• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 19
  1. #1
    Partecipante Esperto L'avatar di lisa1980
    Data registrazione
    16-09-2007
    Residenza
    bari
    Messaggi
    148

    psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    Ciao a tutti,
    fra qualche settimana finalmente la tanto agoniata e sudata laurea (specialistica!!!). nel frattempo sono iscritta al primo anno della scuola di formazione in sessuologia clinica. tanto per non perdere altro tempo, ho deciso di iniziare ad affacciarmi al mondo del lavoro per vedere che aria butta!! premetto che nn ho la presunzione di aspirare per il momento ad un lavoro retribuito. questa mattina, grazie ad un amico di famiglia, sono andata nel raparto di fisiopatologia della riproduzione dell ospedale della mia città, dove, pensavo, con gran gioia, una futura psicologa e sessuologa sarà accolta a braccia aperte!!! mai feci pensiero più errato!!! prima di tutto mi è stato detto che senza abilitazione nn vado da nessuna parte e poi pare che la figura dello psicologo sia quasi un di più (scomodo, aggiungerei!!!!!), tanto i medici si improvvisano in colloqui(???) con le coppie che iniziano l iter dell inseminazione artificiale. con pochi giri di parole mi è stato detto che se mi va io ci posso pure andare, a fare che nn l ho capito, tanto una mano serve sempre!!!
    ora, nn vi dico la mia perplessità, stupore e anche frustrazione, perchè no? sono davvero allibita da come noi psicologi siamo trattati dalla categoria dei medici (e nn vi dico degli infermieri!!!), come se noi nn avessimo sudato sui libri come loro e nn ci meritassimo un riconoscimento per questo.
    apro questo trend come valvola di sfogo per tutti coloro che si sono sentiti come me oggi, e forse per come mi sentirò ancora... confrontiamoci sulle esperienze comuni, e magari, se vi va, datemi informazioni su qual è l iter per entrare in una struttura, anche come volontario!!!!
    vi aspetto numerosi

  2. #2
    Partecipante Assiduo L'avatar di milhouse
    Data registrazione
    08-05-2008
    Residenza
    sassari
    Messaggi
    155

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    ciao lisa...
    io sto lavorando da volontaria in ospedale...nello specifico collaboro con l'èquipe di un centro antifumo ed è prevista la figura dello psicologo.
    è vero che senza l'abilitazione non vai da nessuna parte e per ora devi solo stringere i denti e accumulare il più possibile esperienza..ricordati che un'esperienza lavorativa (anche se non retribuita) all'interno della asl è molto accreditata quando un domani qualcuno valuterà il tuo curriculum...
    sono d'accordo con te sul fatto che i medici ancora non ci vedono di buon occhio...per fortuna io sono riuscita a crearmi uno spazio nell'ambulatorio...devo dire però che ho trovato le persone giuste,mi hanno accolta a braccia aperte,mi hanno insegnato tantissime cose sull'argomento e gli devo veramente tanto...
    pensa che fino ad oggi erano privi di psicologo nonostante sia una figura importante quanto quella del medico e ora danno a me la possibilità di fare esperienza,da loro imparare e soprattutto coprire quel vuoto che fino a pochi mesi fa colmavano loro...
    spetta a noi farci conoscere e dimostrargli quanto valiamo e quanto è importante lavorare in èquipe multidisciplinari per offrire un servizio ed un sostegno migliore all'utenza.
    certo,dobbiamo armarci di pazienza..
    ci chiedi come si accede...io mi sono semplicemente presentata nel reparto dove è presente il centro e ho chiesto al primario la possibilità di fare un tirocinio,al termine ho pagato un'assicurazione contro gli infortuni e mi hanno permesso di proseguire..
    in bocca ala lupo per la laurea e per la tua formazione!!!
    viviana

  3. #3
    Partecipante Esperto L'avatar di lisa1980
    Data registrazione
    16-09-2007
    Residenza
    bari
    Messaggi
    148

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    grazie viviana, sei stata molto gentile a condividere con me la tua esperienza!!! farò tesoro dei tuoi consigli...ti tengo aggiornata!!
    in bocca al lupo anche a te
    lisa

  4. #4
    Partecipante Assiduo L'avatar di scianica
    Data registrazione
    13-11-2006
    Messaggi
    160

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    ciao lisa80 condivido il tuo stato d'animo.Senza abilitazione non si può fare nulla però ti consiglio di fare molto volontariato e stringere i denti. Questo è il mio secondo anno di volontariato mi occupo di corsi per smettere di fumare e sto portando un progetto mio in ospedale nel reparto di oncologia. Quindi concordo con te quando dici che i medici non ci vedono di buon occhio. Ma non preoccuparti è una questione di tempo diventerai utile, l'importante che non ti aspetti niente dal personale sanitario e che in qualche modo convolgi medici ed infermieri in qualche attività

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di milhouse
    Data registrazione
    08-05-2008
    Residenza
    sassari
    Messaggi
    155

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    ciao lisa...mi ha fatto piacere esserti stata di aiuto...
    mi sono dimenticata di dirti che ovviamente devi fare riferimento al regolamento interno della asl che ti ospiterà per il tirocinio...
    devi farlo a cagliari? se si ti consiglio di chiedere di svolgere il tirocinio post lauream in quel reparto...e qui ti scontrerai con il regolamento...
    cosa puoi fare..
    1 se nel reparto o ambulatorio è presente uno psicologo non ci sono problemi perchè sarà lui a fare da tutor...
    2 se non c'è subentrano i problemi perchè qualcuno dovrà seguirti e insegnarti (e non può essere un medico). la asl a questo punto ti obbliga ad avere uno psicologo di riferimento che sia interno (quindi assunto) alla asl in qualsiasi altro reparto o servizio (può essere anche un consultorio ad esempio),l'importante è che sia psicologo e dipendente asl...qui insorge un altro problema:è difficile trovare uno psicologo disposto a seguirti in un campo che non sia il suo...a questo punto hai le mani legate perchè la asl non ti accetta...c'è una soluzione.parlane con il tuo relatore o con un docente in dipartimento e chiedi se ti prendono come tirocinante (quindi il tuo tutor psicologo è un docente) e chiedi l'autorizzazione al primario del reparto (non ai direttori sanitari) di accoglierti come stagista.in sostanza è l'università che prende un accordo con un medico di quel reparto di farti svolgere un'esperienza.il medico sarà il tuo tutor aziendale...
    non so se ti è chiaro il discorso...ho pensato sia giusto informarti di questi problemi burocratici perchè so cosa vuol dire scontrarsi con le burocrazie e trovare una soluzione in pochissimo tempo...solo così sono riuscita ad entrare alla asl.
    la soluzione dello stage è stata creata appositamente per ovviare ai regolamenti interni che ti ostacolano soltanto...
    ciao ciao!!!!
    viviana

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di milhouse
    Data registrazione
    08-05-2008
    Residenza
    sassari
    Messaggi
    155

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    ciao scianica...ho letto il tuo intervento e vorrei anch'io darti un consiglio...come te mi occupo di disassuefazione da fumo ma sto lavorando (ovviamente ancora da volontaria) con l'équipe di un centro antifumo.sicuramente ce ne saranno anche nella tua regione...dovrebbe essere prevista la figura dello psicologo ma se ne trovi uno dove ancora ne sono sprovvisti potresti chiedere di praticare volontariato lì...
    viviana

  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di scianica
    Data registrazione
    13-11-2006
    Messaggi
    160

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    ciao milhouse grazie per il tuo consiglio. Ho la sensazione di essermi espressa in maniera poco chiara, gia da 2 anni sono volontaria in un centro antifumo, conduco sia gruppi che incontri individuali. Anche se appunto essendo volontariato non vengo retribuita e non è previsto nemmeno il rimborso spese. In che centro lavori?

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di milhouse
    Data registrazione
    08-05-2008
    Residenza
    sassari
    Messaggi
    155

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    siamo nella stessa situazione...io sono al centro antifumo asl-cagliari..noi conduciamo terapie individuali e presentiamo progetti di prevenzione nelle scuole...
    anch'io sono volotaria e non è previato nessun tipo di rimborso...
    hai intenzione di specializzarti nell'ambito della psicol. della salute?
    viviana

  9. #9
    Partecipante Assiduo L'avatar di scianica
    Data registrazione
    13-11-2006
    Messaggi
    160

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    Spero che le cose per noi cambino presto. Io purtroppo in ospedale non un tutor di riferimento quindi sono autodidatta, la psicologia della salute mi interessa molto ma sono al secondo anno di specializzazione nella scuola sistemico relazionale. Tu cosa fai ?

  10. #10
    Partecipante Assiduo L'avatar di milhouse
    Data registrazione
    08-05-2008
    Residenza
    sassari
    Messaggi
    155

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    anch'io autodidatta...mi hanno tenuta come volontaria proprio perchè erano privi di psicologo...
    io ora sto sostenendo l'esame di stato e il prox anno vorrei tentare il concorso per la scuola in psicol. della salute a roma...speriamo bene...
    in bocca al lupo!!!!
    viviana

  11. #11
    Partecipante Esperto L'avatar di lisa1980
    Data registrazione
    16-09-2007
    Residenza
    bari
    Messaggi
    148

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    ciao viviana, sei stata molto chiara, infatti anch io mi sto scontrando con una realtà burocratica. avendo già svolto il mio anno di tirocinio, sono della specialistica, nn posso più essere accettata in una struttura come tirocinante (penso!!!!),pertanto ho pensato di aggirare l ostacolo proponendomi come stagista. domani ho un colloquio con la psicologa di un centro di psiconcologia della mia città (bari), le esporrò la mia situazione e vedremo il da farsi. il passo successivo sarà quello di far approvare il progetto formativo dall università, la sapienza, dovra a brave discuterò la tesi. p.s. ma come si fa per iniziare il volontariato? ho letto che bisogna fare un corso.. grazie, ciao

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di milhouse
    Data registrazione
    08-05-2008
    Residenza
    sassari
    Messaggi
    155

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    ...io ho svolto il tirocinio della specialistica e post lauream nello stesso ambulatorio...da noi il regolamento lo consente..dovresti informarti presso gli uffici che regolano i vostri tirocini...
    sul corso per il volontariato non so dirti nulla perchè lo sto scoprendo ora...a me l'hanno concesso e basta (a condizione di pagarmi io un'assicurazione contro gli infortuni)...
    facci sapere!!!...
    viviana

  13. #13
    Partecipante Esperto L'avatar di lisa1980
    Data registrazione
    16-09-2007
    Residenza
    bari
    Messaggi
    148

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    ciao!!! finalmente mi sono laureata e ora....viene il bello!!!!! non so da dove iniziare, con chi parlare...ma come si fa per fare la volontaria?? basta andare alà e dire: eccomi, mi pago io l assicurazione, prendetemi!!!
    aiutoooooooooooooo
    lisa

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di milhouse
    Data registrazione
    08-05-2008
    Residenza
    sassari
    Messaggi
    155

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    innanzitutto...AUGURI!!!!!!!!!!!!!!!!!
    viviana

  15. #15
    Partecipante Assiduo L'avatar di milhouse
    Data registrazione
    08-05-2008
    Residenza
    sassari
    Messaggi
    155

    Riferimento: psicologi "bistrattati" di italia, uniamoci!!!!

    ora riprenditi da lla laurea e appena puoi informati presso la tua segreteria post lauream e inizia a contattare il responsabile del reparto dove vorrresti andare...
    di più non so che dirti perchè i regolamenti cambiano da ateneo ad ateneo senza poi considerare quello della asl...
    in bocca al lupo
    viviana

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy