• Opsonline.it
  • Facebook
  • twitter
  • youtube
  • linkedin
Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 20
  1. #1

    certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    Non so se ne siate a conoscenza, ma esiste una pratica sessuale, di origini giapponesi e chiamata bukkake, che consiste nell' eiaculazione da parte del maschio sul volto della partner. Inizialmente, almeno secondo alcuni, questa pratica sessuale aveva una valenza propiziatoria, con un profondo significato culturale, veniva eseguita subito dopo il matrimonio e vi partecipavano più o meno tutti i maschi della famiglia: il motivo di questa specie di rituale era quello di "garantire" la fertilità del maschio, oltre a mostrare la sua virilità. Attualmente questo rito viene praticato solo dalle famiglie più tradizionaliste, soprattutto quelle vicine alla dinastia imperiale, mentre si è persa la sua accezione originale; però il bukkake, grazie all' influsso occidentale, ovviamente più restio ad accettare qualcosa del genere, si è trasformato in una sorta di gioco, con tanto di spettacoli organizzati in televisione e al teatro, e tramite la pornografia nipponica si è diffuso in occidente, diventando un pò il "marchio di fabbrica" del materiale erotico odierno. Al di là delle considerazioni morali, etiche e anche fisiche, che spettano a ognuno di noi, questa pratica, se si eccettua la sua forma originale, che se inserita in un determinato contesto forse si può anche non ritenerla perversa, può essere condiserata una parafilia? Certamente non fornisce un buon insegnamento a chi guarda filmati pornografici ed è ancora un adolescente: alcuni ragazzi, comprese le ragazze, pensano che si tratti di una cosa normale e poi possono praticarla. E' evidente che il maschio voglia accrescere il suo ruolo di dominatore, e la partner recitare la parte della "sottomessa", ma l' atto in sè deve essere considerato una forma di umiliazione erotica? Coloro che si dedicano al bukkake mostrano una naturale inclinazione a ripetere il gesto, e alcuni sono letterlmente ossessionati, al punto da formarsi uno schema mentale secondo cui il piacere sia raggiungibile solo in questo modo; a tutti gli effetti sembrerebbe una parafilia, ma è pure vero che non tutti palesano un desiderio assiduo. Nelle circostanze più lievi, dunque, è comunque da considerarsi un' ossessione?

  2. #2
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    Filippo , anzitutto benvenuto!
    Una cosa non ho capito, intendi la pratica "di gruppo" o all'interno della coppia?
    Non sono sicuro di aver capito, grazie in anticipo! ^_^

  3. #3
    Partecipante Veramente Figo L'avatar di ziogargamella
    Data registrazione
    07-11-2007
    Residenza
    milano
    Messaggi
    1,390

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    Citazione Originalmente inviato da filipporock Visualizza messaggio
    ? Certamente non fornisce un buon insegnamento a chi guarda filmati pornografici ed è ancora un adolescente: alcuni ragazzi, comprese le ragazze, pensano che si tratti di una cosa normale e poi possono praticarla.
    su questo ho forti dubbi. Se fosse vero dovremmo allora vivere in un mondo depravato in cui già a 13 anni si fa sesso sfrenato senza regole con il primo che passa. Fortunatamente le statistiche dicono che non è così. Ad ogni modo gli adolescenti hanno senso critico anche più spiccato del nostro e non credo che considerino normale tutto ciò che vedono. Che non sia educativo va da sè, ma che quello viene a rappresentare il modello ce ne passa..

  4. #4

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    Intendo l' atto in sè, senza distinzioni tra quello praticato "in gruppo" o all' interno della coppia;non sono proprio d' accordo con quanto dice ziogargamella, cioè che questa pratica non possa avere il carattere di modello di insegnamento sessuale. Da alcuni ragazzi può essere considerato semplicemente una variante, ovviamente estrema, del coitus interruptus, e pertanto usata insieme al piacere sadico della mortificazione del partner, se questo non è consenziente, o, nel caso che ci sia un' intesa iniziale, alla dimostrazione del rapporto padrone-sottomesso.

  5. #5
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    Non mi sembra così umiliante... non più di altre pratiche! Può denotare una grande intimità... poi ovvio che deve piacere a entrambi (beh di solito piace al maschio ).
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  6. #6
    Partecipante Assiduo L'avatar di morenabug
    Data registrazione
    23-02-2008
    Messaggi
    228

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    Citazione Originalmente inviato da Ember Visualizza messaggio
    Non mi sembra così umiliante... non più di altre pratiche! Può denotare una grande intimità... poi ovvio che deve piacere a entrambi (beh di solito piace al maschio ).

  7. #7
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    sarà "romanticismo" il mio, ma non considero necessariamente l'atto all'interno della coppia come sottomissione.
    Le intenzioni possono essere ben diverse.

  8. #8
    Postatore Compulsivo L'avatar di lollypsico
    Data registrazione
    12-02-2008
    Residenza
    dentro un orologeria
    Messaggi
    2,878

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    cioè... farmi innondare di sperma sarebbe altamente erotica come cosa?...ma non ho nessuna voglia di trasformarmi in lumaca bavosa!

  9. #9
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    non mi pare che nessuno qui su ops abbia fatto apertamente tale proposta a te lolly, perlomeno non in questo topic

  10. #10
    Postatore Compulsivo L'avatar di lollypsico
    Data registrazione
    12-02-2008
    Residenza
    dentro un orologeria
    Messaggi
    2,878

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    beh non avevo dubbi sul fatto che qualcuno avrebbe commentato la mia battuta...

  11. #11
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    Scherzavo!
    Volevo solo ribadire che tra le donne ci sono posizioni diverse su tale pratica, come ember e come te.
    Per dimostrare che è il valore che si dà ad un atto è sempre relativo.
    Tutto qua .

  12. #12
    Postatore Compulsivo L'avatar di lollypsico
    Data registrazione
    12-02-2008
    Residenza
    dentro un orologeria
    Messaggi
    2,878

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    io su questo argomento,oltre la valenza culturale di altri popoli (infatti la lascio a loro,non mi riguarda,ne necessariamente devo considerarlo importante perchè x altre culture lo è) mi viene da ridere perchè se mi capitasse una cosa del genere mentre sono tutta presa col giapponese a letto potrei pure vomitarli in faccia...
    vaglielo a spiegare,face to face-monocromato, che nella nostra cultura certe loro cose x la maggior parte di noi sono inconcepibili perchè bizzarre

  13. #13
    Postatore Epico L'avatar di Ember
    Data registrazione
    22-07-2002
    Residenza
    Urbino
    Messaggi
    11,724

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    Ma perchè inconcepibili dai io non dico che mi piaccia l'idea ma neanche la trovo così strana.

    Non so dirlo in termini più tecnici ma scusa... in bocca si e in faccia no? Che differenza c'è?
    *** Homo sum: humani nihil a me alienum puto ***

    oPS-StaNZa Di uRBiNo iL Mio FoRuM



    Anche Ember nella setta dell'ASD *asdatrice musicista*
    [thanks to Angelus, fondatore della setta]

  14. #14
    Angelus_Laguna
    Ospite non registrato

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    Rileggendo mi è venuto un pensiero...forse sono stato equivoco dove non volevo.
    Io mi riferisco al discorso all'interno della coppia.
    Credo che anche "l'equivalente" femminile possa essere gradito dalla donna.
    Poi ovviamente in seno alla coppia mi pare IL MINIMO chiarire prima certe idee e desideri e non fare "sorpresine".

  15. #15

    Riferimento: certi pratiche sessuali possono essere considerati parafilie?

    Forse si può considerare "perverso" l' atto solo se si ha un' idea altrettanto perversa o comunque deviata dello sperma.Cioè se uno lo vede come una cosa viscida, sporca e che possiamo manovrare come meglio vogliamo, allora si potrebbe parlare di perversione, anche se magari non si sente la necessità assidua di praticarlo.Se invece lo sperma viene visto come qualcosa di naturale, la base della vita, magari il gesto, come afferma ember, può avere un significato romantico. quest' atto a me personalmente non piace, perchè neanche mi eccita.

Pagina 1 di 2 12 UltimoUltimo

Privacy Policy