• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 6 123 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 83
  1. #1
    Partecipante Super Figo L'avatar di Antopsi
    Data registrazione
    26-06-2003
    Residenza
    Ribera (AG)
    Messaggi
    1,711

    Travaglio-Schifani. DIffamazione, polemica inutile o dati di fatto?

    «Schifani diffamato da Travaglio»Il Pdl contro la Rai e Fazio Corriere della Sera

    Ieri chi come me ha visto "Che tempo che fa" ha visto un fatto: Marco Travaglio che presentando il suo ultimo libro scritto insieme a Peter Gomez, racconta fra le altre cose che Renato Schifani ha avuto rapporti (ampiamente documentati) con personaggi legati alla mafia, che sono stati o condannati o rinviati a giudizio per associazione o concorso esterno.
    Oggi sui giornali e nei telegiornali si discute, anzi no, si aferma che Travaglio ha diffamato Schifani. Prima di andare avanti: cos'è la diffamazione? Secondo l'articolo 595 del codice penale:

    Chiunque, fuori dei casi indicati nell'articolo precedente, comunicando con più persone, offende l'altrui reputazione, è punito con la reclusione fino a un anno o con la multa fino a euro 1032.

    Se l'offesa consiste nell'attribuzione di un fatto determinato, la pena è della reclusione fino a due anni, ovvero della multa fino a euro 2065.

    Se l'offesa è recata col mezzo della stampa o con qualsiasi altro mezzo di pubblicità, ovvero in atto pubblico, la pena è della reclusione da sei mesi a tre anni o della multa non inferiore ad euro 516.

    Se l'offesa è recata a un Corpo politico, amministrativo o giudiziario, o ad una sua rappresentanza, o ad una Autorità costituita in collegio, le pene sono aumentate.


    Dunque Travaglio ha diffamato Schifani? Ovviamente la legge prevede delle cause di giustificazione, in parte sancite dalla libertà di espressione (Art. 21 della Costituzione), in parte dal fatto che NON c'è diffamazione se un fatto è vero. E Travaglio lo sa bene, visto che è stato citato in giudizio innumerevoli volte propio per diffamazione, ma non è mai stato condannato, propio perchè cita dati di fatto. Se per esempio io dico che il sig. X ha rubato in una gioielleria ma me lo sono inventato, questa è diffamazione. Se il sig. X ha rubato sul serio, no. E' vero, dunque non sto diffamando nessuno. Il sig. X si è diffamato da solo con i suoi comportamenti.
    Nel caso specifico è vero che Schifani ha avuto rapporti con personaggi condannati per mafia o concorso esterno in associazione mafiosa. Se non ci credete Renato Schifani - Wikipedia questa è la sua biografia.

    Il punto certrale di tutta la vicenda però, è secondo me un altro. Oggi non si è discusso di un fatto (Schifani, presidente del Senato, ha avuto rapporti con mafiosi), ma di un'opinone (la diffamazione) o, a seconda di chi parla, della forma (Travaglio ha offeso Schifani paragonandolo ad una muffa).
    Allora io mi chiedo, che senso ha se un giornalista va in TV a dire fatti reali e documentati e viene accusato di essere un uomo vergognoso e inaccettabile?
    Ditemi voi, perchè io non riesco a capire...
    http://s2.bitefight.it/c.php?uid=49195

    Is not dead what it can eaternal live, but in strange eaons even death may die...

    Io ne ho viste cose che vuoi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione... e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser... e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. E' tempo di morire.

    Scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete una carriera, scegliete la famiglia, scegliete un maxitelevisore del cavolo, scegliete lavatrice, macchina, lettore cd e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita; scegliete mutuo a interessi fissi, scegliete una prima casa, scegliete gli amici. Scegliete una moda casual e le valigie in tinta, scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del cavolo, scegliete il fai-da-te e il chiedetevi chi siete la domenica mattina. Scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz, mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio, ridotti a motivo di imbarazzo di stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi. Scegliete il futuro, scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa cosí? Io ho scelto di non scegliere la vita. Ho scelto qualcos'altro. Le ragioni? Non ci sono ragioni. Chi ha bisogno di ragioni quando ha l'eroina?

    Il mio blog... Venitemi a trovare.

    Avanguardista del F.E.R.U. e Governatore della provincia di Palermo.
    I GATTI DOMINERANNO IL MONDO!

  2. #2
    Iggy1982
    Ospite non registrato

    Riferimento: Travaglio-Schifani. DIffamazione, polemica inutile o dati di fatto?

    E' anche vero che spesso questo genere di denunce sono essenzialmente dei pro forma. Si risolvono perlopiù in un nulla di fatto, ma non eseguirle rappresenterebbe una sorta di ammissione di colpa difficilmente sopportabile, in particolare da un'autorità governativa.

  3. #3
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Travaglio-Schifani. DIffamazione, polemica inutile o dati di fatto?

    tieni presente che viviamo in un Paese in cui Andreotti è stato condannato colpevole di aver avuto rapporti regolari con i boss mafiosi fino agli anni '80 (e non ha scontato la pena soltanto per prescrizione), Berlusconi è un abituè dei tribunali, Cuffaro sta al senato, ecc...

    di che ti lamenti? siamo in Italia


    O.T. dare della muffa a uno che è del partito avversario a quello per cui simpatizzi però dev essere una soddisfaizone unica
    Ultima modifica di Johnny : 11-05-2008 alle ore 21.12.43

  4. #4
    piccirilla
    Ospite non registrato

    Riferimento: Travaglio-Schifani. DIffamazione, polemica inutile o dati di fatto?

    su travaglio io ho 2 opinioni.
    una è che lui e' estremamente fazioso.
    la seconda è che è una persona che parla perchè sa.non parla mai a sproposito,io ho avuto la fortuna di conoscerlo,è una persona davvero preparata,non fa semplici pettegolezzi per sentito dire,ma si documenta,e dice cose vere.
    è tutto documentabile,è un giornalista e fa benissimo il suo lavoro,ed è l'unico giornalista in italia "non pilotato"e per non pilotato non intendo "fazioso" ma libero,non ha paura di dire cose di questo tipo,perchè sa benissimo che puo' essere querelato,ma lui puo' provare quello che dice,e quindi lo dice .

    secondo me è piu' scandaloso che al parlamento ci siano certi personaggi ,che non un giornalista che fa il suo mestiere e denuncia queste situazioni.ce ne fossero 1000 di travaglio!!!
    e mi dispaice solo che fazio abbia chiesto scusa,ma scusa di cosa ,della verita'?

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di ZingarellaOps
    Data registrazione
    09-09-2006
    Residenza
    Provincia di Salerno
    Messaggi
    11,811
    Citazione Originalmente inviato da *-ras-* Visualizza messaggio

    O.T. dare della muffa a uno che è del partito avversario a quello per cui simpatizzi però dev essere una soddisfaizone unica
    ..ma la muffa è utile,vi si ricava la penicillina ..gli affibbia l'epiteto di lombrico

    Comunque trovo deplorevole che nascondano tutti la testa sotto la sabbia;nemmeno la sinistra è interessata a prendere atto della realtà dei fatti,solo Di Pietro l'ha difeso

  6. #6
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886

    Riferimento: Travaglio-Schifani. DIffamazione, polemica inutile o dati di fatto?

    Citazione Originalmente inviato da Zingarella85 Visualizza messaggio
    ..

    Comunque trovo deplorevole che nascondano tutti la testa sotto la sabbia;nemmeno la sinistra è interessata a prendere atto della realtà dei fatti,solo Di Pietro l'ha difeso
    ma perchè c'è ancora la sinistra in italia?...io credevo fosse rimasta solo il grande e melmoso centro

    comunque a me travaglio piace molto...ma ovviamente visto l'attuale "regime" credo non lo vedremo più...

    Travaglio comunque ha scritto un libro molto interessante ("l'odore dei soldi") per il quale fu querelato ma vinse la causa in quanto le "accuse" contenute nel libro rispondevano a verità... solo qui (e nelle dittature) un giornalista dice qualcosa di vero e viene anche querelato
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

  7. #7
    Postatore Epico L'avatar di ZingarellaOps
    Data registrazione
    09-09-2006
    Residenza
    Provincia di Salerno
    Messaggi
    11,811
    Citazione Originalmente inviato da Lepre*marzolina Visualizza messaggio

    ... solo qui (e nelle dittature) un giornalista dice qualcosa di vero e viene anche querelato
    ..evidentemente è cosa buona e giusta coltivare l'ignoranza,naturale deterrente verso qualsivoglia equanime presa di coscienza politico-sociale.

  8. #8
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Zigonise
    Data registrazione
    10-02-2007
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    1,138

    Riferimento: Travaglio-Schifani. DIffamazione, polemica inutile o dati di fatto?

    Anche a me piace molto Travaglio, e non lo trovo fazioso, è molto giustizialista, secondo me, e lo approvo per questo. Non è stata diffamazione dal momento che le sue conoscenze sono documentate, e infatti molti si sono "vendicati" sul fatto che è stato ingiusto non dare la possibilità di contradditorio.
    Però mi chiedo, perchè è stato così contestato per aver riportato in tv cose che alla fine erano già presenti quando è stato pubblicato il libro?

  9. #9
    Postatore Epico L'avatar di ZingarellaOps
    Data registrazione
    09-09-2006
    Residenza
    Provincia di Salerno
    Messaggi
    11,811
    Citazione Originalmente inviato da Zigonise Visualizza messaggio
    Però mi chiedo, perchè è stato così contestato per aver riportato in tv cose che alla fine erano già presenti quando è stato pubblicato il libro?
    ...magari perchè il "grande pubblico" non legge Travaglio ma accende il televisore

  10. #10
    Postatore OGM L'avatar di willy61
    Data registrazione
    20-09-2004
    Residenza
    Albino (BG)
    Messaggi
    4,192
    Blog Entries
    281

    Riferimento: Travaglio-Schifani. DIffamazione, polemica inutile o dati di fatto?

    Ho sentito Travaglio a "Che tempo che fa", quasi per caso. Mi ha divertito, ma non meravigliato, quello che diceva.
    Mi ha meravigliato molto sentire il can can che si è scatenato stamattina e ieri, da parte di politici, commentatori, giornalisti et simillia...
    Che non è che abbia raccontato cose false. Sarebbe come se qualcuno dicesse che io, nel 1978-79, ero amico di terroristi di Prima Linea. Verissimo. Erano miei compagni di scuola. Non ci vedo nulla di strano. E non lo ritengo un peccato tale da impedirmi di occuparmi di politica.
    Quindi sono meravigliato da Schifani. Quelle persone le ha conosciute. Avesse un minimo d'amor proprio direbbe: "Sì, li conoscevo. E allora? Mica sono io il mafioso!".
    Ma quel che mi fa girare i santissimi è questa incredibile bufera sul fatto che, a Travaglio, sia stato permesso di parlare "senza contraddittorio". Ora, perché un uomo politico (sceglietene uno a caso) può dire qualunque cosa senza nemmeno venire perseguito (tanto, un parlamentare non può essere perseguito per affermazioni pronunciate "nell'ambito delle sue funzioni"), mentre un giornalista sì? Perché Schifani poté permettersi di dire quel che disse su Marco Biagi senza alcun contraddittorio, mentre - ogni volta che un giornalista parla di un uomo politico - occorre che il contraddittorio ci sia?
    Com'è che insistiamo nell'accettare una fattoria degli animali dove tutti sono uguali, ma alcuni (i maiali, nel libro in questione, e mi chiedo se sia un caso...) sono più uguali degli altri?

    Buona vita

    Guglielmo
    Dott. Guglielmo Rottigni
    Ordine Psicologi Lombardia n° 10126

  11. #11
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Zigonise
    Data registrazione
    10-02-2007
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    1,138

    Riferimento: Travaglio-Schifani. DIffamazione, polemica inutile o dati di fatto?

    Willy, sono d'accordo su quasi tutta la tua analisi, però non sul fatto riguardante le amicizie.
    Mi spiego, un politico a mio parere dovrebbe essere trasparente e chiaro per la carica e per la rappresentanza che possiede e se questa limpidità ha dei confini molto sfumati allora sarebbe meglio prevenire. Di conseguenza se tu politico hai delle amicizie DISCUTIBILI io, partito, non posso e non devo consentirti una candidatura. Questo non è garantismo, è semplice prevenzione. E sarei molto felice se il politico, individualmente, avesse amor proprio e si mettesse una mano sulla coscienza in circostanze simili, ma questo non avviene, e non avviene neanche in maniera più estesa dal partito.
    La scusante del contradditorio è stata forse l'unica cosa su cui poi tutti potevano rifarsi.

  12. #12
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di julia1976
    Data registrazione
    09-01-2008
    Residenza
    Al centro dei miei sogni
    Messaggi
    1,044

    Riferimento: Travaglio-Schifani. DIffamazione, polemica inutile o dati di fatto?

    Citazione Originalmente inviato da Zigonise Visualizza messaggio
    Però mi chiedo, perchè è stato così contestato per aver riportato in tv cose che alla fine erano già presenti quando è stato pubblicato il libro?
    perchè la tv pone i fatti, le opinioni, le accuse sotto la luce dell'opinione pubblica più di quanto possono fare i libri stampati o i quotidiani (che una minoranza legge)

    riporto da un'intervista a un giornalista americano "la tv rende le cose vere" e questo fa paura agli alti poteri...
    Ultima modifica di julia1976 : 12-05-2008 alle ore 17.42.27
    I sogni vanno sempre perseguiti... senza sogni cos'è l'uomo?

    www.geentle.it


  13. #13
    Postatore Compulsivo L'avatar di Tania1979
    Data registrazione
    19-01-2007
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    3,032

    Riferimento: Travaglio-Schifani. DIffamazione, polemica inutile o dati di fatto?

    su youtube c'è il video?vorrei vederlo
    ma sbaglio o la finocchiaro s'è incavolata per questa cosa,cosi come quelli del pdl?
    c'è scritto su wikipedia

  14. #14
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di Giuppy83
    Data registrazione
    24-04-2007
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    1,431

    Riferimento: Travaglio-Schifani. DIffamazione, polemica inutile o dati di fatto?

    Citazione Originalmente inviato da Zigonise Visualizza messaggio
    Willy, sono d'accordo su quasi tutta la tua analisi, però non sul fatto riguardante le amicizie.
    Mi spiego, un politico a mio parere dovrebbe essere trasparente e chiaro per la carica e per la rappresentanza che possiede e se questa limpidità ha dei confini molto sfumati allora sarebbe meglio prevenire. Di conseguenza se tu politico hai delle amicizie DISCUTIBILI io, partito, non posso e non devo consentirti una candidatura. Questo non è garantismo, è semplice prevenzione. E sarei molto felice se il politico, individualmente, avesse amor proprio e si mettesse una mano sulla coscienza in circostanze simili, ma questo non avviene, e non avviene neanche in maniera più estesa dal partito.
    La scusante del contradditorio è stata forse l'unica cosa su cui poi tutti potevano rifarsi.


    Ma ciò che farebbe davvero scalpore, a mio parere, sarebbe che il politico in questione (in questo caso, la seonda carica dello stato), si dimettesse fino a che non fosse stata provata la sua estraneità ai fatti. Si sospetta che tu sia amico di mafiosi? Bene, tu invece di lamentarti perchè, poverino, ti hanno dato contro e non hai nemeno potuto ribattere, dimettiti e prova che non è vero, che non hai rapporti coi mafiosi e che non sei mafioso. Una volta fatto ciò, potrai tornare, a testa alta e senza macchia alla carica che rivestivi prima.
    Purtropppo, però, sembra che sia proprio vero che il buon Schifani (i latini dicevano "nomen omen", nel nome il destino) abbia avuto relazioni con la mafia, ed è scandaloso che adesso rivesta la seconda carica dello Stato!!!
    Ultima modifica di Giuppy83 : 12-05-2008 alle ore 16.03.26

  15. #15
    Postatore Compulsivo L'avatar di Tania1979
    Data registrazione
    19-01-2007
    Residenza
    Sicilia
    Messaggi
    3,032

    Riferimento: Travaglio-Schifani. DIffamazione, polemica inutile o dati di fatto?

    Citazione Originalmente inviato da Zigonise Visualizza messaggio
    Willy, sono d'accordo su quasi tutta la tua analisi, però non sul fatto riguardante le amicizie.
    Mi spiego, un politico a mio parere dovrebbe essere trasparente e chiaro per la carica e per la rappresentanza che possiede e se questa limpidità ha dei confini molto sfumati allora sarebbe meglio prevenire. Di conseguenza se tu politico hai delle amicizie DISCUTIBILI io, partito, non posso e non devo consentirti una candidatura. Questo non è garantismo, è semplice prevenzione. E sarei molto felice se il politico, individualmente, avesse amor proprio e si mettesse una mano sulla coscienza in circostanze simili, ma questo non avviene, e non avviene neanche in maniera più estesa dal partito.
    La scusante del contradditorio è stata forse l'unica cosa su cui poi tutti potevano rifarsi.
    secondo me tutti i politici hanno rapporti con la mafia e nn hanno trasparenza ,nn hanno orgoglio e si approfittano del loro posto in parlamento.

Pagina 1 di 6 123 ... UltimoUltimo

Privacy Policy