• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 15
  1. #1
    Partecipante Assiduo L'avatar di prendistelle
    Data registrazione
    17-02-2005
    Residenza
    palermo
    Messaggi
    167

    psicologo-aspetti pratici

    salve a tutti, mi rivolgo in particolare a chi ha già uno studio e un pò di esperienza per dare risposta a qualche dubbio riguardo ad alcuni aspetti pratici. Mi chiedevo come vi muovete rispetto alla raccolta di informazioni, ovvero avete non sò delle cartelle prestampate in cui mettete le varie informazioni per aerea che raccogliete o magari la costruite voi, oppure scrivete tutte le info sotto forma di relazione creando un vostro protocollo. Lo so possono sembrare domande stupide...ma non avendo molta esperienza!
    vi ringrazio tanto in anticipo....attendo risposte. Ciao

  2. #2
    Partecipante Esperto L'avatar di larapull
    Data registrazione
    24-01-2005
    Messaggi
    439

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    ciao, personalmente non utilizzo nulla di prestampato perchè condizionerei la relazione, al contrario dopo aver chiesto il come mai del contatto inizio ad indagare le varie aree del pz.

  3. #3
    Partecipante Assiduo L'avatar di prendistelle
    Data registrazione
    17-02-2005
    Residenza
    palermo
    Messaggi
    167

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    grazie tante...in effetti mi sono espressa male nel senso che non intendevo qualcosa di prestampato da compilare davanti al pz, pensavo a qualcosa da compilare poi...con le varie aree magari. Cmq grazie
    La vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare...

    Associazione di Promozione Sociale "VolereVolare"
    http://www.assvolerevolare.org

  4. #4
    magnacat
    Ospite non registrato

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    sono daccordo con te anch'io vorrei sapere non so qualcosa da compilare o relazionare all'uscita del paziente e anche qualcosa per rompere il ghiaccio

  5. #5
    Partecipante Assiduo L'avatar di scianica
    Data registrazione
    13-11-2006
    Messaggi
    160

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    Ciao prendistelle se ti può essere d'aiuto nella raccolta di informazioni oltre ai dati anagrafici, il numero di telefono generalmente chiedo al paziente qual'è il motivo della richiesta d'aiuto, da li poi mi baso molto su quello che mi porta e alla fine di ogni primo colloquio chiedo sempre cosa si aspetta.

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di scianica
    Data registrazione
    13-11-2006
    Messaggi
    160

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    Ciao magnacat per rompere il ghiaccio si può chiedere al paziente se hanno trovato con facilità la collocazione dello studio dopo di che si può partire con i dati più generali età, matrimonio, figli, lavoro e via dicendo

  7. #7
    Partecipante Assiduo L'avatar di prendistelle
    Data registrazione
    17-02-2005
    Residenza
    palermo
    Messaggi
    167

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    grazie per la risposta scianica...tu lo fai da tanto? io sono novella...ho solo due pazienti! I consigli servono...grazie mille
    La vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare...

    Associazione di Promozione Sociale "VolereVolare"
    http://www.assvolerevolare.org

  8. #8
    Partecipante Assiduo L'avatar di scianica
    Data registrazione
    13-11-2006
    Messaggi
    160

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    ciao prendistelle anche io sono novella nel settore ogni giorno vedo molti pazienti nrll'ambiente in ospedale dove faccio volontariato e lavoro soprattutto con situazioni di emergenza. La scuola di specializzazione mi aiuta molto a fare questo.Tu stai facendo qualche scuola?

  9. #9

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    Citazione Originalmente inviato da prendistelle Visualizza messaggio
    io sono novella...ho solo due pazienti! I consigli servono...grazie mille
    Ciao!Ma hai aperto uno studio?
    Vogliamo farlo crescere: collaborate su www.psicologiainfantile.net
    Fate un favore gratuito!!!www.energie-rinnovabili.net

  10. #10
    Partecipante L'avatar di kendykendy
    Data registrazione
    08-10-2007
    Messaggi
    47

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    Citazione Originalmente inviato da scianica Visualizza messaggio
    ciao prendistelle anche io sono novella nel settore ogni giorno vedo molti pazienti nell'ambiente in ospedale dove faccio volontariato e lavoro soprattutto con situazioni di emergenza. La scuola di specializzazione mi aiuta molto a fare questo.Tu stai facendo qualche scuola?
    Da quanto tempo fai volontariato? e quale scuola stai frequentando?

  11. #11
    Partecipante L'avatar di kendykendy
    Data registrazione
    08-10-2007
    Messaggi
    47

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    Citazione Originalmente inviato da prendistelle Visualizza messaggio
    salve a tutti, mi rivolgo in particolare a chi ha già uno studio e un pò di esperienza per dare risposta a qualche dubbio riguardo ad alcuni aspetti pratici. Mi chiedevo come vi muovete rispetto alla raccolta di informazioni, ovvero avete non sò delle cartelle prestampate in cui mettete le varie informazioni per aerea che raccogliete o magari la costruite voi, oppure scrivete tutte le info sotto forma di relazione creando un vostro protocollo. Lo so possono sembrare domande stupide...ma non avendo molta esperienza!
    vi ringrazio tanto in anticipo....attendo risposte. Ciao
    Anche io mi facevo la stessa domanda...quindi grazie per il 3d che hai aperto!
    ciao

  12. #12
    Partecipante Assiduo L'avatar di prendistelle
    Data registrazione
    17-02-2005
    Residenza
    palermo
    Messaggi
    167

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    Citazione Originalmente inviato da scianica Visualizza messaggio
    ciao prendistelle anche io sono novella nel settore ogni giorno vedo molti pazienti nrll'ambiente in ospedale dove faccio volontariato e lavoro soprattutto con situazioni di emergenza. La scuola di specializzazione mi aiuta molto a fare questo.Tu stai facendo qualche scuola?
    Non ancora ma mi scriverò alla sistemica il prossimo anno...è chiaro che se capisco che la cosa va oltre i limiti della psicologia...consiglio lo psicoterapeuta. Finchè si tratta di sostegno ok dopodichè so di non poter operare.

    Ps. visto che sono all'inizio...ricevo all'interno di un'associazione. Ma prima o poi vorrei il mio studio o magari anche associato con altri colleghi sarebbe bello.
    La vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare...

    Associazione di Promozione Sociale "VolereVolare"
    http://www.assvolerevolare.org

  13. #13
    Partecipante Assiduo L'avatar di scianica
    Data registrazione
    13-11-2006
    Messaggi
    160

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    ciao prendistelle anche io frequento la scuola sistemico relazionale al secondo anno e ti assicuro che la scuola ti aiuterà e ti guiderà nei tuoi dubbi. Intanto potresti studiare la psicoterapia grammatica e sintassi e il primo colloquio.

  14. #14
    Partecipante Assiduo L'avatar di prendistelle
    Data registrazione
    17-02-2005
    Residenza
    palermo
    Messaggi
    167

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    Citazione Originalmente inviato da scianica Visualizza messaggio
    ciao prendistelle anche io frequento la scuola sistemico relazionale al secondo anno e ti assicuro che la scuola ti aiuterà e ti guiderà nei tuoi dubbi. Intanto potresti studiare la psicoterapia grammatica e sintassi e il primo colloquio.
    Grazie scianica...non ho dubbi che la scuola aiuta, credo sarà tutto più semplice! Ti riferisci a qualche libro in particolare da consigliarmi? o un libro di colloquio in generale...tipo quelli letti durante gli studi!
    Posso inoltre sapere in che scuola sei iscritta e dove? Raccolgo informazioni sulle varie sistemiche per adesso. Grazie mille
    La vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare...

    Associazione di Promozione Sociale "VolereVolare"
    http://www.assvolerevolare.org

  15. #15
    Partecipante Assiduo L'avatar di scianica
    Data registrazione
    13-11-2006
    Messaggi
    160

    Riferimento: psicologo-aspetti pratici

    sono isritta alla scuola di cancrini e mi trovo molto bene, il primo colloquio a cui mi riferisco e proprio quello dell'università, il testo che ho io si chiama primo colloquio coinvolgimento e relazione nelle professioni d'aiuto di F. Fine e P.H. Glasser

Privacy Policy