• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Visualizzazione risultati 1 fino 10 di 10
  1. #1
    ketta_it
    Ospite non registrato

    Dodicenne si è suicidato dopo rimprovero dei genitori

    Un ragazzino di 12 anni si e' lanciato dal quinto piano di un'abitazione nel pieno centro ad Avellino ed e' morto. Secondo una prima ricostruzione della polizia, il tragico gesto sarebbe avvenuto dopo un rimprovero che il 12enne avrebbe avuto dai genitori. Il fatto e' accaduto a pochi passi dal Tribunale di Avellino.[ANSA]

    Il suicidio è qualcosa che già di per sé mi atterrisce, ma quando è un bambino ad adottare questa "soluzione estrema" resto senza parole.
    Come è possibile che un bambino arrivi a suicidarsi?

  2. #2
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886

    Riferimento: Dodicenne si è suicidato dopo rimprovero dei genitori

    io credo che il suicidio sia questione di punti di vista...
    se tu ti chiedi come è possibile che qualcuno si uccida, probabilmente la persona che lo fa si domanda come è possibile che gli altri ogni giorno continuino a vivere senza rendersi conto di quanto è difficile..
    nel senso che è difficile capire le motivazioni che spingono a questo gesto se non si ragiona con gli schemi (ovviamente "non sani" o meglio "non adeguati" ) di effettivamente si suicida.
    Per quanto riguarda la questione dell'età, io credo che la depressione possa sorgere anche in età ancora più precoci dei 12 anni...
    l'infanzia non è tutto sto mondo dorato e spensierato che pensiamo, anzi io credo che i maggiori dispiaceri si hanno proprio quando si è bambini..."da grandi" ci si abitua (più o meno) all'idea del dolore, della morte, dell'infelicità, ma da bambini tutto questo assume una portata drammatica
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

  3. #3
    Partecipante Super Figo L'avatar di estela84
    Data registrazione
    22-05-2007
    Residenza
    toscana!
    Messaggi
    1,718

    Riferimento: Dodicenne si è suicidato dopo rimprovero dei genitori

    hai ragione, lepre!
    esisitono tanti scritti in cui viene spiegto che la depressione pò venire anche in età infantile, solo che si esprime sotto altre forme rispetto alla depressione "adulta", e che può portare in "extremis"al suicidio. Io penso che non si trattasse di un semplice litigio, penso che dietro ci fosse una mancanza di cure e attenzioni da parte dei genitori da anni, se non da sempre! e cmq probabilmente il bambino vivendo già in una famiglia con certi modi di vedere e affrontare le cose, egli stesso ha acquisito a sua volta un modo di interpretare e agire nelle cose, probabilmente disfunzionale; ha appreso a soccombere ad un evento; ecco il perchè del suicidio.
    Queste mie affermazioni sono solo ipotesi e opinioni personali; ovviamente per parlarne meglio occorrerebbe sapere tante altre cose.

  4. #4
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886

    Riferimento: Dodicenne si è suicidato dopo rimprovero dei genitori

    Citazione Originalmente inviato da estela84 Visualizza messaggio
    Io penso che non si trattasse di un semplice litigio, penso che dietro ci fosse una mancanza di cure e attenzioni da parte dei genitori da anni, se non da sempre!
    è interessante vedere come il cosiddetto "pensiero psicologico" si muova per "accuse"
    mi sembra un pò eccessivo partire da due righe scritte da un utente ed ipotizzare chissà quale storia familiare di mancanza di attenzioni/cure e parlare di quanto degenerati siano questi genitori...Mi sembra troppo lineare...
    quanti persone con genitori magnifici si suicidano? e quante persone con dei genitori di merda continuano a vivere giorno per giorno?
    se tutti quelli con dei pessimi genitori si suicidassero la nostra generazione sarebbe ormai estinta
    ovviamente la mia non è una polemica nè tantomeno voglio criticare ciò che ha scritto estela eh...solo che a volte gli atteggiamenti da psicologi mi fanno riflettere
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

  5. #5
    Partecipante Super Figo L'avatar di estela84
    Data registrazione
    22-05-2007
    Residenza
    toscana!
    Messaggi
    1,718

    Riferimento: Dodicenne si è suicidato dopo rimprovero dei genitori

    no no, ma infatti hai fatto bene a specificare che non dobbiamo generalizzare! infatti era prprio per questo che le mie ultime due righe volevano sottolineare che non si può trarre conclusioni senza saperne di più, e che sono solo mie impressioni, pensieri..
    però qui nessuno ha atteggiamenti da psicologo ho fatto solo una riflessione cercando anche di pensare a delle cose che posso avere come conoscenza di studio, dato che è un forum di psicologia! ma mi sembra scontato (e sano!) che è lungi da me fare chissà quale consulenza psicologica..io parlo per sensazioni e pensieri come tutti!

  6. #6
    Johnny
    Ospite non registrato

    Riferimento: Dodicenne si è suicidato dopo rimprovero dei genitori

    bè bisogna tener presente che diagnosticare la depressione in età infantile e adolecenziale è difficile e problematico, perchè in alcune fasi dello sviluppo ci sono dei vissuti depressivi che fanno parte dello sviluppo stesso (tipo l'adolescenza).

    E poi, se non erro, mi sembra che una prof. a lezione disse che il suicidio in adolescenza ha un aspetto particolare: l'adolescente ha un pensiero reversibile, quindi in fondo non percepisce la morte come irreversibile

  7. #7
    Postatore Compulsivo L'avatar di lollypsico
    Data registrazione
    12-02-2008
    Residenza
    dentro un orologeria
    Messaggi
    2,878

    Riferimento: Dodicenne si è suicidato dopo rimprovero dei genitori

    a quell'età è più facile pensare che si sia trattato di un incidente che di un gesto covato da tempo frutto della disperazione più assoluta conclusasi in un gesto improvviso..
    il suicidio lo si tende spesso a ricondurre ad un età più adulta come segno di disagio o di sofferenza anche x ciò che si è vissuto in tenera età...a 12 anni la sofferenza la si vive ma è forse ancora presto x eleborarla e creare alcune barriere di difesa x poterla fronteggiare,dunque si è ancora incapaci di difesa e di rivolgersi a qualcuno x chiedere aiuto!!!
    chissà la reala dinamica del fatto,il contenuto dells discussione o quello che è passato al giovane ragazzo prima e durante...mi è difficile pensare che la rincorsa al bancone sia avvenuto inseguito ad una semplice lite o a delle parole furiposto dette dal genitore..
    mi viene da chiedermi allora come si comportasse il bimbo altre volte quando veniva sgridato?...
    se davvero questo gesto fosse stato maturato improvvisamente dal giovane in quel contesto lo giudico un gesto folle o frutto di un instabilità psico-emotiva del bimbo...
    non si sa altro sull bimbo e sulle condizioni famigliari in cui era inserito?
    perchè a mio parere la morte auto-indotta è sempre caratterizzata da precedenti e da vissuti famigliari difficili e a 12 anni,scusate, ma la mia testina vuole vedere un bimbo che a quell'età insegna agli adulti a vivere e che nonostante certi disagi continua ancora a giocare a palla...
    un fatto del genere non deve però farci dimenticare le dinamiche psichiche di un uomo "non ancora formato" che normalmente tendiamo a sottovalutare!
    Ultima modifica di lollypsico : 04-05-2008 alle ore 04.23.19

  8. #8
    Rappre on-line L'avatar di Jollysimo
    Data registrazione
    18-02-2008
    Residenza
    Genova
    Messaggi
    1,550

    Riferimento: Dodicenne si è suicidato dopo rimprovero dei genitori

    Buonasera! Butto lì un'idea, un'interpretazione... e se fosse solo un gesto di sfida? di incosciente arroganza? non so come spiegarmi bene, una specie di "ora ti faccio vedere io, dico che lo faccio e lo faccio davvero". Se vogliamo aggiungerci l'incoscienza tipica dell'adolescenza la depressione potrebbe non entrarci...
    So che può sembrare una spegazione semplicistica, banale, superficiale, ecc ecc... Ma un ragazzo che conosco si è sparato in una mano davanti a famiglia e amici dopo essere stato preso in giro a cena perchè "femminuccia"... lui così ha dimostrato di non temere il dolore.
    Evidentemente persone molto equilibrate non lo erano, ma forse le cause vanno ben al di là della depressione...
    IL PARADISO NON E UN POSTO DOVE ANDARE MA UN MODO DI VIVERE.....



    Forum della Facoltà di Scienze della Formazione di Genova

  9. #9
    Super Postatore Spaziale L'avatar di Lepre*marzolina
    Data registrazione
    04-10-2005
    Residenza
    nei peggiori bar di caracas...
    Messaggi
    2,886

    Riferimento: Dodicenne si è suicidato dopo rimprovero dei genitori

    Citazione Originalmente inviato da ras
    E poi, se non erro, mi sembra che una prof. a lezione disse che il suicidio in adolescenza ha un aspetto particolare: l'adolescente ha un pensiero reversibile, quindi in fondo non percepisce la morte come irreversibile
    Citazione Originalmente inviato da lollypsico
    ...a 12 anni la sofferenza la si vive ma è forse ancora presto x eleborarla e creare alcune barriere di difesa x poterla fronteggiare,dunque si è ancora incapaci di difesa e di rivolgersi a qualcuno x chiedere aiuto!!!!

    Citazione Originalmente inviato da lollypsico Visualizza messaggio
    perchè a mio parere la morte auto-indotta è sempre caratterizzata da precedenti e da vissuti famigliari difficili e a 12 anni,scusate, ma la mia testina vuole vedere un bimbo che a quell'età insegna agli adulti a vivere e che nonostante certi disagi continua ancora a giocare a palla...
    un fatto del genere non deve però farci dimenticare le dinamiche psichiche di un uomo "non ancora formato" che normalmente tendiamo a sottovalutare!
    Scusate ma non riesco ad essere d'accordo su quest'idea che emerge dei bambini...
    ma che bambini frequentate?
    non riesco a capire quest'immagine che si ha dell'infanzia come periodo "rosa"....e basta osservare un pò un bambino per capire che la "spensieratezza dell'infanzia" è poco più di un artificio letterario

    e poi a 12 anni non credo si possa parlare ancora di "infanzia" visto che a quell'età ci sono ragazzini che già escono da soli , parlano di (ed a volte fanno) sesso, bevono i primi alcolici ed iniziano a fumare.

    per quanto riguarda quello che diceva ras credo che dipenda molto da come (ma soprattutto da "dove") si cresce...non credo che la legge del "pensiero reversibile" valga per tutti gli adolescenti...con buona pace di Piaget.
    dove c'è gusto non c'è perdenza

    ho sempre amato il mio prossimo...finchè era poco....



    Questo è il mio pesciolino numero 641 in una vita costellata di pesciolini rossi. I miei genitori mi comprarono il primo per insegnarmi cosa significasse amare e prendersi cura di una creatura vivente del Signore. 640 pesci dopo, l'unica cosa che ho imparato è che tutto quello che ami morirà
    C.P.



    E' cosi' difficile divertirsi di questi tempi, anche sorridere fa male alla faccia

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di lollypsico
    Data registrazione
    12-02-2008
    Residenza
    dentro un orologeria
    Messaggi
    2,878

    Riferimento: Dodicenne si è suicidato dopo rimprovero dei genitori

    da un punto di vista legale al di sotto dei 14 anni il soggeto non è riconosciuto ancoro un adolescente quindi è lecito parlare di infanzia...
    da un punto di vista personale a 12 anni mi piace immaginare un bimbo che ha pensieri rosei;idea coltivata dopo anni passati a lavorare a contattocon bambini anche cosidetti "difficili"
    3 aspetto da non trascurare è che questa vicenda non è del tutto chiara:insooma non necessariamente dobbiamo ricondurre il suicidio a delle parole mal dette da un genitore!!!

Privacy Policy