 minuti, si arrogano il diritto di appellarsi psicologi e noi questo non lo dobbiamo permettere. Come? Con la professionalità, rompendo le palle ai nostri ordini e facendo (in)formazione più o meno strutturata e formale!

    In generale...
    La mia esperienza mi dice che il farmaco è più rapido e facile, ho da poco terminato una terapia con una persona che è circondata da panicosi (come lo era lei) che hanno scelto le goccioline; lei mi fa una pubblicità spietata ma sapete cosa rispondo in molti? "Chi me lo fa fare di affrontare queste cose...le goccioline le metto in borsa e via". Chi ha dato le goccioline a questa gente? Il medico di base spesso che si approccia ai disturbi psicologici con il modello medico e questo non funziona di certo!!
    Io parlo con i medici, li sgrido, li riempio di materiale...e questo è quello che dovrebbe fare ogni psicologo secondo me, ma è l'Ordine che deve incaz.... per il verso, prendere a quattr'occhi quello dei medici e degli psichiatri e dirgli: state nel vostro che noi stiamo nel nostro!

  10. #10
    Partecipante Esperto L'avatar di larapull
    Data registrazione
    24-01-2005
    Messaggi
    439

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    Ciao a tutti!!!
    ogni tanto il mio disturbo oppositivo-provocatorio vien fuori e vi dico:
    ebbene si!è giusto che la situazione sia tale,medici,parroci,analfabeti fann bene a fare ciò che fanno...
    Noi abbiamo un Ordine che SI tutela (basta che chiede la retta annuale), e non CI tutela. noi dal canto nostro che facciamo? NIENTE
    Quando la classe madica, di avvocati ecc... viene toccata cosa succede?tutto si blocca scioperi,manifestazioni ecc...
    Quando la classe degli psicologi viene toccata cosa succede? NIENTE
    Pensate seriamente che segnalando tali situazioni l'ordine prenda in mano la situazione?

  11. #11
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    è la fase 2 della medicalizzazione della psicologia clinica?

    la fase 3 in cosa consiste?

  12. #12
    Partecipante Esperto L'avatar di larapull
    Data registrazione
    24-01-2005
    Messaggi
    439

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    in che senso ras?

  13. #13
    Super Postatore Spaziale L'avatar di simoncino
    Data registrazione
    07-09-2005
    Messaggi
    2,672

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    Citazione Originalmente inviato da Seren Visualizza messaggio
    A Simoncino
    è vero che il mondo è spaccato in 2...e le ostinazioni sono spesso poco funzionali. Ma sapevi che alcuni tipi di trattamento psicoterapico producono dei cambiamenti chimici e strutturali nel cervello in maniera equivalente a quella del farmaco? Considera l'assenza di effetti collaterali e l'apprendimento di abilità che possono essere spese in altri contesti e crogiolati nella soddisfazione
    Il fatto è che noi tutti sappiamo mettere un cerotto, ma non andiamo a dire in giro che siamo infermieri...ma tutti, solo perchè ascoltano anche un amico per 5 minuti, si arrogano il diritto di appellarsi psicologi e noi questo non lo dobbiamo permettere. Come? Con la professionalità, rompendo le palle ai nostri ordini e facendo (in)formazione più o meno strutturata e formale!

    In generale...
    La mia esperienza mi dice che il farmaco è più rapido e facile, ho da poco terminato una terapia con una persona che è circondata da panicosi (come lo era lei) che hanno scelto le goccioline; lei mi fa una pubblicità spietata ma sapete cosa rispondo in molti? "Chi me lo fa fare di affrontare queste cose...le goccioline le metto in borsa e via". Chi ha dato le goccioline a questa gente? Il medico di base spesso che si approccia ai disturbi psicologici con il modello medico e questo non funziona di certo!!
    Io parlo con i medici, li sgrido, li riempio di materiale...e questo è quello che dovrebbe fare ogni psicologo secondo me, ma è l'Ordine che deve incaz.... per il verso, prendere a quattr'occhi quello dei medici e degli psichiatri e dirgli: state nel vostro che noi stiamo nel nostro!
    sono d'accordissimo con te....non ho mai detto di preferire l'uso del farmaco alla psicoterapia...anzi tutt'altro....
    la mia piuttosto era una critica contro coloro che si arrogano il diritto di saper tutto..quando tutto non sanno...
    SE impedirò ad un cuore di spezzarsi....allora potrò dire di non essere vissuto invano

    Io sono solo un povero cadetto di Guascogna
    però non la sopporto la gente che non sogna

    la paura è il coraggio di dire io ho sempre tentato

    fare un altro round quando pensi di non farcela...è una cosa che può cambiarti al vita


    Cameron: Che ne pensi del sesso?
    House: Beh, potrebbe essere complicato, lavoriamo insieme, io sono più vecchio, però magari ti piace...
    Cameron: Dicevo che forse ha la neurosifilide!
    House: Eh! Bella copertura

  14. #14
    Partecipante Esperto L'avatar di wundt_12
    Data registrazione
    25-06-2006
    Residenza
    Napoli
    Messaggi
    287

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    Citazione Originalmente inviato da larapull Visualizza messaggio
    Ciao a tutti!!!
    Noi abbiamo un Ordine che SI tutela (basta che chiede la retta annuale), e non CI tutela. noi dal canto nostro che facciamo? NIENTE
    Quando la classe madica, di avvocati ecc... viene toccata cosa succede?tutto si blocca scioperi,manifestazioni ecc...
    Quando la classe degli psicologi viene toccata cosa succede? NIENTE
    situazione?
    Esatto...nn si è mai sentita una manifetazione di psicologi, uno sciopero un qualcosa che potesse far sentire la nostra voce...
    Sasi

  15. #15
    mitica83
    Ospite non registrato

    Riferimento: Disturbi d'ansia e depressione? Il medico diventa psicologo e psicoterap

    Non si tratta di decidere se sia meglio psicoterapia o farmacoterapia...

    Nell'articolo si legge:
    "Medici di famiglia più impegnati nel counseling. Le depressioni lievi e medie possono anche essere trattate con cicli brevi di psicoterapia (5-6 sedute) anche nel setting della medicina generale".
    E vero molte malattie hanno anche una base biologica ma il compito del medico dovrebbe fermarsi alla prescrizione del farmaco punto e basta.
    I farmaci ovviamente possono prescriverli ma la terapia della parola spetta allo psicologo/psicoterapeuta. E' questo che a me da fastidio, che vogliano andare oltre ai loro compiti...


Pagina 1 di 3 123 UltimoUltimo

Privacy Policy